Il nuovo programma per l'ambiente e l'azione per il clima LIFE (2014-2020) prima parte - Stefania Betti

  • 465 views
Uploaded on

La prima parte della presentazione di Stefania Betti, punto di contatto nazionale LIFE, tenuta il 10 giugno a Cagliari in occasione della giornata informativa regionale intitolata "Il nuovo programma …

La prima parte della presentazione di Stefania Betti, punto di contatto nazionale LIFE, tenuta il 10 giugno a Cagliari in occasione della giornata informativa regionale intitolata "Il nuovo programma per l'ambiente e l'azione per il clima: LIFE 2014-2020" organizzata dallo Sportello Ricerca europea di Sardegna Ricerche.

More in: Environment
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
No Downloads

Views

Total Views
465
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
44
Comments
0
Likes
1

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Roma, 10 giugno 2014
  • 2. L’esperienza italiana nell’ambito del L’esperienza del programma LIFE+ (2007‐2013) in Italia p Programma LIFE+ è stata assolutamente positiva, numerosi sono stati nel corso dei sette anni, i beneficiari che si sono avvalsi d l fi i t di tdel cofinanziamento europeo per dimostrare l’efficacia di approcci, tecnologie e metodologie nel ridurre le dimensioni di un problema ambientale, di strumenti innovativip , di gestione del territorio, nonché per applicare buone pratiche allo scopo di migliorare lo stato di conservazione di specie e habitat o di arrestare la perdita di biodiversità. L’Italia vanta alcuni record che condivide con la Spagna: ‐SM con il più alto numero di proposte presentate; ‐ SM con il numero maggiore1052  proposte ‐ SM con il numero maggiore di beneficiari a cui è stato concesso il cofinanziamento.
  • 3. L’esperienza del programma LIFE+ (2007‐2013) in Italia l b lProgetti Politica ambientale e Governance                                          202 Progetti Natura                                                                                            76 Progetti Biodiversità                                                                                   16 Progetti Informazione e comunicazione 12Progetti Informazione e comunicazione                                                  12 INFO DAY LIFE ‐ Cagliari, 10 giugno 2014
  • 4. Componente Politica ambientale e Governance In Italia sono in corso progetti che interessano un’ampia gamma di tematiche,  in particolare: • la gestione e la riduzione dei rifiuti (municipali, agricoli, industriali);la gestione e la riduzione dei rifiuti (municipali, agricoli, industriali);  • l’adattamento ai cambiamenti climatici (riduzione dei gas ad effetto serra e  risparmio energetico, lo stoccaggio delle acque sotterranee in adattamento ai  cambiamenti climatici);cambiamenti climatici);  • l’ambiente urbano, la mobilità; • il trattamento delle acque reflue, la gestione integrata del’ambiente; la valutazione e la gestione dei rischi per la salute umana• la valutazione e la gestione dei rischi per la salute umana; • le risorse idriche e la qualità dell’acqua in particolare nei settori della  produzione di cuoio e pellami, industrie alimentari, prodotti tessili.
  • 5. Componente Natura e Biodiversità Nell’ambito di questa componente soni stati realizzati progetti che hanno  interessato: • gli habitat costieri, montani, dunali, i fiumi, le foreste come le faggetegli habitat costieri, montani, dunali, i fiumi, le foreste come le faggete  appenniniche e le zone umide, i prati (pascoli ed alpeggi) e le paludi per  raggiungere uno stato di conservazione soddisfacente.  • la conservazione e il ripristino delle popolazioni di specie quali i grandi• la conservazione e il ripristino delle popolazioni di specie quali i grandi  carnivori (orso bruno e lupo), cetacei, chirotteri, rapaci e la tartaruga comune,  • l’eradicazione di specie invasive (gambero rosso della Louisiana)
  • 6. Componente Informazione e Comunicazione I progetti che sono stati realizzati in Italia hanno: • promosso l’attività di rete tra amministrazioni pubbliche locali di nove  regioni per colmare le carenze delle informazioni e condividere soluzioni e g p strategie volte a favorire una maggiore diffusione degli acquisti pubblici verdi; • sensibilizzato gli operatori del settore oleario sui danni ambientali causati  dallo smaltimento incontrollato dei residui di frantoio;dallo smaltimento incontrollato dei residui di frantoio; • sensibilizzato i soggetti in grado di ridurre gli effetti ambientali dei prodotti e  della loro produzione, distribuzione utilizzo e smaltimento; • informato i cittadini che risiedono e/o lavorano nelle zone rurali ed agricole• informato i cittadini che risiedono e/o lavorano nelle zone rurali ed agricole  della rete Natura 2000 
