Selex Elsag: Sustainability management, metodologia, processi e sistemi informativi
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Selex Elsag: Sustainability management, metodologia, processi e sistemi informativi

on

  • 883 views

SAP Sustainability Forum. Sustainability Management, metodologia, processi e sistemi informativi.

SAP Sustainability Forum. Sustainability Management, metodologia, processi e sistemi informativi.
Intervento a cura di SELEX Elsag

Statistics

Views

Total Views
883
Views on SlideShare
881
Embed Views
2

Actions

Likes
0
Downloads
15
Comments
0

1 Embed 2

http://pinterest.com 2

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Selex Elsag: Sustainability management, metodologia, processi e sistemi informativi Selex Elsag: Sustainability management, metodologia, processi e sistemi informativi Presentation Transcript

    • La Sostenibilità nel mondo Finmeccanicae le iniziative di SELEX ElsagDanilo Bianco Marketing Director2° SAP Sustainability Forum Vimercate, 18/10/2012
    • Le nuove sfide della SostenibilitàFrom Rio+20 Summit, United Nations, Rio deJaneiro, Brazil, 20-22 June 2012Outcome of the Conference, The future we want21. We are deeply concerned that one in fivepeople on this planet, or over 1 billion people, stilllive in extreme poverty, and that one in seven — or14 per cent — is undernourished, while publichealth challenges, including pandemics andepidemics, remain omnipresent threats. In thiscontext, we note the ongoing discussions onhuman security in the General Assembly. Weacknowledge that with the world’s populationprojected to exceed 9 billion by 2050 with anestimated two thirds living in cities, we need toincrease our efforts to achieve sustainabledevelopment and, in particular, the eradication ofpoverty, hunger and preventable diseases © Copyright SELEX Elsag. All rights reserved. 2
    • L’impegno del Gruppo nella Sostenibilità…a greengreen attitude …a attituderooted in Technology. rooted in Technology. © Copyright SELEX Elsag. All rights reserved. 3
    • Planet Inspired EARTH NATURAL ENERGY SUSTAINABLE HEALTHCARE MONITORING & RESOURCES MANAGEMENT MOBILITY & EDUCATION CLIMATE CHANGE MANAGEMENT EARTH AIR & WATER TRADITIONAL PUBLIC FIRST AID OBSERVATION MONITORING GENERATION TRANSPORT COMMUNICATION SERVICES CARTOGRAPHY, LAND & FOOD RENEWABLES INTEGRATED LAND AND CITY MONITORING &DISTRIBUTED TELEMEDICINE LOGISTICS MAPPING GENERATION REMOTE ENVIRONMENTAL NUCLEAR ATMOSPHERE ALTERNATIVE EDUCATION & LOCAL SENSORS ENERGY & VEHICLES / TELE-WORK AND WEATHER SUITE DECOMMISS. MONITORING / ENGINES / FUELS TACTICAL FORECASTING ENERGY SYSTEM FOR WASTE MGMT & EFFICIENCY AND FUTURE HUMANITARIAN DECONTAM. SERVICE AIRCRAFTS ASSISTANCE OIL & GAS AND DISASTER SMART GRIDS RELIEF MONITORING IT ENERGY SYSTEMS CCS & FUEL • 1 SET OF SOLUTIONS CELLS • 6 CAPABILITIES WASTE 2 ENERGY GREEN ENERGY • 100+ products PROCUREMENT • Active customers PUBLIC SAFETY & CRISIS MANAGEMENTENVIRONMENTAL SIMULATION SECURITY & CRITICAL INFRASTRUCTURES SURVEILLANCE RESPONSE CYBER SECURITY © Copyright SELEX Elsag. All rights reserved. 4
    • Finmeccanica Planet Inspired EARTH OBSERVATION FUTURE AIRCRAFTS ATMOSPHERE AND WEATHER MONITORING / FORECASTING AIR AND WATER PUBLIC TRANSPORT MONITORING OIL & GASMONITORING MOBILITY MANAGEMENT ENVIRONMENTAL LOCAL SYSTEMS SENSORS SUITE ALTERNATIVE VEHICLES, ENGINES, FUELS CCS & FUEL WASTE CELLS MANAGEMENT AND DECONTAMINATION CARTHOGRAPHY, LAND SMART GRIDS AND CITY MAPPING LAND AND FOOD MONITORING PUBLIC SAFETY AND CRISIS MANAGEMENT FIRST AID IT ENERGY COMMUNICATION TELE-WORK SYSTEMS SERVICES GREEN ENERGY PROCUREMENT CRITICAL ENERGY INFRASTRUCTURE EFFICIENCY & SURVEILLANCE SERVICETELEMEDICINE NUCLEAR ENERGY & DECOMMISSIONING SIMULATION WASTE 2 ENERGY BIO-MEDICAL ENGINEERING RENEWABLES AND DISTRIBUTED GENERATION TRADITIONAL . GENERATION CYBER-SECURITY
