Your SlideShare is downloading. ×
0
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Presentazione Erreà
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Presentazione Erreà

833

Published on

La presentazione di Erreà, azienda borsista della terza edizione del Master di SQcuola di Blog

La presentazione di Erreà, azienda borsista della terza edizione del Master di SQcuola di Blog

Published in: Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
833
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
34
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Parma, 5 Aprile 2012
  • 2. Erreà Sport La nostra passione per il lavoro, al servizio della vostra passione per lo sport Il nucleo operativo di Erreà si trova a San Polo di Torrile, in provincia di Parma, dove si sviluppano tutte le fasi dilavorazione, dalla progettazione alla realizzazione dei prodotti. È proprio questo il grande valore aggiunto di Erreà:la gestione interna dell’intera filiera produttiva, dalla scelta dei filati allo studio dei prodotti, dalla confezione dei capi alla consegna rapida e capillare.
  • 3. Erreà Sport S.p.a. in numeriNascita: 1988Proprietà: Famiglia GandolfiStabilimenti: 4 circa 2.000 dipendenti – 40.000 m2 headquarter e sedi produttiveUnica azienda produttriceProdotti a catalogo: circa n° 7.000 referenze
  • 4. I numeri: vendite per area RESTO DEL MONDO ITALIAEUROPA
  • 5. Rete distributivaITALIA Concessionari e Erreà PointEUROPA Rete diretta e distributoriRESTO DEL MONDO Importatori e licenziatari Da 1 nei piccoli centri Fino a 5 nelle grandi città
  • 6. I fattori di successoLo sport è energia, sforzo, fatica, agonismo e tutto ciò per raggiungere un solo risultato: la vittoria.
  • 7. 1 Controllo filiera produttiva2 Servizio3 Materie prime certificate4 Ricerca & Sviluppo
  • 8. I fattori di successoErreà segue tutta la Filiera Produttiva:Controllo costante della qualità del prodotto ACQUISTO FILATO PRODUZIONE TESSUTO MODELLISTICA/TAGLIO CONFEZIONE CONTROLLO QUALITÀ DISTRIBUZIONE ASSISTENZA POST SALE
  • 9. 1 Controllo filiera produttiva2 Servizio3 Materie prime certificate4 Ricerca & Sviluppo
  • 10. I fattori di successoCreazione di un design all’avanguardia per ottenereperformance tecniche che garantiscano un valore aggiuntofacilmente riconoscibile anche dal consumatore finalePossibilità di personalizzare secondo le singole esigenze dellesocietà sportive Direttamente dal sito www.errea.it Tramite l’ufficio design interno
  • 11. I fattori di successoPossibilità di riassortimento dei prodotti ordinaticosì da assicurare continuitàNumerosi servizi al cliente per affiancarlo in ogni contesto
  • 12. 1 Controllo filiera produttiva2 Servizio3 Materie prime certificate4 Ricerca & Sviluppo
  • 13. Erreà e Certificazione
  • 14. Erreà e Certificazione La certificazione sui tessuti rilasciata dalla principaleassociazione internazionale per la ricerca e test nel campodellecologia tessile, rappresenta un importantericonoscimento allazienda, costituisce un valore aggiunto diErrea’ e unulteriore garanzia per gli utilizzatori del prodotto. Il marchio Oeko-Tex garantisce chedurante l’utilizzo, il prodotto certificato nonrilasci le sostanze nocive, al di sopra dei limitistabiliti nell’appendice 5 dello Standard 100
  • 15. Erreà e Certificazione: Rilascio del marchio Il marchio viene rilasciato solo se tutte le componentidel capo hanno superato i controlli e ottenuto unacertificazione per la stessa classe di appartenenza Pertanto vengono verificati il tessuto esterno, leimbottiture, le fodere, nonché gli accessori come lecerniere, i bottoni, le spalline, le decorazioni, leimbottiture, ecc. I controlli vengono ripetuti durante l’anno. Vengonoeffettuati acquisti a campione acquistando prodotti dainostri rivenditori senza preavviso.