  • 7. Ripartizione percentuale delle proposte progettuali ricevute per settori di azione L’esperienza del programma LIFE+ (2007‐2013) in Italia p p p p p g p Componente Politica ambientale e governance 2007‐2013 INFO DAY LIFE ‐ Cagliari, 10 giugno 2014
  • 8. L’esperienza del programma LIFE+ (2007‐2013) in Italia Temi ambientali dove si sono concentrate le proposte progettuali finanziati inTemi ambientali dove si sono concentrate le proposte progettuali finanziati in  Italia (2007‐2013)  INFO DAY LIFE ‐ Cagliari, 10 giugno 2014
  • 9. L’esperienza del programma LIFE+ (2007‐2013) in Italia Ripartizione percentuale per tipologia di beneficiari italiani 2007‐2012 INFO DAY LIFE ‐ Cagliari, 10 giugno 2014
  • 10. Ubicazione dei progetti finanziati nel periodo 2007 2012 L’esperienza del programma LIFE+ (2007‐2013) in Italia Ubicazione dei progetti finanziati nel periodo 2007‐2012  (sedi beneficiari) INFO DAY LIFE ‐ Cagliari, 10 giugno 2014
  • 11. T f i t b ti h L’esperienza del programma LIFE+ (2007‐2013) in Italia Trasferimento buone pratiche Date le caratteristiche e le dimensioni delle problematiche ambientali, attraverso l’attuazione dei progetti LIFE non si potranno risolvere tutte le problematiche che caratterizzano il territorio, ma certamente, mediante l’implementazione dei risultati ottenuti e quindi attraverso la replicazione, si può contribuire a ridurre sensibilmente le dimensioni di tali problematiche e a sensibilizzare il territorio sui temi ambientali. In Italia sono presenti attualmente oltre trecento realtà progettuali finanziateIn Italia sono presenti attualmente oltre trecento realtà progettuali finanziate, un grande “capitale di esperienze” in grado di fornire agli attori pubblici e alle imprese metodi, tecniche e approcci che sono stati validati con successo o che lo saranno nei prossimi anni che se venissero implementati si tradurrebberolo saranno nei prossimi anni, che se venissero implementati si tradurrebbero in miglioramenti decisivi sia in termini di tutela ambientale, sia di conservazione della natura. INFO DAY LIFE ‐ Cagliari, 10 giugno 2014
  • 12. L’esperienza del programma LIFE+ (2007‐2013) in Italia Trasferimento buone pratiche Promuovendo l’implementazione delle soluzioni migliori e delle buone ti h h t t i t t i tt i d ll’pratiche che sono state sperimentate con successo nei settori dell’acqua, rifiuti, cambiamenti climatici, ambiente urbano, aria, suolo, sostanze chimiche, foreste, ambiente e salute, si potrebbe certamente contribuire a ridurre le dimensioni delle problematiche ambientali o climatiche, se i risultati di tali progetti venissero replicati in contesti locali simili. INFO DAY LIFE ‐ Cagliari, 10 giugno 2014
  • 13. L’esperienza del programma LIFE+ (2007‐2013) in Italia Progetti cofinanziati in Sardegna INFO DAY LIFE ‐ Cagliari, 10 giugno 2014
  • 14. Al i i d i i l i bbi ib i L’esperienza del programma LIFE+ (2007‐2013) in Italia Al raggiungimento dei risultati abbiamo contribuito con: Assistenza ai proponenti mediante incontri individuali tesi al miglioramento del livello qualitativo delle proposte progettuali sia dal punto di vista tecnico che formale;p ogettua s a da pu to d sta tec co c e o a e; • Help desk telefonico e con e‐mail (lifeplus@minambiente.it); • Organizzazione di eventi informativi (Info Day, writer’s k h Ki k ff ti )workshop, Kick off meeting) Attività a sostegno dei beneficiari • Attività di monitoraggio volta a conoscere il livello di attuazione dei progetti e di implementazione dei risultatip g p (partecipazione alle visite di monitoraggio insieme al Team di monitoraggio (Astrale‐Timesis) ed alla Commissione europea) Atti ità di i i l•Attività di comunicazione per promuovere la conoscenza dei risultati ottenuti dai beneficiari prevalentemente attraverso il portale Minambiente.it (es. “Il progetto del mese”, partecipazione a convegni, fierep g , p p g , (Ecomondo), pubblicazioni. INFO DAY LIFE ‐ Cagliari, 10 giugno 2014
  • 15. L’esperienza del programma LIFE+ (2007‐2013) in Italia INFO DAY LIFE ‐ Cagliari, 10 giugno 2014
  • 16. L’esperienza del programma LIFE+ (2007‐2013) in Italia INFO DAY LIFE ‐ Cagliari, 10 giugno 2014
  • 17. L’esperienza del programma LIFE+ (2007‐2013) in Italia Fine prima parte INFO DAY LIFE ‐ Cagliari, 10 giugno 2014