    • City Inspired: Problemi che attendono risposte….. Nel 2007 gli abitanti nelle città hanno raggiunto il 50% della popolazione mondiale. Entro il 2050 saranno il 70%! Ogni anno viene persa energia elettrica sufficiente ad alimentare l’India, la Germania e il Canada per un anno intero! Il 20% dell’acqua distribuita nelle città viene perso a causa di dispersioni o guasti non rilevati Le città sono soffocate da problemi di traffico. 59 aree metropolitane hannio più di 5 milioni di abitanti. Ogni anno il traffico costa 100 miliardi di Euro. I cittadini chiedono sempre maggior sicurezza. Esiste un pluralità di sistemi indipendenti di videosorveglianza: occorre gestire la massa delle immagini, estrarre informazioni preziose, da utilizzare in tempo utile… © Copyright SELEX Elsag. All rights reserved. 6
    • City Inspired“A Smart City is implicitly defined as a city that improves the quality of life and local economy, through moving towards a low carbon future” © Copyright SELEX Elsag. All rights reserved. 7
    • Planet Inspired & City InspiredIl modello SELEX Elsag per le citta’ intelligentiInserito nel programma Planet Inspired di Finmeccanica www.planetinspired.infoLanciato il 18 Maggio 2012 al Forum PAConvegno EcoCity: ispirazioni per una citta’ sostenibile © Copyright SELEX Elsag. All rights reserved. 8
    • City InspiredConcept
    • City InspiredArchitectural View City Coordination Center Data Collection & Integration framework City IT Solutions & Services Secure Communication Service Platform Field Sensors and Devices © Copyright SELEX Elsag. All rights reserved. 10
    • City InspiredSolutions View Secure Cloud © Copyright SELEX Elsag. All rights reserved. 11
    • Cultura, Eccellenze, Eventi •Valorizzazione cross-mediale Beni Culturali •Turismo Online e Marketing Territoriale •Italian LifeStylle (slow food, fashion, Art Cities) •Trade/Sport Events (infrastructure, protection) Smart Communities •Citizen Relationship Management •Portali e Servizi Web multicanale •Open Government Logistica e Trasporto Multimodale •Logistica per Porti e Interporti •Logistica per il Trasporto •Logistica per il Mare City Inspired Energy & Smart Grid •Acquisizione, monitoraggio, analisi, previsione consumi Solutions & Services •Selezione, gestione contratti approvigionamento •Politiche ottimizzazione costi operativi •Building Automation •Gestione reti di distribuzione© Copyright SELEX Elsag. All rights reserved. • Land Mobile Radios • Wireless Broadband Info Mobilità • Secure Access Networking •Informazione agli utenti •Smart Energy Operation Center •Smart Mobiltiy Operation Center •Bigliettazione elettronica •Urban Security (Cyber & Physical) City Coordination Center •Gestione delle flotte •Zone a Traffico limitato • Critical Communication Service Platform •Controllo del traffico Physical Security •Videosorveglianza Secure Communication Service Platform •Controllo Accessi •Lettura targhe •Protezione Perimetrale • Sicurezza Partecipata Emergenze del Territorio •Dispiegamento dinamico infrastrutture •Early warning & first responder enablement12 •Open Data & Command-Control integration •Extended Law Enforcement
    • City Inspired Le iniziative di SELEX Elsag (e SELEX ES)3 ott 2011 Via libera dellassemblea straordinaria degli azionisti diProtocollo IntesaSELEX Elsag e SELEX Electronic Systems, nucleo della futura super SelexComune di Genova SELEX Elsag, SELEXGalileo, SELEX Sistemi Integrati(SELEX Elsag èsocio di Genova 23 Marzo 2012Smart City) Genova per l’innovazione Digitale, an open Smart City 18 Maggio 2012 Convegni TechFor ed EcoCity al Forum PA 29-31 Ott 2012 Finmeccanica Main Sponsors Smart City Exhibition (Bologna) • Sicurezza Svluppo Business Planet/City • Smart Mobility • Osservatorio ANCI Smart City Inspired (Unified SELEX, Civil 13-15 Nov 2013 Infrastructure, Paesi Emergenti) Smart City EXPO & World Congress Other FNM World Events in BRICS Partecipazione a programmi governativi ed associativi in corso (Enterprise Sustainability) Tour 2013-2014 Europe Promozione su brownfield Cities EU (Planet/City Inspired) © Copyright SELEX Elsag. All rights reserved. 13
    • La Sostenibilità in ambito Enterprise: metodologia, Enterprise:processi, sistemiElena Arposio Innovation & Solutions Area Soluzioni Gestionali2° SAP Sustainability Forum Vimercate, 18/10/2012
