Modulo 2 Solo Questione Di Sfiga

  • 228 views
Uploaded on

Modulo 2 del seminario su costi e benefici della sicurezza

Modulo 2 del seminario su costi e benefici della sicurezza

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
No Downloads

Views

Total Views
228
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
0
Comments
0
Likes
1

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Parte 2SOLO QUESTIONE DISFIGA? ROBERTO GENTILINI IFOA Reggio Emilia – 10 Novembre 2011
  • 2. CINISMO? Montgomery BURNS
  • 3. COSA SI INTENDE PER INFORTUNIO • Infortunio? • Prevedibile o imprevedibile?
  • 4. Etimologiadal latino “infortunium”, da “in-” negativo e“fortuna” fortuna SFIGA
  • 5. Dizionario Zanichelli:1. Evento dannoso, violento, imprevisto eimprevedibile (SIC!)2. Caso disgraziato, sfortunato
  • 6. Punto di vista normativo: “un evento determinato da una causa violenta in occasione di lavoro da cui siaderivata la morte o un’inabilità permanente al lavoro, assoluta o parziale, o un’inabilità temporanea assoluta” (DPR 1124/1965)
  • 7. Lesione alterazione che può produrre la morte o un’inabilità al lavoro temporanea o permanente Causa violentaLE 3 “GAMBE” esterna, improvvisa e imprevista che agisce in modo rapido e intenso Occasione di lavoro relazione di causa-effetto fra evento e attività lavorativa
  • 8. TUTTID’ACCORDO?
  • 9. INFORTUNI: 1a EQUAZIONE Infortuni e malattie professionali = generatori di costi umani (lutto, sofferenza, dolore, minore qualità della vita, …) dove “=“ corrisponde a “qualche volta, spesso”
  • 10. INFORTUNI: 2a EQUAZIONE Infortuni e malattie professionali = generatori di costi economici dove “=“ corrisponde a “sempre”
  • 11. INFORTUNI: 3a EQUAZIONE Infortuni e malattie professionali = generatori di “grane” legali dove “=“corrisponde a “raramente, qualche volta”
  • 12. FINE ULTIMO DELLA SICUREZZA “ESSERE A POSTO IN CASO DI CONTROLLO E RISPETTARE LA LEGGE”
  • 13. PREVENIRE INFORTUNI E MALATTIEPROFESSIONALI
  • 14. Paperdoesn’t save lives.Peoplesave lives.Dan Petersen
  • 15. LEVE MOTIVAZIONALI Ragioni etiche “È la cosa giusta da fare” Ragioni economiche “È vantaggioso per l’azienda” Ragioni normative “È ciò che vuole la legge”
  • 16. "...Quando il dito indica la luna,lo sciocco guarda il dito”(proverbio cinese)
  • 17. CHIARIAMO ALCUNI PUNTI Le imprese non sono sul mercato per produrre sicurezza Produrre tanto e bene è interesse di tutti, come è farlo senza provocare o indurre infortuni e malattie professionali
  • 18. Il “rischio zero” è un’utopia; l’”infortunio zero” meno
  • 19. Trovare il punto di equilibriotra esigenze di produzione, qualità, costi e sicurezza