Marco Manichetti a SCE 2012

456 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
456
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
16
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Marco Manichetti a SCE 2012

  1. 1. SUPERHUB project“Crediamo che in un grandeprogetto di mobilità I cittadinidebbano essere protagonisti”Smart City Exhibition 2012Bologna, 30 Ottobre 2012
  2. 2. UNA NUOVA MOBILITA’  la mobilità urbana e nelle aree metropolitane è un diritto e una necessità;  si è conclusa l’era del monoutilizzo dell’auto privata;  l’Unione Europea sostiene le attività di promozione, comunicazione e informazione sui servizi di mobilità;  SUPERHUB nasce con un approccio integrato e multidisciplinare e pone l’utente al centro.
  3. 3. DOVE CI TROVIAMO?  Conflitti nell`uso degli spazi pubblici  Approccio individuale ai problemi (NIMBY)  La scarsa accessibilità delle città costa 142mld di euro sul PIL nazionale in 10 anni Ma anche:  Ampia disponibilità di tecnologie abilitanti  Percezione di un problema che limita la vivibilità nelle aree urbane  Car pooling +250% in un anno e nascita del car sharing “one way”Fonte: www.Repubblica.it
  4. 4. OBIETTIVI PRIORITARI  sperimentare le più moderne risorse in campo ICT per integrare in tempo reale servizi eterogenei di mobilità offerti da più operatori (pubblici e privati)  fornire allutente dei “pacchetti su misura” di mobilità, indicando più opzioni di percorso classificate in base a:  preferenze ed esigenze personali;  Impatto ambientale;  offrire a tecnici e responsabili politici dati utili per pianificare in materia di trasporto pubblico e mobilità urbana.
  5. 5. CONSORZIO SUPERHUB  coordinatore di progetto:  coordinatore tecnico:  altri partner:
  6. 6. SUPERHUB: IL PROGETTO   reare un nuovo ecosistema dei c servizi di mobilità urbana;   iò avverrà attraverso una c piattaforma open source che combinerà in tempo reale, tutte assieme, le innumerevoli offerte di mobilità;   arà possibile: S  rispondere ialle esigenze di mobilità degli utenti;  definire e proporre sempre nuove opzioni di percorso e mezzi di trasporto;  promuovere cambiamenti comportamentali. promuovere cambiamenti comportamentali.
  7. 7. UN’APPLICAZIONE PARTECIPATALa piattaforma SUPERHUB vuole essere il frutto diuna progettazione partecipata con cittadini estakeholder, in modo da raccogliere le reali esigenzedi mobilità dei futuri utenti dell’applicazione, e ditradurle all’interno delle più moderne tecnologie ICT.A questo fine è stato avviato un percorso di confrontocon i cittadini delle 3 città pilota: Barcellona,Helsinki e Milano.
  8. 8. UN MODELLO DI BUSINESS INNOVATIVO  La mobilità multimodale e condivisa come volano di nuove forme di business in ambito:  Trasporti  Mobile  Web  Studi specifici con aziende di settore  Proposte di nuovi prodotti/servizi technology drivenIl Mobility Management all’interno delle aziende può diventare – grazie a SUPERHUB - unpossibile testbed per sistemi dinamici di clustering e negoziazione di servizi trasportoper aziende
  9. 9. COINVOLGIMENTO UTENTI E STAKEHOLDERA MILANO A Milano, da febbraio ad oggi, abbiamo svolto 12 Focus Group e il primo Trial europeo. I circa 120 cittadini coinvolti per i Focus Group sono stati selezionati a seconda delle abitudini di mobilità (pendolari, utilizzatori occasionali di mezzi di trasporto urbani, automobilisti, fruitori del trasporto pubblico) e sono stati invitati a esprimere i propri bisogni e aspettative sulla mobilità urbana.
  10. 10. FOCUS GROUP A MILANO: I CITTADINILe opinioni dei cittadini hanno sottolineato:1) utilità di un sistema che forniscainformazioni integrate (treni, metropolitane,bus, … e mezzi privati), in tempo reale;2) esigenza di disporre di più itinerarialternativi, elaborati in base alle condizionidel traffico, ai bisogni e alle inclinazionipersonali; 4) fattori importanti che condizionano le scelte:3) desiderio di interagire con il sistema e di disponibilità di informazioni sullapartecipare attivamente integrando le pianificazione del viaggio;informazioni in tempo reale (ferma restando lunghezza del percorso;l’esigenza di garantire l’affidabilità delle frequenza e coperturainformazioni e la privacy); territoriale del servizio.
  11. 11. FOCUS GROUP A MILANO: GLI STAKEHOLDERAltri 2 gruppi di lavoro sono stati composti con lapartecipazione di istituzioni pubbliche, operatori dimobilità, Camera di Commercio e associazioni.Dai risultati è emerso:1) importanza di garantire una interazione continua tra gli stakeholder stessi;2) necessità di un attore super partes (a livello regionale) che faciliti l’integrazionedi tutti i servizi di mobilità;3) apprezzamento per l’occasione di confronto offerta da SUPERHUB;4) oggi il trasporto pubblico non è competitivo rispetto all’auto privata; ciòinfluenza fortemente le scelte di mobilità;5) necessità di garantire a tutti l’accesso al futuro sistema tecnologico, anche achi non dispone di dispositivi di comunicazione di ultima generazione.
