Your SlideShare is downloading. ×
Presentation1
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Saving this for later?

Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime - even offline.

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Presentation1

222
views

Published on

Published in: Business, Technology

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
222
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • Percorso 1, dalle Sezioni:\n\nclick 1 - http://www.regione.toscana.it/casa/index.html\nclick 2 - http://www.regione.toscana.it/casa/affittiagevolati/index.html\ne poi andare a leggere i vari link contenuti in “Piani e Progetti” “Atti e normativa”\n\n\nPercorso 2, dall’URP\n\nclick 1 - http://urp.rete.toscana.it/urptoolrt/gateway\nclick 2 - Abitare\nclick 3 - Casa in affitto\nclick 4 - Contributo del fondo sociale sul canone di locazione\nclick 5 - Fondi per integrazione canoni di locazione - affitti\narrivo alla scheda e ad avere l’indicazione dell’Ufficio e della referente\n
  • Percorso 1, dalle Sezioni:\n\nclick 1 - http://www.regione.toscana.it/casa/index.html\nclick 2 - http://www.regione.toscana.it/casa/affittiagevolati/index.html\ne poi andare a leggere i vari link contenuti in “Piani e Progetti” “Atti e normativa”\n\n\nPercorso 2, dall’URP\n\nclick 1 - http://urp.rete.toscana.it/urptoolrt/gateway\nclick 2 - Abitare\nclick 3 - Casa in affitto\nclick 4 - Contributo del fondo sociale sul canone di locazione\nclick 5 - Fondi per integrazione canoni di locazione - affitti\narrivo alla scheda e ad avere l’indicazione dell’Ufficio e della referente\n
  • Percorso 1, dalle Sezioni:\n\nclick 1 - http://www.regione.toscana.it/casa/index.html\nclick 2 - http://www.regione.toscana.it/casa/affittiagevolati/index.html\ne poi andare a leggere i vari link contenuti in “Piani e Progetti” “Atti e normativa”\n\n\nPercorso 2, dall’URP\n\nclick 1 - http://urp.rete.toscana.it/urptoolrt/gateway\nclick 2 - Abitare\nclick 3 - Casa in affitto\nclick 4 - Contributo del fondo sociale sul canone di locazione\nclick 5 - Fondi per integrazione canoni di locazione - affitti\narrivo alla scheda e ad avere l’indicazione dell’Ufficio e della referente\n
  • Percorso 1, dalle Sezioni:\n\nclick 1 - http://www.regione.toscana.it/casa/index.html\nclick 2 - http://www.regione.toscana.it/casa/affittiagevolati/index.html\ne poi andare a leggere i vari link contenuti in “Piani e Progetti” “Atti e normativa”\n\n\nPercorso 2, dall’URP\n\nclick 1 - http://urp.rete.toscana.it/urptoolrt/gateway\nclick 2 - Abitare\nclick 3 - Casa in affitto\nclick 4 - Contributo del fondo sociale sul canone di locazione\nclick 5 - Fondi per integrazione canoni di locazione - affitti\narrivo alla scheda e ad avere l’indicazione dell’Ufficio e della referente\n
  • \nPercorso 2, dall’URP\n\nclick 1 - http://urp.rete.toscana.it/urptoolrt/gateway\nclick 2 - Abitare\nclick 3 - Casa in affitto\nclick 4 - Contributo del fondo sociale sul canone di locazione\nclick 5 - Fondi per integrazione canoni di locazione - affitti\narrivo alla scheda e ad avere l’indicazione dell’Ufficio e della referente\n
  • \nPercorso 2, dall’URP\n\nclick 1 - http://urp.rete.toscana.it/urptoolrt/gateway\nclick 2 - Abitare\nclick 3 - Casa in affitto\nclick 4 - Contributo del fondo sociale sul canone di locazione\nclick 5 - Fondi per integrazione canoni di locazione - affitti\narrivo alla scheda e ad avere l’indicazione dell’Ufficio e della referente\n