  • 16. Campagna Oeko -Tex La certificazione Oeko-Tex garantisce che: I tessuti sono esenti da prodotti contenenti formaldeide e la presenza di eventuali traccenon supera i limiti fissati dalla normativa giapponese (legge 112 del 12/10/73).Le molecole di formaldeide possono essere assorbite sia per via respiratoria provocandoirritazione alle mucose e agli occhi, che per via cutanea, provocando allergie ed eczemi I tessuti non hanno subito in nessuna fase trattamenti chimici con sostanze citatenellordinanza del Ministero della salute europea emanata il 10/04/92 e successivemodificazioni.Durante la fase di lavorazione infatti sui tessuti non vengono utilizzati quegli elementichimici, quali le ammine aromatiche, che pur essendo tossiche e cancerogene, vengononormalmente impiegate per lintensa capacità di colorazione dei tessuti. Gli accessori impiegati sono liberi da nickel evitando di provocare allergie ed eczemi,come previsto dalla direttiva EU 76/769/CE e che sono stati recepiti dal decreto legge del21 marzo 2000 del Ministero della Sanità Italiano.
  • 17. Campagna Oeko -Tex "Test sostanze nocive": i coloranti utilizzati per tingere i tessutirispettano gli attuali requisiti della legislazione europea, sono certificatidallOeko-Tex Standard 100 Classe II (prodotti a diretto contatto con lapelle) e non contengono coloranti azoici. I coloranti impiegati per i processi di tintura e stampa non rilascianoammine aromatiche cancerogene in accordi con la legge europea2002/61 CE.I coloranti impiegati nella tintura dei nostri tessuti rispettano la pelleevitando allergie e intolleranze, che solitamente sono provocati dacoloranti azoici.
  • 18. 1 Controllo filiera produttiva2 Servizio3 Materie prime certificate4 Ricerca & Sviluppo
  • 19. Innovazione e Tecnologia Nanotechnology
  • 20. Nanotechnology Erreà si è resa protagonista di un altrosignificativo primato: la produzione dimaglie da gioco uniche e assolutamenteinnovative realizzate grazie all’impiegodelle nanotecnologie. 11 maggio, 8 luglio, 16 luglio 2008sono le importanti date in cui tre squadresponsorizzate Erreà, rispettivamenteMiddlesbrough F.C., Atalanta B.C e ParmaF.C. hanno presentato per la prima voltaal pubblico le rivoluzionarie maglienanotecnologiche.
  • 21. Nanotechnology Negli ultimi anni, in tutti i paesi più industrializzati, l’interesse perqueste tecnologie è costantemente aumentato anche per la loropossibile e utile applicazione in quasi tutti i settori produttivi, come lamedicina, la chimica, i trasporti e l’ambiente. In particolare nel settore dell’industria tessile edell’abbigliamento, le nanotecnologie stanno già avendoun impatto dirompente, determinando nuove esorprendenti caratteristiche delle fibre e condizionando isistemi di produzione.
  • 22. Nanotechnology Il nuovo tessuto, grazie a tali particellenanotech, risulta avere proprietà anti-infeltrenti, idro e oleorepellenti, antimacchia,antipiega, antistatiche, antibatteriche etraspiranti. Le particelle conferiscono alle fibremigliori caratteristiche estetiche, maggioreleggerezza al tatto ma nello stesso tempouna resistenza e una durata altamentesuperiori.
  • 23. Nanotechnology Le innovative divise Erreà, prodotte grazie a queste tecnologie,sono caratterizzate dall’impiego di nano-particelle di argento e titanioche conferiscono ai capi qualità e vantaggi notevoli. Le particelle di argento contribuiscono a combattere laproliferazione batterica e i funghi, prevenendo l’insorgere di allergiee infezioni. Quelle di titanio, grazie all’emissione di onde infrarosse, favoritedal riscaldamento dovuto all’attività fisica, migliorano la circolazionesanguigna, permettono di mantenere costante la temperaturacorporea e muscolare (prevenendo infortuni e accelerando eventualirecuperi).
