Your SlideShare is downloading. ×
Seminario SQcuola di Blog Pinterest Valeria Moschet
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Seminario SQcuola di Blog Pinterest Valeria Moschet

1,571
views

Published on

SQcuola di Blog e la sua nuova docente Valeria Moschet vi spiega tutto quello che volevate sapere di Pinterest ma non avete mai osato chiedere

SQcuola di Blog e la sua nuova docente Valeria Moschet vi spiega tutto quello che volevate sapere di Pinterest ma non avete mai osato chiedere

Published in: Education

0 Comments
4 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
1,571
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
49
Comments
0
Likes
4
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. www.gruppolen.it LEARNING EDUCATION NETWORK
  • 2. www.gruppolen.it Pinterest (nome formato dalle parole pin+interest) è un nuovo social network di tipo “ispirazionale”, dove attraverso immagini o video possiamo comunicare chi siamo e cosa ci piace, sia che siamo utenti o che siamo dei brands. LEARNING EDUCATION NETWORK
  • 3. www.gruppolen.it Pinterest ci fornisce un sorta di “area” virtuale nella quale potete creare una o più lavagne (boards) all’interno delle quali incollare attraverso una puntina (pin) i vostri contenuti preferiti che possono essere immagini o video e di poterli condividere con i vostri amici. BOARD PINS LEARNING EDUCATION NETWORK
  • 4. Pinterest: i numeriwww.gruppolen.it ….QUALCHE NUMERO SU La crescita di Pinterest è la più alta mai registrata nella storia da un sito privato. Negli Usa conta ben 10 milioni di visitatori unici al mese, per non parlare dei quasi 11 milioni di utenti registrati. In più, il numero di utenti attivi è cresciuto del 145% nel giro degli ultimi due mesi. Ben 9 milioni di utenti sono connessi direttamente con Facebook e, sorpresa, il 97% dei fan sono donne. Nelle casse di Pinterest sono già piovuti più di 37 milioni di dollari di investimenti! LEARNING EDUCATION NETWORK
  • 5. www.gruppolen.it LEARNING EDUCATION NETWORK
  • 6. Pinterest passo per passo www.gruppolen.it> Una volta ottenuto l’invito (necessario solo nella fase di lancio del sito), la prima schermata ci permette di accedere direttamente alla piattaforma oppure avviare la sincronizzazionecon Facebook e Twitter. > Creato l’account, vengono proposti all’utente 28 diversi argomenti tra i quali scegliere per poterli seguire successivamente; in seguito sarà possibile creare nuovi argomenti personalizzati ma per la prima fase occorre indicarne almeno uno tra quelli proposti. LEARNING EDUCATION NETWORK
  • 7. Pinterest passo per passo www.gruppolen.it3) Successivamente il sistema suggerisce gliutenti da seguire, selezionati tra i più cliccatitra quelli delle categorie che abbiamo sceltoin precedenza.( NB: Se abbiamo sincronizzato la piattaforma conFacebook il sistema ci assegna automaticamente comefollowers dei nostri amici FB presenti su Pinterest) LEARNING EDUCATION NETWORK
  • 8. Pinterest passo per passo www.gruppolen.it4) La schermata successiva ci consente finalmente di creare le nostre bachechevirtuali (Pinboards) in base ai nostri interessi e ai contenuti che mano a manoinseriremo. LEARNING EDUCATION NETWORK
  • 9. Pinterest passo per passowww.gruppolen.it5) Infine possiamo aggiungere la funzione “Pin It!” alla barra dei preferitidel nostro browser: ….quando visitiamo un sito e clicchiamo su questo pulsante, Pinterest selezionerà tutti i contenuti multimediali presenti sulla pagina che stiamo guardando e con un click potremo aggiungere ciò che selezioniamo ad una nostra board. LEARNING EDUCATION NETWORK
  • 10. Pinterest passo per passowww.gruppolen.it Ecco come si presenterà la nostra schermata principale… LEARNING EDUCATION NETWORK
