Your SlideShare is downloading. ×
Coletti 3 f_3c
Coletti 3 f_3c
Coletti 3 f_3c
Coletti 3 f_3c
Coletti 3 f_3c
Coletti 3 f_3c
Coletti 3 f_3c
Coletti 3 f_3c
Coletti 3 f_3c
Coletti 3 f_3c
Coletti 3 f_3c
Coletti 3 f_3c
Coletti 3 f_3c
Coletti 3 f_3c
Coletti 3 f_3c
Coletti 3 f_3c
Coletti 3 f_3c
Coletti 3 f_3c
Coletti 3 f_3c
Coletti 3 f_3c
Coletti 3 f_3c
Coletti 3 f_3c
Coletti 3 f_3c
Coletti 3 f_3c
Coletti 3 f_3c
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Coletti 3 f_3c

875

Published on

Storia del quartiere di S. Liberale di Treviso. …

Storia del quartiere di S. Liberale di Treviso.
Terza parte: Le scuole medie del quartiere...una storia che viene da molto lontano.

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
875
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Dal centro storico alla periferia la scuola che cambia Classe 3C - 3F coordinate dalla Prof.sse Bani e Fagnol
  • 2. Perchè è chiamata ex-Bianchetti? Oggi Succursale della Coletti – Sede di S. Bona
  • 3. Nel 1979 il Consiglio Regionale del Veneto, cui spetta per legge esprimere il parere sull’ordine di priorità circa l’istituzione di scuole e istituti pubblici, assegna il 2° posto, in Provincia di Treviso, all’istituzione di una nuova scuola media in località S.Bona mediante lo sdoppiamento della scuola media “Coletti” che ha 29 classi e 701 alunni. Bollettino ufficiale...
  • 4. La proposta regionale non viene realizzata perché il Ministero della Pubblica Istruzione non approva la richiesta del Comune di Treviso. Questi invia un’ulteriore domanda al Ministero nella speranza di ottenere risposta positiva. Lettera del Comune 1980
  • 5. Nell’anno scolastico 1983/84 a S.Bona si trasferisce invece la scuola media “Bianchetti” poiché in centro si registra una diminuzione di alunni a causa di una popolazione anziana e la sua sede, presso il Seminario Vescovile, risulta necessaria allo istituto tecnico “Algarotti”. Lettera dal Provveditorato 1983...
  • 6. La “Bianchetti” aggrega la succursale della scuola media “Coletti” e trasferisce a S. Bona i la presidenza e gli uffici di segreteria. Bianchetti a S. Bona 1984
  • 7. Dopo 10 anni, a seguito del Piano di razionalizzazione delle Scuole Medie Statali, le due scuole medie si fondono e la“Coletti” acquisisce il notevole patrimonio di documenti della Bianchetti. I registri più antichi risalgono alla metà dell’Ottocento. Fusione delle due scuole 1994
  • 8. La consultazione dei registri scolastici dal 1960 al 2005 ci ha permesso di capire come è cambiato nel tempo il triennio della scuola dell’obbligo dopo le elementari. Consultazione dell'archivio Registro Generale 1854-57
  • 9. Prima dell’anno scolastico 1963/64 si poteva frequentare la scuola di Avviamento Professionale , che precludeva la continuazione degli studi superiori e preparava all’inserimento nel mondo del lavoro, o la Scuola Media , riservata a chi poteva permettersi di continuare gli studi superiori. La scuola prima della riforma...
  • 10. Nella scuola di Avviamento Professionale Commerciale, come lo era la “Bianchetti” si insegnavano da 12 a 16 materie alcune delle quali si affrontano oggi in alcuni indirizzi della scuola superiore di 2°. Ad es.: Calligrafia, Stenografia, Dattilografia, Pratica Commerciale, Computisteria e Ragioneria, Conversazioni e Corrispondenza Commerciale in Francese. Le valutazioni erano espresse in numeri scritti in lettere e la promozione con un punteggio in novantesimi per le classi prime ed in centotrentesimi per le classi seconde e terze, perché le materie aumentavano. Avviamento Professionale Commerciale
  • 11. Alla Scuola Media si accedeva con un esame di ammissione che è stato eliminato nell’anno 1961. Le materie erano 11 con Musica-canto facoltativa. Sin dalla prima tutti studiavano Latino, mentre, l’ Economia domestica era solo per le ragazze (forse per questo si prediligeva non formare classi miste). La lingua straniera, generalmente il Francese, si iniziava invece in classe seconda. In tutti i corsi di studio c’era il voto di condotta. Le materie insufficienti richiedevano uno studio estivo privato e a Settembre l’alunno doveva sostenere una prova scritta e/o orale che dimostrasse di aver colmato le carenze. La scuola media...