  • 24. Active TenseUna linea di indumenti intimo tecnici protettiviad applicazione universale (sportiva, medicale, comfort)
  • 25. Active Tense FunzionalitàStabilizzano le articolazioni alle quali sono applicati senza costringerle meccanicamente e senzaperciò pregiudicare il gesto sportivo.
  • 26. Sponsorship
  • 27. Sponsorship
  • 28. Sponsorship
  • 29. Sponsorship
  • 30. Sponsorship
  • 31. Perchè sponsorizzare ?
  • 32. Lo Sport in Italia Le dimensioni del fenomeno: Oltre 100.000 società 11.5 m. praticanti attivi 21 m. praticanti saltuari 9 milioni organizzati in ambito Coni Oltre 20 milioni di spettatori TV 6 milioni di lettori stampa sportiva
  • 33. Lo sport può essere definito attraverso studi neiseguenti settori:Fonte:: dati Nielsen – dati Nomisma
  • 34. Il calcio in primisOltre 42 milioni di italiani sono interessati al calcio e quasi 30 hanno unasquadra del cuore (Nielsen) Circa 10 milioni di persone frequentano abitualmente gli stadi (Abacus) Quasi 6 milioni di persone leggono ogni giorni i tre quotidiani sportivi(Audipress)Complessivamente le emittenti televisive italiane dedicano oltre tremilaore totali annue di programmazione al calcio (Sport System Italia) Le 25 trasmissioni televisive più viste della storia dell’Auditel sono tuttiincontri di calcio (Auditel) 4.290.000 persone praticano con continuità il calcio (solo il Fitness di più) 1.533.528 atleti tesserati alla FIGC o impegnati in campionati ed attivitàconnesse, dai professionisti al calcio nella scuola
  • 35. L’evoluzione delle sponsorizzazioni sportive La centralità della pubblicità tradizionale nelle strategie di comunicazione variducendosi, la comunicazione tradizionale perde efficacia e risulta insufficientea creare relazioni stabili tra la marca e il consumatore. Cresce la necessitàdelle imprese di coinvolgere in modo interattivo i consumatori per creare unlink emotivo generando fedeltà verso il brand. Spesso la sponsorizzazione sportiva o il web sono le soluzioni piùeconomiche ed efficaci per consentire alla marca di partecipare alle emozionidel proprio target, per creare un valore emozionale a favore della marca. Lestesse sponsorizzazioni si stanno evolvendo: accanto al tradizionale obiettivodi esposizione del marchio si stanno affermando le finalità di interattività ecoinvolgimento del target.
  • 36. Le motivazioni principali per l’adozione dello strumento sponsorizzativo nellosport sono: Limitata soglia finanziaria di accesso, che permette anche ad aziende dimedia dimensione di affacciarsi ai grandi media; Visibilità/Awareness: Immediata (Es. Mr. Day: da 5/8% a 80%) Versatilità dello strumento, capace di adattarsi alle più svariate esigenze dicomunicazione; Emozionalità, in quanto tale strumento richiama l’attenzione dello spettatorein un momento carico di emozioni e di grandi interessi, tali da incrementarel’immagine, la notorietà e la credibilità del marchio sponsor; No Concorrenza/Massima fidelizzazione
  • 37. La sponsorizzazione Le sponsorizzazioni sportive sono uno strumento fondamentale nellambito della comunicazione di impresa. Grazie a sinergie mirate ed appositamente pianificate lo sponsor sportivo si rivelerà una scelta determinante,soprattutto alla luce dellindividuazione di un preciso target di clienti. Sponsorizzare significa identificare i valori comuni all’impresa e ai consumatori.
