Oice vie d'acqua ed ambiente
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Like this? Share it with your network

Share

Oice vie d'acqua ed ambiente

  • 293 views
Uploaded on

 

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
293
On Slideshare
286
From Embeds
7
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
2
Comments
0
Likes
0

Embeds 7

http://www.linkedin.com 7

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Thursday, 19 September 2013 Le vie d’acqua risorsa per il territorio
  • 2. Thursday, 19 September 2013 Le vie d’acqua risorsa per il territorio – alcune iniziative in corso • L’idrovia ferrarese • La via d’acqua tra il lago di Garda, i laghi di Mantova e il mare Adriatico • Interventi di recupero delle condizioni di navigabilità lungo il Po a Quingentole • La regimazione del fiume Po tra Cremona e Mantova
  • 3. Thursday, 19 September 2013 L’idrovia Ferrarese Ad oggi, la Provincia di Ferrara ha appaltato lavori per € 67,8 Mln: ** 3 Lotto 1 stralcio - Porto Garibaldi ** 3 Lotto 2 stralcio - Valle Lepri ** 1 Lotto 1 stralcio - Rotatoria di San Giorgio ** 2 Lotto - Final di Rero - Tresigallo ** Lotto Ponte Ostellato ** Lotto Arni PORTO GARIBALDI LIDO ESTENSI ** Lotto Ponti Migliarino
  • 4. Thursday, 19 September 2013 Il progetto dell’idrovia ferrarese “opere finanziate” – «ad oggi» L’Idrovia Ferrarese è un progetto promosso dalla Regione Emilia-Romagna, coordinato dalla Provincia di Ferrara e finanziato con fondi statali (L. 413/98), per un importo totale di: €. 145,00 Mln Estensione totale dell’asta: 70 km 1° LOTTO: tratto compreso tra la conca di Pontelagoscuro e il Ponte Prinella (tratto cittadino) 2° LOTTO: tratto di Final di Rero – Tresigallo 3° LOTTO: tratto compreso tra la conca di Valle Lepri e l’accesso al mare di Porto Garibaldi LOTTO Nuovo Ponte di Ostellato – Ostellato LOTTO Arni – Ostellato LOTTO Ponti di Migliarino
  • 5. Thursday, 19 September 2013 L’idrovia Ferrarese Nell’anno 2008: 1) si è conclusa con esito FAVOREVOLE la procedura di VIA e l’approvazione del rapporto di valutazione ambientale con DEL. G.R. n. 2131/2008; 2) sono stati approvati i progetti definitivi degli interventi ritenuti finanziabili in accordo con i Comuni e la Regione Emilia Romagna. Dall’anno 2008 ad oggi: 1) sono stati approvati i progetti esecutivi ed usciti i rispettivi bandi di gara dei lotti: - Porto Garibaldi – 3 Lotto 1 stralcio - Valle Lepri – 3 Lotto 2 stralcio - Ferrara – Rotatoria di San Giorgio – 1 Lotto 2 stralcio - Tresigallo – 2 Lotto 1 stralcio - Migliarino – 2 Lotto 2 stralcio - Ponte di Ostellato - Lotto Arni 2) sono in corso di definizione le rimanenti progettazioni esecutive
  • 6. Thursday, 19 September 2013 L’idrovia Ferrarese – parametri di navigazione Dimensioni natanti – IV cl europea Lunghezza : Larghezza: Tirante d’acqua : 80-85 m 9,50 m 2,50 m Altezze minime sotto i Ponti per il trasporto dei contenitori: h= 5,25 m battelli con 2 strati di contenitori (*) h= 7,00 m battelli con 3 strati di contenitori (*) Dimensioni natanti – Va cl europea Lunghezza : Larghezza: Tirante d’acqua : 95-110 m 11,40 m 2,50/2,80 m Altezze minime sotto i Ponti per il trasporto dei contenitori: h= 5,25 m battelli con 2 strati di contenitori (*) h= 7,00 m battelli con 3 strati di contenitori (*) h= 9,10 m battelli con 4 strati di contenitori (*) Dimensioni natanti – Va cl europea PARAMETRI considerati nel progetto Lunghezza : 95-110 m Larghezza: 11,40 m Tirante d’acqua medio: 3,45 m Altezze minime sotto i Ponti per il trasporto dei contenitori: h=6,80 m battelli con 3 strati di contenitori (*) franco compreso
