Zocchetti 18 05_12_flussi inf

911
-1

Published on

Published in: Education
0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
911
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
34
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Zocchetti 18 05_12_flussi inf

  1. 1. Milano – 11 maggio 2012 I FLUSSI INFORMATIVISANITARI COME SUPPORTO ALLA PROGRAMMAZIONESANITARIA NELLE REGIONI Carlo ZocchettiDirezione Generale Sanità - Regione Lombardia
  2. 2. IDEA: MISURARE LE ATTIVITA’PERCHE’ MISURARE:• Ottica della ricerca – Eziologica, efficacia della cura, efficienza della organizzazione, …• Ottica della programmazione sanitaria – Programmazione, valutazione, controllo – Utilizzo delle risorse
  3. 3. IDEA: MISURARE LE ATTIVITA’COSA MISURARE:• Attività ospedaliera: cosa è?• Attività ambulatoriale: cosa è?• Attività territoriale (residenziale, semiresidenziale, domiciliare, …): cosa è?• LIVELLI ESSENZIALI di ASSISTENZA
  4. 4. IDEA: MISURARE LE ATTIVITA’COME MISURARE:• Strumento – Ricovero: SDO, cartelle cliniche, … – Farmaci: ricetta, report farmacie, … – … …: questionario: …• Raccolta informazioni – Flusso informativo• Elaborazione informazioni – Indicatori – Tecniche statistiche
  5. 5. DEFINIZIONEIl SISTEMA SANITARIO:OFFERTA = f (BISOGNO) Bisogno f Offerta
  6. 6. BISOGNI SANITARI E DI ASSISTENZASANITARIA• BISOGNI SANITARI: incorporano i determinanti sociali ed ambientali della salute come la deprivazione, l’abitazione, la dieta, l’istruzione, il lavoro, etc.• BISOGNI DI ASSISTENZA SANITARIA: quelli che possono trarre vantaggio dall’assistenza sanitaria (educazione sanitaria, prevenzione, diagnosi, trattamento, riabilitazione, cure palliative)
  7. 7. • Il bisogno di salute dal punto di vista dei servizi sanitari può essere definito operativamente come l’insieme delle condizioni di bisogno per le quali esista un intervento sanitario efficace• In questo contesto il bisogno di salute si traduce nel bisogno di assistenza sanitaria• BISOGNO = Capacità di beneficiare di un trattamento efficace
  8. 8. I livelli del BISOGNO di assistenza sanitaria (1)Bisogno assoluto Condizione di necessità per la quale è possibile un intervento efficaceBisogno percepito Condizione avvertita di necessità per la quale una persona ritiene possibile un intervento efficaceBisogno espresso Trasformazione del bisogno percepito in una richiesta di intervento
  9. 9. I livelli del BISOGNO di assistenza sanitaria (2)Bisogno normato Trasformazione della richiesta di intervento nella domanda di una specifica forma di assistenza sanitariaBisogno soddisfatto Parte del bisogno normato cui corrisponde un intervento efficace
  10. 10. Bisogni e relazione tra i bisogni Bisogno percepitoBisognoassoluto Bisogno espresso Bisogno soddisfatto Bisogno normato
  11. 11. La programmazione e l’organizzazione dei servizi dovrebbe essere guidata dal bisogno: di quali servizi ha bisogno questa popolazione?piuttosto che essere indotta dall’esistenza di servizi sul territorio: come può questa popolazione usufruire dei servizi esistenti?
  12. 12. DEFINIZIONEIl SISTEMA SANITARIO ALTRO Bisogno DOMANDA Offerta
  13. 13. CONSUMI: DomandaSoddisfatta
  14. 14. RELAZIONE TRABISOGNI, DOMANDA, OFFERTA bisogni percepiti domanda (bisogni espressi) soddisfatti non soddisfatti offerta
  15. 15. PERCORSO:COSA (COME) MISURO (Quali domande):• BISOGNO (e sue caratteristiche)• DOMANDA (e sue caratteristiche)• OFFERTA (e sue caratteristiche)QUALI RELAZIONI TRA:• Bisogno-Domanda-OffertaESEMPI
  16. 16. IL LIVELLO NAZIONALE• ISTAT – mortalità, aborti – indagini campionarie (Stato Salute)• MINISTERO – FLUSSI SANITARI (HSP, STS, …) – FLUSSI ECONOMICI (CE, LA, …) – ricoveri (SDO), nascite (CeDAP), ...• ISTITUTO SUPERIORE SANITA’ (Infettive), INAIL (Infortuni), ...
  17. 17. IL LIVELLO REGIONALE-LOCALE• REGIONALE – assistiti – prestazioni (ambulatoriali, psichiatria, farmaci, …) – economici (bilanci, personale, centri di costo, …)• LOCALE – A.S.L. – A.O.
