I sistemi di Produzione, Trasmissione e Distribuzione dell’Energia Elettrica: priorità, criticità e soluzioni possibili. G...
Agenda <ul><li>La questione energetica mondiale, europea e italiana </li></ul><ul><li>Criticità nella Generazione, Trasmis...
Produzione di energia elettrica e fonti primarie nel Mondo Fonte: Libro Bianco dell’energia elettrica in Italia www.voltim...
La politica energetica europea <ul><li>Commissione Europea  </li></ul><ul><ul><li>“ Green Paper ” del 2006: </li></ul></ul...
Italia - Produzione termoelettrica per combustibili Dipendenza dal gas: 65% Import fonti primarie: circa 85% Fonte: Terna
Italia - Bilancio dell’energia elettrica prodotta Fonte: Terna 2007: preconsuntivo GWh Consumi = 340 TWh Circa 14% import
Produzione da fonti rinnovabili Fonte: Terna <ul><li>L’obiettivo UE al 2010 è del 22% di produzione di Energia Elettrica d...
Competitività di costo delle rinnovabili Necessità incentivi Attenzione al mix tra “stabili” e “aleatorie” Nessuna rinnova...
Il ciclo dell’energia elettrica Generazione Trasmissione Distribuzione
La filiera dell’energia
Trend nel settore dell’energia elettrica <ul><li>Inesorabile aumento della domanda di energia elettrica </li></ul><ul><li>...
Le questioni di attualità Efficienza energetica <ul><li>Sostenibilità ambientale </li></ul><ul><li>Costi dell’energia  </l...
Efficienza Energetica
Perdite lungo la filiera dell’energia Primary energy Transport Generation T&D Industrial processes Industrial production A...
Primary energy Transport Generation T&D Industrial processes Industrial production Available energy More efficient fuel co...
Esempio: Motori ad alto rendimento e inverter Per le industrie che vogliono ridurre i consumi elettrici, motori e inverter...
Affidabilità delle Reti
Definizione: l’affidabilità della rete <ul><li>Per affidabilità s'intende la capacità di una persona o di un sistema di  e...
Quali sono i potenziali problemi? <ul><li>La domanda di energia è aumentata (e continuerà a farlo). </li></ul><ul><li>La r...
L’importanza dell'affidabilità della rete
Grid Reliability
I principali e più recenti black-out <ul><li>14 settembre 2003: nel nord-est degli Stati Uniti e in parte del Canada, coin...
Le conseguenze della scarsa affidabilità della rete <ul><li>Utenze domestiche </li></ul><ul><li>Interruzioni di energia su...
<ul><li>Industria </li></ul><ul><li>Interruzioni della fornitura di energia anche di  pochi secondi  hanno conseguenze gra...
Le principali questioni da risolvere <ul><li>Interconnettere le reti  </li></ul><ul><li>Consentire il commercio dell'energ...
Soluzioni possibili Ruolo degli attori chiave
Attori chiave <ul><li>Governi, autorità, enti normativi </li></ul><ul><li>Industrie </li></ul><ul><li>Infrastrutture </li>...
Qual è il ruolo dei governi, delle autorità e degli enti normativi? <ul><li>Definire le disposizioni e le leggi per le uti...
Cosa possono fare le Utility di Generazione? <ul><li>Migliorare la comunicazione fra le società di generazione  </li></ul>...
Cosa possono fare le Utility di Trasmissione? <ul><li>Aumentare la capacità di trasmissione </li></ul><ul><ul><li>Integrar...
Cosa possono fare le Utility di Distribuzione? <ul><li>Da reti radiali a reti a maglie, aggiungere ridondanze nei punti cr...
Cosa possono fare Industria e Infrastrutture? <ul><li>Industria </li></ul><ul><li>Ridurre il consumo di energia ammodernan...
Cosa possono fare le   utenze domestiche? <ul><li>Ridurre il consumo energetico </li></ul><ul><ul><li>Lampadine a basso co...
