15 mashable social media day pietro pannone-15

205 views

Published on

The "White side" of the web : 10 storie belle nate sul web

Published in: Social Media
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
205
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

15 mashable social media day pietro pannone-15

  1. 1. @pietropannone #SMDayMI #SMDay 2014 1 The «white side» of the web: 10 storie belle nate sul web
  2. 2. @pietropannone #SMDayMI #SMDay 2014 2 Chi sono? Sono Social Media Strategist @ContactLab Il creatore del blog Viraland Il felice proprietario di un mutuo Un ragazzo che racconta da sempre storie Amante del web
  3. 3. @pietropannone #SMDayMI #SMDay 2014 3 I media “tradizionali” tendono spesso a mostrare i lati più negativi dei social media e della Rete. Cyberbullismo, pedofilia e altre nefandezze che si possono compiere online sono solo il riflesso di quello di negativo che può succedere – e succede – offline. Attraverso 10 storie normali, vorrei farvi riflettere sulle opportunità positive che Internet e i social media possono offrire a tutti così da passare velocemente alla “white side” of the web. Cosa vi voglio raccontare?
  4. 4. @pietropannone #SMDayMI #SMDay 2014 4 Con i Social Network puoi...
  5. 5. @pietropannone #SMDayMI #SMDay 2014 5 1. Storia: Far avverare i tuoi sogni Petter Kverneng e Catherine
  6. 6. @pietropannone #SMDayMI #SMDay 2014 6 2. Storia: Raccontare il bene Un uomo misterioso si aggira per gli Stati Uniti lasciando fino a 10.000 dollari di mancia e documentando la propria generosità sul profilo Instagram “tipsforjesus”
  7. 7. @pietropannone #SMDayMI #SMDay 2014 7 3. Storia: Persone che ti stanno vicine nelle sfide di ogni giorno  Angelo Merendino è un fotografo che ha deciso di ritrarre i momenti più intimi e difficili della vita della sua compagna, malata di cancro al seno, e di condividerli online per far capire quali difficoltà fanno sentire i malati ancora più soli http://angelomerendino.com/  Un tutù, una reflex e tanto amore. È la storia del fotografo professionista Bob Carey e di sua moglie Linda. Quando le viene diagnosticato il cancro al seno, Bob non si perde d’animo e cerca di far sorridere la moglie. Come? Vestendosi del solo tutù rosa e viaggiando per il mondo scattandosi foto http://thetutuproject.com/blog/
  8. 8. @pietropannone #SMDayMI #SMDay 2014 8 4. Storia: Trovare persone buone online e conoscerle offline
  9. 9. @pietropannone #SMDayMI #SMDay 2014 9 5. Storia: Lavorare ...e non come Social Media Manager! Felix Kjellberg, 24 anni, non solo ha trovato un lavoro utilizzando i Social Network, ma in un anno ha guadagnato 4 milioni di dollari grazie alla sua attività digitale... Sì, 3 milioni di euro.
  10. 10. @pietropannone #SMDayMI #SMDay 2014 10
  11. 11. @pietropannone #SMDayMI #SMDay 2014 11 6. Storia: Trovarsi! Mario Deste, pizzaiolo 66enne di Tellaro, ha ritrovato il figlio del quale aveva perso le tracce grazie a Facebook e all’aiuto della titolare della pizzeria dove lavorava. «Tutto è avvenuto mentre navigavo on line. Ad un certo punto, su Facebook, è apparso un ragazzo che in poco tempo ho capito, dal viso e dai dati anagrafici, che era Marco, il figlio del mio dipendente. Il padre, che lavora nel mio locale da diversi anni, mi parlava in continuazione di lui e non si rassegnava all’idea di averlo perso...».
  12. 12. @pietropannone #SMDayMI #SMDay 2014 12 7. Storia: Trovare risposte https://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=20111011151526AAK0GvI
  13. 13. @pietropannone #SMDayMI #SMDay 2014 13 8. Storia: Con i Social Network si possono fare Social Network! E’ stato lanciato in beta pubblica Horyou, il social network per il bene comune. Lo scopo di questa nuova piattaforma è quello di dare agli utenti e organizzazioni che si impegnano nel sociale la possibilità di poter interagire tra loro, promuovendo e creando attività a scopo sociale anche grazie alle nuove tecnologie
  14. 14. @pietropannone #SMDayMI #SMDay 2014 14 9. Storia: Vendere e aiutarsi Aaron Durand alla fine del 2008 pubblica un brevissimo invito: La libreria era quella della madre, Roberta Dyer, che stava fallendo. Aaron ha 1000 dollari a disposizione sul suo conto corrente e li mette a disposizione degli utenti di Twitter. Nel giro di pochi giorni la libreria si è ritrovata a corto di libri per via delle vendite improvvisamente esplose.
  15. 15. @pietropannone #SMDayMI #SMDay 2014 15 10. Storia: Non morire mai. Marco Zamperini è riuscito, con la sua personalità e la sua professionalità, a raccontare ciò che di buono e bello c’è online credendo fortemente nel futuro e in quello che ci può riservare. La sua presenza “digitale” non ci ha però lasciato e continua a vivere con il concorso FunkyPrize che incentiva tutti coloro – soprattutto i giovani – che desiderano proseguirne l’opera di promotore e divulgatore dell’innovazione attraverso Internet. Donato Carriero, scomparso quest’anno, e tra i massimi esperti del marketing digitale, ha divulgato la sua conoscenza con umiltà rara che viene riconosciuta oggi con una borsa di studio riconosciuta dal team di WME (Web Marketing e-cademy) che prevede la copertura totale dei costi di iscrizione al Master Universitario Online in Digital Marketing WME
  16. 16. @pietropannone #SMDayMI #SMDay 2014 16 That’s a part of the “white side” of the web!
  17. 17. @pietropannone #SMDayMI #SMDay 2014 17 GRAZIE! Twitter: @pietropannone Mail: pietro.pannone@gmail.com

×