Definizione del sistema di programmazione e controllo ad hoc per l’Ateneo

489 views
338 views

Published on

Sonia Caffù – Università degli Studi di Sassari
Davide Galli

Published in: Government & Nonprofit
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
489
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
14
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Definizione del sistema di programmazione e controllo ad hoc per l’Ateneo

  1. 1. Executive Master in Management delle Amministrazioni Pubbliche emmap 4 Edizione Definizione del sistema di programmazione e controllo ad hoc per l’Ateneo Sonia Caffù – Università degli Studi di Sassari Davide Galli
  2. 2. - Obiettivi - Riferimenti normativi e analisi regolamentare d’Ateneo - Mappatura indicatori Sistema universitario - Riflessioni preliminari - Macro processo pianificazione e programmazione - Macro processo monitoraggio in itinere ed ex post - Diffusione/Utilizzo risultati - Conclusioni Struttura del progetto individuale FASEIFASEII
  3. 3. Obiettivi Fornire indicazioni utili a realizzare un migliore collegamento tra programmazione strategica, ciclo della performance (organizzativa e individuale) e ciclo di programmazione economico-finanziaria. Obiettivo: ciclo performance “integrato” Garantire una migliore fruibilità delle informazioni e, in prospettiva, una migliore comparabilità delle performance degli atenei e delle loro strutture interne. Consentire una “effettiva” valutazione dell’efficacia, dell’efficienza e dell’economicità dell’attività posta in essere dall’Ateneo.
  4. 4. Riferimenti normativi - Delibera CIVIT n. 6/2013; - D.P.C.M. 18 settembre 2012 (attuazione D.Lgs. 91/2011); - Dlgs 29 marzo 2012, n. 49; - Dlgs 27 gennaio 2012, n. 18
  5. 5. Analisi regolamentare - Statuto d’Ateneo; - Regolamento di amministrazione, finanza e contabilità; - Regolamento Generale d’Ateneo (in corso di definizione) Carenza di un coordinamento generale tra pianificazione strategica, performance organizzativa, performance individuale e ciclo programmazione economico-finanziaria. L’attività del progetto individuale è stata utilizzata a supporto dell’integrazione regolamentare e della predisposizione del Manuale di controllo di gestione.
  6. 6. Mappatura indicatori Sistema universitario - Indicatori utilizzati per la ripartizione del Fondo di finanziamento ordinario; - Indicatori utilizzati per la programmazione triennale (2010-2012); - Progetto Good Practice; Triennio2013-2015 «incorso» ma anche…. Verifica della coerenza tra le linee strategiche e «Missioni e programmi» Ministeriali
  7. 7. Riflessioni preliminari AS IS: - presenza delle basi «minime» della pianificazione; - analisi puntuale degli indicatori; - consapevolezza diffusa dell’importanza della valutazione; - introduzione contabilità economico-patrimoniale; TO BE: - intervento su Regolamento generale per il «raccordo»; - predisposizione del manuale di controllo di gestione; - formazione dei valutati e dei valutatori; - trasparenza «totale»;
  8. 8. Macro processi - introduzione Obiettivo: supportare i vertici dell’Ateneo nell’espletamento delle funzioni direzionali -supportare il processo di pianificazione e programmazione; -supportare una gestione per obiettivi; -controllo in itinere; -visione pluriennale/prospettica e circolazione/trasparenza informazioni. Caratteristiche: - semplicità e comprensibilità; - trasparenza dei criteri; - gradualità; - risorse umane.
  9. 9. Macro processo pianificazione e programmazione
  10. 10. Macro processo pianificazione e programmazione
  11. 11. Macro processo monitoraggio in itinere ed ex post FASE 1 – Confronto tra obiettivi e risultati a) Raccolta e organizzazione delle informazioni b) Verifica preliminare obiettivi/risultati c) Distribuzione informazioni (Reporting) d) Monitoraggio dello stato di avanzamento: valutazioni preliminari e) Valutazione in itinere dei risultati FASE 2 – Analisi scostamenti a) Analisi degli scostamenti obiettivi/risultati b) Ridefinizione obiettivi (organizzativi, individuali e di budget) – eventuale
  12. 12. Macro processo monitoraggio in itinere ed ex post FASE 1 – Chiusura della sessione di controllo a) Reporting e relazione finale – Performance organizzativa b) Raccordo con la programmazione operativa (budget) c) Raccordo con il piano della performance individuale d) Approvazione, variazione (eventuale) e presentazione andamento situazione FOCUS su reporting
  13. 13. Utilizzo/Divulgazione risultati e …. Performance organizzativa e di budget vs risorse umane e finanziarie Performance individuale vs incentivi e retribuzione risultato Reporting ed evoluzione del sito web istituzionale Resa del conto del «Mandato istituzionale»
  14. 14. CONCLUSIONI…cosa ha lasciato il progetto individuale… Revisione della normativa generale d’Ateneo e «struttura» Manuale controllo di gestione Selezione indicatori atti a misurare i risultati (inclusa definizione «cruscotti» ad hoc) Diffusione cultura pianificazione/programmazione e risultato Ma…naturalmente…c’è ancora molta «strada» da fare…!!!

×