Soluzioni ABB
<ul><li>Sede centrale:  Zurigo, Svizzera </li></ul><ul><li>Circa 110.000 dipendenti in 100 Paesi </li></ul><ul><li>Ordini ...
Process  Automation Power Systems Robotics Power  Products Automation  Products Ricavi 2007 (US$) e dipendenti per divisio...
<ul><li>1,2 miliardi di dollari investiti in attività di Ricerca e Sviluppo connesse ad ordini nel 2007, con un incremento...
Esempio di tecnologia di base Example: High-voltage current interruption <ul><li>Enormous power flows reliably stopped wit...
<ul><li>Stabilimenti e centri di ingegneria </li></ul><ul><li>Specialisti e tecnici dislocati su tutto il territorio </li>...
Le soluzioni ABB per aumentare l’affidabilità <ul><li>Ottimizzazione della generazione di energia </li></ul><ul><li>Sottos...
Esempio: Tecnologie per la generazione eolica Permanent magnet generators (maintenance free) Compact substations (can also...
Esempio: Trasporto dell’energia ad alta efficienza Collegamento delle reti elettriche della Sardegna e della penisola ital...
Lavorare in ABB
Suddivisione ABB ITALIA per tipologia di laurea 1.094  Total 259  ALTRE LAUREE 835  INGEGNERIA   Laureati
Suddivisione degli ingegneri per specializzazione Totale ingegneri: 835
Le competenze richieste <ul><li>Ricerca sulle competenze richieste dalle imprese ai laureati </li></ul><ul><li>Competenze ...
“ Soft Skills” <ul><li>Individuate alcune  competenze “strategiche” (richieste a tutti i laureati): </li></ul><ul><li>Capa...
ABB Italy ricerca in particolare… <ul><li>…  giovani e brillanti laureati in Ingegneria </li></ul><ul><li>ELETTRICA </li><...
Lavorare in ABB - Candidature via  www.abb.it   sezione “Carriere” <ul><li>Giovanna Taiana </li></ul><ul><ul><li>Responsab...
ABB a Genova - 2009 Totale superficie area coperta: 13.000 m2 Progetto di Boris Podrecca Sistema di Gestione Ambientale IS...
Conclusioni <ul><li>La questione energetica mondiale </li></ul><ul><li>Il problema in Italia </li></ul><ul><li>Criticità n...
 
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Abb Giulio Capocaccia

3,743
-1

Published on

Published in: Business
0 Comments
5 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
3,743
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
5
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • Abb Giulio Capocaccia

    1. 1. I sistemi di Produzione, Trasmissione e Distribuzione dell’Energia Elettrica: priorità, criticità e soluzioni possibili. Giulio Capocaccia Direttore Commerciale Italia ABB S.p.A. Divisioni Power Products e Power Systems
    2. 2. Agenda <ul><li>La questione energetica mondiale, europea e italiana </li></ul><ul><li>Criticità nella Generazione, Trasmissione, Distribuzione e Utilizzazione: </li></ul><ul><li>Efficienza Energetica </li></ul><ul><li>Affidabilità delle Reti </li></ul><ul><li>Soluzioni possibili </li></ul><ul><li>Lavorare in ABB </li></ul><ul><li>Conclusioni </li></ul>
    3. 3. Produzione di energia elettrica e fonti primarie nel Mondo Fonte: Libro Bianco dell’energia elettrica in Italia www.voltimum.it/news/5648//Libro-bianco-dell-energia-elettrica-in-Italia.html
    4. 4. La politica energetica europea <ul><li>Commissione Europea </li></ul><ul><ul><li>“ Green Paper ” del 2006: </li></ul></ul><ul><ul><ul><li>“ European Strategy for Sustainable, Competitive and Secure Energy ” </li></ul></ul></ul><ul><li>3 “pilastri” politica energetica: </li></ul><ul><li>Costi dell’energia </li></ul><ul><li>Sicurezza degli approvvigionamenti </li></ul><ul><li>Sostenibilità ambientale </li></ul>20% rinnovabili / 20% risparmio energetico / -20% CO2 entro il 2020
