• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Sistema regolatorio europeo - Sicurezza prodotto
 

Sistema regolatorio europeo - Sicurezza prodotto

on

  • 1,005 views

Ciclo di lezioni di Normazione Industriale e Ingegnerizzazione tenute al Politecnico di Torino nell'A/A 2010-2011

Ciclo di lezioni di Normazione Industriale e Ingegnerizzazione tenute al Politecnico di Torino nell'A/A 2010-2011

Statistics

Views

Total Views
1,005
Views on SlideShare
1,005
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Sistema regolatorio europeo - Sicurezza prodotto Sistema regolatorio europeo - Sicurezza prodotto Presentation Transcript

    • Normazione industriale  e ingegnerizzazione 0 11 0 -2 2 01 /A Corso di Laurea in Disegno Industriale ‐ I Facoltà di Architettura A
    • Massimiliano Vurro Massimiliano Vurro ecoprogettazione] tt i ] Engineering&Testing] scouting]safety] Compliancy] Green] China/EU]
    • My cloud] ecoprogettazione] tt i ] Engineering&Testing] scouting]safety] Compliancy] Green] China/EU] Normazione industriale e ingegnerizzazione di prodotto –Massimiliano Vurro
    • AGENDAA4bME A2bGI8 settimane
    • Sistema regolatorio EU1 Normazione industriale e ingegnerizzazione di prodotto –Massimiliano Vurro
    • Sistema regolatorio EU1 2 Normazione Normazione industriale e ingegnerizzazione di prodotto –Massimiliano Vurro
    • Sistema regolatorio EU Engineering di prodotto1 2 3 Normazione Normazione industriale e ingegnerizzazione di prodotto –Massimiliano Vurro
    • Sistema regolatorio EU Engineering di prodotto1 2 3 4 Normazione Try‐out Normazione industriale e ingegnerizzazione di prodotto –Massimiliano Vurro
    • Sistema regolatorio EU Engineering di prodotto1 2 3 4 Normazione Try‐out Normazione industriale e ingegnerizzazione di prodotto –Massimiliano Vurro
    • Il b buon design va in paradiso, d i i diil cattivo design va dappertutto Gerritzen Mieke Normazione industriale e ingegnerizzazione di prodotto –Massimiliano Vurro
    • TCV 250 – Bellini 1967 Normazione industriale e ingegnerizzazione di prodotto –Massimiliano Vurro
    • Sistema regolatorioSistema regolatorio EUNormazione industriale e ingegnerizzazione di prodotto –Massimiliano Vurro
    • 1985 •Approvato il “Nuovo  approccio” •Fino ad allora erano  obbligatori i marchi di  obbligatori i marchi di qualità. Oggi non sono più obbligatori, ma  iù bbli i volontari  •Nello stesso anno viene  lanciato sul mercato  lanciato sul mercato l’Amiga 1000, il  processore 386 e  processore 386 e Windows 1.0 Normazione industriale e ingegnerizzazione di prodotto –Massimiliano Vurro
    • 1989 •Istituzione della marcatura CE Istituzione della marcatura CE •Applicazione delle EN 29000  (ora ISO 9000  e delle EN  45000) •Creazione delle strutture di  accreditamento di p yp •Philips e Sony pubblicano l’Orange Book, contenente gli standard per i standard per i dischi scrivibili (CD‐MO, CD‐R, CD‐ROM e CD‐ RW) Normazione industriale e ingegnerizzazione di prodotto –Massimiliano Vurro
    • 1992 Trattato di Maastricht p •Unione Europea p •Cooperazione •Completamento del Completamento del  processo di  formalizzazione del  formalizzazione del Mercato unico •Conferenza di Rio Normazione industriale e ingegnerizzazione di prodotto –Massimiliano Vurro
    • 1999 2002 Normazione industriale e ingegnerizzazione di prodotto –Massimiliano Vurro
    • 2011
    • Mercato Unico = piena libertà di movimento tra i Paesi comunitari, dimerci, e i i imprese, pit lime ci servizi, imp e e capitali e persone Normazione industriale e ingegnerizzazione di prodotto –Massimiliano Vurro
    • persone ? Normazione industriale e ingegnerizzazione di prodotto –Massimiliano Vurro
    • Come fa il mercato unico a rispettare i Come fa il mercato unico a rispettare i valori europei? pArticoli da 28 a 30 del trattato CE e il Articoli da 28 a 30 del trattato CE e il «riconoscimento reciproco»“Le restrizioni quantitative all’importazione “L tii i tit ti ll’i t i nonché qualsiasi misura di effetto equivalente  sono vietate fra gli Stati membri” Normazione industriale e ingegnerizzazione di prodotto –Massimiliano Vurro
