Your SlideShare is downloading. ×

2011 sicurezza nella terza éta

701
views

Published on


0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
701
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Sicurezza nella terza etàInformazioni e consigli per prevenire la criminalità
  • 2. Nuovo contenuto.
    Truffa del falso nipotePagamenti cashlessUtilizzo in sicurezza dei nuovi mediaVivere bene e in sicurezzaAiuto tra vicini
  • 3. Contenuto finora.
    FurtoFurto con destrezzaIntroduzione furtivaScassoFurti fuori casaContratti a domicilio, raccolte di fondi e viaggi promozionali
  • 4. Struttura dei capitoli.
    Breve spiegazione del temaConsigli della polizia
  • 5. Truffa del falso nipote.
    L‘importante in breve:
    3 diverse varianti:«Falso parente» «Presunto poliziotto» «Vecchio compagno di scuola»
    Il nostro consiglio fondamentale:
    Siate diffidenti nei confronti degli sconosciuti che si spacciano al telefono per parenti o conoscenti e richiedono denaro contante. Se nutrite sospetti informate subito la polizia (numero di emergenza: 117).
  • 6. Pagamenti cashless.
    L‘importante in breve:
    Fatevi spiegare dalla vostra banca o dal vostro ufficio postale come potete in futuro effettuare i pagamenti senza contante.
    Il nostro consiglio fondamentale:
    Comportatevi con prudenza anche al bancomat o al postomat: digitate il codice PIN con discrezione. Se nutrite il sospetto che qualcuno abbia illegalmente utilizzato i dati della vostra carta di credito, comunicatelo immediatamente, anche dall'estero, al numero di emergenza del vostro istituto di credito (riportato sul retro della carta).
  • 7. Utilizzo in sicurezza dei nuovi media.
    L‘importante in breve:
    Gli anziani sono più frequentemente vittime di tentativi di truffa.
    Il nostro consiglio fondamentale:
    Su internet adottate lo stesso senso critico che nella vita reale, fate capo al buon senso ed informatevi sui rischi e le varie possibilità di tutelarsi..
  • 8. Vivere bene e in sicurezza.
    L‘importante in breve:
    Ladri e malviventi cercano sempre di sfruttare a proprio vantaggio le situazioni di bisogno e le debolezze degli altri. Costituire un gruppo con le persone che condividono i vostri interessi consente di ridurre sensibilmente le possibilità di attacco dei criminali.
    Il nostro consiglio fondamentale:
    Curate i rapporti di buon vicinato e prestate attenzione agli sconosciuti che si aggirano nel circondario, specialmente se i vostri vicini non sono in casa. In caso di dubbio, chiamate la polizia.
  • 9. Ulteriori informazioni.
    Pro Senectute (www.pro-senectute.ch)
    Comunità religiose (www.ref.ch e www.kath.ch)
    Spitex
    Associazione Seniorweb (www.seniorweb.ch)
    Senioren Info (www.senioren-info.ch)
    Senioren.ch (www.senioren.ch)
  • 10. La polizia è a vostra disposizione.
    L‘importante in breve:
    Se notate qualcosa si sospetto oppure siete stati vittime o testimoni di un reato, mettetevi immediatamente in contatto con la stazione di polizia più vicina (numero di emergenza: 117).
    Nessuno si aspetta da voi che interveniate in caso di reato. Allertate la polizia e cercate di ricordare tutti i particolari che potrebbero tornare utili agli agenti. Soccorrete le eventuali vittime senza però mettere a repentaglio la vostra incolumità.
  • 11. Prevenzione Svizzera della Criminalità.
    Prevenzione Svizzera della Criminalità
    Casa dei cantoni
    Speichergasse 6
    3000 Berna 7
    www.skppsc.ch
    info@skppsc.ch

×