    5. 5. Italia - Produzione termoelettrica per combustibili Dipendenza dal gas: 65% Import fonti primarie: circa 85% Fonte: Terna
    6. 6. Italia - Bilancio dell’energia elettrica prodotta Fonte: Terna 2007: preconsuntivo GWh Consumi = 340 TWh Circa 14% import
    7. 7. Produzione da fonti rinnovabili Fonte: Terna <ul><li>L’obiettivo UE al 2010 è del 22% di produzione di Energia Elettrica da Fonti di Energia Rinnovabile </li></ul>(DIRETTIVA 2001/77/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO) GWh Oggi siamo circa al 15% Ma l’idroelettrico è difficile da aumentare …
    8. 8. Competitività di costo delle rinnovabili Necessità incentivi Attenzione al mix tra “stabili” e “aleatorie” Nessuna rinnovabile è rigorosamente a zero emissioni CO2
    9. 9. Il ciclo dell’energia elettrica Generazione Trasmissione Distribuzione
    10. 10. La filiera dell’energia
    11. 11. Trend nel settore dell’energia elettrica <ul><li>Inesorabile aumento della domanda di energia elettrica </li></ul><ul><li>Globalizzazione e aumento degli investimenti </li></ul><ul><li>Riforma di normative e regolamentazioni </li></ul><ul><li>Aumento del commercio dell'energia </li></ul><ul><li>Sviluppo urbano </li></ul><ul><li>Aumento della domanda di qualità dell’energia </li></ul><ul><li>Aumento dell’attenzione dell’opinione pubblica al clima </li></ul><ul><li>Aumento della generazione da fonti rinnovabili </li></ul><ul><li>Riduzione dei tempi di implementazione </li></ul>Aumentata competitività dell'energia
    12. 12. Le questioni di attualità Efficienza energetica <ul><li>Sostenibilità ambientale </li></ul><ul><li>Costi dell’energia </li></ul><ul><li>Sicurezza degli approvvigionamenti </li></ul>Affidabilità della rete
    13. 13. Efficienza Energetica
    14. 14. Perdite lungo la filiera dell’energia Primary energy Transport Generation T&D Industrial processes Industrial production Available energy 80% of energy is lost
    15. 15. Primary energy Transport Generation T&D Industrial processes Industrial production Available energy More efficient fuel combustion Higher pipeline flows Improved well efficiency Lower line losses, higher substation efficiency Improved productivity More efficient motors & drives Drives & motors Process Automation Marine & pipelines Power plant automation Grid operation Process automation Reducing losses along the energy chain La tecnologia può ridurre le perdite del 20-30%
    16. 16. Esempio: Motori ad alto rendimento e inverter Per le industrie che vogliono ridurre i consumi elettrici, motori e inverter sono un’area prioritaria di intervento <ul><li>I motori elettrici consumano il 75% dell’energia elettrica industriale </li></ul><ul><li>Costo di un motore: 3% acquisto, 95% consumi </li></ul><ul><li>Gli industriali non riescono più a ridurre il costo dell’energia al kWh anche se cambiano fornitore </li></ul>Impatto potenziale dall’applicazione di Motori ad alto rendimento e inverter in Italia: 20 TWh/anno = 10 Mton CO2/anno Fonte: “Energia e Politica Energetica”, A. Clerici (Past President AEIT), L’Energia Elettrica, maggio-giugno 2007
    17. 17. Affidabilità delle Reti
    18. 18. Definizione: l’affidabilità della rete <ul><li>Per affidabilità s'intende la capacità di una persona o di un sistema di espletare e mantenere le proprie funzioni in circostanze di routine, ma anche in circostanze ostili o impreviste . </li></ul><ul><li>L'istituto IEEE definisce l’affidabilità della rete come &quot;la capacità di un sistema o di parte di esso di espletare le funzioni richieste alle condizioni indicate per un determinato periodo di tempo.&quot; </li></ul>