    • reciprocità =uno Stato membro  non può rifiutare  non può rifiutare l’accesso al suo  mercato ad un  dpprodotto che è stato legalmente prodotto  o commercializzato  o commercializzato in un altro Stato  membro
    • Limitazioni e misure restrittive imposte da Li it i i i t itti i t d uno stato membro (Casi specifici di superamento art. 28) ‐ Rischio ambientale Rischio ambientale ‐ Rischio chimico ‐ Sicurezza consumatori ‐ Morale pubblica ‐ P liti Politica pubblica bbli Normazione industriale e ingegnerizzazione di prodotto –Massimiliano Vurro
    • Azioni conseguenti alla non conformità del prodotto  g pVOLONTARIA dell operatore VOLONTARIA delloperatore OBBLIGATORIA con  OBBLIGATORIA con SANZIONATORIA  SANZIONATORIA economico provvedimenti MSE e di sequestro Conformazione del prodotto alle  Conformazione del prodotto alle di tipo penale (arresto e  di tipo penale (arresto e Ritiro del prodotto prescrizioni ammenda) Divieti di commercializzazione  di tipo amministrativo  p Richiamo del prodotto Ri hi d l d temporanei o definitivi (pecuniarie) Informazione al consumatore Ritiro del prodotto dal mercatoNotifica alle autorità competenti  tramite Richiamo del prodotto dal  il meccanismo di compilazione  il meccanismo di compilazione mercatodella Business Form Application (di cui allegato I della DSGP) Notifica alla Commissione  Europea per linserimento  nel sistema RAPEX nel sistema RAPEX Normazione industriale e ingegnerizzazione di prodotto –Massimiliano Vurro
    • Ritiro dal commercioRitiro dal commercioPuma modello: Drift Cat JR Paese notificante: DanimarcaCausa: Causa:DMF > di 0.1 mg/kgRiferimento: Riferimento:Decisione 2009/251/CE Normazione industriale e ingegnerizzazione di prodotto –Massimiliano Vurro
    • Ritiro dal commercioRitiro dal commercioIKEA modello: FörståPaese notificante: Romania Causa: Il prodotto presenta un rischio Il prodotto presenta un rischiodi tagli e ustioni perché la pressione del supporto in pressione del supporto inacciaio inox può causare la rottura del recipiente di vetro  tt d l i i t di tdurante luso.(ritiro volontario) Normazione industriale e ingegnerizzazione di prodotto –Massimiliano Vurro
    • Ritiro dal commercioIKEA modello: LeopardPaese notificante: Svezia Causa: Causa:Rischio di lesioni poiché i blocchi per fermare il bambino sulla seduta si f il b bi ll d t istaccano.Soffocamento. pIl prodotto non è conforme alla direttiva sui giocattoli e alla norma europea EN 14988 (ritiro volontario)europea EN 14988 (ritiro volontario) Normazione industriale e ingegnerizzazione di prodotto –Massimiliano Vurro
    • Ritiro dal commercioBarbie modello: Vari ( 675.000 pz)Vari ( 675.000 pz)Causa: Contenuto di piombo nelle Contenuto di piombo nelleverniciNon conforme agli standard N f li t d dEN 71.Non conforme ai RES Direttiva Giocattoli Normazione industriale e ingegnerizzazione di prodotto –Massimiliano Vurro
    • Ritiro dal commercioSony Alimentatoremodello: modello:VariCausa: Causa:Shock elettrico per mancato isolamentoi l tNon conforme a direttiva Bassa tensione(( ritiro volontario) ) Normazione industriale e ingegnerizzazione di prodotto –Massimiliano Vurro
    • Il termine mercisottende un’ampia gamma di  prodotti 
    • Giocattoli] Macchine]Attrezzature  Energia]a pressione] ]
    • DPI] ]
    • Apparecchiature elettroniche] pp ]
    • Alimenti] ]
    • Dispositivi Medici] p ]
    • Dispositivi Medici] p ]
    • Imbarcazioni da diporto] p ]
    • Prodotti da costruzione] ] Direttiva abrogata il 18 gennaio 2011  e sostituita dal Regolamento CPR i i d l l C
    • …] ] Normazione industriale e ingegnerizzazione di prodotto –Massimiliano Vurro
    • Regolamento] g ] Ha applicazione immediata e non necessita di  pp recepimento da parte degli Stati Membri a  differenza delle Direttive che vanno accolte  diff d ll Di tti h lt nellordinamento legislativo da apposite leggi Normazione industriale e ingegnerizzazione di prodotto –Massimiliano Vurro
    • In dettaglio… … DNA DNADirettive Nuovo Approccio Elementi standard El ti t d d