  • 11. www.gruppolen.itPinners you follow= visualizza i contenuti postati dalle persone che seguiamoEverything= si visualizzano tutti i contenuti postati dagli utenti di Pinterest, potendo anchescegliere per quale categoria.Videos= sezione dei contenuti video.Popular= raccoglie i contenuti più popolariGift= permette di accedere elementi suddivisi per fasce di prezzo, oggetti che è possibile acquistare (essendovi il collegamento poi diretto al negozio online di riferimento) LEARNING EDUCATION NETWORK
  • 12. Pinterest passo per passowww.gruppolen.itAZIONI POSSIBILI SUI CONTENUTI:1) “Repin”= possiamo aggiungere quel contenutoal nostro profilo, inserendolo in una delle categorieche abbiamo creato in precedenza o realizzando unanuova ad hoc. (simile al retweet in Twitter) 2) “Like”= il funzionamento è lo stesso del social network di Fb.3) “Comment”= è possibile aggiungere uncommento al contenuto.Anche per il pulsante“Like” il funzionamento è lo stesso del socialnetwork di Palo Alto. LEARNING EDUCATION NETWORK
  • 13. Pinterest passo per passowww.gruppolen.it Quando apriamo un contenuto ci sarà inoltre possibile visualizzare anche indirizzo web originario (cliccando sull’immagine ci porterà direttamente al sito) e inoltre possiamo condividere sul nostro profilo Facebook o Twitter, o inviarlo via e-mail. LEARNING EDUCATION NETWORK
  • 14. Pinterest passo per passowww.gruppolen.it Il pulsante “Add” ci permette invece di aggiungere nuovi contenuti alla nostra bacheca. • Add a Pin= si aggiunge pin indicando url del contributo già presente in rete. • Upload Pin= si può caricare qualcosa presente nel nostro computer. • Create a board= si crea una nuova bacheca. LEARNING EDUCATION NETWORK
  • 15. www.gruppolen.it LEARNING EDUCATION NETWORK
  • 16. Pinterest per le aziendewww.gruppolen.it PER LE AZIENDE… Visto il carattere prettamente visuale del social network, Pinterest è the-place- to-be per aziende che operano in settori dove l’immagine è centrale, dalla moda, alla fotografia, cinema, arte e design, fino ai marchi legati alla cosmetica. Un utilizzo originale del mezzo lo rende tuttavia un canale interessante anche per altri tipi di marchi, ideale per raggiungere in modo creativo obiettivi di: • AWARENESS •INCREMENTO di TRAFFICO •SEO Ottimi esempi di aziende che utilizzano Pinterest per comunicare il loro business sono WholeFoods, Better Homes & Gardens e Travel Channel. In Italia: Coin Casa.it , Grazia.it e Sisley. LEARNING EDUCATION NETWORK
  • 17. www.gruppolen.it CONSIGLI PER LE AZIENDE…. > Experience: meglio non ridurre Pinterest ad un mero catalogo online dei propri prodotti, piuttosto comunicare l’esperienza e l’identità del marchio. Questo significa postare anche immagini che rimandano in qualche modo allo stile di vita, ai valori e alle sensazioni che il brand porta con se, come fa la catena di supermercati biologici Whole Foods. > Engage: Pinterest è social, quindi la comunicazione a senso unico è abolita. Meglio fare re-pin di immagini di altri utenti collegabili al proprio marchio che accumulare solo lavagne su lavagne di contenuti originali. E perché non promuovere concorsi di fotografia e grafica legati alla marca? LEARNING EDUCATION NETWORK
  • 18. www.gruppolen.it LEARNING EDUCATION NETWORK
  • 19. Pinterest: pro e i controwww.gruppolen.itPRO:• è semplice, user friendly•ottimo per SEO•Social, infatti (attualmente previo invito) condividi tutto su twitter ofacebook.•Uno strumento assai utile per scoprire prodotti e tendenze•Utile anche per i dipartimenti HR se usato per employer brandingCONTRO:•Social più per donne che per uomini•Molto visual, poco text•Problemi di copyright (Secondo gli autori Vivier e Chaintreuil) LEARNING EDUCATION NETWORK
  • 20. www.gruppolen.it E voi cosa ne pensate? LEARNING EDUCATION NETWORK
  • 21. www.gruppolen.it GRAZIE http://pinterest.com/valeriamoschet/ LEARNING EDUCATION NETWORK