  • 38. Valori associati alla pallavoloFonte: FIPAV
  • 39. La sponsorizzazionePer questo motivo, la sponsorizzazione necessita, prima, durante edopo, di: Un adeguato supporto di comunicazione e advertising L’impegno concreto di un ufficio stampa professionale e determinato Pubbliche relazioni mirate e costanti Precisa identificazione dei target da coinvolgere Si deve protrarre per un periodo sufficientemente lungo per garantire una pianificazione delle attività Controllo costante
  • 40. La sponsorizzazione Pianificazione dei costi della sponsorizzazioneBreve termine Contratto / Fee/ Fornitura /Materiali pubblicitariMedio termine Supporto comunicazione: Pubblicita’/ Eventi / Direct Marketing / Sampling di prodotto / Agenzie fotografiche / Etc.
  • 41. La sponsorizzazioneI 5 Plus1 Brand Awareness2 Radicamento del marchio nel territorio3 Marketing Esperienziale4 B2B5 Merchandising
  • 42. La sponsorizzazione1 Brand Awareness (Global)Indica il grado di diffusione a livello di conoscenza e notorietà diun marchio all’interno del proprio target di riferimento.Fornisce inoltre la misura del livello di fedeltà dei propriutenti/clienti al marchio proposto.
  • 43. Lo sport in Italia Gli eventi sportivi sono sempre più trattati dalle aziendecome mezzi per fare brand awarness, con ricadute positive sia in termini di immagine che di business. La maggiore attenzione agli obiettivi sia di sales che di notorietà del marchio e di incremento dell’immagine hainfatti condotto il mercato a una notevole crescita, con unnuovo benchmark, il ritorno diretto o indiretto sulle vendite collegate all’evento.
  • 44. La sponsorizzazione La sponsorizzazione trasferisce infatti i valori tangibili edintangibili dell’evento alla marca (image transfer) e come è successopiù volte, la marca più affine all’evento prevale sulle altre,rafforzando il suo brand (brand identity). Lo sport diventa così un media per trasmettere alla marcasignificati ricchi di emozione e allo stesso tempo distintivi rispettoalla concorrenza, perchè è in grado di attrarre i pubblici diriferimento dell’impresa e di suscitare un forte impatto emozionale,sia in modo diretto, attraverso la partecipazione attiva del pubblicoall’evento, sia in modo indiretto, tramite l’amplificazione dell’eventostesso esercitata dai mass media.
  • 45. Criteri di decisioni d’acquisto del cliente Secondo i produttori il brand e/o l’immagine sono i fattori che influenzano maggiormente la decisione d’acquisto del cliente. Fonte: Simon-Kucher Indagine Settore degli articoli sportivi 2008
  • 46. Fattori per la determinazione dei prezzi per il cliente finale La definizione dei prezzi è principalmente basata su informazioni interne:i dati di costo ed i prezzi precedenti determinano più del 50% della decisione sul prezzo (metodo”costi plus”) ma il valore percepito da cliente incide per il 22%. Fonte: Simon-Kucher Indagine Settore degli articoli sportivi 2008
  • 47. L’efficienza di una sponsorizzazione Risultati di comunicazione della Lega Nazionale D’Eccellenza di Rugby L’analisi FEEDBACK Web, realizzata da Sport System Europe in collaborazione con la Lega e con i Club, disegna una fase di consolidamento del Campionato Groupama Super 10 all’interno del panorama sportivo nazionale.Fonte: Simon-Kucher Indagine Settore degli articoli sportivi 2008
  • 48. ContattiI Club impegnati nel Campionato hanno prodotto nella stagione 2007/08una comunicazione rilevante a favore dei propri sponsor confermando lastabilità del movimento.Le diverse attività hanno generato complessivamente quasi 4 miliardi dicontatti che sono stati certificati dal sistema FEEDBACK Web. Fonte: Sport System Europe