  18. 18. PRINCIPI DEL SISTEMA SANITARIO (1)che hanno favorito lo sviluppo del Sistema Informativo• UNIVERSALITA’ (tutti), GRATUITA’ (fiscalità), EQUITA’ (uguaglianza)• il CITTADINO al CENTRO del SISTEMA (libera scelta)• SEPARAZIONE tra ACQUIRENTI (ASL) ed EROGATORI• PARITA’ PUBBLICO PRIVATO (accreditamento)
  19. 19. PRINCIPI DEL SISTEMA SANITARIO (2)che hanno favorito lo sviluppo del Sistema Informativo• FINANZIAMENTO a PRESTAZIONE• QUALITA’ e sistema dei CONTROLLI OBIETTIVI SPECIFICI1MONITORAGGIO e CONTROLLO della SPESA1VALUTAZIONE EPIDEMIOLOGICA e PROGRAMMAZIONE1QUALITA’ e CONTROLLO
  20. 20. Ulteriori Stimoli: Regione Lombardia• PAGAMENTO A PRESTAZIONE DI MOLTE ATTIVITA’ SANITARIE – RICOVERI – PRESTAZIONI AMBULATORIALI – PSICHIATRIA – FARMACEUTICA – … ...• SISS (Carta Sanitaria Individuale)• POTENZIAMENTO DEI SISTEMI INFORMATIVI
  21. 21. SITUAZIONE PRE-RIFORMA• MORTALITA’ (ridotta e aggregata)• RICOVERI OSPEDALIERI (no finanziamento)• FLUSSI INFO MINISTERIALI (?)• FARMACEUTICA TERRITORIALE (?)• ASSISTITI (pagamento medici base)• ABORTI-IVG (ISTAT)• ALTRO (parte PSICHIATRIA, PREVENZIONE, …)
  22. 22. SITUAZIONE POST-RIFORMA (1) COMPLETAMENTO• RICOVERI OSPEDALIERI• FARMACEUTICA TERRITORIALE• ASSISTITI• PSICHIATRIA• FLUSSI INFO MINISTERIALI
  23. 23. SITUAZIONE POST-RIFORMA (2) NUOVE REALIZZAZIONI• PRESTAZIONI AMBULATORIALI• FARMACEUTICA FILE “F”• FARMACEUTICA OSPEDALIERA• PROTESI• Certificato di Assistenza al Parto• Pronto Soccorso e 118
  24. 24. SITUAZIONE POST-RIFORMA (3) PROSSIME REALIZZAZIONI• MORTALITA’ INDIVIDUALE• ANATOMIE PATOLOGICHE• QUALITA’ e CONTROLLO• ATTIVITA’ TERRITORIALI (ADI, Resid, Semiresid, Hospice, …)• … ...
  25. 25. ORGANIZZAZIONE (1)PRE-RIFORMA – ARCHIVI SEPARATIPOST-RIFORMA• STATO ATTUALE – ARCHIVI SEPARATI – ALCUNI ARCHIVI CONGIUNTI • attorno archivio ASSISTITI
  26. 26. ORGANIZZAZIONE (2)POST-RIFORMA• STATO DEFINITIVO (a breve) – ARCHIVI SEPARATI – ARCHIVI CONGIUNTI (archivio assistiti) – DATA WAREHOUSE • archivi congiunti • CRUSCOTTO DIREZIONALE
  27. 27. ORGANIZZAZIONE (3) TRE LOGICHE• DEBITO INFORMATIVO (Tracciato record): – RICOVERI • SDO • PROTESI – PRESTAZIONI AMBULATORIALI – FILE “F” – … ...
  28. 28. ORGANIZZAZIONE (4) TRE LOGICHE• SOFTWARE COMUNE (Regione): – PSICHIATRIA (Psiche) – ABORTI, IVG• SISTEMA MISTO (CeDAP): – DEBITO INFORMATIVO o – SOFTWARE COMUNE
  29. 29. METODI• COSA MISURARE (quali fenomeni sanitari)• COME MISURARE (geografia, tempo, livello di disaggregazione, …)• QUALI INDICI (indicatori, …)• COME COMBINARE LE INFORMAZIONI• … ...
  30. 30. RICOVERI PREST. AMBUL.FARMACEUTICAMORTALITA’ PSICHIATRIA ASSISTITI SUPPORTOANAT. PATOL. PRESCRITTORI VARIE
  31. 31. ANAGRAFE ASSISTITI (scelta-revoca)(1) INFORMAZIONI• IDENTIFICATIVE (cognome, codici, ...)• ANAGRAFICHE (età, sesso, ...)• RESIDENZIALI (domicilio, residenza, ...)• PRESCRITTORE (medico di base, ...)• ESENZIONI (motivo, ...)• ...
  32. 32. ANAGRAFE ASSISTITI (scelta-revoca)(2) PROBLEMI• INCOMPLETEZZA (codice fiscale, ...)• QUALITA’• STORICITA’ (informazioni nel tempo, ...) PROSPETTIVE• da ARCHIVIO ASSISTITI (scelta-revoca)• ad ANAGRAFE ASSISTITI (comuni)
  33. 33. RICOVERI OSPEDALIERI (1)• PRINCIPIO DI PAGAMENTO – ISORISORSE – STRUMENTO: CLASSIFICAZIONE DRG • NON E’ L’UNICO – AGGIUNTA: ENDOPROTESI• BASE INFORMATIVA – SCHEDA DI DIMISSIONE • NAZIONALE, CON VARIAZIONI REGIONALI• FLUSSO INFORMATIVO – SINGOLA SDO • INFORMAZIONI DI DETTAGLIO: ...
  34. 34. RICOVERI OSPEDALIERI (2)• FLUSSO INFORMATIVO (Cont.) – DALLE STRUTTURE ALLA REGIONE • VALIDAZIONE • VALORIZZAZIONE • CREAZIONE DEGLI ARCHIVI CENTRALI – DALLA REGIONE ALLE STRUTTURE• USO – GESTIONE ECONOMICA – ABBATTIMENTI – ANALISI: • ECONOMICHE, STATISTICHE, EPIDEMIOLOGICHE• ESEMPI
  35. 35. RICOVERI OSPEDALIERI (3) INFORMAZIONI SDO• SULL’ASSISTITO (identificative, anagrafiche, residenziali, ...)• SULL’EROGATORE (struttura, reparto, ...)• SULLA PRESTAZIONE (patologie, interventi, ...)• ...