  12. 12. I TRIAL I risultati del percorso con i cittadini e gli stakeholder nelle tre città hanno permesso di disegnare le principali funzionalità della futura applicazione mobile di SUPERHUB. Obiettivi dei trial che si sono svolti a settembre 2012 sono stati: 1) testare le principali funzionalità della futura applicazione; 2) coinvolgere gli utenti; 3) raccogliere feedback significativi sull’usabilità e funzionalità del sistema; 4) migliorare l’applicazione; 5) comparare i risultati delle tre città pilota.
  13. 13. IL PRIMO TRIAL A MILANO  Ha coinvolto gli utenti dell’area metropolitana di Milano e si è svolto in stretta collaborazione tra ATM, Autoguidovie, Create-net eXrade, Vodafone e Imaginary, sotto il coordinamento di Fondazione Legambiente Innovazione.   i è svolto in concomitanza con il S Festival della Biodiversità, nell’anno delle energie rinnovabili, per rafforzare il legame mobilità intelligente – sostenibilità ambientale.  E’ stato il primo dei tre trial di progetto; il prossimo si svolgerà a Giugno 2013.
  14. 14. LE FUNZIONALITA’ TESTATE L’applicazione mobile SUPERHUB permetterà di pianificare un itinerario: combinando diversi mezzi di trasporto pubblici e privati; ricevendo in tempo reale informazioni su eventi imprevisti. Partendo dalle preferenze dell’utente, e grazie alle più evolute tecniche di captology * sarà in grado di suggerire di volta in volta soluzioni puntuali e personalizzate.Captology*: acronimo di Computer as Persuasive Technologies
  15. 15. PIANIFICAZIONE DI UN ITINERARIOURBANO INTELLIGENTE 1 La funzionalità, ora soltanto abbozzata, permetterà di pianificare un itinerario combinando diversi mezzi di trasporto quali: - metropolitana - mezzi di superficie - passante ferroviario e treno - bici privata e bike sharing - auto privata - taxi - car sharing - a piedi - offrendo e accettando passaggi in auto da amici o utenti accreditati
  16. 16. PIANIFICAZIONE DI UN ITINERARIOURBANO INTELLIGENTE 2 Tenendo conto del profilo dell’utente e delle sue esigenze variabili (viaggiare con bambini, con bagaglio, con problemi di salute, ...) l’applicazione proporrà almeno 3 itinerari alternativi, classificati secondo: - costo; - tempo di percorrenza; - distanza; - emissioni di CO2. In base all’impatto ambientale, a ogni itinerario proposto verrà attribuito un eco-punteggio
  17. 17. INDUZIONE AL CAMBIAMENTO DELLEPROPRIE ABITUDINI DI MOBILITA’ L’applicazione sarà in grado di sensibilizzare ogni utente sull’impatto ambientale dei propri spostamenti: - fornendo l’impronta di ogni itinerario percorso e info aggiornate su qualità dell’aria e condizioni meteo; - guidandolo nell’impostazione di obiettivi personalizzati; - inviandogli messaggi di incoraggiamento; - mostrando gli spostamenti effettuati (monitoraggio); - offrendo la possibilità di condividere info di mobilità.
  18. 18. INDUZIONE AL CAMBIAMENTO DELLEPROPRIE ABITUDINI DI MOBILITA’: SERIOUS GAMESUna sezione dell’applicazione sarà dedicata ai Seriuos Games, giochi disimulazione interattivi con una precisa funzione educativa.Grazie ai giochi interattivi di SUPERHUB l’utente potrà sperimentare in unambiente simulato nuove forme di comportamento relative alla mobilitàsostenibile, per comprendere le conseguenze personali e collettive.
  19. 19. INFORMAZIONI SU EVENTIIMPROVVISI CHE DISTURBANO IL PERCORSO Questa funzione consentirà di: - ricevere info in tempo reale su eventi che disturbano il viaggio (incidenti, ingorghi, condizioni meteorologiche avverse, manifestazioni..); - modificare il proprio itinerario, grazie a alternative ottenute in tempo reale; - pubblicare un report su un incidente con il supporto di fotografie; - votare l’affidabilità dei report consultati.
  20. 20. IL PASSO PIU’ IMPORTANTE I feedback raccolti servono per definire, prima di tutto, i requisiti del sistema. Ci interessa sapere, da tutti: «Cosa vi piacerebbe che il sistema fosse in grado di fare?» Fino ad oggi abbiamo lavorato con dei mock-up interattivi. Nel prossimo Trial (giugno 2013) sarà possibile testare un’applicazione con tutte le funzionalità attive.
  21. 21. GRAZIE!Marco MenichettiFondazione Legambiente Innovazionem.menichetti@legambiente.org+39 (0)2 97699.335+39 335 7604097centralemobilita.itsuperhub-project.eu

×