    • Il Contesto Nuovi rischi o nuove opportunità? Le preoccupazioni ambientali, la crescente attenzione dell’opinione pubblica che ha originato dapprima i primi programmi volontari e la successiva catena di regolamentazioni in materia (normative italiane, europee, internazionali quali il protocollo di Kyoto, il pacchetto clima - energia 20/20/20, le certificazioni ISO 14001, ISO 26000 di prossima emissione, il registro EMAS, fino ai programmi volontari) stanno cambiando il modo di fare business in tutto il mondo. I consumatori, gli azionisti e più in generale tutti gli stakeholders richiedono sempre più prodotti eco-compatibili e servizi che siano forniti da aziende socialmente responsabili.Di conseguenza sta diventando sempre più importante per le organizzazionidimostrare che non solo la mission dichiarata, ma anche le effettive strategie diinvestimento ed i processi operativi sono ispirati da obiettivi di sostenibilità. © Copyright SELEX ELSAG. All rights reserved. 2
    • Obiettivi “operativi” o intermediDall’analisi del contesto derivano una serie di obiettivi “operativi” • Miglioramento e mantenimento di salute e sicurezza del lavoro • Riduzione dei rischi e “conformità” (TU 81/08, D.Lgs. 121/2011,…) • Gestione incidenti e infortuni • Utilizzo e realizzazione di prodotti sicuri (materiali, componenti, sostanze) • Tracciabilità lungo la supply chain • Riduzione impatti ambientali (CO2, acqua, rifiuti,…) • Efficientamento dei consumi (energia, acqua, gas, …) © Copyright SELEX ELSAG. All rights reserved. 3
    • Le “dimensioni della sostenibilità” La sostenibilità pervade tutti i processi aziendaliPROCESSI “SOSTENIBILI” DI INDIRIZZO E GOVERNO DEL BUSINESS Obiettivi e • Definire gli obiettivi strategici di sostenibilità e le metriche associate performance di sostenibilità • Disporre di un sistema di monitoraggio delle performance di sostenibilitàPROCESSI OPERATIVI “SOSTENIBILI” Ambiente, salute e Garantire l’applicazione dei requisiti normativi (es: D.L. 81/08) in materia di sicurezza sul luogo di lavoro salute e sicurezza sul luogo di lavoro Ottimizzazione del Efficentare l’utilizzo delle risorse naturali a supporto delle operation (energia consumo di risorse elettrica, gas, carbone, altre materie prime e risorse destinate ad naturali esaurimento) Adeguamento del Garantire un ciclo logistico di impresa sostenibile: dalla selezione dei fornitori, ciclo logistico a criteri sostenibili all’acquisto, alla gestione dei flussi logistici interni e alle consegne Garantire la gestione di materiale pericoloso utilizzato lungo il ciclo produttivo Sostenibilità di prodotto in coerenza con i requisiti normativi vigenti (es: reach) e principi di sostenibilitàPROCESSI “SOSTENIBILI” DI SUPPORTO Gestione Allineare i processi di gestione e sviluppo del personale a principi di Risorse Umane sostenibilità Sviluppare soluzioni e architetture IT a supporto dei processi di business Green IT orientate alla sostenibilità © Copyright SELEX ELSAG. All rights reserved. 4
    • La propostaL’idea proposta consiste nella progettazione e realizzazione di una soluzioneinformatica in grado di supportare le aziende Clienti nell’impostazione e sviluppo diun percorso orientato allo sviluppo sostenibile dell’impresa.Partendo dalla consapevolezza dei processi e delle esperienze fatte, la proposta sisostanzia in: Approccio metodologico soluzioni ICT integrate e modulari (SAP, Selex Elsag) “ Sustainability makes business sense and IT is the catalyst ” © Copyright SELEX ELSAG. All rights reserved. 5
    • La proposta Approccio metodologico alla gestione della sostenibilitàIl raggiungimento delle performance di sostenibilità (in ognuno degli ambiti illustrati)passa attraverso un processo ciclico che, con miglioramenti successivi, porta alconseguimento dei target. PLAN DO CHECK ACT Analisi performance Definizione obiettivi di sostenibilità vs di sostenibilità, Sviluppo delle target e definizione modello di KPI e componenti (EHS, delle azioni di target di compliance) Energy miglioramento da performance attese attuare “Fare cultura in tema di Sviluppo Sostenibile” (attraverso azioni di change management: comunicazione, formazione, …) © Copyright SELEX ELSAG. All rights reserved. 6