  36. 36. RICOVERI OSPEDALIERI (4) PROBLEMI• QUALITA’ INFORMAZIONE (diversa a seconda della info, ...)• CONDIZIONAMENTO da PAGAMENTO a PRESTAZIONE (opportunismo, ...)• USO AMMINISTRATIVO vs USO EPIDEMIOLOGICO
  37. 37. RICOVERI OSPEDALIERI (5)• PROBLEMI – VOLUMI: >2 mln record all’anno, 200 strutture – COLLEGAMENTO CON ANAGRAFE ASSISTITI – FLUSSO TUTTO ELETTRONICO (e-mail) – TEMPI DEL FLUSSO (In-Out) – REGOLE DI VALORIZZAZIONE ANNUALI – CONTENZIOSO (Lire)• PROSPETTIVE – DEVOLUZIONE • TUTTA LA GESTIONE ALLE ASL? • KNOW-HOW, STRUMENTI, … ?
  38. 38. PRESTAZIONI AMBULATORIALI (1)• PRINCIPIO DI PAGAMENTO – SINGOLA PRESTAZIONE (Tariffario)• BASE INFORMATIVA – SINGOLE PRESTAZIONI (Tariffario Lombardo) – DEFINITO FLUSSO AD HOC DAL Nov. 1996• FLUSSO INFORMATIVO – SINGOLA PRESCRIZIONE • INSIEME DI PRESTAZIONI • INFORMAZIONI DI DETTAGLIO: ...• USO – COME SDO
  39. 39. PRESTAZIONI AMBULATORIALI (2) INFORMAZIONI• SULL’ASSISTITO (identificative, anagrafiche, residenziali, ...)• SULL’EROGATORE (struttura, disciplina, ...)• SULLA PRESTAZIONE (tipologia, quantità, prezzo, diagnosi, ...)• SUL PRESCRITTORE (medico di base, ...)• SULLA ESENZIONE (motivo, ...)
  40. 40. PRESTAZIONI AMBULATORIALI (3)• PROBLEMI – VOLUMI: >70 mln record all’anno, >130 mln prestazioni, >1000 strutture – FLUSSO TUTTO ELETTRONICO (e-mail) – TEMPI DEL FLUSSO (In-Out) – REGOLE DI VALORIZZAZIONE ANNUALI – CONTENZIOSO (Lire)• PROSPETTIVE – DEVOLUZIONE • TUTTA LA GESTIONE ALLE ASL? • KNOW-HOW, STRUMENTI, … ?
  41. 41. PRESTAZIONI FARMACEUTICHEPSICHIATRIAMORTALITA’ANATOMIE PATOLOGICHE… ... COSA MANCA? • INFO ECON.-FIN. (costi, bilanci, …) • INFO DEL MMG-PLS (dati medico base, ...) • INFO SOCIALI (RSA, handicap, …) • FATTORI DI RISCHIO (esempio)
  42. 42. DETERMINANTI SALUTE• ALIMENTAZIONE – sovrappeso, obesità, dieta adeguata• FUMO• ATTIVITA’ FISICA• CONSUMO ALCOL• AMBIENTE• GENETICA• … ...
  43. 43. QUALITA’ E CONTROLLO• QUALITA’ – USO DI FLUSSI ATTUALI: SDO – FLUSSI AD HOC: Joint Commission – TEMPI DI ATTESA – ALTRO (PRUO Lombardo), ...• CONTROLLO – NOC: • Ricoveri • Prestazioni Ambulatoriali
  44. 44. METODI• COSA MISURARE (quali fenomeni sanitari)• COME MISURARE – molta geografia – poco tempo (solo il necessario) – diversi livelli di disaggregazione• QUALI INDICI (alcuni indicatori)• COME COMBINARE LE INFO: – per ora separazione
  45. 45. ESEMPI (1)LA VALUTAZIONE DEL BISOGNO
  46. 46. ESEMPI (1) VALUTAZIONE BISOGNO• DEMOGRAFIA• MORTALITA’• RICOVERI• PRESTAZIONI AMBULATORIALI• ALTRO
  47. 47. ALTIMETRIA
  48. 48. Densità Abitativa
  49. 49. Popol. > 65 anni Totale 2000
  50. 50. Cittadini stranieri residenti nelle province della Lombardia al 31.12... (serie 1996-2000) 1996 1997 1998 1999 2000 Varese 14.723 16.062 17.510 19.944 23.141 Como 8.913 9.876 10.903 12.145 13.866 Sondrio 1.223 1.304 1.508 1.764 2.103 Milano 99.526 118.206 140.724 153.867 176.459 Bergamo 16.162 18.747 21.392 25.894 30.959 Brescia 22.933 27.570 32.650 39.937 47.778 Pavia 5.074 5.766 6.708 8.584 10.265 Cremona 4.463 5.314 6.319 7.927 9.573 Mantova 6.792 7.857 9.386 11.678 13.928 Lecco 3.983 4.621 5.454 6.633 7.837 Lodi 2.459 2.860 3.290 3.878 4.941Lombardia 186.251 218.183 255.844 292.251 340.850
  51. 51. Reddito medio Milano: Zone di CAP
  52. 52. ESEMPI (1) VALUTAZIONE BISOGNO• DEMOGRAFIA• MORTALITA’• RICOVERI• PRESTAZIONI AMBULATORIALI• ALTRO
  53. 53. MORTALITA’ TOTALE - Maschi
  54. 54. Tutte le causeUomini
  55. 55. Tutte le cause - Uomini
  56. 56. MORTALITA’ TUMORI DONNE
  57. 57. TumoriDonne
  58. 58. Tumori - Donne
  59. 59. ESEMPI (1) VALUTAZIONE BISOGNO• QUALE MORTALITA’ ?? – GENERALE, per cause, per ... – MORTALITA’ “EVITABILE” – … ...
