Presentazione di Jonathan Project - Sistema Startup 2013
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Presentazione di Jonathan Project - Sistema Startup 2013

on

  • 425 views

La presentazione dell'idea d'impresa Jonathan Project in occasione dell'evento "Sistema Startup 2013 - Opportunità di finanziamento per startup innovative in Sardegna" tenutosi presso il Parco ...

La presentazione dell'idea d'impresa Jonathan Project in occasione dell'evento "Sistema Startup 2013 - Opportunità di finanziamento per startup innovative in Sardegna" tenutosi presso il Parco tecnologico della Sardegna a Pula l'11 ottobre 2013.

Statistics

Views

Total Views
425
Views on SlideShare
423
Embed Views
2

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

1 Embed 2

http://sardegnaricerche.scelta.it 2

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Presentazione di Jonathan Project - Sistema Startup 2013 Presentazione di Jonathan Project - Sistema Startup 2013 Presentation Transcript

  • GLI SKIMMER PERFETTI flessibili, economici, ed efficienti
  • Chi siamo CHI SIAMO
  • È un progetto sviluppato in collaborazione con il Dipartimento di Architettura e Ingegneria Navale della TEAM Luigi Perrella Ingegnere aeronautico – Founder - C.E.O. Esperienze tecniche e commerciali. Andrea Agrusta Ingegnere navale e ricercatore universitario – Responsabile R&S Esperto in fluidodinamica, titolare dello studio Naval Head. Giuseppe Perrella Laurea in filosofia – Responsabile Marketing Esperienze di organizzazione e marketing per eventi sportivi.
  • Cosa vogliamo fare COSA VOGLIAMO FARE
  • Fondare un’Azienda che sarebbe unica in Italia nella produzione e commercializzazione di dispositivi nautici disoleatori (oil skimmer) per: 1. la manutenzione e pulizia di specchi acquei di litorali, coste, porti turistici, marine ecc. 2. la bonifica da sversamenti di idrocarburi
  • perchè PERCHE’
  • Perché nel mondo si verificano continuamente sversamenti di idrocarburi in mare e c’è sempre il rischio che ciò possa accadere…
  • Per incidenti come nel caso del Golfo del Messico.
  • Per dolo per esempio per il lavaggio di cisterne.
  • Per l’inevitabile routine delle attività nautiche.
  • Occorre quindi intervenire velocemente e con i mezzi più idonei per effettuare bonifica e riduzione del danno.
  • Oggi si impiegano dispositivi e tecniche talora molto costosi, complessi e non facili da reperire velocemente.
  • Nel 2010 abbiamo seguito le operazioni di bonifica nel Fiume Lambro e nel Golfo del Messico e abbiamo visto l’inefficacia degli interventi a fronte di danni e costi spaventosi. In particolare è risultata evidente la necessità di migliorare le fasi di intercettazione e raccolta del pelo libero della superficie d’acqua da bonificare.
  • Come COME
  • Con (FLexible Oil Collector) l’idea innovativa di JP FLOC è un imbuto piatto che intercetta il pelo libero dell’acqua con gli inquinanti che ci galleggiano sopra; è semovente, naviga verso la chiazza da intercettare e la attraversa catturandola; è autonomo: pilotato o radiocomandato o robot; è flessibile, economico e scalabile. FLOC è brevettato: PCT/IB2012/050687
  • Come IL MERCATO I CLIENTI
  • Il mercato è generato da: EMERGENZE Riduzione del danno in caso di incidenti gravi PREVENZIONE Disponibilità di mezzi di pronto intervento MANUTENZIONE Pulizia delle acque “civili”
  • Gli utilizzatori e i clienti degli oil skimmer sono Enti Sovrannazionali, Governi Nazionali e piccoli operatori locali, passando da Guardia Costiera, Protezione Civile, Capitanerie di Porto, Vigili del Fuoco, Consorzi di Bonifica (come l’italiana Castalia), Autorità Portuali, raffinerie, terminali petroliferi, Autorità di Bacino, Enti del Turismo, Armatori di petroliere ecc.