    19. 19. Quali sono i potenziali problemi? <ul><li>La domanda di energia è aumentata (e continuerà a farlo). </li></ul><ul><li>La rete attuale è stata progettata oltre 50 anni fa. </li></ul><ul><li>Le infrastrutture di trasmissione e distribuzione risalgono a molti decenni fa. </li></ul><ul><li>Le reti di trasmissione nazionali sono state costruite come &quot;singole isole&quot;. </li></ul><ul><li>Le reti di distribuzione non sono state progettate per la generazione distribuita. </li></ul><ul><li>Le energie rinnovabili sono sorgenti aleatorie e discontinue. </li></ul>
    20. 20. L’importanza dell'affidabilità della rete
    21. 21. Grid Reliability
    22. 22. I principali e più recenti black-out <ul><li>14 settembre 2003: nel nord-est degli Stati Uniti e in parte del Canada, coinvolge 50 milioni di persone </li></ul><ul><li>24 settembre 2003: nel sud della Svezia e in Danimarca, coinvolge 3,5 milioni di persone </li></ul><ul><li>28 settembre 2003: in Italia coinvolge 55 milioni di persone </li></ul><ul><li>12 luglio 2004: la città di Atene rimane senza energia ad un mese prima dell'inaugurazione delle Olimpiadi </li></ul><ul><li>22 giugno 2005: nel sistema ferroviario svizzero (SBB) 200.000 persone rimangono intrappolate in 1500 treni per 3 ore </li></ul><ul><li>25 novembre 2005: nel nord della Germania 250.000 persone rimangono senza energia fino a 3 giorni; stima totale dei costi 100 milioni di euro </li></ul><ul><li>4 novembre 2006: il maggior black-out verificatosi in Europa (Germania, Francia, Belgio, Italia, Austria, Spagna) </li></ul>
    23. 23. Le conseguenze della scarsa affidabilità della rete <ul><li>Utenze domestiche </li></ul><ul><li>Interruzioni di energia superiori alle 1 ÷ 4 ore si ripercuotono su tutti gli aspetti della vita quotidiana (illuminazione, riscaldamento/condizionamento, alimentazione, divertimento, ecc.). </li></ul><ul><li>Interruzioni superiori alle 12 ÷ 24 ore hanno ulteriori ripercussioni a livello economico. </li></ul><ul><li>Infrastrutture </li></ul><ul><li>Interruzioni nell’erogazione dell’energia inferiori ai 15 minuti si ripercuotono sugli aspetti della vita quotidiana (gli utenti critici di questa categoria, come ad esempio gli ospedali, le banche, i supermercati, ecc, dispongono di gruppi di continuità propri) </li></ul><ul><li>Interruzioni superiori ai 15 minuti hanno forti ripercussioni economiche (e non solo) </li></ul>
    24. 24. <ul><li>Industria </li></ul><ul><li>Interruzioni della fornitura di energia anche di pochi secondi hanno conseguenze gravissime (a livello economico e di sicurezza) soprattutto nei settori della trasformazione: </li></ul><ul><ul><li>petrolio, gas e prodotti chimici </li></ul></ul><ul><ul><li>settore siderurgico, metallurgico e minerario </li></ul></ul><ul><ul><li>cartiere </li></ul></ul><ul><ul><li>settore automobilistico </li></ul></ul><ul><ul><li>vetro </li></ul></ul><ul><ul><li>ecc. </li></ul></ul>Le conseguenze della scarsa affidabilità della rete