  • 49. ContattiQuesti contatti rappresentano la sintesi di tutte le azioni svolte dai Club per creare valore a favore degli sponsor attraverso l’audience indiretta(derivata dalle presenze sui media) e l’audience diretta (generata dalleiniziative commerciali, dalla promozione, dalle pubbliche relazioni, dallacomunicazione istituzionale, dagli investimenti pubblicitari, dal pubblico presente). I contatti ottenuti in maniera “diretta” ammontano a 12 milioni di individui ed il pubblico che ha seguito “live” gli incontri di campionato sfiora le 150.000 unità. Fonte: Sport System Europe
  • 50. Il valore feedback degli sponsor LIREVideofoto certificativa Fonte: Sport System Europe
  • 51. Il valore feedback web sui Media e Videofoto certificativa VALORIZZAZIONE 2007/2008 MARCHIO VIDEO PRESS TOTALE ERREA € 87.248 € 66.583 € 153.831Fonte: Sport System Europe
  • 52. La sponsorizzazione Anche lo sponsor è in contrazione
  • 53. La sponsorizzazione
  • 54. La sponsorizzazione
  • 55. La sponsorizzazione 2 Radicamento del marchio nel territorio (Local)Il geomarketing è uno strumento di marketing che consente di studiare in modoapprofondito ed analitico le dinamiche di mercato, integrando i dati dipotenzialità del territorio con quelli di performance o di potenziale performancedell’azienda e dei suoi concorrenti.Risulta importante per un’azienda sponsorizzare anche a livello locale - serieminori per: Diventare punti di riferimento per zone Accrescere il legame e l’affetto verso il brand nella zona d’influenzaRisulta importante la raccolta di dati: Da utilizzare per direct marketing Per creare appeal fra gli sponsor Agevolare i punti vendita
  • 56. La sponsorizzazione3 Marketing EsperienzialePer indurre il cliente all’acquisto, è necessario utilizzare unacomunicazione fatta di stimoli sensoriali ed intellettuali, in gradodi alimentare emozioni attraverso le esperienze.Le esperienze che siano vissute, sognate o desiderate, sestimolate in modo corretto, sono il mezzo attraverso il qualeaffiora l’emozione che spinge l’individuo a focalizzarsi su alcuniprodotti piuttosto che su altri.
  • 57. La sponsorizzazione3 Marketing EsperienzialeLa società deve permettere ai clienti di vivere esperienze forti epercepite come “esclusive”La sponsorizzazione va “tenuta viva” Visite allo stadio Presenze di giocatori Viaggi organizzati
  • 58. La sponsorizzazione4 B2BLa sponsorizzazione sportiva consente alle aziende coinvolte diconoscersi ed eventualmente avviare interessanti sinergiecommerciali.Inoltre, la forza di vendita di unazienda può sfruttare lacondizione di sponsor sportivo come opportunità per svilupparee migliorare le relazioni con gli attuali o potenziali clienti.
  • 59. La sponsorizzazione5 Merchandising (Dati di vendita x nazione) SOCIETA ARTICOLI MERCHANDISING VENDUTI MAGLIE REPLICA VENDUTE ATALANTA BERGAMASCA CALCIO 9.292 3.770 PARMA FOOTBAL CLUB 4.144 3.353 USAP PERPIGNAN 13.105 3.431 AD ALCORCON 6.943 946 CLUB DEPORTIVO NUMANCIA 7.287 1.164 BRIGHTON&HOVE ALBION FC 142.538 47.854 NORWICH CITY FC 46.793 28.000
  • 60. La sponsorizzazione5 Merchandising (Dati di vendita x nazione) Pianificazione 1h Time – Massimizzazione del tempo disponibile (pre/post match - 20 Persone) Disponibilità di prodotto molto ampie Apertura negozi nei centri commerciali Prodotto vicino al tifoso Mentalità?