  • Abbiamo svolto indagini e il mercato più interessante per l’avvio di JP è risultata essere quello delle manutenzioni ordinarie degli specchi acquei e non quello degli interventi in eventi catastrofici. Le manutenzioni vengono svolte da una molteplicità di operatori privati e Enti Pubblici ed è possibile interagire con essi con continuità anche in assenza di eventi occasionali, imprevedibili o catastrofici.
  • Come OBIETTIVI DEI PRIMI 3 ANNI
  • Jonathan Project sarà la prima azienda italiana a progettare, produrre e commercializzare dispositivi per la manutenzione e bonifica di specchi acquei. La gamma dei prodotti nei primi 3 anni prevede: • nella fase di avvio (primo anno) Oil Killer, skimmer per pulizia e manutenzione di aree civili, marine, lungomare… • nella seconda fase (primo semestre secondo anno) Oil Patrol, robot per pattugliamento, manutenzione e allarme in aree a rischio (raffinerie, terminali petroliferi, impianti offshore); • nelle fasi successive (dal terzo anno) S.O.S., skimmer per interventi d’emergenza e Luxury Patrol, skimmer per aree ad elevato tenore di benessere.
  • Oil Killer - pulizie e manutenzioni civili
  • Oil Killer - pulizie e manutenzioni civili
  • Oil Killer - pulizie e manutenzioni civili
  • Oil Patrol - pattugliamento, manutenzione e allarme in aree a rischio
  • S.O.S. – equipaggiamento standard d’emergenza
  • S.O.S. – equipaggiamento standard d’emergenza
  • S.O.S. – equipaggiamento standard d’emergenza
  • Luxury Patrol – manutenzione di aree ad elevato tenore di benessere.
  • Come OGGI
  • Deposito il brevetto PCT/IB2012/050687 DEVICE AND METHOD FOR RECOVERING SOLID AND/OR LIQUID SUBSTANCES FLOATING IN A LIQUID MASS Test sperimentali Abbiamo realizzato più modelli di prototipi di ricerca che sono stati tutti provati nella vasca idrodinamica della facoltà di Ingegneria e Architettura Navale della Università di Trieste
  • Sviluppo: È in corso il programma di studio e analisi della fluidodinamica di FLOC Stiamo valutando la collaborazione con IIT Genova per la realizzazione di spugne nano-tecnologiche oleofile e idrofobe da utilizzare come innovativi elementi filtranti in DracOil Congressi scientifici: NAV Conferenza Internazionale Studi e Progressi Ingegneria Navale Napoli, 17 al 19 ottobre 2012 ICTS Information & Communications Technology and Systems Portorose, 27 maggio 2013 Riconoscimenti imprenditoriali Maggio 2013 – vincitore assoluto INNAUTIC Barcamper Challenge
  • Come INVESTMENT PROPOSITION
  • CAPITALI INVESTITI AD OGGI (A+B): 244 k € A) Apporti in Cash capitale pre-seed: 73 k € B) Apporti in Kind (valorizzazione apporti in lavoro 30 mesi del personale coinvolto) 145 k € personale università TS: 26 k € personale del team:
  • ALTRI FINANZIAMENTI POTENZIALI (fase preindustriale) Regione Sardegna “Programma di aiuti per startup innovative“ POR Sardegna Ricerche 2013: 100 k€ (quinti su 27 ammessi alla seconda fase per 11 progetti da finanziare) ALTRI ASSETT brevetto depositato ITA esteso PCT 2013 interesse manifestato da operatori di settore ad acquistare i prodotti.
  • Posizionamento di JP sul Mercato Internazionale RICHIESTA CAPITALI: 325 k € Destinazione dei medesimi certificazioni: 125 k € produzione prima serie: 150 k € promozione e costi di commercializzazione: 50 k € COSA SI OFFRE: quote della futura società
  • STIME PREVISTE Anno 1 Anno 2 Anno 3 Ricavi 350 k 875 k 3.000 k Costi operativi 460 k 640 k 1.940 k EBIT -110 k 235 k 1.060 k RICAVI/COSTI:
  • Grazie per l’attenzione luigi.perrella@gmail.com www.floc.eu floc@floc.eu