    • La proposta Soluzioni a supporto della sostenibilità PROCESSI “SOSTENIBILI” DI INDIRIZZO E GOVERNO DEL BUSINESS Reporting & Analytics, Consulting service PROCESSI OPERATIVI “SOSTENIBILI”Salute e sicurezza sul Sostenibilità di prodotto Sostenibilità ambientale luogo di lavoro EHS Energy & Environmental EHS Sustainable Resources Management EHS Operational Supplay Chain Risk Management & Products Energy Management Suite PROCESSI “SOSTENIBILI” DI SUPPORTO Gestione Risorse Umane Green IT SAP HCM Sustainable Workforce Cloud computing, Consulting services © Copyright SELEX ELSAG. All rights reserved. 7
    • La proposta Soluzioni a supporto della sostenibilità PROCESSI “SOSTENIBILI” DI INDIRIZZO E GOVERNO DEL BUSINESS Reporting & Analytics, Consulting service PROCESSI OPERATIVI “SOSTENIBILI”Salute e sicurezza sul Sostenibilità di prodotto Sostenibilità ambientale luogo di lavoro EHS Energy & Environmental EHS Sustainable Resources Management EHS Operational Supplay Chain Risk Management & Products Energy Management Suite PROCESSI “SOSTENIBILI” DI SUPPORTO Gestione Risorse Umane Green IT SAP HCM Sustainable Workforce Cloud computing, Consulting services © Copyright SELEX ELSAG. All rights reserved. 8
    • Operational Risk ManagementSoluzioni che supportano le aziende nell’amministrazione di tutte le attività volte alla gestione dei rischi operativi e dei processi collegati all’applicazione della normativa in materia di: Gestione Messa in Valutazione del Medicina del incidenti / sicurezza rischio lavoro infortuni impianti © Copyright SELEX ELSAG. All rights reserved. 9
    • Operational Risk Management Principali RIFERIMENTI NORMATIVI nella realtà legislativa italiana sono: LEGGE 3 Agosto 2007 , n. 123“Misure in tema di tutela della salute e della sicurezza sul lavoro e delega al Governo per il riassetto e la riforma della normativa in materia” DECRETO LEGISLATIVO 9 aprile 2008 , n. 81 “Attuazione dellarticolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro” DECRETO LEGISLATIVO 3 agosto 2009, n. 106 “Disposizioni integrative e correttive del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro.” Standard internazionali per la certificazione: OHSAS 18001:2007 - Occupational Health and Safety Assessment Series (compatibile e integrabile con ISO 14001 - International Organization for Standardization) © Copyright SELEX ELSAG. All rights reserved. 10
    • Operational risk management Highlights della proposta • Gestione di tutti i fattori di rischio e predisposizione del sistema per la gestione di ulteriori fattori in tempi successivi Valutazione del (a seguito dï nuove norme, nuovi processi produttivi) rischio • Organizzazione della sicurezza e ruoli (relazioni gerarchiche e/o funzionali): processo, workflow autorizzativi e raccolta dei dati possono essere supportati dalla gestione• Identificazione del rischio “strutturata” dei ruoli (integrazione con SAP HCM)• Analisi e • Elaborazione del DVR: raccolta ed elaborazione delle valutazione del informazioni direttamente dal sistema (fattori di rischio, rischio valutazioni, strutta aziendale, ruoli e mansioni,• Trattamento del archiviazione dei documenti prodotti e rischio linkati alle aree cui fanno riferimento,• Analisi e gestione delle versioni e possibilità di reportistica aggiornamento del documento in base agli stati di rilascio © Copyright SELEX ELSAG. All rights reserved. 11
    • Operational risk management Highlights della proposta Valutazione del rischio • Gestione dell’intero ciclo di vita delle misure di sicurezza associate alla valutazione del rischio (e/o alla gestione incidenti)• Identificazione del rischio es:DPI – dalla definizione della misura, alla consegna dell’oggetto al dipendente, attraverso l’analisi di consegne,• Analisi e scadenze, costi valutazione del rischio es:FORMAZIONE - dalla definizione della• Trattamento del misura, alla gestione completa del ciclo di rischio erogazione della formazione:• Analisi e schedulazione, partecipazione, reportistica valutazione, analisi costi (integrazione con SAP Learning Solution) © Copyright SELEX ELSAG. All rights reserved. 12