  • \nPercorso 2, dall’URP\n\nclick 1 - http://urp.rete.toscana.it/urptoolrt/gateway\nclick 2 - Abitare\nclick 3 - Casa in affitto\nclick 4 - Contributo del fondo sociale sul canone di locazione\nclick 5 - Fondi per integrazione canoni di locazione - affitti\narrivo alla scheda e ad avere l’indicazione dell’Ufficio e della referente\n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • Ogni sito o portale ha una struttura ad albero che lo contraddistingue e che rappresenta una parte sostanziale dell’info-architettura\n
  • Ogni sito o portale ha una struttura ad albero che lo contraddistingue e che rappresenta una parte sostanziale dell’info-architettura\n
  • Ogni sito o portale ha una struttura ad albero che lo contraddistingue e che rappresenta una parte sostanziale dell’info-architettura\n
  • Ogni sito o portale ha una struttura ad albero che lo contraddistingue e che rappresenta una parte sostanziale dell’info-architettura\n
  • Ogni sito o portale ha una struttura ad albero che lo contraddistingue e che rappresenta una parte sostanziale dell’info-architettura\n
  • Ogni sito o portale ha una struttura ad albero che lo contraddistingue e che rappresenta una parte sostanziale dell’info-architettura\n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • Ogni sito o portale ha una struttura ad albero che lo contraddistingue e che rappresenta una parte sostanziale dell’info-architettura\n
  • \n
  • Una portlet è un piccolo programma che implementa una logica di pubblicazione. Ad esempio la portlet che presenta l’elenco degli ultimi 5 articoli sul tema della casa eseguirà un’interrogazione al sistema per recuperare i 5 contenuti sulla base della loro tipologia e della loro categorizzazione, dopodichè applicherà il template di presentazione previsto per quella pagina. La posizione della portlet nella pagina è stabilita dal webmaster.\n
  • Ogni portlet è autonoma e indipendente e può essere posizionata all’interno del layout nella posizione desiderata dal webmaster\n
  • Ogni portlet è autonoma e indipendente e può essere posizionata all’interno del layout nella posizione desiderata dal webmaster\n
  • Ogni portlet è autonoma e indipendente e può essere posizionata all’interno del layout nella posizione desiderata dal webmaster\n
  • Ogni portlet è autonoma e indipendente e può essere posizionata all’interno del layout nella posizione desiderata dal webmaster\n
  • Ogni portlet è autonoma e indipendente e può essere posizionata all’interno del layout nella posizione desiderata dal webmaster\n
  • Ogni portlet è autonoma e indipendente e può essere posizionata all’interno del layout nella posizione desiderata dal webmaster\n
  • Ogni portlet è autonoma e indipendente e può essere posizionata all’interno del layout nella posizione desiderata dal webmaster\n
  • Ogni portlet è autonoma e indipendente e può essere posizionata all’interno del layout nella posizione desiderata dal webmaster\n
  • Ogni portlet è autonoma e indipendente e può essere posizionata all’interno del layout nella posizione desiderata dal webmaster\n
  • Ogni portlet è autonoma e indipendente e può essere posizionata all’interno del layout nella posizione desiderata dal webmaster\n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • Questa è una PAGINA, con un Layout, in cui sono state predisposte 6 portlet\n
  • Questa è una PAGINA, con un Layout, in cui sono state predisposte 6 portlet\n
  • Questa è una PAGINA, con un Layout, in cui sono state predisposte 6 portlet\n
  • Questa è una PAGINA, con un Layout, in cui sono state predisposte 6 portlet\n
  • Questa è una PAGINA, con un Layout, in cui sono state predisposte 6 portlet\n
