Your SlideShare is downloading. ×
  • Like
Mod io01d A2 ISO9001_rev01
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Now you can save presentations on your phone or tablet

Available for both IPhone and Android

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Mod io01d A2 ISO9001_rev01

  • 155 views
Published

 

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
155
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
4
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Consulting Sustainable Leading Strategies Tel: +39 0664821781 mob: +39 3271974983 Mod. Io01d “Audit Report Fase 2 ISO9001” pag. 1 di 9 Rev. 01 del 12.09.2008 Sabrina Laura Sbriccoli P.Iva 08478321006 per Quality Business – qualita@qbusiness.it AUDIT REPORT FASE 2 Denominazione organizzazione valutata: Indirizzo sede legale: Indirizzo unità operativa(e): Indirizzo unità operativa(e): Indirizzo Sito(i): Indirizzo Sito(i): Persona di Riferimento: Settore EA di attività (I e II): Norma di riferimento: UNI EN ISO 9001 Altri documenti di riferimento (1) : CERTIFICAZIONE (FASE 2) SUPPLEMENTARE SORVEGLIANZA STRAORDINARIO (BREVE PREAVVISO)Tipo di Audit ESTENSIONE RINNOVO Data/e dell’audit: Scopo di Certificazione: Esclusioni Punti Norma/Processi: Motivazioni: N° addetti N° siti attivi Tempo di permanenza totale del GVI Sede/i ___ ore Sito/i ___ ore Manuale di Gestione Rev. ____ del ___/___/_____ (1) Per altri documenti di riferimento s’intendono, in particolare, l’elenco completo di tutte le leggi, i decreti ed i regolamenti cogenti correlati alle attività, processi, prodotti/servizi forniti dall’azienda nell’ambito del proprio SGQ. Il contenuto del presente documento, dei rapporti di Anomalia ed, eventualmente, di allegati costituiscono le conclusioni raggiunte dal GVI, da intendersi provvisorie fino ad avvenuto riesame interno da parte dell’O.d.C. del quale è data formale comunicazione alla Vs Organizzazione. COMPOSIZIONE DEL G.V.I DELL’O.D.C. COGNOME NOME RUOLO RGVI AVI RGVI in addestramento AVI in addestramento --- --- ESPERTO SETTORE ___ --- --- OSSERVATORE PARTECIPANTI ALLE RIUNIONI E PERSONALE INTERVISTATO COGNOME / NOME RUOLO ENTE RAPPRESENTATO Qualità Business S.r.l.
  • 2. Consulting Sustainable Leading Strategies Tel: +39 0664821781 mob: +39 3271974983 Mod. Io01d “Audit Report Fase 2 ISO9001” pag. 2 di 9 Rev. 01 del 12.09.2008 Sabrina Laura Sbriccoli P.Iva 08478321006 per Quality Business – qualita@qbusiness.it RELAZIONE DEL GVI SUL GRADO DI IMPLEMENTAZIONE DEL SISTEMA DI GESTIONE E SUL GRADO DI AFFIDABILITA’ DEL SISTEMA DI VERIFICHE ISPETTIVE INTERNE Congruenza tra politica, obiettivi, strategie e scelte operative: insoddisfacente soddisfacente buona Maturità ed efficacia del SG dell’Organizzazione: poco affidabile affidabile molto affidabile Affidabilità del sistema di verifiche ispettive interne: poco affidabile affidabile molto affidabile Impegno della Direzione nella realizzazione, attuazione e miglioramento del SG: insoddisfacente soddisfacente buono Impegno della Direzione nell’implementare gli aspetti di attenzione al Cliente stabiliti: insoddisfacente soddisfacente buono NOTE DEL RGVI PER L’ODC Riscontrate carenze delle infrastrutture influenzanti la conformità del prodotto? SI (vai all. n.4) NO Riscontrate carenze di requisiti non afferenti alla conformità della ISO 9001? SI (Mod. D1-12) NO Riscontrate carenze delle risorse di personale influenzanti la conformità del prodotto? SI (vai