  • 7. Thursday, 19 September 2013 L’idrovia Ferrarese – 2° lotto Final di Rero - Tresigallo
  • 8. Thursday, 19 September 2013 L’idrovia Ferrarese - 2 Lotto STATO DI PROGETTO RISEZIONAMENTO CURVA ISOLA PEDONALE
  • 9. Thursday, 19 September 2013 L’idrovia Ferrarese – passerella pedonale a Final di Rero PROPOSTA MIGLIORATIVA VISTA – SOLUZIONE DI PROGETTO PIANTA DI PROGETTO PROSPETTO DI PROGETTO
  • 10. Thursday, 19 September 2013 L’idrovia Ferrarese – l’isola pedonale di Final di Rero
  • 11. Thursday, 19 September 2013 L’idrovia Ferrarese – ponti di Migliarino DATI TECNICI: Il ponte esistente e la passerella verranno demoliti e sostituiti con manufatto in acciaio ad arco. PONTE CARRABILE Vista aerea Ponte e Passerella di Migliarino PASSERELLA CICLO-PEDONALE
  • 12. Thursday, 19 September 2013 DAL LAGO DI GARDA A MANTOVA: Catullo – Virgilio waterway
  • 13. Thursday, 19 September 2013 IL PIU’ IMPORTANTE ESEMPIO DI REGOLAZIONE IDRAULICA IN ITALIA
  • 14. Thursday, 19 September 2013 IL PERCORSO NAVIGABILE
  • 15. Thursday, 19 September 2013 I NATANTI
  • 16. Impossibile visualizzare l'immagine collegata. È possibile che il file sia stato spostato, rinominato o eliminato. Verificare che il collegamento rimandi al file e al percorso corretti. Thursday, 19 September 2013 I NATANTI – DIMENSIONI MASSIME NEL CANALE VIRGILIO Lunghezza massima: 18,00 m Lunghezza massima: 18,00 m Larghezza massima: 3,50 m Larghezza massima: 4,00 m Pescaggio massimo: 1,00 m Pescaggio massimo: 0,80 m
  • 17. Thursday, 19 September 2013 I NATANTI – ECO-SOSTENIBILITA’
  • 18. Thursday, 19 September 2013 L’USCITA DAL LAGO DI GARDA A PESCHIERA
  • 19. Thursday, 19 September 2013 PONTE GIREVOLE A PESCHIERA
  • 20. Thursday, 19 September 2013 IL SOSTEGNO DI PONTI SUL MINCIO E L’INCILE DEL CANALE VIRGILIO
  • 21. Thursday, 19 September 2013 IL CANALE VIRGILIO Il Canale Virgilio a Borghetto Il Canale Virgilio a Borghetto (ponte da alzare o rendere mobile) (la sezione più stretta – 6,50 m)
  • 22. Thursday, 19 September 2013 DAL CANALE VIRGILIO AL MINCIO
  • 23. Thursday, 19 September 2013 DAL CANALE VIRGILIO AL MINCIO Saint Loiuss Arzviller (Strasburgo – Francia)
  • 24. Thursday, 19 September 2013 CONCHE DI NAVIGAZIONE SULLO SCARICATORE
  • 25. Thursday, 19 September 2013 IMMISSIONE NEL DIVERSIVO E RITORNO NEL MINCIO
  • 26. Thursday, 19 September 2013 ARRIVO A MANTOVA
  • 27. Thursday, 19 September 2013 DAL LAGO DI GARDA A MANTOVA: classi di navigazione
  • 28. Thursday, 19 September 2013 ELEMENTI COSTITUTIVI - SINTESI •2 PONTI GIREVOLI •3 CONCHE DI CLASSE IV CEMT (MARENGO, CA’ NOVA – GHISOLFA, SCARICATORE - DIVERSIVO) •3 CONCHE DI CLASSE II CEMT (PONTI SUL MINCIO, DIVERSIVO-MINCIO, VASARINA) •1 BOAT LIFT •1 SOSTEGNO SUL CANALE SCARICATORE •1 SOSTEGNO SUL CANALE DIVERSIVO •7 PONTICELLI DA SOLLEVARE LUNGO IL CANALE VIRGILIO •6 PONTI DA SOLLEVARE LUNGO IL CANALE SCARICATORE •1 PONTE DA SOLLEVARE LUNGO IL DIVERSIVO
  • 29. Thursday, 19 September 2013 PORTI TURISTICI LUNGO LA NUOVA VIA NAVIGABILE Porto turistico posti barca --------------------------------------------------------PESCHIERA DEL GARDA 35 PONTI SUL MINCIO 58 MOZAMBANO 40 BORGHETTO 40 MOLINI DI VOLTA MANTOVANA 20 POZZOLO 35 MARENGO 35 GOITO 30 --------------------------------------------------------Totale 293