  • Questa è una PAGINA, con un Layout, in cui sono state predisposte 6 portlet\n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • Transcript

    • 1. regione.toscana.it Firenze, martedì 12/07/2011 • premesse • versione transitional • versione 1.0 - obiettivi - elementi principali di infoarchitettura e comunicazione • Il gestore di contenuti: LifeRay • Concetti di base • Principali estensioni previste • migrazione NUOVO SITO WEBWednesday, June 29, 2011 1
    • 2. regione.toscana.it Alcune premesse: Sito 2006 “Vecchio sito”Ne restano tracce on-line: agricoltura/alimentazioneWednesday, June 29, 2011 2
    • 3. regione.toscana.it Alcune premesse: Sito 2006 “Vecchio sito”Ne restano tracce on-line: agricoltura/alimentazioneWednesday, June 29, 2011 2
    • 4. regione.toscana.it Alcune premesse: Sito transitionalWednesday, June 29, 2011 3
    • 5. regione.toscana.it Alcune premesse: Sito transitionalWednesday, June 29, 2011 3
    • 6. regione.toscana.it Alcune premesse: Sito 1.0Wednesday, June 29, 2011 4
    • 7. regione.toscana.it Alcune premesse: Sito 1.0Wednesday, June 29, 2011 4
    • 8. Transitional .1• Migliora
l’organizzazione
dei
contenu1
e
rende
più
chiara
la
loro
 classificazione 5
    • 9. Transitional .1• Migliora
l’organizzazione
dei
contenu1
e
rende
più
chiara
la
loro
 classificazione A: TESTATA B - NOTIZIA PRINCIPALE C: TOSCANA NOTIZIE NAVIGAZIONE F: CONTATTI UTILI D E 5
    • 10. regione.toscana.it Sito transitional .2a Rende più comprensibile la distinzione dei contenuti: informazioni istituzionali e notizie sono più riconoscibiliWednesday, June 29, 2011 6
    • 11. regione.toscana.it Sito transitional .2b Le informazioni di servizio e utilità per gli utenti hanno un rilievo maggiore: bandi, avvisi, concorsiWednesday, June 29, 2011 7
    • 12. regione.toscana.it Sito transitional .2c La comunicazione delle campagne ci sembra ancora poco visibile: si trova nella parte inferiore della pagina, ci sono elementi di confusione tra l’uso dei banner per il lancio della campagna e l’informazione sulla stessa all’interno del sitoWednesday, June 29, 2011 8
    • 13. Sito transitional .2dPoca distinzione tra gli elementi gra ci:‐
colori
e
aspetto
dei
box
non
sufficientemente
dis1n1
e
riconoscibili‐
Direzione
inversa
della
navigazione 9
    • 14. Sito transitional .2dPoca distinzione tra gli elementi gra ci:‐
colori
e
aspetto
dei
box
non
sufficientemente
dis1n1
e
riconoscibili‐
Direzione
inversa
della
navigazione 9
    • 15. regione.toscana.it Sito Rt 1.0 RIORGANIZZAZIONE DEI CONTENUTI NUOVA VESTE GRAFICAWednesday, June 29, 2011 10
    • 16. 11
    • 17. 11
    • 18. regione.toscana.it Sito Rt 1.0 OBIETTIVI PRINCIPALI Chiara gerarchia dei contenutiWednesday, June 29, 2011 12
    • 19. regione.toscana.it Sito Rt 1.0 OBIETTIVI PRINCIPALI Chiara gerarchia dei contenutiWednesday, June 29, 2011 12
    • 20. regione.toscana.it Sito Rt 1.0 OBIETTIVI PRINCIPALI De nire strumenti di navigazione intuitivi, che permettano di raggiungere facilmente informazioni e funzionalitàWednesday, June 29, 2011 13
    • 21. regione.toscana.it Sito Rt 1.0 OBIETTIVI PRINCIPALI De nire strumenti di navigazione intuitivi, che permettano di raggiungere facilmente informazioni e funzionalitàWednesday, June 29, 2011 13
    • 22. regione.toscana.it Sito Rt 1.0 OBIETTIVI PRINCIPALI de nire macro-percorsi di navigazioneintersecati tra loro: Raggiungere la stessa informazione da punti diversi del sitoWednesday, June 29, 2011 14
    • 23. regione.toscana.it 1.PUZZLE: attività strategiche e sensibili della Regione/Collettore di contenuti che riguardano campagne, iniziative, temi della Regione