    • Operational risk management Highlights della proposta Medicina del lavoro • Cartella Sanitaria e Certificati Medici Elaborazione, stampa e archiviazione della modulistica necessaria (template a norma di • Protocolli medici di legge). sorveglianza • Gestione delle visite mediche • Gestione del• Pianificazione e schedulazione visite: servizio medico invio appuntamenti proposti e conferme • Analisi e attraverso Outlook mail reportistica © Copyright SELEX ELSAG. All rights reserved. 13
    • Operational risk management: BeneficiIntegrazione dei processi: l’adozione di un unico strumento integrato favoriscel’integrazione tra I processi di dettaglio coinvolti nel macro processoFlessibilità nella gestione di tempi e contenuti delle singole valutazioni: ilsistema è utilizzabile come strumento di lavoro quotidiano. In qualsiasi momentopuò essere aggiornata la valutazione di un agente di rischio in una specifica area(fisica o attività). E’ anche possibile operare “a preventivo” con successivi re-workAttività decentralizzata e monitoraggio centralizzato dell’avanzamento(raccolta dati e valutazione). In ogni momento del processo di raccolta dati e diesecuzione della valutazione il responsabile della sicurezza ha la possibilità divisualizzare i dati e intervenire sulle attività a sistemaRiduzione della carta e di utilizzo dei diversi supporti informatici,unificazione e razionalizzazione dei database e dei catalghiRiduzione tempi di elaborazione del risk assessment (es. stress-lavoro-correlato: raccolta dati on-line) © Copyright SELEX ELSAG. All rights reserved. 14
    • La proposta Soluzioni a supporto della sostenibilità PROCESSI “SOSTENIBILI” DI INDIRIZZO E GOVERNO DEL BUSINESS Reporting & Analytics, Consulting service PROCESSI OPERATIVI “SOSTENIBILI”Salute e sicurezza sul Sostenibilità di prodotto Sostenibilità ambientale luogo di lavoro EHS Energy & Environmental EHS Sustainable Resources Management EHS Operational Supplay Chain Risk Management & Products Energy Management Suite PROCESSI “SOSTENIBILI” DI SUPPORTO Gestione Risorse Umane Green IT SAP HCM Sustainable Workforce Cloud computing, Consulting services © Copyright SELEX ELSAG. All rights reserved. 15
    • Product safety & ComplianceSoluzioni che supportano le aziende nella gestione delle sostanze pericolose e nellosviluppo, produzione e commercializzazione di prodotti sicuri per i consumatori e conimpatto ambientale minimo, in conformità con le normative locali e internazionali Gestione Conformità di Sicurezza Gestione rifiuti sostanze prodotto prodotto ed emissionii pericolose (REACH, …) © Copyright SELEX ELSAG. All rights reserved. 16
    • Product safety & Compliance Alcuni riferimenti normativi Sistema REACH – Direttiva 2006/121/CE Il regolamento REACH impone:• Obbligo di registrazione, in ragione delle fasce di tonnellaggio, di tutte le sostanze chimiche al fine di garantirne la libera circolazione sul mercato• Obbligo di scambio di informazioni tra produttori, importatori, utiolizzatori di prodotti e sostanze Regolamento n. 1272/2008 (CLP)Il regolamento obbliga i fabbricanti, gli importatori e gli utilizzatori a classificare le sostanze e le miscele Direttiva Seveso – D.Lgs 334/99La direttiva detta disposizioni finalizzate a prevenire gli incidenti rilevanti connessi all’uso di determinate sostanze. Stabilisce, inoltre, le soglie massime di prodotti e sostanze pericolose immagazzinabili oltre le quali si ricade in “sito a rischio incidente rilevante’ D.Lgs 59/2005 - IPPCImpone il rilascio di autorizzazione per tutte le attività che presentano potenziale inquinante DECRETO LEGISLATIVO 9 aprile 2008 , n. 81 Tra i vari titolil, regolamenta le sosstanze pericolose e i mpone la salvaguardia della salute dei lavoratori, eliminando o riducendo al minimo il rischio nell’utilizzo di determinate sostanze © Copyright SELEX ELSAG. All rights reserved. 17