  • 61. ConclusioniIndividuazione di una Sponsorship Catena distributiva Interesse strategico per area/nazione Costi Analisi bacino di influenza Organizzazione societaria Capacità distributiva/Sales negozi
  • 62. La sponsorizzazione
  • 63. La sponsorizzazione
  • 64. La sponsorizzazione
  • 65. Case History Erreà
  • 66. Case History ErreàSfruttamento della visibilità Dallo sport al fenomeno di moda
  • 67. Active Tense
  • 68. Active Tense
  • 69. Active Tense
  • 70. Active Tense
  • 71. Active Tense Fase Promozione - Testimonial È stato individuato in Jury Chechi il testimonialinfluential in grado di trasmettere valori positivi al brand e al prodotto. Jury Chechi Oro Olimpico Atlanta 1996 Bronzo Olimpico Atene 2004 5 volte Campione del Mondo 4 volte Campione Europeo
  • 72. Active Tense Fase Comunicazione - SviluppoComunicazione tradizionale Eventi/Fiere/Convegni/ StadioCartelloni pubblicitariPosterRivisteEspositoriNon-Conventional MktgMarketing Virale Sito dedicatoBuzz Marketing VideoGuerrilla Marketing NewsletterAmbient Marketing Social Networks
  • 73. Active Tense Fase Comunicazione È importante programmare e gestire lacomunicazione del prodotto verso un target miratoper il raggiungimento degli obiettivi strategici e di comunicazione Pianificazione uscite su riviste e quotidiani Comunicazione sul Punto Vendita  Espositori  Poster (Geotargettizzati)  Manichini  Gadget
  • 74. Active TenseFase Comunicazione - Uscita su riviste
  • 75. Active TenseFase Comunicazione - Uscita su riviste
  • 76. Active TenseFase Comunicazione - Comunicazione PV* * In fase di modifica
  • 77. Active TenseFase Comunicazione - Comunicazione PV
  • 78. Active TenseFase Comunicazione - Comunicazione PV
  • 79. Active TenseFase Comunicazione - Rotor negli stadi
  • 80. Active TenseFase Comunicazione - Eventi e Fiere
  • 81. Active TenseFase Comunicazione - Sito Internet
  • 82. Active Tense Fase Comunicazione - Sito InternetUscita pagina pubblicitaria Uscita pagina pubblicitaria Uscita pagina pubblicitariaGazzetta dello Sport Gazzetta dello Sport Gazzetta dello SportCorriere dello Sport Corriere dello Sport Corriere dello Sport
  • 83. Erreà RepublicCosa è Erreà Republic? È una linea di Abbigliamento Sportivo destinata ad un target giovane, che pratica sport o più semplicemente ama vestire comodo. Comfort e fashion style si fondono dando vita ad una linea nuova, colorata e alla moda
  • 84. Da 200.000 €…più di 6.000.000 € in 3 anni Origine prodotto sportivo Parma FC
  • 85. Il Nuovo ConsumatoreDal prodotto Al Cliente All’Anima
  • 86. Il Nuovo ConsumatoreNo esperienzialeMaturoCompetenteEsigenteCritico
  • 87. Il Nuovo Consumatore Cosa ricerca?Relazione Sostenibilità Responsabilità
  • 88. Il Nuovo Consumatore INDIVIDUOIMPRESA Mente Cuore Spirito Missione Fornire Realizzare Praticare (perché) SODDISFAZIONE ASPIRAZIONI EMPATIA Visione Profittabilità nel Redditività nel lungo Sostenibilità (Che cosa) breve periodo periodo Valori Essere MIGLIORI DIFFERENZIARE Fare la DIFFERENZA (Come) Fonte: Kotler
  • 89. Il Nuovo Consumatore
  • 90. Il Nuovo Consumatore Lo sport come puòintercettare questo nuovo consumatore?

×