    • 24. regione.toscana.it Visibilità delle campagne nel sito transitional Visibilità delle campagne nel sito rt 1.0
    • 25. regione.toscana.it 2.REGIONE: Per esempio è evidenziata la sezione “contatti” che dovrà avere un rilievo anche maggiore per sottolineare il rapporto diretto tra chi governa e i cittadini. Si prevede inoltre l’inserimento di opportuni richiami alla presenza sui social network per chi ha canali social attiviWednesday, June 29, 2011 17
    • 26. regione.toscana.it 2.REGIONE: Per esempio è evidenziata la sezione “contatti” che dovrà avere un rilievo anche maggiore per sottolineare il rapporto diretto tra chi governa e i cittadini. Si prevede inoltre l’inserimento di opportuni richiami alla presenza sui social network per chi ha canali social attiviWednesday, June 29, 2011 17
    • 27. regione.toscana.it
    • 28. regione.toscana.it
    • 29. regione.toscana.it 2.REGIONE: NUOVE VOCI (menu di primo livello): • le sedi della Regione: Firenze e Bruxelles •Atti e normativa: una delle attività principali della Giunta, quella legislativa, dovrà a nostro parere comparire già nel menu di primo livello. Nel sito attuale sono distribuite su più pagine: - www.regione.toscana.it/delibere/index.html - www.regione.toscana.it/legislazioneeprogrammazione/agenda/index.html che rimanda alle Sezione “legislazione e programmazione” - web.rete.toscana.it/attinew che rimanda alle Banche dati degli atti della Giunta I contenuti cui fare riferimento dovranno essere concordati con la redazioneWednesday, June 29, 2011 19
    • 30. regione.toscana.it 3 SERVIZI: CITTADINI E IMPRESE: La riorganizzazione dell’infoarchitettura da noi proposta non prescinde dal progetto editoriale realizzato dalla Regione, che è la base sulla quale sono state costruite le versioni del sito del 2006 e la sua evoluzione attualmente in linea. La premessa è importante perché nell’alberatura da noi proposta l’organizzazione per sezioni è la trama sulla quale si costruiscono due nuovi macro-percorsi di navigazione: • CITTADINI (servizi per il cittadino) • IMPRESE (servizi per le imprese)Wednesday, June 29, 2011 20
    • 31. regione.toscana.it3 SERVIZI - CITTADINI E IMPRESE:
    • 32. regione.toscana.it3 SERVIZI - CITTADINI E IMPRESE: Il percorso esteso del menu di primo livello è disponibile al roll-over sulla voce di menu principale
    • 33. regione.toscana.it3 SERVIZI:CITTADINI E IMPRESE:
    • 34. regione.toscana.it3 SERVIZI:CITTADINI E IMPRESE: In homepage è presente un menu a tendina che permette di vedere tutte le sezioni I contenuti delle sezioni sono visibili nel footer di navigazione, sempre presente su tutte le pagine del sito
    • 35. regione.toscana.it 3 SERVIZI: CITTADINI E IMPRESE: Percorsi di navigazione, un esempio. Chiave di ricerca: Casa | > ottenere informazioni sul contributo agli affitti .1 SITO TRANSITIONAL- PORTALE Percorso 1 dalle Sezioni Tematiche: click 1 www.regione.toscana.it/ casa click 2 www.regione.toscana.it/ casa/affittiagevolatiWednesday, June 29, 2011 23
    • 36. regione.toscana.it 3 SERVIZI: CITTADINI E IMPRESE: Percorsi di navigazione, un esempio. Chiave di ricerca: Casa | > ottenere informazioni sul contributo agli affitti .1 SITO TRANSITIONAL- PORTALE Percorso 1 dalle Sezioni Tematiche: click 1 2 www.regione.toscana.it/ casa click 2 www.regione.toscana.it/ casa/affittiagevolati 1Wednesday, June 29, 2011 23