  60. 60. ESEMPI (1) VALUTAZIONE BISOGNO• DEMOGRAFIA• MORTALITA’• RICOVERI• PRESTAZIONI AMBULATORIALI• ALTRO
  61. 61. DG. SANITA’ 66
  62. 62. DG. SANITA’ 67
  63. 63. DG. SANITA’ 68
  64. 64. Uomini - Tumori del colon e del retto - Donne DG. SANITA’ 69
  65. 65. DG. SANITA’ 70
  66. 66. Tumori della mammella DG. SANITA’ 71
  67. 67. Tumori dell’utero DG. SANITA’ 72
  68. 68. DG. SANITA’ 73
  69. 69. DG. SANITA’ 74
  70. 70. DG. SANITA’ 75
  71. 71. DG. SANITA’ 76
  72. 72. DG. SANITA’ 77
  73. 73. DG. SANITA’ 78
  74. 74. DG. SANITA’ 79
  75. 75. DG. SANITA’ 80
  76. 76. DG. SANITA’ 81
  77. 77. DG. SANITA’ 82
  78. 78. TassiStand.diRicoveroMaschi Zone di CAP Milano
  79. 79. Reddito medio Milano: Zone di CAP
  80. 80. ILSISTEMA INFORMATIVO PSICHIATRICO DELLA REGIONE LOMBARDIA C. Zocchetti A. Lora A. Gandini
  81. 81. Maschi Psichiatria Prevalenza
  82. 82. Femmine Psichiatria Prevalenza
  83. 83. Maschi Psichiatria Incidenza
  84. 84. Femmine Psichiatria Incidenza
  85. 85. Maschi Psichiatria Prevalenza Schizofren.
  86. 86. Femmine Psichiatria Prevalenza Schizofren.
  87. 87. Maschi Psichiatria Prevalenza Dist.Depress.
  88. 88. Femmine Psichiatria Prevalenza Dist.Depress.
  89. 89. 7000 7500 8000 8500 9000 9500 10000 10500 11000 11500 1-gen 1200015-gen29-gen1 2 - fe b2 6 - fe b11-m ar25-m ar Presenze: Lombardi provenienti da PS 8-apr22-apr 6-m ag20-m ag 3 - g iu 1 7 - g iu 1 - lu g 1 5 - lu g 2 9 - lu g12-ago26-ago 9-s et23-s et 7 - o tt 2 1 - o tt 4-nov18-nov 2 - d ic BISOGNO Indicatore di 1 6 - d ic Lombardi - PS 3 0 - d ic
  90. 90. 7000 7500 8000 8500 9000 9500 10000 10500 11000 11500 1-gen 1200015-gen29-gen1 2 - fe b2 6 - fe b Influenza11-m ar25-m ar Presenze: Lombardi provenienti da PS Inverno 8-apr22-apr 6-m ag20-m ag 3 - g iu 1 7 - g iu 1 - lu g 1 5 - lu g 2 9 - lu g Contrazione Bisogno-Domanda12-ago26-ago 9-s et23-s et 7 - o tt 2 1 - o tt 4-nov18-nov 2 - d ic Bisogno-Domanda Corrente 1 6 - d ic Lombardi - PS 3 0 - d ic
  91. 91. ESEMPI (1) VALUTAZIONE BISOGNO RICOVERI• ATLANTE RICOVERI (carta, CD, internet)• ATLANTE INTERATTIVO: – Internet – Motore SAS – Query oggi, Risultati domani (e-mail)
  92. 92. ALEE-AO Atlante Lombardo Epidemiologico ed Economico della Attività Ospedaliera fruibile via INTERNET
  93. 93. SOLUZIONE• UNA OPPORTUNA BASE DATI – A PARTIRE DAI RECORD INDIVIDUALI• UN ACCESSO GARANTITO AI DATI ATTRAVERSO INTERNET• UNA INTERFACCIA CHE AIUTI A TRASFORMARE I DATI IN INFORMAZIONI
  94. 94. Link tra Archivi % Correttezza SDO Codici = ?? CF Anagrafe CS = 100% assistiti CF = 97% CM = 100% CF CM Medici•Resa del LINK (arricchimento)• Manutenzione CM Anagrafi
  95. 95. ORGANIZZAZIONE (1) 4 LIVELLI DI SELEZIONE cui corrispondono4 MOMENTI DI ELABORAZIONE TEMPO GEOGRAFIA NOSOLOGIA STATISTICA
  96. 96. 4. LA STATISTICA ELABORAZIONI POSSIBILI (oggi)• ANALISI EPIDEMIOLOGICA• BACINO DI UTENZA (Ospedali)• BACINO DI AFFLUENZA (Cittadini)• MOBILITA’• ANALISI ECONOMICO-GESTIONALE Gereferenziazione/analisi epidemiologica economica bacino di bacino di mobilità utenza affluenza Per Residenza dell’assistito Per localizzazione del medico di base dell’assistito Per luogo di ricovero Per analisi della mobilità
  97. 97. ALEE-AO Atlante Lombardo Epidemiologico ed Economico della Attività Ospedaliera fruibile via INTERNET WWW.ALEEAO.IT
  98. 98. ESEMPI (1) VALUTAZIONE BISOGNO• DEMOGRAFIA• MORTALITA’• RICOVERI• PRESTAZIONI AMBULATORIALI• ALTRO
  99. 99. ESEMPI (1) VALUTAZIONE BISOGNO• DEMOGRAFIA• MORTALITA’• RICOVERI• PRESTAZIONI AMBULATORIALI• ALTRO » FARMACEUTICA » PSICHIATRIA »FATTORI DI RISCHIO