  • 12. La riforma del 1962 - nell’archivio scolastico, tra i tantissimi registri delle “Bianchetti” e delle “Coletti”, abbiamo analizzato in dettaglio questi 3 che sono i primi in cui compaiono alunni provenienti dal nostro quartiere - parliamo degli anni scolastici dal 1963 al 1965 - i primi “licenziati” della scuola “Coletti” sono nel 1965-‘66
  • 13. Registro "Bianchetti" 1963-'64 - In questo registro si osserva chiaramente che la “Bianchetti” non è più Scuola di Avviamento Professionale Commerciale, bensì Scuola Media Statale, secondo la riforma del ’62. Scuola Media Statale“G. Bianchetti ”Via S. Liberale,2 – Treviso Registro Generale delle Votazioni 1963-‘64 - Classi Prime - Qui troviamo le prime classi frequentate dagli alunni del nostro quartiere - ci sono 11 classi prime per un totale di 286 alunni di cui 83 sono provenienti dal Quartiere Coordinato in 1A 1D 1M - in questo registro abbiamo notato che la numerazione degli alunni classe per classe non è omogenea: ad esempio in 1B i numeri vanno dal 29 al 45 con l’aggiunta all’inizio del 185 e alla fine del 285 PERCHE’? Non siamo riusciti per il momento a dare una risposta documentata
  • 14. Il primo registro della nostra scuola - In questo registro invece ogni classe ha una numerazione propria - infatti si tratta del primo registro della Scuola Media Statale n. 6 - Quartiere Coordinato : il nome della scuola comparirà solo nel registro dell’anno successivo - le classi 2°A-2°B-2°C corrispondono alle precedenti1°A-1°D-1°M delle Bianchetti, per un tot. di 69 alunni “ Scuola media Statale N.6 Treviso – Quartiere Coordinato” “ Registro generale degli alunni 1964 -‘65” - sono presenti 6 classi 1° per un tot. di 150 alunni, da un minimo di 18 a un massimo di 28 alunni per classe - in tutto la scuola conta 219 alunni - 3 classi su 9 sono miste - di questo registro abbiamo analizzato la provenienza degli alunni per osservare e ricavare quanti venivano da fuori provincia e quanti da fuori Italia.
  • 15. La provenienza degli alunni... CLASSI PRIME FUORI PROVINCIA: 20 ALUNNI -1 CALALZO DI CADORE (BELLUNO) -2 BELLUNO CENTRO -2 MESSINA -4 PADOVA (DI CUI 1 DI CITTADELLA) -1 CORATO (BARI) -1 FORLÌ -4 UDINE -1 SAN MARCO IN LAMIS (FOGGIA) -1 NAPOLI -2 VENEZIA -1 MILANO FUORI ITALIA: 7 ALUNNI -2 TRIPOLI (LIBIA) -1 GENK-LIMBURG (BELGIO) -1 LANGUILLAS (VENEZUELA) -1 SANTIAGO (CILE) -1 BRASILE -1 OGEN (FRANCIA) CLASSI SECONDE FUORI PROVINCIA: 12 ALUNNI -1 BASSANO DEL GRAPPA (VICENZA) -2 VENEZIA -1 PADOVA -3 UDINE (1 RAGOGNA) -1 TORTONA (ALESSANDRIA) FUORI ITALIA: 2 ALUNNI -1 SCIARA EL SEID (TRIPOLI) -1 HOMS (TRIPOLITANIA) CONCLUSIONE: 39 ALUNNI SU 219 PROVENGONO DA FUORI PROVINCIA, CIOÈ IL 6% circa, GLI STRANIERI SONO SOLTANTO 9 , SENZ’ALTRO FIGLI DI NOSTRI EMIGRANTI. a.s. 1964 – ‘65
  • 16. Scuola Media Statale "L. Coletti" Registro generale 1965 -'66 - si conclude il triennio dei primi alunni del Quartiere Coordinato: sono le 3 terze A B C con 59 alunni - inoltre risultano in funzione: 6 classi prime con 159 alunni 6 classi seconde con 118 alunni In tutto 336 alunni - alla scuola viene assegnato il nome “ Luigi Coletti” , in onore di un nostro concittadino illustre - le residenze degli alunni sono ancora indicate con i numeri romani: es. strada VI, strada IX….