    • 37. regione.toscana.it 3 SERVIZI: CITTADINI E IMPRESE: Percorsi di navigazione, un esempio. Chiave di ricerca: Casa | > ottenere informazioni sul contributo agli affitti .1 SITO ATTUALE - URP Percorso 2 - URP click 1 urp.rete.toscana.it/urptoolrt/gateway click 2 - Abitare click 3 - Casa in affitto Click 4 - Contributo del fondo sociale sul canone di locazione click 5 - Fondi per integrazione canoni di locazione - affitti arrivo alla scheda e ad avere l’indicazione dell’Ufficio e della referenteWednesday, June 29, 2011 24
    • 38. regione.toscana.it 3 SERVIZI: CITTADINI E IMPRESE: Percorsi di navigazione, un esempio. Chiave di ricerca: Casa | > ottenere informazioni sul contributo agli affitti .1 SITO ATTUALE - URP Percorso 2 - URP click 1 urp.rete.toscana.it/urptoolrt/gateway click 2 - Abitare click 3 - Casa in affitto Click 4 - Contributo del fondo sociale sul canone di locazione click 5 - Fondi per integrazione canoni di locazione - affitti arrivo alla scheda e ad avere l’indicazione dell’Ufficio e della referenteWednesday, June 29, 2011 24
    • 39. regione.toscana.it 3 SERVIZI: CITTADINI Le pagine danno informazioni di servizio e di contattoWednesday, June 29, 2011 25
    • 40. regione.toscana.it 3 SERVIZI: CITTADINI Le pagine danno informazioni di servizio e di contattoWednesday, June 29, 2011 25
    • 41. regione.toscana.it 4 TOSCANANOTIZIE: Nel sito transitional Toscananotizie ha una visibilità de nita in homepage, i suoi contenuti sono poi gestiti su un sito separatoWednesday, June 29, 2011 26
    • 42. regione.toscana.it 4 TOSCANANOTIZIE: Nel sito transitional Toscananotizie ha una visibilità de nita in homepage, i suoi contenuti sono poi gestiti su un sito separatoWednesday, June 29, 2011 26
    • 43. regione.toscana.it 4 TOSCANANOTIZIE: Nella nostra proposta avevamo previsto una sezione con layout distinto da tutte le altre, al ne di esaltare le speci cità della testata giornalistica.Wednesday, June 29, 2011 27
    • 44. regione.toscana.it 4 TOSCANANOTIZIE: Nella nostra proposta avevamo previsto una sezione con layout distinto da tutte le altre, al ne di esaltare le speci cità della testata giornalistica.Wednesday, June 29, 2011 27
    • 45. regione.toscana.it www.regione.toscana.it IL SISTEMA EDITORIALEWednesday, June 29, 2011 28
    • 46. regione.toscana.it Open Source Gartner Basato su standard LIFERAYWednesday, June 29, 2011 29
    • 47. regione.toscana.it Concetti di base di Liferay Le pagine, i contenuti La logica di pubblicazioneWednesday, June 29, 2011 30
    • 48. regione.toscana.it Ogni portale è composto da pagine, organizzate in una struttura ad alberoWednesday, June 29, 2011 31
    • 49. regione.toscana.it Ogni portale è composto da pagine, organizzate in una struttura ad alberoWednesday, June 29, 2011 31
    • 50. regione.toscana.it Ogni pagina è caratterizzata da un layout….Wednesday, June 29, 2011 32
    • 51. regione.toscana.it Ogni pagina è caratterizzata da un layout….Wednesday, June 29, 2011 32
    • 52. regione.toscana.it e da un tema..Wednesday, June 29, 2011 33
    • 53. regione.toscana.it Ogni elemento della pagina è caratterizzato da un contenuto e dalla sua modalità di presentazioneWednesday, June 29, 2011 34
    • 54. regione.toscana.it Ogni elemento della pagina è caratterizzato da un contenuto e dalla sua modalità di presentazioneWednesday, June 29, 2011 34
    • 55. regione.toscana.it Ogni elemento della pagina è caratterizzato da un contenuto e dalla sua modalità di presentazioneWednesday, June 29, 2011 34
    • 56. regione.toscana.it Ogni elemento della pagina è caratterizzato da un contenuto e dalla sua modalità di presentazioneWednesday, June 29, 2011 34
    • 57. regione.toscana.it Ogni elemento della pagina è caratterizzato da un contenuto e dalla sua modalità di presentazioneWednesday, June 29, 2011 34