  • 30. Thursday, 19 September 2013 Topics SOSTENIBILITA’ NO RUMORE – IL SILENZIO VALORIZZARE LE OPERE CHE CI SONO – NO NUOVE OPERE INVASIVE INTEGRAZIONE CON VIE CICLABILI RETE TURISTICA VIA D’ACQUA – VIA TERRA (SITI “COLLEGABILI”)
  • 31. Thursday, 19 September 2013 ELEMENTI NOTEVOLI RIDOTTISSIMA SOTTRAZIONE DI SUOLO RIDOTTI ESPROPRI RIDOTTO IMPATTO DEI CANTIERI E DELLE OPERE
  • 32. Thursday, 19 September 2013 DAL LAGO DI GARDA A MANTOVA…. A VENEZIA
  • 33. Thursday, 19 September 2013 Recupero delle condizioni di navigabilità del Po a Quingentole Ostiglia Sustinente I. Di Rodi Revere I. ‘dei Caimani’ Quingentole I. Mafalda I. Boschina
  • 34. Thursday, 19 September 2013 Recupero delle condizioni di navigabilità del Po a Quingentole • Obiettivo: migliorare le condizioni di navigabilità e recuperare la morfologia del fiume, • 3,7 milioni di m³ di dragaggi • Costo dell’intervento (1° stralcio): 19 milioni di Euro in 10 anni • Project financing: il soggetto concessionario si impegna a finanziare e realizzare il progetto in cambio degli utili che deriveranno dai flussi di cassa generati dalla vendita del materiale inerte escavato • Progettazione in linea con il gli obiettivi del PAI e il Piano di Gestione dei Sedimenti • Stato di progetto verificato mediante analisi modellistica idrodinamica (SobekDelft3D)
  • 35. Thursday, 19 September 2013 Recupero delle condizioni di navigabilità del Po a Quingentole Criticità allo stato attuale
  • 36. Thursday, 19 September 2013 Recupero delle condizioni di navigabilità del Po a Quingentole Interventi di progetto • Ridefinizione e ricalibratura della foce del Secchia e rinaturalizzazione dell’area tra l’attuale e la nuova foce • Riapertura lanca isola di Rodi • Riapertura lanca isola dei Caimani • Riempimento dello scavo localizzato di Sabbioncello • Abbassamento del pennello longitudinale di Sacchetta • Protezione della testa dell’isola di Rodi • Rialzo dell’argine maestro tra Foce Secchia e Sabbioncello
  • 37. Thursday, 19 September 2013 Recupero delle condizioni di navigabilità del Po a Quingentole Vista sull’attracco turistico di Quingentole Vista in direzione Foce Secchia dell’area da rinaturalizzare (5 ha)
  • 38. Thursday, 19 September 2013 Recupero delle condizioni di navigabilità del Po a Quingentole Risultati analisi idrodinamica (1): Sicurezza idraulica e navigabilità Tirante a Quingentole, TR=5 anni Tirante a Quingentole, TR=50 anni
  • 39. Thursday, 19 September 2013 Recupero delle condizioni di navigabilità del Po a Quingentole Risultati analisi idrodinamica (2): Idrodinamica e morfologia – Differenze delle tensioni tangenziali massime [Pa] tra situazione con gli interventi e situazione attuale TR = 1 anno (2200 m³/s)
  • 40. Thursday, 19 September 2013 Recupero delle condizioni di navigabilità del Po a Quingentole Risultati analisi idrodinamica (2): Idrodinamica e morfologia – Differenze delle tensioni tangenziali massime [Pa] tra situazione con gli interventi e situazione attuale TR = 50 anni (11,200 m³/s)
  • 41. Thursday, 19 September 2013 Recupero delle condizioni di navigabilità del Po a Quingentole Risultati analisi idrodinamica (3): Analisi Foce Secchia con tracciante conservativo Confronto tra la situazione attuale (sopra) e quella con gli interventi (sotto) per deflussi totali del secchia di 40, 150, 300 e 450 m³/s (da sinistra verso destra)