  100. 100. Le Indagini Multiscopo• 2000: Circa 24.000 famiglie, 60.000 interviste• Unità minima: Regione• 2005: Circa 60.000 famiglie, 130.000 interviste• Allargamento: AREA VASTA (ASL, Provincia, insieme di ASL/Province)• Lombardia: circa 12.000 persone, 8 aree vaste
  101. 101. La LOMBARDIA
  102. 102. La LOMBARDIA
  103. 103. 0,6 0,8 1 1,2 1,4 1,6 1,8 2 BG BSCR_MN LC_SO MI_C MI_P RR_Laurea/Diploma PV_LOVA_CORegione
  104. 104. 0,6 0,8 1 1,2 1,4 1,6 1,8 2 BG BSCR_MN LC_SO MI_C MI_P RR_Persone_Sole PV_LOVA_CORegione
  105. 105. RR_Condizione_Abitativa_Ottima 21,81,61,41,2 10,80,6 MI_P CR_MN MI_C LC_SO PV_LO VA_CO BS BG Regione
  106. 106. RR_Risorse_Economiche_Scarse/Insufficienti 21,81,61,41,2 10,80,6 MI_P CR_MN MI_C LC_SO PV_LO VA_CO BS BG Regione
  107. 107. La LOMBARDIA
  108. 108. La LOMBARDIA
  109. 109. Sovrappeso-Obesi e Attività Fisica1,2 RR_Sovrappeso-Obeso RR_Attività_Fisica1,1 10,90,80,70,6 LC_SO VA_CO Regione BS CR_MN BG PV_LO MI_P MI_C
  110. 110. 0,6 0,7 0,8 0,9 1,0 1,1 1,2 1,3 1,4 1,5 BG BSCR_MN LC_SO MI_C MI_P PV_LO Fumatori attualiVA_CO BG BSCR_MN LC_SO MI_C MI_P PV_LOVA_CO Fumatori >20 sig/die BG BSCR_MN LC_SO MI_C MI_P PV_LO Smesso da soliVA_CORegione
  111. 111. La LOMBARDIA
  112. 112. 1,2 RR_Colesterolo_1V RR_Glicemia_1V RR_Pressione_1V1,1 10,90,80,70,6 BS MI_P CR_MN MI_C BG LC_SO PV_LO VA_CO Regione
  113. 113. RR_Vaccinazione Antiinfluenza1,31,21,1 10,90,80,70,6 BG LC_SO PV_LO VA_CO Regione BS CR_MN MI_P MI_C
  114. 114. 0,6 0,7 0,8 0,9 1 1,1 1,2 1,3 BG BSCR_MN LC_SO MI_C RR_Osteoporosi MI_P PV_LOVA_CORegione
  115. 115. RR_Pap_test (25-64aa)1,31,21,11,00,90,80,70,6 BG LC_SO PV_LO VA_CO Regione BS CR_MN MI_P MI_C
  116. 116. RR_Mammografia (50-69aa)1,31,21,1 10,90,80,70,6 BG LC_SO PV_LO VA_CO Regione BS CR_MN MI_P MI_C
  117. 117. Abbondanza di informazione• Uso di vari indicatori • Tasso (grezzo e standardizzato); rapporto (tra tassi, tra proporzioni); smoothing• Problema della concordanza di informazioni: asma • Mortalità, ricoveri, farmaci, esenzioni
  118. 118. DG. SANITA’
  119. 119. DG. SANITA’
  120. 120. ESEMPI (1) VALUTAZIONE BISOGNO• DETERMINANTI SANITARI e NON SANITARI• LA PREVENZIONE COME STRUMENTO PER AFFRONTARE IL BISOGNO
  121. 121. ESEMPI (2)LA VALUTAZIONE DELLADOMANDA
  122. 122. ESEMPI (2) VALUTAZIONE DOMANDA• Le PRESTAZIONI EROGATE• LA DOMANDA ED IL SUO EQUILIBRIO CON LE RISORSE: I LIVELLI ESSENZIALI DI ASSISTENZA (LEA)• DPCM 2001 e nuovo DPCM
  123. 123. ESEMPI (2) VALUTAZIONE DOMANDA PRESTAZIONI AMBULATORIALI• Allegato 2A: Le PRESTAZIONI ESCLUSE – Chirurgia estetica; Circoncisione rituale maschile; Medicine non convenzionali; Vaccinazioni non obbligatorie; Certificazioni mediche – Prestazioni di medicina fisica riabilitativa ambulatoriale (alcune)
  124. 124. ESEMPI (2) VALUTAZIONE DOMANDA PRESTAZIONI AMBULATORIALI• Allegato 2B: Le PRESTAZIONI INCLUSE SE (condizioni cliniche) – Assistenza Odontoiatrica – Densitometria ossea – Chirurgia refrattiva con laser – Prestazioni di medicina fisica riabilitativa ambulatoriale (le altre)
  125. 125. A LIVELLO NAZIONALE: al 2010I Livelli Essenziali di Assistenza: o Novembre 2001 Allegato 2A: prestazioni totalmente escluse LEA o a) chirurgia estetica; b) circoncisione maschile; c) medicine non convenzionali; d) vaccinazioni non obbligatorie per l’estero; e) alcune certificazioni mediche; f) alcune specifiche prestazioni (medicina fisica e riabilitativa) Allegato 2B: prestazioni erogabili LEA solo secondo specifiche indicazioni cliniche o a) assistenza odontoiatrica; b) densitometria ossea; c) medicina fisica e riabilitativa; d) chirurgia refrattiva con laser (regole nazionali)