    • 58. regione.toscana.it Il WEBMASTER si occupa di: • Predisporre la struttura del portale (map site) • Predisporre il tema (gra ca generale) • Predisporre la struttura delle pagine (layout) • Predisporre la presentazione dei contenuti (template) Il REDATTORE si occupa di: • Produrre i contenutiWednesday, June 29, 2011 35
    • 59. regione.toscana.it Come vengono pubblicati i contenuti all’interno degli elementi della pagina? Tramite le PORTLETWednesday, June 29, 2011 36
    • 60. regione.toscana.it Le PORTLET sono il collante tra i contenitori (PAGINE + LAYOUT) la presentazione (TEMPLATE) e i contenutiWednesday, June 29, 2011 37
    • 61. 38
    • 62. 38
    • 63. 38
    • 64. 38
    • 65. 38
    • 66. 38
    • 67. 38
    • 68. 38
    • 69. 38
    • 70. 38
    • 71. regione.toscana.it Come garantisco la qualità dei contenuti? Tramite il WORKFLOW EDITORIALEWednesday, June 29, 2011 39
    • 72. regione.toscana.it Il work ow classicoWednesday, June 29, 2011 40
    • 73. regione.toscana.it Il work ow classico Bozza Richiesta
di
 revisione Rifiuto In
revisione Approvato ApprovazioneWednesday, June 29, 2011 40
    • 74. regione.toscana.it Esempio di usso editoriale La pubblicazione di un contenuto nella sezione «La Regione per la casa»Wednesday, June 29, 2011 41
    • 75. regione.toscana.itla struttura della pagina della sezione «La Regione per la casa»Wednesday, June 29, 2011 42
    • 76. 1 2 34 5 6
    • 77. 2 34 5 6
    • 78. 34 5 6
    • 79. 4 5 6
    • 80. 5 6
    • 81. 6
    • 82. regione.toscana.it Scenario un redattore deve aggiungere un contenuto relativo alla certi cazione energeticaWednesday, June 29, 2011 44
    • 83. regione.toscana.it 1. Il redattore accede al back-officeWednesday, June 29, 2011 45
    • 84. 46
    • 85. 46
    • 86. regione.toscana.it 2. Il redattore crea il contenutoWednesday, June 29, 2011 47
    • 87. Si
desidera
aggiungere
un
contenuto
rela1vo
alla
cer1ficazione
energe1ca1. Il
redaJore
accedo
al
backoffice2. Il
redaJore
aggiunge
il
contenuto3. Il
redaJore
soJope
il
contenuto
a
revisione 48
    • 88. Si
desidera
aggiungere
un
contenuto
rela1vo
alla
cer1ficazione
energe1ca1. Il
redaJore
accedo
al
backoffice2. Il
redaJore
aggiunge
il
contenuto3. Il
redaJore
soJope
il
contenuto
a
revisione 48
    • 89. 49
    • 90. 49
    • 91. 49
    • 92. 49
    • 93. 49
    • 94. regione.toscana.it 3. Il redattore invia il contenuto in revisioneWednesday, June 29, 2011 50
    • 95. 51
    • 96. 51
    • 97. regione.toscana.it 4. Il revisore approva il contenutoWednesday, June 29, 2011 52
    • 98. 53
    • 99. 53
    • 100. 53
    • 101. 53
    • 102. 54
    • 103. 54
    • 104. 54
    • 105. regione.toscana.it 4. Cosa succede nel portale a seguito dell’approvazione?Wednesday, June 29, 2011 55
    • 106. 57
    • 107. regione.toscana.it Panoramica Principali estensioni a Liferay previste nel progettoWednesday, June 29, 2011
    • 108. regione.toscana.it Gestine asset multimediali • Documenti • Immagini • Video (estensione) • Audio (estensione)Wednesday, June 29, 2011
    • 109. regione.toscana.it Work ow editoriale • Web content • Documenti • Immagini (estensione) • Video (estensione) • Audio (estensione)Wednesday, June 29, 2011
    • 110. regione.toscana.it Relazioni tra asset editoriali Liferay non permette di mettere in relazione in maniera strutturata asset diversi, nel progetto estenderemo lo strumento per permettere di creare queste relazioni. In questo modo sarà possibile creare automaticamente dei box nelle pagine di presentazione dei singoli contenuti con i link ai contenuti collegati.Wednesday, June 29, 2011