    • Product safety & Compliance Highlights della proposta Conformità di GestioneSicurezza prodotto sostanze Riciclo prodotto (REACH, TSCA, pericolose …) • monitoraggio completo del processo di acquisizione, stoccaggio ed utilizzo dei prodotti • gestione di migliaia di sostanze e componenti (materiali di produzione e materiali ausiliari) con tutti le informazioni di sicurezzza necessarie (Identificazione della Sostanza, identificazione del Pericolo, composizione della Sostanza, proprietà fisiche e chimiche, Informazioni ecologiche, ecc. …) © Copyright SELEX ELSAG. All rights reserved. 18
    • Product safety & Compliance Highlights della proposta Conformità di GestioneSicurezza prodotto sostanze Riciclo prodotto (REACH, pericolose TSCA, …) • Variazione automatica della classificazione delle sostanze per ingrediente e dei pericoli per materiale (etichettatura) in caso di variazioni dei limiti imposti dal legislatore o della composizione del prodotto da parte del fornitore • Gestione workflow e alert automatici a supporto del sistema di controllo quantità limite © Copyright SELEX ELSAG. All rights reserved. 19
    • Product safety & Compliance Highlights della proposta Conformità di GestioneSicurezza prodotto sostanze Riciclo prodotto (REACH, TSCA, pericolose …) • Stampa etichette – variazione automatica della stampa a seguito di variazioni delle composizioni di prodotto • Schede di Sicurezza con le informazioni sul prodotto: multi- punto e multi-lingua © Copyright SELEX ELSAG. All rights reserved. 20
    • Product safety & Compliance Benefici percepitiMiglioramento dei tempi di risposta verso il Legislatore e il cliente: La possibilità direperire rapidamente informazioni sulla composizione dei prodotti consente di rispondere intempi rapidi alle esigenze espresse dal cliente e alle variazioni normative, aumentando leperformance di efficacia ed efficienza dell’intero processo.Informatizzazione del processo: L’applicazione consente di ridurre l’apporto manuale nellagestione dell’intero processo quale, ad esempio, l’analisi delle schede di sicurezza associatealle sostanze o l’analisi dell’evoluzione dei materiali chimici nel corso del tempo.Monitoraggio dei Fornitori e possibilità di cautelarsi da eventuali sanzioni: L’invioautomatico di aggiornamento della scheda di sicurezza, per variazione dellaconcentrazione/sostituzione dei componenti all’interno dei prodotti chimici, con validità legale(PEC), consente di avere sempre la documentazione in linea con la normativa, prevenendoeventuali sanzioni.Possibilità di analisi amplificata: La disponibilità di un unico strumento informatico per lagestione dei materiali premette di avviare periodicamente attività di analisi sui materialipresenti in azienda e sui loro trend evolutivi, consentendo l’attivazione di tempestive azioni dimiglioramento.Tutela in sede di contenzioso: L’applicazione consente di monitorare costantemente ilpossesso e lo stato di aggiornamento delle schede di sicurezza e, laddove necessario, dirichiederle in automatico al Fornitore. © Copyright SELEX ELSAG. All rights reserved. 21
    • La proposta Soluzioni a supporto della sostenibilità PROCESSI “SOSTENIBILI” DI INDIRIZZO E GOVERNO DEL BUSINESS Reporting & Analytics, Consulting service PROCESSI OPERATIVI “SOSTENIBILI”Salute e sicurezza sul Sostenibilità di prodotto Sostenibilità ambientale luogo di lavoro EHS Energy & Environmental EHS Sustainable Resources Management EHS Operational Supplay Chain Risk Management & Products Energy Management Suite PROCESSI “SOSTENIBILI” DI SUPPORTO Gestione Risorse Umane Green IT SAP HCM Sustainable Workforce Cloud computing, Consulting services © Copyright SELEX ELSAG. All rights reserved. 22
    • Energy & Environmental Resource ManagementSoluzioni che aiutano le aziende a minimizzare l‟impatto ambientale (emissioni in aria,acqua, suolo) dei propri processi lungo l‟intera supply chain, monitorando il consumo di risorse e supportando la compliance alle normative internazionali e locali Gestione Compliance Energy emissioni (aria, ambientale Management acquia, suolo) © Copyright SELEX ELSAG. All rights reserved. 23
    • Energy & Environmental Resource ManagementPrincipali criticità © Copyright SELEX ELSAG. All rights reserved. 24
    • Energy & Environmental Resource ManagementLe funzionalità di base © Copyright SELEX ELSAG. All rights reserved. 25