all. n.5) NO La procedura per la gestione dei reclami è stata implementata? SI NO L’organizzazione ha ricevuto reclami nell’ultimo anno d’attività? SI NO Se sì, quanti: ___ (vai all. n.6) Il materiale pubblicitario, il sito web, ecc. dell’organizzazione è tale da non ingenerare incomprensioni nel mercato? SI NO N° di dipendenti al momento della verifica, come da libro matricola: ___________; L’esclusione dei punti della norma è giustificata? SI NO NESSUNA Elencare attività in Outsourcing: SI (vai all. n.7), se SI personale coinvolto n. ____ NESSUNA Sono confermati tutti gli elementi indicati e dichiarati dall’organizzazione nella domanda?  SI  NO (vai all. n. 8) Riscontrate modifiche nell’organizzazione (es. cambio proprietà, dirigenti con ruoli chiave, personale tecnico, attrezzature o macchinari, attività o processi, ecc.)  SI (vai all. n.9)  NO  NA N° siti attivi al momento della verifica, ove applicabile: ______________ (vai all. n.10) Si è reso necessario accedere in remoto a siti informatizzati da considerare come visite a localizzazioni fisiche? SI NO Si allegano i seguenti documenti quali evidenze oggettive raccolte durante la verifica ispettiva: Allegato n°1 – Check List - LG EA ____ (IN ORIGINALE, PER L’ODC) Allegato n°2 – Anomalia requisito cogente, n. ___ pag. (IN COPIA PER L’ODC.); Allegato n°3 – Evidenze ISO9001 (n. ___ pag.) Allegato N°4 Elencare le principali carenze delle infrastrutture 1. 2. 3. NB: Se non presenti barrare e apporre un visto Allegato N°5 Elencare le principali carenze delle risorse di personale 1. 2. 3. NB: Se non presenti barrare e apporre un visto Allegato n°6 Descrivere i reclami ricevuti dall’organizzazione 1. 2. 3.
  • 3. Consulting Sustainable Leading Strategies Tel: +39 0664821781 mob: +39 3271974983 Mod. Io01d “Audit Report Fase 2 ISO9001” pag. 3 di 9 Rev. 01 del 12.09.2008 Sabrina Laura Sbriccoli P.Iva 08478321006 per Quality Business – qualita@qbusiness.it NB: Se non presenti barrare e apporre un visto Allegato n°7 Elencare le attività affidate all’esterno 1. 2. 3. NB: Se non presenti barrare e apporre un visto Allegato n°8 Indicare gli elementi non coerenti con la domanda di certificazione 1. 2. 3. NB: Se non presenti barrare e apporre un visto Allegato n°9 Descrivere le modifiche riscontrate nell’organizzazione 1. 2. 3. NB: Se non presenti barrare e apporre un visto Allegato n°10 Elencare i Siti Attivi, ove applicabile Committente Luogo Data fine attività N° personale coinvolto 1. 2. 3. N.B.: a cura del RGVI 1. Ritirata Copia Controllata del Manuale SI NO 2. Timbrato il manuale con “Qualità Business reviewed” nelle pagine di guardia SI NO 3. Ritirata Copia del Mod. “Customer Satisfaction” SI NO RISULTATI DELL’AUDIT E CONCLUSIONI Sono stati verificati i seguenti elementi/processi della norma: Rif. REQUISITO DELLA NORMA Requisito verificato 4.1 Requisiti Generali 4.2.1 Generalità 4.2.2 Manuale della Qualità 4.2.3 Tenuta sotto controllo dei documenti 4.2.4 Tenuta sotto controllo delle registrazioni 5.1 Impegno della direzione 5.2 Attenzione focalizzata al cliente 5.3 Politica per la qualità 5.4.1 Obiettivi per la qualità 5.4.2 Pianificazione del sistema di gestione per la qualità 5.5.1 Responsabilità ed autorità 5.5.2 Rappresentante della direzione 5.5.3 Comunicazione interna 5.6.1 Generalità