    • 111. regione.toscana.it Portlet di pubblicazione Le portlet di Liferay che consentono la pubblicazione di elenchi di contenuti omogenei (es: articoli sulla casa, news sulla casa, documenti sulla casa, ecc) saranno estese per permettere di realizzare le modalità di pubblicazione previste.Wednesday, June 29, 2011 62
    • 112. regione.toscana.it Funzionalità di editing dei contenuti • Inclusione di html esterno • Ridimensionamento e ritaglio immagini • Creazione di URL «short» • Creazione di gallerie di immagini • Conversione e preview videoWednesday, June 29, 2011 63
    • 113. regione.toscana.it www.regione.toscana.it MIGRAZIONE DEI CONTENUTIWednesday, June 29, 2011 64
    • 114. regione.toscana.it Migrazione .1 Censimento e tassonomia contenuti Obiettivo di tale fase consiste nell’effettuare un censimento e riprodurre una tassonomia completa dei contenuti e dei servizi dell’attuale portale regionale, evidenziando quali di essi sono gestiti direttamente da OpenCMS e quali invece sono eventualmente dipendenti da sistemi legacy esterni (es. interfacce di restituzione di risultati di ricerca su DBMS esterni). Obiettivi: • Censimento dei contenuti • De nizione tassonomia completa Deliverable: documento Content InventoryWednesday, June 29, 2011 65
    • 115. regione.toscana.it Migrazione .2 Classi cazione contenuti e de nizione strategie di porting Obiettivo di tale fase è quello di classi care per macro categorie i contenuti redazionali e per ciascuna di esse de nire una speci ca strategia di porting. Obiettivi: • Classi cazione dei contenuti • Identi cazione Strategia di Migrazione (porting automatico/semiautomatico/manuale) per ogni classe di contenuti Deliverable: documento Porting Speci cationsWednesday, June 29, 2011 66
    • 116. regione.toscana.it Migrazione .3 Porting in automatico dei contenuti memorizzati nel DMBS relazionale di OpenCMS In tale fase verrà effettuato il porting vero e proprio dei contenuti redazionali in forma automatica. Obiettivi: • Selezione dei soli dati di interesse per il sistema target • Normalizzazione dei dati (ad esempio eliminando i duplicati) • Traduzione dei dati codi cati • Eventuale derivazione di nuovi dati “calcolati” • Accoppiamento (join) di dati recuperati da differenti fonti (tabelle) • Raggruppamento dei dati Deliverable: documento Porting Speci cationsWednesday, June 29, 2011 67
    • 117. regione.toscana.it Migrazione .4 Porting manuale dei contenuti non strutturati In tale fase verrà effettuato il porting vero e proprio dei contenuti redazionali in forma manuale. Obiettivi: • Porting manuale dei dati Deliverable: dati non strutturati migratiWednesday, June 29, 2011 68
    • 118. regione.toscana.it Migrazione .5 Validazione del processo di migrazione Obiettivo di questa fase consiste nella veri ca, nei sistemi di pre-produzione regionali, dell’esito delle varie procedure di porting effettuate come da speci che nel documento “Porting Speci cations” Obiettivi: • Veri che a campione sui contenuti editoriali trasferiti manualmente • Veri che a campione sui dati recuperati con il porting automatico • Veri che a campione sui dati relativi alle “applicazioni esterne” Deliverable: documento Porting ReportWednesday, June 29, 2011 69
    • 119. regione.toscana.it Migrazione .6 Messa in produzione In questa fase, i contenuti saranno disponibili nella nuova piattaforma editoriale installata sui sistemi di produzione della Regione Toscana. Obiettivi: • Messa in produzione Deliverable: dati migrati nell’ambiente di produzioneWednesday, June 29, 2011 70