  126. 126. ESEMPI (2) VALUTAZIONE DOMANDA PRESTAZIONI di RICOVERO• Allegato 2C: Le PRESTAZIONI potenzialmente INAPPROPRIATE• 43 DRG "ad alto rischio inappropriatezza“ in degenza ordinaria• dovrà essere indicata una soglia di ammissibilità
  127. 127. A LIVELLO NAZIONALE: al 2010I Livelli Essenziali di Assistenza: o Novembre 2001 Allegato 2C: prestazioni LEA per le quali occorre individuare modalità appropriate di erogazione o 43 DRG “ad alto rischio di inappropriatezza” (in regime ordinario) o Le Regioni stabiliscono cosa è appropriato Problemi a. I LEA sono un elenco generico e indefinito di prestazioni (tranne per le prest. ambulatoriali): quali ricadono all’interno dei LEA e, soprattutto, quali non ricadono nei LEA? (per diverse aree risulta difficile definire delle specifiche prestazioni)
  128. 128. A LIVELLO NAZIONALE: al 2010I Livelli Essenziali di Assistenza: o Novembre 2001 Problemi b. Tranne che per i posti letto ospedalieri (4,5 x 1.000 ab) e per il tasso di ricovero (180 x 1.000 ab), non esistono indicatori quantitativi che misurano se i LEA siano o meno erogati. Sono stati formulati alcuni indicatori cosiddetti “di garanzia della erogazione” (spesso di dubbio significato e valore). Ad oggi non si è in grado di dire, in termini quantitativi, se una regione (o un territorio) eroga o non eroga i LEA c. Incompleta applicazione dell’allegato 2B (condizioni cliniche)
  129. 129. A LIVELLO NAZIONALE: al 2010I Livelli Essenziali di Assistenza: o Novembre 2001 Problemi d. Eterogeneità della applicazione del 2C e. Le specificità organizzative ed erogative delle regioni fanno in modo che non sempre la attività svolta (o la prestazione erogata) risulti facilmente classificabile nel livello assistenziale appropriato (ad esempio: prestazioni ambulatoriali erogate in pronto soccorso, prestazioni socio-sanitarie) f. Come rivedere (e aggiornare) le attività comprese nei LEA (compete al livello nazionale, e non regionale): ci sono diversi nomenclatori regionali
  130. 130. A LIVELLO NAZIONALE: al 2010I Livelli Essenziali di Assistenza: o Novembre 2001 I livelli aggiuntivi Non è possibile non erogare le prestazioni LEA E’ possibile integrare le prestazioni LEA con ulteriori prestazioni denominate livelli “aggiuntivi” (o livelli “ulteriori”) di assistenza L’onere riferito a tali prestazioni deve essere a carico delle risorse delle regioni Fino al 2006 (decreto tariffe massime): nessun livello ulteriore
  131. 131. A LIVELLO Lombardo: al 2010Allegato Dettaglio Prestazioni Valore2A f Med. Fis. Riabil. (no 2B) 3.728.907 8.845.6162B a Odontoiatria 374.486 10.481.6482B b Densitometria 226.939 10.429.1832B c Med. Fis. Riabil. (no 2A) 5.205.070 64.085.3182B d Laser eccimeri 995 451.650Totale 2B 5.807.490 85.447.7992A + 2B 9.536.397 94.293.415
  132. 132. A LIVELLO NAZIONALE: al 2010 Nella formula di ripartoLEA Quota Sottolivello Quota Criterio RipartoPrevenzione 5% Q.C. SeccaTerritorio 51%Medicina Base 7%Q.C. Secca Farmaceutica 13,6%Tetto Ambulatoriale 13,3%Q.C. Pesata Età Altra territ. 17,1%Q.C. SeccaOspedale 44% 50% Q.C. Secca 50% Q.C. Pesata Età
  133. 133. ESEMPI (2) VALUTAZIONE DOMANDALIVELLI ESSENZIALI DI ASSISTENZA Problema: La definizione quantitativa dei livelli
  134. 134. MONITORAGGIO e VALUTAZIONE LEA• A livello nazionale, regionale, locale: – Stiamo erogando i LEA?• Quale PERCORSO, qualitativo e quantitativo, per una RISPOSTA?• METODI e STRUMENTI
  135. 135. VERSO UNA VALUTAZIONEQUANTITATIVA DEI LIVELLIESSENZIALI DI ASSISTENZA LE RIFLESSIONI DELLA COMMISSIONE LEA Carlo Zocchetti Direzione Generale Sanità - Regione Lombardia
  136. 136. COME SI PUO’ VALUTARE SEUNA REGIONE (TERRITORIO, ASL,DISTRETTO, …) HA EROGATO I LIVELLI ESSENZIALI DI ASSISTENZA?