  • 4. Consulting Sustainable Leading Strategies Tel: +39 0664821781 mob: +39 3271974983 Mod. Io01d “Audit Report Fase 2 ISO9001” pag. 4 di 9 Rev. 01 del 12.09.2008 Sabrina Laura Sbriccoli P.Iva 08478321006 per Quality Business – qualita@qbusiness.it Rif. REQUISITO DELLA NORMA Requisito verificato 5.6.2 Elementi in ingresso per il riesame 5.6.3 Elementi in uscita dal riesame 6.1 Messa a disposizione delle risorse 6.2.1 Generalità 6.2.2 Competenza, consapevolezza e addestramento 6.3 Infrastrutture 6.4 Ambiente di lavoro 7.1 Pianificazione della realizzazione del prodotto 7.2.1 Determinazione dei requisiti relativi al prodotto 7.2.2 Riesame dei requisiti relativi al prodotto 7.2.3 Comunicazione con il cliente 7.3.1 Pianificazione della progettazione e dello sviluppo 7.3.2 Elementi in ingresso alla progettazione e allo sviluppo 7.3.3 Elementi in uscita dalla progettazione e dallo sviluppo 7.3.4 Riesame della progettazione e dello sviluppo 7.3.5 Verifica della progettazione e dello sviluppo 7.3.6 Validazione della progettazione e dello sviluppo 7.3.7 Tenuta sotto controllo delle modifiche della progettazione e dello sviluppo 7.4.1 Processo di approvvigionamento 7.4.2 Informazioni per l’approvvigionamento 7.4.3 Verifica dei prodotti approvvigionati 7.5.1 Tenuta sotto controllo delle attività di produzione e di erogazione di servizi 7.5.2 Validazione dei processi di produzione e di erogazione dei servizi 7.5.3 Identificazione e rintracciabilità 7.5.4 Proprietà del cliente 7.5.5 Conservazione dei prodotti 7.6 Tenuta sotto controllo dei dispositivi di monitoraggio e di misurazione 8.1 Generalità 8.2.1 Soddisfazione del cliente 8.2.2 Verifiche ispettive interne 8.2.3 Monitoraggio e misurazione dei processi 8.2.4 Monitoraggio e misurazione dei prodotti 8.3 Tenuta sotto controllo dei prodotti non conformi 8.4 Analisi dei dati 8.5.1 Miglioramento continuo 8.5.2 Azioni correttive 8.5.3 Azioni preventive Sono stati verificati, inoltre, i seguenti requisiti “Termini e Condizioni generali di contratto”: Rif. Requisito “Terminie Condizioni Generali di Contratto” (ultima revisione) Requisito verificato Art.8 Gestione dei reclami Art.24 Uso del certificato e del marchio L’Audit è stato eseguito dal GVI utilizzando le check-list basate sui requisiti della norma e delle leggi vigenti applicabili, in conformità alla linea guida ISO 19011. L’audit consiste in un esame a campione delle varie attività svolte dall’Organizzazione e quindi il sistema di gestione qualità potrebbe presentare altre carenze rispetto a quanto riportato nel presente rapporto. Il manuale qualità dell’Organizzazione, le procedure e le istruzioni in esso menzionate, nonché i documenti di ulteriore dettaglio sono stati esaminati in sede di verifica. Durante il presente audit sono stati verificati i provvedimenti intrapresi per risolvere le eventuali anomalie riscontrate nella precedente visita ispettiva del ____/____/_______. In particolare è stata verificata: l’efficacia delle AC delle n.ro ____ anomalie già comunicate all’azienda; la non efficacia delle AC delle n.ro ____ anomalie già comunicate all’azienda. Durante l’audit è stata verificata anche l’attività XXXXXX svolta dall’Organizzazione/Cliente KKKKKK/Fornitore WWWW presso la sede/il sito/il cantiere YYYYYY (modificare secondo necessità)
