Your SlideShare is downloading. ×
Imprevisto ritrovamento di una singolare cavità durante i lavori di consolidamento del costone roccioso nella zona Madonna dell’Altomare di Otranto
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Imprevisto ritrovamento di una singolare cavità durante i lavori di consolidamento del costone roccioso nella zona Madonna dell’Altomare di Otranto

1,895

Published on

Presentazione effettuata in occasione del workshop "Le coste pugliesi: tra prospettive di sviluppo ed esigenze di tutela" http://goo.gl/lRFti

Presentazione effettuata in occasione del workshop "Le coste pugliesi: tra prospettive di sviluppo ed esigenze di tutela" http://goo.gl/lRFti

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,895
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
10
Actions
Shares
0
Downloads
14
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Società Italiana di Geologia Ambientale – Sezione Puglia WorkshopLe coste pugliesi: tra prospettive di sviluppo ed esigenze di tutela Monopoli, 18 gennaio 2013 Hotel Lido Torre Egnazia Vincenzo Cotecchia Imprevisto ritrovamento di una singolare cavità durante i lavori di consolidamento del costone roccioso nella zona Madonna dell’Altomare di Otranto
  • 2. COROGRAFIA 1
  • 3. FORME CARSICHE DELLA TERRA D’OTRANTO 2
  • 4. IDROGEOLOGIA DELLA TERRA D’OTRANTO 3
  • 5. FOTO PANORAMICA DELLA SPIAGGIASOTTOSTANTE LA FALESIA NELLA ZONAOCCIDENTALE DEL PORTO DI OTRANTO 4
  • 6. PLANIMETRIA GEOLOGICA 5
  • 7. PARTICOLARE DELLA PARETE CALCARENITICACON STRATI SUBORIZZONTALI SOGGETTI ADEROSIONE SELETTIVA 6
  • 8. BIOTURBAZIONIBEN CEMENTATEINGLOBATENELL’AMMASSOCALCARENITICO 7
  • 9. CORRIDOIOSOTTOSTANTE LA“MADONNA DIALTOMARE” DICOLLEGAMENTOIPOGEO AL BUNKERSOTTERRANEO(CASAMATTA) 8
  • 10. VEDUTA DELLA SPIAGGIA DALLA CASAMATTA 9
  • 11. VEDUTA DELLA FALESIA DOPO I LAVORI DI RISAGOMATURA CON INDICAZIONE DELL’ANDAMENTO DEGLI STRATI CALCARENITICI E SABBIOSO-LIMOSI, E DELLA FAGLIA FAGLIA 10
  • 12. ESECUZIONE IN ACROBATICO DEI LAVORI DI FINITURA DEI PLACCAGGI CON BARRE IN ACCIAIO INOX 11
  • 13. FOTO PANORAMICA CON LA PRESENZA DI TERRA ROSSA 12
  • 14. LENTE DI TERRAROSSA INVESTIGATADA ARCHEOLOGI 13
  • 15. DEPOSITI FOSSILI RINVENUTI NELLA LENTE DI TERRA ROSSA 14
  • 16. PRINCIPALI ELEMENTI GEOSTRUTTURALI RILEVATI SULLA FALESIA 15
  • 17. SONDAGGI A CAROTAGGIO CONTINUO (S1÷S5) E ADISTRUZIONE DI NUCLEO (A÷G) E TRACCE DELLE SEZIONI GEOLOGICHE IN CORRISPONDENZA DELLA CAVITA’ 16
  • 18. 17
  • 19. 18
  • 20. ESECUZIONE DEL SONDAGGIO ATTRAVERSANTE LA CAVITA’ SOTTOSTANTE ALLA SPIAGGIA 19
  • 21. TRASPORTO A MARE DEI TERRENI SCIOLTIPRESENTI NELLA CAVITA’ DURANTE I SONDAGGI 20
  • 22. RILIEVO LASER SCANNER DELLA SPIAGGIA DI OTRANTO Prima di eseguire il rilievo della morfologia della cavitàsottostante alla spiaggia è stato eseguito un rilievo Laser Scanner 3D della spiaggia e della falesia 21
  • 23. NUVOLA DI PUNTI COMPLESSIVA DELLE AREE SCANSIONATE CON LO SCANNER 3DNel rilievo si è adottata una maglia di scansione inferiore ad 1 cmed un’accuratezza strumentale di 1 mm a 25 m di distanza 22
  • 24. RILIEVO SONAR 3D DELLA CAVITA’ SCOPERTA SOTTO LA SPIAGGIA STRUMENTAZIONE SISTEMA TELESCOPICOSingle beem scanning sonar MS 1000 DI CALATA 23
  • 25. ASSI CARTESIANI DI RIFERIMENTO ADOTTATI PER IL RILIEVO DELLA CAVITA’La scansione della spiaggia e quella della cavità sono statericomposte in un unico sistema di riferimento 24
  • 26. IMMAGINE DI ALCUNI PROFILI ORIZZONTALI DELLA CAVITA’ ACQUISITI A VARIA PROFONDITA’ -7,20 m -7,40 m -7,60 m -7,80 m -8,00 m -8,20 m -8,40 m -8,60 mLo scanning sonar ha consentito di rilevare i profiliorizzontali della grotta ogni 20 cm circa 25
  • 27. ASSONOMETRIA DELLA SUPERFICIE DELLACAVITA’ GENERATA DAI PROFILI ORIZZONTALI RILEVATI 26
  • 28. PROFILI ORIZZONTALI RILEVATI A -11.00 m E -12.35 m DIPROFONDITA’ DALLA SPIAGGIA CON INDICAZIONE DIPROBABILI DISCONTINUITA’ RILEVATE SULLE PARETIDELLA CAVITA’ 27
  • 29. CALCOLO DEL VOLUME DELLA CAVITA’Volume della porzione di cavità rilevata (blu) : V = 680,4 mcVolume della porzione di cavità ricostruita (grigio) : V = 96,3 mcVolume totale della cavità: V = 776,7 mc 28
  • 30. CHIMISMO DELL’ACQUA PRESENTE NELLA CAVITA’ 29
  • 31. VARIAZIONI DEL LIVELLO DEL MARE NEGLI ULTIMI 250.000 ANNI (CURVA MEDIATA) 30
  • 32. 31

×