  137. 137. Commissione LEA: STANDARDPRIMA FASE• Definizione di STANDARD (Uno o più)• Individuazione di INDICATORI• Valutazione degli SCOSTAMENTI rispetto allo standard• Eventuali PROVVEDIMENTI• Esempi: – Craniotomia – Cataratta
  138. 138. GLI STANDARD QUANTITATIVI NELLE ATTIVITA’ DELLACOMMISSIONE LEA Il caso della CRANIOTOMIA
  139. 139. GLI STANDARD QUANTITATIVI NELLE ATTIVITA’ DELLACOMMISSIONE LEA Il caso della CATARATTA
  140. 140. Commissione LEA: STANDARDSECONDA FASE• Studio della VARIABILITA’• Individuazione di INFORMAZIONI• Individuazione di INDICATORI• Esempi: – Cruscotti nazionali – Dati lombardi
  141. 141. ESEMPI (2) VALUTAZIONE DOMANDA• RICOVERI• PRESTAZIONI AMBULATORIALI• CONSUMI FARMACEUTICI• ALTRO
  142. 142. OrdinariRischi Bayesiani medi (BYM), controllati per età , (quantili di aree)(eterogeneità 0.0726 (sign.(99%)), clustering (prossimità) 0.1681 (sign.(99%)))
  143. 143. Day hospitalRischi Bayesiani medi (BYM), controllati per età , (quantili di aree)(eterogeneità 0.06 (sign.(99%)), clustering (prossimità) 0.2466 (sign.(99%)))
  144. 144. Ordinari mediciRischi Bayesiani medi (BYM), controllati per età , (quantili di aree)(eterogeneità 0.0789 (sign.(99%)), clustering (prossimità) 0.2113 (sign.(99%)))
  145. 145. Ordinari chirurgiciRischi Bayesiani medi (BYM), controllati per età , (quantili di aree)(eterogeneità 0.0341 (sign.(99%)), clustering (prossimità) 0.165 (sign.(99%)))
  146. 146. DH mediciRischi Bayesiani medi (BYM), controllati per età , (quantili di aree)(eterogeneità 0.0967 (sign.(99%)), clustering (prossimità) 0.3693 (sign.(99%)))
  147. 147. DH chirurgiciRischi Bayesiani medi (BYM), controllati per età , (quantili di aree)(eterogeneità 0.0243 (sign.(99%)), clustering (prossimità) 0.2835 (sign.(99%)))
  148. 148. ProgrammatiRischi Bayesiani medi (BYM), controllati per età , (quantili di aree)(eterogeneità 0.0382 (sign.(99%)), clustering (prossimità) 0.2783 (sign.(99%)))
  149. 149. UrgentiRischi Bayesiani medi (BYM), controllati per età , (quantili di aree)(eterogeneità 0.0543 (sign.(99%)), clustering (prossimità) 0.2398 (sign.(99%)))
  150. 150. Ricoveri ordinari brevi (0-1 g)Rischi Bayesiani medi (BYM), controllati per età , (quantili di aree)(eterogeneità 0.0157 (sign.(99%)), clustering (prossimità) 0.4052 (sign.(99%)))
  151. 151. Ricoveri ordinari brevi (0-1 g) + DHRischi Bayesiani medi (BYM), controllati per età , (quantili di aree)(eterogeneità 0.0563 (sign.(99%)), clustering (prossimità) 0.1983 (sign.(99%)))
  152. 152. Durata degenzaRischi Bayesiani medi (BYM), controllati per età , (quantili di aree)(eterogeneità 0.1025 (sign.(99%)), clustering (prossimità) 0.1518 (sign.(99%)))
  153. 153. Mobilità passiva ordinariRischi Bayesiani medi (BYM), controllati per età , (quantili di aree)(eterogeneità 0.031 (sign.(99%)), clustering (prossimità) 0.9596 (sign.(99%)))
  154. 154. Mobilità passiva - DHRischi Bayesiani medi (BYM), controllati per età , (quantili di aree)(eterogeneità 0.0469 (non sign.(95%)), clustering (prossimità) 1.122 (sign.(99%)))
  155. 155. Peso medioRischi Bayesiani medi (BYM), controllati per età , (quantili di aree)(eterogeneità 0.0214 (sign.(99%)), clustering (prossimità) 0.0445 (sign.(99%)))
  156. 156. Malattie apparato cardiovascolareRischi Bayesiani medi (BYM), controllati per età , (quantili di aree)(eterogeneità 0.0995 (sign.(99%)), clustering (prossimità) 0.2857 (sign.(99%)))
  157. 157. Malattie apparato digerenteRischi Bayesiani medi (BYM), controllati per età , (quantili di aree)(eterogeneità 0.0315 (sign.(99%)), clustering (prossimità) 0.3093 (sign.(99%)))
  158. 158. Malattie apparato muscoloscheletricoRischi Bayesiani medi (BYM), controllati per età , (quantili di aree)(eterogeneità 0.047 (sign.(99%)), clustering (prossimità) 0.2664 (sign.(99%)))
  159. 159. Malattie sistema nervosoRischi Bayesiani medi (BYM), controllati per età , (quantili di aree)(eterogeneità 0.0709 (sign.(99%)), clustering (prossimità) 0.2748 (sign.(99%)))
  160. 160. DRG 55Rischi Bayesiani medi (BYM), controllati per età , (quantili di aree)(eterogeneità 0.0204 (sign.(99%)), clustering (prossimità) 0.4943 (sign.(99%)))