  • 5. Consulting Sustainable Leading Strategies Tel: +39 0664821781 mob: +39 3271974983 Mod. Io01d “Audit Report Fase 2 ISO9001” pag. 5 di 9 Rev. 01 del 12.09.2008 Sabrina Laura Sbriccoli P.Iva 08478321006 per Quality Business – qualita@qbusiness.it In seguito alle evidenze raccolte durante l’audit, sono state emesse le seguenti anomalie:  Non Conformità N.ro ___  Osservazioni N.ro ___  Commenti N.ro ___ Elenco Non Conformità (NC) L’Organizzazione è tenuta a comunicare (per scritto sul “Rapporto Anomalia” lasciato in sede di verifica via fax o via e-mail) a Quality Business la correzione e l’azione correttiva relativa a ciascuna di queste anomalie entro 15 giorni lavorativi dalla data di ratifica, specificando la data limite d’attuazione, comunque compresa nei 2 mesi successivi alla data del presente Audit. Il Responsabile di Schema e/o la Direzione valuta le azioni e la tempistica proposta e nel caso le ritiene accettabili esprime parere favorevole all’accettazione. L’Organizzazione attua le azioni approvate e, quando ha la consapevolezza della loro efficacia, né da comunicazione (per scritto via fax o via e-mail) all’OdC. L’OdC esegue, infine, un’audit supplementare completo o limitato per verificare l’efficacia delle azioni attuate. L’iter di certificazione e, pertanto, l’emissione del Certificato di Conformità è subordinata all’esito positivo della verifica. Nel caso trattasi di audit di rinnovo, l’efficacia delle correzioni ed azioni correttive di tali anomalie deve essere verificata dall’OdC, con un audit supplementare completo o limitato, prima della scadenza nominale del certificato ed in ogni caso prima della decisione dell’organo deliberante. Punto Norma o Contratto Descrizione 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. Elenco Osservazioni (OSS) L’Organizzazione è tenuta a comunicare (per scritto sul “Rapporto Anomalia” lasciato in sede di verifica via fax o via e-mail) a Quality Business la correzione e l’azione correttiva relativa a ciascuna di queste anomalia entro 15 giorni lavorativi dalla data di ratifica, specificando la data limite di attuazione, comunque compresa nei 2 mesi successivi alla data del presente audit. Il Responsabile di Schema e/o la Direzione valuta le azioni e la tempistica proposta e nel caso le ritiene accettabili esprime parere favorevole all’accettazione. L’Organizzazione attua le azioni approvate la cui efficacia è verificata dal GVI attraverso un audit supplementare limitato (entro e non oltre 6 mesi) o nel prossimo audit programmato, in funzione dell’estensione dell’anomalia. Punto Norma o Contratto Descrizione 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8.
  • 6. Consulting Sustainable Leading Strategies Tel: +39 0664821781 mob: +39 3271974983 Mod. Io01d “Audit Report Fase 2 ISO9001” pag. 6 di 9 Rev. 01 del 12.09.2008 Sabrina Laura Sbriccoli P.Iva 08478321006 per Quality Business – qualita@qbusiness.it Elenco Commenti (COM) L’organizzazione è tenuta a motivare e documentare la decisione di non prendere in carico tale anomalia, in caso contrario deve definire idonee correzioni e/o azioni correttive per ciascuna di queste anomalie da gestire in conformità alle proprie procedure interne, attuando tali azioni nel più breve tempo possibile. Il GVI verifica la loro efficacia in occasione del prossimo audit programmato. Punto Norma o Contratto Descrizione 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9. 10. Verifica presa in carico e risoluzione commenti (COM)/ rilievi (RIL)formalizzati nel precedente audit Punto Norma o Contratto Accettazione e verifica correzioni e azioni correttive intraprese dall’organizzazione per la risoluzione dei commenti/rilievi 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9. 10.
