Your SlideShare is downloading. ×
La multicanalità come strumento di sviluppo di progetti di e-commerce
La multicanalità come strumento di sviluppo di progetti di e-commerce
La multicanalità come strumento di sviluppo di progetti di e-commerce
La multicanalità come strumento di sviluppo di progetti di e-commerce
La multicanalità come strumento di sviluppo di progetti di e-commerce
La multicanalità come strumento di sviluppo di progetti di e-commerce
La multicanalità come strumento di sviluppo di progetti di e-commerce
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

La multicanalità come strumento di sviluppo di progetti di e-commerce

498

Published on

Stefano Polastri parle degli sviluppi dell'ecommerce agli studenti di SQcuola di Blog

Stefano Polastri parle degli sviluppi dell'ecommerce agli studenti di SQcuola di Blog

Published in: Education
0 Comments
5 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
498
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
19
Comments
0
Likes
5
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Webinar SdB e-Commerce La multicanalità come strumento di sviluppo di progetti di e-commerce
  • 2. Un po’ di numeri + 2011 mercato italiano e-commerce 8 Miliardi di € 2012 mercato italiano e-commerce 9,5 Miliardi di € 2013 mercato italiano e-commerce 11,2 Miliardi di € CRESCITA IMPORTANTE...
  • 3. Un po’ di numeri - ...Ma L’89% degli utenti si informa on line Il 33% degli utenti compra (14 milioni di shopper) Le prime 10 aziende fanno il 44% del mercato Le prime 400 aziende fanno il 86% del mercato
  • 4. Altri dati Il mercato cresce e le imprese stanno affrontando senza esperienza l’internazionalizzazione. Prima di tutto start up dedicate Poi imprese multicanale Poi social shopping - Smartphone e crisi due fattori importanti - Coupon, offerte, last minute Problema Italia della dimensione, poco investimento Situazione consortile e di rete
  • 5. E ancora Buone prospettive se ci si pone in un’ottica di condivisione e socializzazione. Made in Italy brand riconosciuto Multicanalità importante connubio, più servizi e presenza Nuovi modi di fare e-commerce - Mobile commerce crescita a 3 cifre (anche se molto piccola la %) - Social commerce veicolo per trainare l’e-commerce - Social solo come informazione, poca attenzione a servizi e assistenza - Se integrazione e diversificazione strumenti e multicanalità, si otterrà il successo sperato
  • 6. STRUMENTI - Buona piattaforma di e-commerce e strumenti testati (Magento, Prestashop, Virtuemart, IBM Sphere, Zencart) - Forte attenzione a piattaforme di pagamento (non solo paypal, ma integrazione mobile, sistemi alternativi, piattaforme multi-pagamento) - Forte attenzione a trasporto (non solo vettore, aziende multi-vettore, agenzie che si occupano di logistica e di trasporto) - Integrazione con portali giù sviluppati (ebay, Amazon...)...attenzione a costi - Forte integrazione social, per fidelizzazione utente - Database utenti e interazione utente (newsletter, scontistica, promozioni...)
  • 7. Note finali - L’azienda vende on line se ben organizzata e ben strutturata (forte integrazione su gestionali off line) - Va diversificato l’utente e cercato, fidelizzato, curato - La multicanalità è un punto fondamentale per la crescita - L’aspetto mobile è inderogabile - L’aspetto social commerce è da approfondire per la qualità del messaggio e dell’approccio, non per la sola presenza - L’e-commerce cresce, ma non basta esserci per avere successo, bisogna costruire una propria dimensione (mercati, prodotti, prezzi...)

×