    25. 25. Le principali questioni da risolvere <ul><li>Interconnettere le reti </li></ul><ul><li>Consentire il commercio dell'energia </li></ul><ul><li>Aumentare la capacità di trasmissione </li></ul><ul><li>Integrare risorse di energia rinnovabili </li></ul><ul><li>Migliorare la qualità dell'energia </li></ul><ul><li>Garantire la sicurezza di comunicazione </li></ul><ul><li>Ottimizzare la progettazione e il design delle reti </li></ul><ul><li>Ottimizzare i sistemi di controllo e monitoraggio </li></ul><ul><li>Applicare pratiche di manutenzione avanzate </li></ul><ul><li>Ripristinare/ampliare gli asset esistenti </li></ul>
    26. 26. Soluzioni possibili Ruolo degli attori chiave
    27. 27. Attori chiave <ul><li>Governi, autorità, enti normativi </li></ul><ul><li>Industrie </li></ul><ul><li>Infrastrutture </li></ul><ul><ul><li>Trasporti </li></ul></ul><ul><ul><li>Comunicazione </li></ul></ul><ul><ul><li>Ospedali </li></ul></ul><ul><ul><li>Scuole </li></ul></ul><ul><ul><li>Banche </li></ul></ul><ul><ul><li>Alimentari e Ristoranti </li></ul></ul><ul><ul><li>Aziende agricole </li></ul></ul><ul><ul><li>ecc. </li></ul></ul><ul><li>Abitazioni private </li></ul><ul><li>Utilities di generazione, trasmissione e distribuzione </li></ul><ul><li>Industria dell'energia (ABB, Alstom , Areva, GE, Siemens, ecc.) </li></ul>
    28. 28. Qual è il ruolo dei governi, delle autorità e degli enti normativi? <ul><li>Definire le disposizioni e le leggi per le utility elettriche </li></ul><ul><li>Spingere le utility a migliorare l'affidabilità per ottenere finanziamenti </li></ul><ul><li>Facilitare l'approvazione di nuove linee di trasmissione e sistemi di generazione dell'energia </li></ul><ul><li>Supportare l'industria dell'energia, le università, ecc. in attività di ricerca e sviluppo </li></ul><ul><li>Promuovere la formazione nel settore dell'energia </li></ul><ul><li>Supportare programmi di risparmio energetico </li></ul><ul><li>Non concentrarsi solo su fonti di energia rinnovabili </li></ul>Utenti Distribuzione Generazione Trasmissione
    29. 29. Cosa possono fare le Utility di Generazione? <ul><li>Migliorare la comunicazione fra le società di generazione </li></ul><ul><li>Migliorare la comunicazione e il coordinamento fra le società di generazione e gli operatori del sistema di trasmissione </li></ul><ul><li>Migliorare la gestione delle riserve rotanti, incluse quelle finanziarie, e garantire la disponibilità e la capacità di trasmissione </li></ul><ul><li>Modernizzare gli stabilimenti esistenti per aumentarne la capacità e l'affidabilità </li></ul><ul><li>Aumentare la capacità delle centrali elettriche per accelerare la produzione e/o la sua velocità di adattamento </li></ul><ul><li>Ammodernare i sistemi di gestione delle centrali e migliorare l'addestramento degli operatori </li></ul><ul><li>Migliorare la manutenzione </li></ul>Utenti Distribuzione Generazione Trasmissione
    30. 30. Cosa possono fare le Utility di Trasmissione? <ul><li>Aumentare la capacità di trasmissione </li></ul><ul><ul><li>Integrare i sistemi di compensazione, di compensazione statica di potenza reattiva e condensatori affidabili </li></ul></ul><ul><ul><li>Aggiungere nuove linee elettriche (AC o DC), soprattutto per l'approvvigionamento di grandi quantità di energia </li></ul></ul><ul><ul><li>Interconnettere le reti, ridurre l'impatto delle risorse rinnovabili (sole e vento) </li></ul></ul>Utenti Distribuzione Generazione Trasmissione