  • 17. Scheda di valutazione della scuola media unica - per ciascun alunno ci sono 7 colonne : 1° DATI PERSONALI: luogo e data di nascita, provenienza scolastica, residenza 2° MATERIE: le differenze maggiori sono - religione valutata con scarso/sufficiente/molto/moltissimo nell’interesse e nel profitto - italiano ed elementi di latino (scritto-orale) - lingua straniera : si poteva scegliere tra francese e inglese - osservazioni ed elementi di scienze naturali (orale/pratico) - applicazioni tecniche obbligatorie/facoltative(orale) - educazione musicale obbligatoria/facoltativa (orale) - latino facoltativo: nel 65-66 solo 20 alunni su 59 delle terze lo studiavano - voto di condotta : il comportamento veniva valutato separatamente 3°, 4°,5° VALUTAZIONI DEL I,II,III trimestre con le relative assenze 6° TOTALE ASSENZE per materia 7° ESAMI DI RIPARAZIONE - in basso ci sono spazi per: -provvedimenti disciplinari -risultati finali -profilo dell’alunno (simile al nostro globale) che sarà sostituito dalle note nei registri successivi
  • 18. "Respinti o rimandati" In quegli anni si poteva essere respinti o rimandati a settembre per riparare i “debiti”. Dal registro del 1965-’66 abbiamo ricavato questi dati: Classi prime Classi seconde Classi terze IN CONCLUSIONE: - in proporzione al totale, il n° dei rimandati e dei respinti era abbastanza alto - prevalentemente le materie da riparare erano italiano e matematica 27 26 131 159 3 2 23 1^F 2 6 22 1^E 3 6 24 1^D 7 5 21 1^C 9 5 18 1^B 4 2 23 1^A RESPINTI RIMANDATI PROMOSSI 15 36 103 118 1 2 13 2^F 3 6 15 2^E 2 9 21 2^D 5 7 17 2^C 2 7 18 2^B 3 5 19 2^A RESPINTI RIMANDATI PROMOSSI 9 22 50 59 5 9 15 3^C 0 6 17 3^B 4 7 18 3^A RESPINTI RIMANDATI PROMOSSI
  • 19. Provvedimenti disciplinari a.s. 1965 – ‘66 - tra i vari provvedimenti disciplinari ci ha colpito questo perché l’alunno ( di una classe prima ) è stato sospeso per un periodo di 15 giorni, in quanto” ha turbato la coscienza dei propri compagni e compagne di classe con offese al decoro personale”. Tutto sommato non risulta chiaro il reale comportamento dell’alunno: certamente sarà stato commesso qualcosa di molto grave, data la sospensione protratta.
  • 20. Il Latino era facoltativo in classe terza, ma chi lo sceglieva doveva sostenere anche l’esame. Qualora la votazione delle materie facoltative non fosse stata sufficiente, queste non dovevano essere riparate. La valutazione era diventata quadrimestrale. Registro 1976-77 Confronto tra classe 1^ e 3^
  • 21. Tutte le discipline diventano obbligatorie. -L’Applicazione Tecnica prende il nome di Educazione Tecnica. -Storia, Educazione Civica e Geografia vengono valutate assieme, analogamente Matematica, Osservazioni ed Elementi di Scienze Naturali che prendono il nome di Scienze Matematiche, Chimiche, Fisiche e Naturali. -La valutazione dei risultati viene espressa con un giudizio analitico descrittivo. -Il voto di condotta viene sostituito con un giudizio globale di maturazione dell’alunno. Scheda 1977-78 Grandi cambiamenti: Sparisce il latino
  • 22. -Gli obiettivi di ciascuna materia sono valutati singolarmente e questi espressi in lettere dalla A alla E, in senso decrescente. -Storia Ed. Civica viene valutata separatamente da Geografia, così pure le Scienze Matematiche da Chimica, Fisica e Scienze Naturali. -Vengono indicati, sulla base delle prove di ingesso, la situazione di partenza di ogni alunno e gli interventi educativi e didattici. Scheda 1990-91 Valutazione in lettere
  • 23. Nella classe prima, con l’autorizzazione del Ministero, si sperimenta l’insegnamento della seconda lingua straniera, in due corsi, e dello strumento musicale in un corso. Scheda 1992-93 Si sperimenta la seconda lingua straniera e l’insegnamento di uno strumento musicale
  • 24. Ogni disciplina ritorna ad essere valutata con un giudizio sintetico espresso in: -Ottimo -Distinto -Buono -Sufficiente -Non Sufficiente. Un giudizio descrittivo sul livello globale di maturazione. Scheda 1996-97 Giudizio sintetico per ogni materia
  • 25. Dall’anno scolastico 2002-03 tutti i ragazzi delle classi prime della nostra scuola studiano due lingue straniere: Francese e Inglese Scheda 2002-03 Le due lingue straniere: francese e inglese U L T I M E N O V I T A’ Dall’anno scolastico 2003-04 nelle 33 ore curricolari si inseriscono i laboratori per tutte le classi con valutazione quadrimestrale.

×