    • Concetto di Direttiva]Atto emesso dalla Commissione dell Unione Atto emesso dalla Commissione dellUnione Europea, di solito relativo a problemi che  possono creare situazioni di pericolosità per  le persone o per l ambiente, e sono di  le persone o per lambiente, e sono direcepimento obbligatorio da parte degli Stati  membri.  bi Normazione industriale e ingegnerizzazione di prodotto –Massimiliano Vurro
    • Concetto di Direttiva] Ogni direttiva è vincolante per gli obiettivi  che si prefigge. h i fi Lascia alle Autorità nazionali la scelta dei  modi e delle forme della sua  applicazione.  applicazione Normazione industriale e ingegnerizzazione di prodotto –Massimiliano Vurro
    • Esempio di implementazione nazionale] Direttiva 2009/125/CE Decreto legislativo 16 febbraio 2011 n. 15 Decreto legislativo 16 febbraio 2011 n 15 >Ecodesign Normazione industriale e ingegnerizzazione di prodotto –Massimiliano Vurro
    • Direttiva 2009/125/CE Numero Anno  n. 15 n 15 Normazione industriale e ingegnerizzazione di prodotto –Massimiliano Vurro
    • Concetto di Direttiva] La Commissione controlla la sua adozione  da parte degli Stati membri, che possono  d t d li St ti bi h essere deferiti alla Corte di Giustizia nel  caso di mancata ottemperanza.  Normazione industriale e ingegnerizzazione di prodotto –Massimiliano Vurro
    • Concetto di Direttiva] Secondo il "Nuovo Approccio" le Direttive  stabiliscono i requisiti essenziali cui il  t bili i i iti i li i il p prodotto o servizio deve adeguarsi e  g demandano al CEN , CENELEC, ETSI  l emanazione delle specifiche tecniche  lemanazione delle specifiche tecniche relative.  Normazione industriale e ingegnerizzazione di prodotto –Massimiliano Vurro
    • Esempio ‐ Giocattoli] Normazione industriale e ingegnerizzazione di prodotto –Massimiliano Vurro
    • Concetto di Direttiva] Tutte le direttive sono pubblicate sulla Gazzetta  T l di i bbli ll G Ufficiale della CEE serie "L".Try out
    • Campo di applicazione] ‐ prodotti disciplinati ‐ la natura dei rischi che la direttiva intende  evitare‐ Prodotti immessi sul mercato o messi in  servizio‐ Spetta al fabbricante stabilire in quale Spetta al fabbricante stabilire in quale  direttiva ricade il suo prodotto  elenco direttive.pdf elenco direttive pdf Normazione industriale e ingegnerizzazione di prodotto –Massimiliano Vurro
    • Campo di applicazione]Concetto di prodottoIl concetto di “prodotto”in base alle direttive può  variare ed essere definito come:‐ Apparecchiatura‐ Apparato‐ Dispositivo‐ Strumento‐ Materiale‐ Insieme/Sistema‐ Attrezzatura‐ A Accessorio i Normazione industriale e ingegnerizzazione di prodotto –Massimiliano Vurro
    • Campo di applicazione]Concetto di prodotto sicuroQualsiasi prodotto che in condizioni di uso  normale o ragionevolmente prevedibile,  l i l t dibil p per una durata prevista, non  presenti  p , p alcun rischio ( o solo rischi minimi – residui) Normazione industriale e ingegnerizzazione di prodotto –Massimiliano Vurro
    • Responsabilità per danno da prodotto]Ragionevolmente prevedibile?Ragionevolmente prevedibile?never put a dog in the microwave* Onere della prova:  Onere della prova: il danneggiato deve comprovare: ‐lesistenza del danno; ‐il carattere difettoso del prodotto; ‐ un legame di causa/effetto fra il danno un legame di causa/effetto fra il danno  subito e il difetto *leggenda metropolitana
    • Campo di applicazione]simultaneitàLe direttive di nuovo approccio riguardano  un ampia gamma di prodotti e  di rischi, che  un’ampia gamma di prodotti e di rischi, che possono sovrapporsi e integrarsi a vicenda Ad esempio R&TTE LVDil principio generale dellapplicazione contemporanea si applica comunque quando i requisiti essenziali delle direttive sono complementari tra loro l i l Normazione industriale e ingegnerizzazione di prodotto –Massimiliano Vurro
    • Campo di applicazione]Prodotti non coperti da DNA?Direttiva relativa alla sicurezza generale dei  prodotti 2001/95/CE prodotti 2001/95/CE EN 14781:2005  EN 14781 2005 Biciclette da corsa  — Requisiti di  sicurezza e metodi  di prova Normazione industriale e ingegnerizzazione di prodotto –Massimiliano Vurro
    • Campo di applicazione]Prodotti non coperti da DNA? EN ISO 9994:2006  Accendini  Accendini — Specifiche di  sicurezza (ISO  i (ISO 9994:2005)