    31. 31. Cosa possono fare le Utility di Distribuzione? <ul><li>Da reti radiali a reti a maglie, aggiungere ridondanze nei punti critici, i.e. doppi sistemi di sbarre, trasformatori supplementari, ecc. </li></ul><ul><li>Implementare sistemi di gestione della rete di distribuzione con controllo remoto </li></ul><ul><li>Selettività del guasto e tempi di ripristino </li></ul><ul><li>Ammodernare reti obsolete, installando nuovi impianti con MTBF molto superiore (tempo medio fra due guasti) </li></ul><ul><li>Migliorare il programma di manutenzione </li></ul><ul><li>Utilizzare cavi interrati </li></ul>Utenti Distribuzione Generazione Trasmissione
    32. 32. Cosa possono fare Industria e Infrastrutture? <ul><li>Industria </li></ul><ul><li>Ridurre il consumo di energia ammodernando gli stabilimenti produttivi </li></ul><ul><li>Migliorare la qualità dell'energia </li></ul><ul><li>Integrare sistemi di compensazione, SVC e banchi di condensatori </li></ul><ul><li>Implementare programmi di distacco del carico </li></ul><ul><li>Sistema &quot;bonus malus&quot; per l'affidabilità della rete </li></ul><ul><li>Valutare l’allacciamento in alta tensione </li></ul><ul><li>Infrastrutture </li></ul><ul><li>Ridurre il consumo energetico </li></ul><ul><li>Valutare l’allacciamento in AT o MT </li></ul>Utenti Distribuzione Generazione Trasmissione
    33. 33. Cosa possono fare le utenze domestiche? <ul><li>Ridurre il consumo energetico </li></ul><ul><ul><li>Lampadine a basso consumo </li></ul></ul><ul><ul><li>Elettrodomestici di classe A </li></ul></ul><ul><ul><li>Evitare la modalità standby </li></ul></ul><ul><ul><li>Sfruttare piani tariffari convenienti </li></ul></ul><ul><ul><li>Ottimizzare il riscaldamento e il condizionamento </li></ul></ul><ul><ul><li>ecc. </li></ul></ul>Utenti Distribuzione Generazione Trasmissione
    34. 34. Soluzioni ABB
    35. 35. <ul><li>Sede centrale: Zurigo, Svizzera </li></ul><ul><li>Circa 110.000 dipendenti in 100 Paesi </li></ul><ul><li>Ordini 2007: 34,3 miliardi di dollari </li></ul><ul><li>Ricavi 2007: 29,2 miliardi di dollari </li></ul><ul><li>L’azione è quotata presso la borse di Stoccolma, Zurigo e New York e viene scambiata su virt-x </li></ul><ul><li>Società leader nelle tecnologie per l’energia e l’automazione con solide posizioni di mercato nelle sue attività strategiche </li></ul><ul><li>ABB aiuta i propri clienti a: </li></ul><ul><ul><li>Utilizzare l’energia elettrica con efficienza </li></ul></ul><ul><ul><li>Aumentare la produttività industriale </li></ul></ul><ul><ul><li>Ridurre l’impatto ambientale in maniera sostenibile </li></ul></ul>Il Gruppo ABB
    36. 36. Process Automation Power Systems Robotics Power Products Automation Products Ricavi 2007 (US$) e dipendenti per divisione 9,8 BUSD 32.000 dipendenti 5,8 BUSD 14.000 dipendenti 8,6 BUSD 33.000 dipendenti 6,4 BUSD 26.000 dipendenti 1,4 BUSD 5.000 dipendenti Le 5 divisioni di ABB Trasformatori, quadri di media/alta tensione, interruttori, relè Sottostazioni, FACTS, HVDC, HVDC Light, impianti per l’energia ed automazione di rete Prodotti di bassa tensione, azionamenti, motori, elettronica di potenza e strumentazione Sistemi di controllo e soluzioni di automazione specifiche per industrie di processo Robot, dispositivi periferici e soluzioni manifatturiere modulari per le industrie <ul><li>Leader di mercato nelle principali aree di prodotto </li></ul><ul><li>Soluzioni integrate per l’affidabilità delle reti, la produttività e l’efficienza energetica </li></ul><ul><li>Forte catena del valore globale al servizio dei mercati consolidati ed emergenti </li></ul><ul><li>Ampia rete globale di canali di vendita ad alto valore aggiunto </li></ul>