    • Energy Management Innovation & SolutionsRenato Sanna Area Energy Management
    • Energy Management: Contesto applicativoIntegrazione di componenti di offerta caratterizzate da un approccio metodologico univoco e da unaarchitettura applicativa consistente sia in termini di interfaccia utente che di modello dei dati adottato SAP EHS Management EDM © Copyright SELEX ELSAG. All rights reserved. 27
    • Energy Management : gli AttoriIl “responsabile per la conservazione e l’uso razionale dell’energia”, o Energy Manager,è una figura introdotta in Italia dall’articolo 19 della legge 10/91, i cui compiti sono: Redazione del bilancio energetico aziendale, ossia la valutazione accurata dei flussi energetici interni Ottimizzazione degli acquisti energetici, individuando fonti e modalità contrattuali appropriate Individuazione e realizzazione di interventi di efficientamento Definizione dell’opportunità di affidamento di interventi e/o di gestione degli impianti a società di servizi energetici terzeSe la responsabilità principale nell’ottimizzazione dell’uso dell’energia è dell’EnergyManager, che divide spesso la sua attenzione anche su molti altri temi legati allasostenibilità delle attività aziendali, le scelte connesse al risparmio energetico vedonola partecipazione anche di altri significativi attori: Responsabile Operations Responsabile Acquisti Responsabile Amministrazione, Finanza e Controllo © Copyright SELEX ELSAG. All rights reserved. 28
    • Energy Management le criticitàSpecialmente nelle aziende del terziario e della pubblica amministrazione l’Energia èvista come una “tassa”, cioè viene pagata senza effettuare un normale processo dimonitoraggio e ottimizzazione come si fa per qualsiasi altro bene venga acquistato.Le maggiori criticità che si riscontrano sono: Dispersione delle informazioni Mancanza di misure adeguate Assenza di capacità previsionali e di Budgeting Limitata conoscenza delle tariffe e del mercato Procedure non centralizzate Controlli di fatturazione assenti © Copyright SELEX ELSAG. All rights reserved. 29
    • Efficenza Energetica: Definizione e ambiti© Copyright SELEX ELSAG. All rights reserved. 30
    • L’efficenza energetica: definizioneL’efficienza energetica può essere definita come il migliore utilizzo di energia generataper ottenere maggiori risultati, ad esempio in termini di produzione, qualità, o dicomfort percepito nel caso di edifici civili, ovvero come una riduzione dell’energiagenerata in presenza di un “sostanziale” mantenimento degli obiettivi e dellacondizione operativa. Questo si traduce nella realizzazione di interventi che possano consentire, allo stesso tempo, sia un incremento di produzione per la stessa quantità di energia prodotta o di combustibile utilizzato, che un mantenimento della produzione con una quantità di energia prodotta inferiore, o minore quantità di combustibile utilizzato. © Copyright SELEX ELSAG. All All rights reserved. © Copyright SELEX Elsag. rights reserved. 31
    • Gli ambiti di intervento possibili Ottimizzazione dei consumi Analisi delle misure Conoscenza dei Lettura contatori Consumi e dei Gestione Fabbisogni Energetici Generazione Distribuita Previsione ConsumiOttimizzazione delle produzioni © Copyright SELEX ELSAG. All rights reserved. 32
    • Progetti di Risparmio Energetico Modello e approccio progettuale: alcuni esempi© Copyright SELEX ELSAG. All rights reserved. 33
    • Un modello: esempio “La conoscenza genera informazione, le informazioni portano consapevolezza” Un esempio di modello per l’Energy Management, basato sulla consapevolezza delle informazioni contenute all’interno degli edifici, verte principalmente su tre direttrici:CONOSCENZA à ACQUISIZIONE dei dati diconsumo storici e in tempo realeINFORMAZIONE à Fornitura degli elementiinformativi per l’ANALISI dell’efficienzaenergetica ACQUISIZIONE ANALISI AZIONE Gestione siti e Gestione dati Progetti di risparmioCONSAPEVOLEZZA à Esecuzione di AZIONI installazione HW di consumi/ gestione/ energetico ed economico campo manutenzionefinalizzate a: • Individuazione e • Analisi ed • Acquisto e trading Ø riduzione dei costi associati installazione HW di campo elaborazione dati • Strumenti di dei contratti • Interventi Continuativi all’approvvigionamento di energia • Trasmissione dati di Monitoraggio e • Interventi Straordinari Controllo Ø riduzione dei costi operativi a parità di qualità misura • Integrazione •Analisi dei mercati percepita informazioni Energy Management © Copyright SELEX ELSAG. All rights reserved. 34