  • 7. Consulting Sustainable Leading Strategies Tel: +39 0664821781 mob: +39 3271974983 Mod. Io01d “Audit Report Fase 2 ISO9001” pag. 7 di 9 Rev. 01 del 12.09.2008 Sabrina Laura Sbriccoli P.Iva 08478321006 per Quality Business – qualita@qbusiness.it ELEMENTI PER LA PROGRAMMAZIONE E PIANIFICAZIONE TRIENNALE Attività Verificate sul/i Sito/i Indicare per ogni sito visitato le lavorazioni oggetto di verifica specificando le attività valutate in riferimento ad ogni singolo processo ed indicando l’attinenza con lo scopo di certificazione richiesto dall’organizzazione, oggetto del mandato del GVI. Sito N° Committente: Ubicazione: Attinenza Scopo Certificazione Processo Attività Valutata SI NO 1. 2. 3. 4. 5. Sito N° Committente: Ubicazione: Attinenza Scopo Certificazione Processo Attività Valutata SI NO 1. 2. 3. 4. 5. Riferimento Punti Norma UNI EN ISO 9001 4.1 Requisiti Generali (indicare i processi/attività dell’azienda e contrassegnare quelli oggetto di audit) (*) 1 2 3 4 5 7.4 Approvvigionamento (indicare i prodotti critici che l’azienda acquista e contrassegnare quelli oggetto di audit) (*) 1 2 3 4 5 7.5.2 Validazione dei processi (indicare i processi sottoposti a validazione dall’azienda e contrassegnare quelli oggetto di audit) (*) 1 2 3 4 5 Il presente rapporto è completo e definitivo delle risultanze della verifica, identifica qualunque anomalia da eliminare per soddisfare i requisiti per la certificazione ed è distribuito dal GVI in nome e per conto di Quality Business srl. Il rapporto potrebbe essere modificato da Quality Business srl in conseguenza delle attività di controllo e riesame della pratica, in tal caso il rapporto è revisionato e ri- trasmesso con le motivazioni che hanno indotto le modifiche. RISERVE DELL’ORGANIZZAZIONE VALUTATA L’Organizzazione ha espresso riserve sull’operato del GVI ed, in generale, di QBusiness srl  SI  NO Se sì, descrivere brevemente le motivazioni a supporto delle riserve espresse:
  • 8. Consulting Sustainable Leading Strategies Tel: +39 0664821781 mob: +39 3271974983 Mod. Io01d “Audit Report Fase 2 ISO9001” pag. 8 di 9 Rev. 01 del 12.09.2008 Sabrina Laura Sbriccoli P.Iva 08478321006 per Quality Business – qualita@qbusiness.it DICHIARAZIONE DI RISERVATEZZA A causa dell’attività svolta, i componenti del gruppo di verifica possono essere venuti a conoscenza di informazioni riservate. Nessuna di queste sarà divulgata a meno di espressa autorizzazione scritta da parte dell’Organizzazione. Il RGVI Il/Gli AVI Il/Gli Esperti Il Personale in addestramento L’Osservatore dell’Organizzazione Il Rappresentante dell’Organizzazione (*) (*) La firma dell’Organizzazione attesta che: 1. L’Organizzazione è in possesso del presente rapporto; 2. L’Organizzazione conferma la correttezza dei dati relativi all’identificazione dell’Organizzazione ed alla definizione dello scopo di certificazione; 3. L’Organizzazione ha acquisito l’informazione che il documento che regola i termini e le condizioni generali di contratto (ultima revisione) è disponibile sul sito www.qbusiness.it ed è consultabile in qualsiasi momento, nel contempo se l’Organizzazione non ha la possibilità di collegarsi al sito stesso si impegna a comunicarlo per scritto all’OdC che provvede alla spedizione dello stesso tramite fax, e-mail o servizio postale; 4. Quality Business srl si riserva il diritto di approntare modifiche allo scopo di certificazione del sistema di gestione per garantirne l’uniformità di terminologia a livello nazionale/internazionale. RACCOMANDAZIONE DEL RGVI SULLA DECISIONE ripetere l’audit Fase 2 certificazione mantenimento/estensione della certificazione rinnovo della certificazione con audit di sorveglianza a ___ mesi audit supplementare a ___ mesi audit di rinnovo a ___ mesi non certificazione sospensione della certificazione Il RGVI
  • 9. Consulting Sustainable Leading Strategies Tel: +39 0664821781 mob: +39 3271974983 Mod. Io01d “Audit Report Fase 2 ISO9001” pag. 9 di 9 Rev. 01 del 12.09.2008 Sabrina Laura Sbriccoli P.Iva 08478321006 per Quality Business – qualita@qbusiness.it PARTERISERVATA ALGVI, DA NON LASCIARE ALLEORGANIZZAZIONI Osservazioni eventuali in aggiunta o a supporto della raccomandazione espressa: Punti di Forza: Punti di Debolezza: Note/Commenti alle anomalie rilevate: Esprimere il risultato complessivo di tale audit (prestazione SG), in funzione della valutazione globale condotta sulla base di evidenze oggettive ed interviste raccolte: insoddisfacente soddisfacente buono Il RGVI