    37. 37. <ul><li>1,2 miliardi di dollari investiti in attività di Ricerca e Sviluppo connesse ad ordini nel 2007, con un incremento del 9 percento rispetto al 2006 </li></ul><ul><li>6.000 addetti impegnati nella Ricerca e Sviluppo in tutto il mondo </li></ul><ul><li>Ricerca e Sviluppo e sia nel campo dell’energia che dell’automazione: </li></ul><ul><ul><li>Efficienza energetica (es. sistemi di trasmissione avanzati, motori ad alto rendimento ed azionamenti) </li></ul></ul><ul><ul><li>Flessibilità e produttività (es. software di controllo ed automazione, sistemi di comunicazione wireless) </li></ul></ul>Innovazione ׃ chiave per il vantaggio competitivo L’attuale forte posizione di mercato di ABB è stata costruita grazie ad importanti investimenti in Ricerca e Sviluppo * Include investimenti in attività di R&S connesse e non ad ordini per le cinque Divisioni e non include spese in attività non strategiche Margine EBIT Investimento totale in R&D*
    38. 38. Esempio di tecnologia di base Example: High-voltage current interruption <ul><li>Enormous power flows reliably stopped within a few milliseconds </li></ul><ul><li>Temperatures of 20’000 °C and higher </li></ul>Expertise and track record of success gives ABB a significant competitive advantage Technology
    39. 39. <ul><li>Stabilimenti e centri di ingegneria </li></ul><ul><li>Specialisti e tecnici dislocati su tutto il territorio </li></ul><ul><li>Presenza capillare della rete di vendita supportata da distributori, grossisti, agenti e partner </li></ul>Presenza di ABB in Italia ABB Italia Napoli Priolo Gargallo Offices Production sites Headoffices Garbagnate Mon. (LC) Legnano Sesto S.G. Milano Dalmine Bergamo Marostica (VI) Marghera (VE) Toscanella di Dozza (BO) Vittuone (MI) Torino Porcari (LU) Roma Napoli Priolo Gargallo (SR) Firenze Padova Casalnuovo (NA) Ossuccio (CO) S. Grato (LO) S.Martino (LO) Genova Loreto Aprutino (PE) Frosinone Patrica (FR) Monselice (PD) Ferrara Falconara Marittima (AN) San Giovanni Teatino (CH) Tavagnacco (UD) Collecchio (PR) Santa Palomba (RM) Bologna Lenno (CO) Siti produttivi Uffici Sedi principali
    40. 40. Le soluzioni ABB per aumentare l’affidabilità <ul><li>Ottimizzazione della generazione di energia </li></ul><ul><li>Sottostazioni (AIS, soluzioni ibride, GIS, sottostazioni mobili) </li></ul><ul><li>Automazione delle sottostazioni </li></ul><ul><li>Quadri e componenti di MT e BT </li></ul><ul><li>Sistemi di protezione e controllo </li></ul><ul><li>Gestione della rete (SCADA) / WAMS </li></ul><ul><li>Sistemi di telecomunicazione </li></ul><ul><li>Trasformatori </li></ul><ul><li>HVDC – High Voltage, DC transmission </li></ul><ul><li>FACTS – Flexible AC Transmission Systems </li></ul><ul><li>Cavi di potenza </li></ul>
    41. 41. Esempio: Tecnologie per la generazione eolica Permanent magnet generators (maintenance free) Compact substations (can also be used offshore) Power electronics (control “unstable” power flows) HVDC Light (underground or subsea connections to the grid) Converters (handling intermittent power supply for storage, changing power frequency for conventional grids) Switches & breakers Transformers FACTS (AC grid connection) Static var compensation Transformers Control products
