• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
La scelta della forma imprenditoriale
 

La scelta della forma imprenditoriale

on

  • 2,536 views

 

Statistics

Views

Total Views
2,536
Views on SlideShare
2,452
Embed Views
84

Actions

Likes
1
Downloads
46
Comments
0

2 Embeds 84

http://www.setupimpresa.it 81
http://staging.setupimpresa.it 3

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    La scelta della forma imprenditoriale La scelta della forma imprenditoriale Presentation Transcript

    • Chiarastella Parisi Presicce Studio Parisi Presicce Dall’idea all’impresa: pianificare e avviare una nuova attività imprenditoriale 1. La scelta della forma imprenditoriale
    • La scelta della forma imprenditoriale Parte 1
    • Sommario
      • 1. Inquadramento – 2. Imprenditore e piccolo imprenditore – 3. Impresa individuale – 4. Impresa familiare – 5. Società di persone – 6. Società di persone: tipologie – 7. Società di persone: aspetti costitutivi – 8. Società di persone: aspetti gestionali – 9. Società di persone: adempimenti d’inizio attività – 10. Società di persone: dati d’inizio attività – 11. Società di persone: regimi contabili – 12. Società di capitali – 13. Società di capitali: tipologie – 14. Società di capitali: regimi contabili e bilancio – 15. Società di capitali: libri e bilanci – 16. Società di capitali: bilancio – 17. Società di capitali con collegio sindacale: bilancio – 18. Società di capitali senza collegio sindacale: bilancio
    • Inquadramento
      • La creazione di una nuova impresa deve tener conto di una preventiva attenta e ponderata valutazione della forma imprenditoriale da adottare
      • Gli aspetti coinvolti sono puramente giuridici nella scelta della tipologia secondo il dettato del codice civile e di conseguenza contabili e fiscali
      • Connessi alla definizione di impresa ed imprenditore vi sono obblighi di natura giuridica, economica, morale, contabile e fiscale da cui il futuro imprenditore non può esimersi
    • Imprenditore e piccolo imprenditore
      • Imprenditore: chi esercita professionalmente una attività economica organizzata al fine della produzione o dello scambio di beni e servizi art. 2080 e art. 41-43 Costituzione (tenuta delle scritture contabili secondo il disposto del codice civile da art. 2214 a art. 2220 codice civile)
      • Piccolo imprenditore : coltivatori diretti del fondo artigiani, piccoli commercianti e coloro che esercitano una attività professionale organizzata prevalentemente con lavoro proprio e dei componenti della famiglia art. 2083 cc
    • Impresa e imprenditore
      • La definizione di impresa ed imprenditore trae origine dalla disciplina giuridica: art. 2084 condizioni per l’esercizio dell’impresa; art.2086 direzione e gerarchia d’impresa
      • La stessa definizione definisce anche i doveri dell’imprenditore: adottare le misure necessarie a tutelare l’integrità fisica e morale del prestatore di lavoro art. 2087
    • Impresa individuale
      • Impresa Individuale : si costituisce con semplice attribuzione di partita IVA e iscrizione in apposito sezione del registro delle imprese. Dal 19 febbraio 2008 è entrata in vigore per l’avvio d’impresa la Comunicazione Unica (operativamente: pratica di Comunicazione Unica inserendo i dati per partita Iva, iscrizione registro delle imprese inps ed inail tramite sito “starweb.it” servizio on line – accesso tramite camera di Commercio www.registroimprese.it )
      • E’ richiesta la Firma Digitale (sito www.card.infocamere.it ) per rilascio della Business Key ( chiavetta usb che integra Smart Card)
    • Impresa familiare
      • Impresa Familiare: impresa individuale a cui partecipano coniuge, parenti entro 3° grado ed affini entro 2° (art. 230-bis cc); costituzione per atto Pubblico o scrittura privata autenticata, a cura del notaio che la deposita anche al registro delle imprese; è necessaria l’apertura di partita Iva; i partecipanti hanno diritto agli utili, il titolare unico è responsabile dell’azienda come nell’impresa individuale (art. 230 bis cc)
    • Società di persone
      • Aspetti costitutivi : attività imprenditoriale da parte di più persone per l’esercizio di una attività economica per dividerne gli utili art. 2247 cc; i soci, escluso gli accomandanti della s.a.s., rispondono illimitatamente e solidalmente per qualsiasi debito contratto nell’esercizio della attività; la responsabilità dei soci è sussidiaria
    • Società di persone: tipologie
      • Società in nome collettivo - snc - libro V capo III codice civile art. 2291-2345
      • Società in accomandita semplice -sas- libro V capo IV codice civile art. 2313-2324
    • Società di persone: aspetti costitutivi
      • Aspetti costitutivi : atto costitutivo nella forma di atto pubblico o scrittura privata autenticata con iscrizione nel registro delle imprese, reddito imputato proporzionalmente ai soci nei modi stabiliti dall’atto costitutivo