  • 42. Thursday, 19 September 2013 Recupero delle condizioni di navigabilità del Po a Quingentole Miglioramenti morfologici evidenziati dall’analisi • Parziale imbonimento dell’erosione localizzata in fronte all’argine maestro destro del Po e mantenimento nel tempo di questo effetto • Riattivazione della pluricursualità del Po, con flussi, anche in regime di magra ordinaria e di morbida, in canali secondari attualmente interclusi, specialmente nella lanca di Rodi • Mitigazione degli effetti negativi indotti dalla direzione di incidenza del flusso della foce del Secchia con il flusso principale del Po
  • 43. Thursday, 19 September 2013 Recupero delle condizioni di navigabilità del Po a Quingentole Peculiarità del project financing nell’ambito del progetto • Il cantiere permarrà attivo per tutta la durata della concessione: non è possibile pertanto separare una prima fase di investimento e realizzazione del progetto con una seconda fase di gestione dell’opera e cash flow, ma al contrario queste fasi risulteranno temporalmente coincidenti. • La natura del progetto (navigabilità, sicurezza idraulica e ripristino morfologico) non implica che quest’ultimo sia a beneficio di un determinato bacino di utenti, ma sia piuttosto di pubblica utilità e a beneficio del territorio. • Il cash flow relativo alla vendita della sabbia non è tanto legato alle finalità del progetto sopra descritte, quanto piuttosto alla fase di realizzazione dell’opera.
  • 44. Thursday, 19 September 2013 Regimazione del fiume Po tra Cremona e Mantova
  • 45. Thursday, 19 September 2013 Regimazione del fiume Po tra Cremona e Mantova - Obbiettivi •Migliorare le condizioni di navigabilità (permanenza del pescaggio minimo) •Recuperare l’assetto morfologico ed ambientale •Produrre energia idroelettrica •Migliorare le condizioni di derivazione irrigua •Recuperare le condizioni di stabilità strutturale delle opere in alveo •Recuperare l’equilibrio tra fondo alveo e trasporto solido
  • 46. Thursday, 19 September 2013 Regimazione del fiume Po tra Cremona e Mantova Conca di navigazione Paratoie di sostegno dei livelli Centrale di produzione idroelettrica LE TRAVERSE
  • 47. Thursday, 19 September 2013 Regimazione del fiume Po tra Cremona e Mantova - Obbiettivi Migliorare le condizioni di navigabilità (IN ALVEO)
  • 48. Thursday, 19 September 2013 Regimazione del fiume Po tra Cremona e Mantova - Obbiettivi Migliorare le condizioni di navigabilità (ALLE CONCHE)
  • 49. Thursday, 19 September 2013 Regimazione del fiume Po tra Cremona e Mantova - Obbiettivi Recuperare l’assetto morfologico ed ambientale
  • 50. Thursday, 19 September 2013 Regimazione del fiume Po tra Cremona e Mantova - Obbiettivi Migliorare le condizioni di derivazione irrigua
  • 51. Thursday, 19 September 2013 Regimazione del fiume Po tra Cremona e Mantova - Obbiettivi Sbarramento 3 Isola Serafini Sbarramento 1 Sbarramento 2 Sbarramento 4
  • 52. Thursday, 19 September 2013 Regimazione del fiume Po tra Cremona e Mantova - Obbiettivi Recuperare le condizioni di stabilità strutturale delle opere in alveo
  • 53. Thursday, 19 September 2013 Regimazione del fiume Po tra Cremona e Mantova - Obbiettivi Sbarramento 3 Isola Serafini Sbarramento 1 Sbarramento 2
  • 54. Thursday, 19 September 2013 Regimazione del fiume Po tra Cremona e Mantova OTTIMIZZAZIONE DELLA POSIZIONE DELLE TRAVERSE La traversa di Suzzara