    42. 42. Esempio: Trasporto dell’energia ad alta efficienza Collegamento delle reti elettriche della Sardegna e della penisola italiana tramite un sistema ad alta tensione in corrente continua (HVDC) . Leader mondiale nei sistemi HVDC, ABB ha realizzato 55 progetti fra cui l’interconnessione Italia-Grecia Il collegamento Sapei permetterà lo scambio di energia e l’utilizzo dell’esubero di potenza di cui la rete sarda - anche grazie alla fiorente produzione di energia eolica - dispone e servirà a stabilizzare la tensione e la frequenza della rete sarda. ABB Italia 2 x 1 km (Fiume Santo) + 2 x 14 km (Latina) Length of DC underground cables: 2 x 420 km Length of DC submarine cables: ±500 kV DC voltage: 400 kV (both ends) AC voltage: 2 No. of poles: 1 000 MW Power rating: 2010 Commissioning year: Main data
    43. 43. Lavorare in ABB
    44. 44. Suddivisione ABB ITALIA per tipologia di laurea 1.094 Total 259 ALTRE LAUREE 835 INGEGNERIA   Laureati
    45. 45. Suddivisione degli ingegneri per specializzazione Totale ingegneri: 835
    46. 46. Le competenze richieste <ul><li>Ricerca sulle competenze richieste dalle imprese ai laureati </li></ul><ul><li>Competenze tecniche specifiche (in funzione del corso di studio e della posizione da ricoprire) </li></ul><ul><li>Competenze generali (“Soft Skills”) </li></ul><ul><li>Competenze linguistiche </li></ul><ul><ul><li>Inglese  must </li></ul></ul><ul><ul><li>Seconda lingua  preferibile </li></ul></ul>
    47. 47. “ Soft Skills” <ul><li>Individuate alcune competenze “strategiche” (richieste a tutti i laureati): </li></ul><ul><li>Capacità di gestione delle informazioni (raccolta, analisi e selezione dati, sintesi), problem solving </li></ul><ul><li>Capacità di pianificazione e gestione di attività e progetti </li></ul><ul><li>Focalizzazione ai risultati </li></ul><ul><li>Capacità decisionale e leadership personale </li></ul><ul><li>Capacità relazionali e di comunicazione </li></ul><ul><li>Flessibilità, iniziativa, apertura mentale </li></ul><ul><li>Capacità di innovazione e aggiornamento continuo </li></ul>
    48. 48. ABB Italy ricerca in particolare… <ul><li>… giovani e brillanti laureati in Ingegneria </li></ul><ul><li>ELETTRICA </li></ul><ul><li>ELETTRONICA </li></ul><ul><li>ELETTROTECNICA </li></ul><ul><li>MECCANICA </li></ul><ul><li>GESTIONALE </li></ul><ul><li>da inserire nelle aree di … </li></ul><ul><li>Design & Engineering, </li></ul><ul><li>Project Management, </li></ul><ul><li>Product Management, </li></ul><ul><li>Marketing & Sales, </li></ul><ul><li>Research and Development, </li></ul><ul><li>Service, </li></ul><ul><li>Operations, </li></ul><ul><li>Installation and Commissioning, </li></ul><ul><li>Information Technology. </li></ul>
    49. 49. Lavorare in ABB - Candidature via www.abb.it sezione “Carriere” <ul><li>Giovanna Taiana </li></ul><ul><ul><li>Responsabile Ricerca e Selezione del Personale </li></ul></ul><ul><ul><li>Tel: 02 2414.3339 </li></ul></ul><ul><ul><li>E-mail: [email_address] </li></ul></ul><ul><li>Federica Sportelli </li></ul><ul><ul><li>Assistente HR Specialist </li></ul></ul><ul><ul><li>Tel.: 02 2414.3394 </li></ul></ul><ul><ul><li>E-mail: [email_address] </li></ul></ul>
    50. 50. ABB a Genova - 2009 Totale superficie area coperta: 13.000 m2 Progetto di Boris Podrecca Sistema di Gestione Ambientale ISO 14001 Verrà richiesta la Certificazione del Sistema di Gestione per la Salute e Sicurezza sul Lavoro, OHS 18001
    51. 51. Conclusioni <ul><li>La questione energetica mondiale </li></ul><ul><li>Il problema in Italia </li></ul><ul><li>Criticità nella Generazione, Trasmissione e Distribuzione </li></ul><ul><li>Efficienza Energetica </li></ul><ul><li>Affidabilità delle Reti </li></ul><ul><li>Soluzioni possibili </li></ul><ul><li>Lavorare in ABB </li></ul><ul><li>Conclusioni </li></ul>GRAZIE Domande?

    ×