    • Società di persone: aspetti gestionali
      • Aspetti gestionali :
        • snc : amministrazione e rappresentanza attribuita ai soci; responsabilità illimitata art. 2740 e solidale
        • sas: amministrazione e rappresentanza attribuita ai soli soci accomandatari art. 2318 cc; responsabilità illimitata e solidale ai soli soci accomandatari; responsabilità limitata alla quota di capitale sottoscritto da parte dei soci accomandanti che non intervengono nella gestione
    • Società di persone: adempimenti d’inizio attività
      • Dichiarazione di inizio attività e partita Iva: da presentare entro 30 giorni dall’inizio della attività o dalla costituzione della società
      • Modello di inizio attività: deve essere redatto sul modello AA7/9, presentato da intermediario abilitato in via telematica – intermediario che deve: rilasciare immediatamente al conferimento dell’incarico una copia della dichiarazione d’inizio attività, attestante la data di consegna con l’impegno a trasmettere in via telematica i dati contenuti, successivamente una copia della dichiarazione trasmessa e la conferma dell’avvenuto ricevimento contenente il numero di partita Iva nonché l’indicazione dell’ufficio delle entrate competente in base al domicilio fiscale del contribuente, farsi rilasciare dal contribuente copia dell’atto costitutivo o scrittura autenticata dal notaio
    • Società di persone: dati d’inizio attività
      • Dati anagrafici del soggetto, tipo ed oggetto dell’attività
      • Numero di telefono, fax, posta elettronica certificata ed eventuale sito web
      • Estremi catastali degli immobili destinati all’esercizio dell’attività, indicando il possesso o la proprietà ed in caso di locazione gli estremi di registrazione del relativo contratto
      • Luogo in cui sono tenuti e conservati i libri i registri e le scritture contabili accessorie
      • Codice fiscale del legale rappresentante
      • Volume di affari presunto
    • Società di persone: regimi contabili
      • Regime ordinario: obbligatorio in caso di ricavi superiori ad € 309.874,14 per prestazioni di servizi ed € 516.456,90 per altre attività o per opzione; libri e registri obbligatori: libro giornale, libro inventari, registri iva acquisti vendite corrispettivi, libro beni ammortizzabili art. 16 DPR 600/1973; determinazione del reddito secondo l’art. 56 del testo unico sulle imposte e sui redditi
      • Regime semplificato : negli altri casi, obbligatori i registri IVA (vendite, corrispettivi ed acquisti) e il libro dei beni ammortizzabili; determinazione del reddito secondo l’art. 66 del Tuir
    • Società di capitali
      • Personalità giuridica: la capacità di un soggetto di essere titolare di posizioni giuridiche e viene acquisita con l’iscrizione nel registro delle imprese dell’atto costitutivo redatto dal notaio obbligatoriamente in forma di atto pubblico art. 2699 c.c.
      • La società risponde con il proprio patrimonio per le obbligazioni sociali art. 2325 per le spa art. 2462 per le srl
    • Società di capitali: tipologie
      • Società per azioni – spa: ammontare minimo del capitale centoventimila euro (art. 2327 cc; codice civile edizione aggiornata al 31.07.2010 divertissement codice civile al 30 giugno 2005 stesso articolo 2327 ammontare minimo duecento milioni di lire )
      • Società a responsabilità limitata – srl: ammontare minimo diecimila euro (art. 2463 cc; “vecchio” codice art. 2474 ventimilioni di lire )
    • Società di capitali: regimi contabili e bilancio
      • Regime contabile obbligatorio per tutte le società è il regime ordinario
      • Il reddito è assegnato ai soci sotto forma di distribuzione di utili o riserve art. 47 e 59 Tuir, tranne il caso di opzione per il regime di trasparenza art. 115-116 Tuir
      • Reddito d’impresa: titolo II imposta sul reddito delle società art 72-161 Tuir
      • La società redige il bilancio di esercizio in forma abbreviata o in forma ordinaria
    • Società di capitali: libri e bilanci
      • Libri e registri obbligatori : libro giornale e libro inventari art. 2214 cc; registri iva, libro beni ammortizzabili e libri sociali art. 2421- 2478 cc
      • Bilancio ordinario : sezione nona del bilancio art. 2423 cc e seguenti
      • Bilancio in forma abbreviata : art 2435-bis
    • Società di capitali: bilancio
      • Iter di approvazione del bilancio: presentato ai soci entro il termine stabilito dall’atto costitutivo e comunque non superiore a centoventi giorni dalla chiusura dell’esercizio sociale ovvero non superiore a centoottanta giorni con l’utilizzo del maggior termine per particolari esigenze che vanno motivate
      • Calendario approvazione bilancio con esercizio coincidente con anno solare
    • Società di capitali con collegio sindacale: bilancio
    • Società di capitali senza collegio sindacale: bilancio