Promozione on e offline di un business locale

255 views
207 views

Published on

Lo studente di classe IV di SQcuola di Blog Luigi Perri descrive la promozione on e offline di un business locale

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
255
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
6
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Promozione on e offline di un business locale

  1. 1. Promozione On- e Offline diun business localedi Luigi PerriSQcuola di Blog, 20 Maggio 2013
  2. 2. Il Progetto “Griglieria”Identikit:• Settore: Ristorazione• Collocazione: Montalto Uffugo (CS), area infase di sviluppo urbanistico• Business giovane (meno di 5 anni)• Punti di forza: specificità dei prodotti offerti,alta qualità delle materie prime, locale unicoin città.
  3. 3. Le richieste dell’azienda• Avere un sito web• Farsi conoscere negli “ambienti giusti”• Creare eventi di grande richiamo• Sostituire la pubblicità tradizionale con“qualcosa di nuovo”• Non spendere nulla o quasi
  4. 4. 5 motivi che mi hanno indotto adaccettare la sfida1. Sarei stato l’unico responsabile del marketing,dall’ideazione della strategia alla suaapplicazione passando per i problemi tecnici2. Avrei iniziato da zero3. Il mercato di riferimento era per me del tuttonuovo4. Avrei affrontato un business locale per la primavolta5. I proprietari erano molto scettici sulle effettivepotenzialità di internet come strumento dimarketing
  5. 5. La strategia• Creazione di un sito web• Ricerca keyword• Campagna SEO• Miglioramento della Presenza webdell’azienda (directory locali e di settore,Google Map, Google Place)
  6. 6. I primi risultati• Il sito è indicizzato, il locale visibile su GoogleMap con la sua scheda• Buon ranking per keyword di interesse come“Pausa pranzo Cosenza” e “Ristoranti CarneCosenza”• Primi nuovi clienti che arrivano in griglieriadopo “averla vista su internet”
  7. 7. Strategia SEO + SEMI buoni risultati mi permisero di chiederequalche fondo per una campagna SEM daintegrare alla campagna SEO in atto.Mentre la SEO puntava a keyword specifiche, aconcorrenza ridotta, la SEM utilizzava keywordmolto competitive, anche se ottimizzata perrisparmiare il più possibile
  8. 8. Promozione di un eventoSan Valentino 2012Obiettivo: 80% dei tavoli occupatiProposta: pagamento solo se si arriva al 90%Problema: poco tempo disponibile e nessunfondo AdWords.
  9. 9. La strategia• Articolo ottimizzato sul sito per promuoverel’evento.• Campagna SEO basata su guest-posting sublog locali e/o di settore. Nessuno ha rifiutatogli articoli proposti.• Creazione di video per YouTube e simili.• Link building
  10. 10. Risultati
  11. 11. Com’è andata a finire?In sintesi:• 3 dei primi 5 risultati della SERP di Google per la query“San Valentino a Cosenza” avevano una diretta relazionecon l’evento.• Altri articoli relativi all’evento raggiunsero la primapagina entro la prima metà di Febbraio, garantendomaggiore esposizione.• Risultato commerciale: 100% dei tavoli occupatiLa strategia è stata replicata per altri eventi come la Festadella Donna, Carnevale o Halloween, con risultati simili
  12. 12. E con altri tipi di eventi?I risultati indussero i proprietari del locale adorganizzare eventi di varia natura,chiedendomi di applicare la solita strategia.In realtà non avrebbe potuto funzionare per ladifferenza di fondo che vi era tra questi duetipi di eventi: mentre i primi erano legati adate note, che le persone conoscevano già, isecondi andavano promossi diversamente.Come nell’esempio de “I Bisonti”
  13. 13. “I Bisonti”• Evento: 3 giorni dedicati alla carne di bisonte• Obiettivo: vendere tutto lo stock di carni acquistate• Promozione: combinazione tra marketing tradizionale eweb marketing• Strumenti: volantini con immagine di due bisonti che siscontrano ed il claim “Stanno arrivando i Bisonti”,senza altra indicazione. Una settimana primadell’evento vengono distribuiti volantini identicinell’immagine, ma con indicazione sia della data chedel sito web dove l’iniziativa veniva spiegata.• Caratteristica del messaggio: esclusività dell’evento elimitatezza dell’offerta.• Esito: obiettivo raggiunto ad un costo ridotto
  14. 14. Conclusioni• L’esperienza di lavoro, che continua ancora oggi,seppur saltuariamente, è stata stimolante egratificante.• Il web marketing in Calabria è ancora pocosfruttato ed avvolto da un eccesso di scetticismo,ma i risultati arrivano anche qui.• Non esiste alcuna strategia perfetta, ma solocombinazioni strategiche efficaci: SEO + SEM, Blog+ SEO + Social Media, Marketing tradizionale +Web Marketing etc.• L’unico limite è la fantasia e la voglia di mettersiin gioco.
  15. 15. ContattiE-mail: info@luigiperri.comFacebook: www.facebook.com/luigi.perri.376Twitter: @LuigiP1980

×