    • Approccio progettuale: esempio L’approccio proposto presenta una fase di Studio, per l’analisi della situazione esistente (Raccolta Dati) in termini di volumi, anagrafiche e dati disponibili, e la fattibilità (Assessment) anche mediante l’ausilio di sonde. Proseguendo poi con il monitoraggio dei consumi e dei costi (Monitoraggio), con cui individuare i potenziali interventi di miglioramento (Analisi Energetica).• Raccolta, CHECK • Monitoring in tempo ACT organizzazione e reale dei consumi e Assessment Analisi Energetica normalizzazione dei dei costi, complessivi dati di consumo e puntuali, per energetico a partire • Caricamento e l’adozione di linee di • Analisi delle curve di dalla documentazione analisi dei contratti azione relative al carico per esistente (contratti e di fornitura, e Risparmio Energetico l’individuazione di bollette) e realizzazione (Benchmarking). eventuali anomalie individuazione dei pagine grafiche sull’utilizzo dei punti di consegna (Dashboard) utili consumi energetici delle utenze alla comprensione (KPI) e degli sprechi, principali. dei Siti monitorati e per la gestione e integrazioni delle degli allarmi. informazioni a contorno. PLAN DO Raccolta Dati Monitoraggio © Copyright SELEX ELSAG. All rights reserved. 35
    • La fase propedeutica: AssessmentLa realizzazione di un Piano di Risparmio Energetico non può prescindere da uno studio, perfasi, che partendo da una visione globale porti ad una analisi puntuale.Esso dovrà evidenziare, attraverso una serie di indicatori e parametri di efficienza, le criticitàe le possibili opportunità di risparmio, e contenere le informazioni necessarie ad indirizzareun approfondimento di analisi a quei casi che manifestino criticità o potenzialità di risparmio.L’assessment dovrà vertere, funzionalmente, su: Analisi documentazione esistente (Contratti e Bollette) Censimento delle Anagrafiche Individuazione dei Punti di consegna e delle utenze principali Clusterizzazione e Normalizzazione delle utenze Individuazione dei profili di consumo (Utenze e Parametri Energetici) Individuazione delle criticità e delle opportunità di Risparmio © Copyright SELEX ELSAG. All rights reserved. 36
    • L’offerta di Selex Elsag per la Sostenibilità: ConclusioniElementi qualificanti …coglie ed integra in una visione olistica e coerente tutti gli elementi che compongono un sistema sostenibile, consentendo una proposizione modulare e progressiva nel tempo; …realizzata attraverso l’utilizzo delle soluzioni ICT più all’avanguardia (ad esempio Business Object per le componenti di business intelligence, Sap EHS Management per le soluzioni transazionali, Selex Energy Management...)Campi di utilizzo previsti Industria: le aziende del settore sono soggette al rispetto di requisiti normativi inerenti la gestione di materiali pericolosi, la gestione delle risorse umane ed interessate all’efficientamento dei costi inerenti le operations. Utilities: le aziende del settore sono coinvolte in progetti di sviluppo di nuovi business, sviluppati in riferimento ad obiettivi di sostenibilità noti e dichiarati agli stakeholders. Pubblica Amministrazione (centrale e locale): in quanto sensibile alla cultura del contenimento delle emissioni in atmosfera, salvaguardia dell’ambiente, efficientamento dell’utilizzo delle risorse naturali destinate ad esaurimento e miglioramento delle condizioni di vita del cittadino. © Copyright SELEX ELSAG. All rights reserved. 37
    • Contatti• Portafoglio offerta SELEX Elsag danilo.bianco@selexelsag.com• Soluzioni Gestionali Area EH&S elena.arposio@selexelsag.com• Soluzioni Area Energy Management Renato.sanna@selexelsag.com awww.selexelsag.com Grazie per l’attenzione! © Copyright SELEX ELSAG. All rights reserved. 38