  161. 161. DRG 119Rischi Bayesiani medi (BYM), controllati per età , (quantili di aree)(eterogeneità 0.0174 (sign.(99%)), clustering (prossimità) 0.8783 (sign.(99%)))
  162. 162. DRG 158Rischi Bayesiani medi (BYM), controllati per età , (quantili di aree)(eterogeneità 0.0291 (sign.(99%)), clustering (prossimità) 0.5916 (sign.(99%)))
  163. 163. DRG 162Rischi Bayesiani medi (BYM), controllati per età , (quantili di aree)(eterogeneità 0.0263 (sign.(99%)), clustering (prossimità) 0.8682 (sign.(99%)))
  164. 164. DRG 183Rischi Bayesiani medi (BYM), controllati per età , (quantili di aree)(eterogeneità 0.0351 (sign.(95%)), clustering (prossimità) 0.6537 (sign.(99%)))
  165. 165. DRG 184Rischi Bayesiani medi (BYM), controllati per età , (quantili di aree)(eterogeneità 0.0215 (sign.(99%)), clustering (prossimità) 1.4078 (sign.(99%)))
  166. 166. DRG 243Rischi Bayesiani medi (BYM), controllati per età , (quantili di aree)(eterogeneità 0.0524 (sign.(99%)), clustering (prossimità) 0.8846 (sign.(99%)))
  167. 167. DRG 395Rischi Bayesiani medi (BYM), controllati per età , (quantili di aree)(eterogeneità 0.0356 (sign.(99%)), clustering (prossimità) 1.3644 (sign.(99%)))
  168. 168. DRG 467Rischi Bayesiani medi (BYM), controllati per età , (quantili di aree)(eterogeneità 0.0404 (sign.(95%)), clustering (prossimità) 0.7789 (sign.(99%)))
  169. 169. DRG 503Rischi Bayesiani medi (BYM), controllati per età , (quantili di aree)(eterogeneità 0.0232 (sign.(99%)), clustering (prossimità) 0.5792 (sign.(99%)))
  170. 170. ESEMPI (2) VALUTAZIONE DOMANDA• RICOVERI• PRESTAZIONI AMBULATORIALI• CONSUMI FARMACEUTICI• ALTRO
  171. 171. Prestazioni Ambulatoriali 1999 Totale Totale Numero_Pre Valore economico %Tipologia di erogatore stazioni (x1000) Numero % LirePresidio di ASL 8.343.726 157.800.129 7,62 7,19Presidio di A.O. 66.053.168 1.407.543.136 60,29 64,17I.R.C.C.S. 4.099.100 108.789.194 3,74 4,96 - - Totale Pubblico 78.495.994 1.674.132.459 71,65 76,33 - -Ospedale Classificato 2.728.631 55.828.386 2,49 2,55Casa di Cura 7.692.541 188.798.482 7,02 8,61Ambulatorio 16.184.679 164.038.734 14,77 7,48I.R.C.C.S. 4.456.707 110.548.025 4,07 5,04 - - Totale Privato 31.062.558 519.213.627 28,35 23,67 - -Totale Regione 109.558.552 2.193.346.086 100,00 100,00
  172. 172. PRESTAZIONI AMBULATORIALI 1999BRANCA N. Prestazioni %Chimica Clinica 42.527.259 38,82Medicina Fisica e Riabilitazione 12.783.559 11,67Immunoematologia - Trasfusionale1.709.678 1 10,69Visita Generale 7.972.324 7,28Laboratorio in genere 6.334.640 5,78Microbiologia - Virologia 5.478.036 5,00DPI: Radiologia Diagnostica 4.748.629 4,33Visita di Controllo 2.732.102 2,49Cardiologia 1.923.929 1,76Oculistica 1.180.967 1,08Altro in genere 1.137.818 1,04Anestesia 1.106.874 1,01……… ……… ………Neurochirurgia 9.480 0,01DPI: Interventistica 2.904 0,00Totale 109.546.155 100,00
  173. 173. Prestazioni ambulatoriali anno 1999Fascia di Tariffa N. Prestazioni %<2.500 879.354 0,802.501-3.600 33.536.607 30,613.601-5.000 20.727.916 18,925.001-10.000 11.383.888 10,3910.001-18.700 11.237.436 10,2618.701-30.000 11.028.659 10,0730.001-33.100 10.464.142 9,5533.101-61.000 4.692.721 4,2861.001-119.000 2.981.325 2,72>119.000 2.616.924 2,39Totale 109.548.972 100,00
  174. 174. Le prestazioni ambulatoriali più frequenti, 1999 Numero Valore econom.Prestazione Prestazioni %Cum (x1000) %CumTotale 109.559.572 100,0 2.193.356.204 100,0Visita Generale 7.316.827 6,68 284.000.256 12,95Prelievo di sangue venoso 6.132.395 12,28 31.183.225 14,37Emocromo 4.044.126 15,97 27.676.725 15,63Glucosio 3.660.640 19,31 10.433.646 16,11Esame urine 2.977.575 22,03 11.966.818 16,65Ultrasonoterapia 2.976.655 24,74 8.395.478 17,04Alanina Aminotransferasi 2.850.407 27,34 7.763.371 17,39Aspartato Aminotransferasi 2.778.616 29,88 7.555.773 17,73 2.732.102Anamnesi e valutazione, definite brevi 32,37 69.425.813 20,90Creatinina 2.410.011 34,57 6.794.488 21,21
  175. 175. DG. SANITA’
  176. 176. DG. SANITA’
  177. 177. AudiometrieDG. SANITA’
  178. 178. PAP_Test N_PAP_Test Numero Tasso x 10009000 1408000 120 Numero7000 1006000 8050004000 60 Tasso3000 402000 201000 0 0 15 25 35 45 55 65 75 Età
  179. 179. CPS AttivitàAmbulat.
  180. 180. CPS AttivitàIntegrata
  181. 181. Psichiatria AttivitàResidenziale
  182. 182. ESEMPI (2) VALUTAZIONE DOMANDA• RICOVERI• PRESTAZIONI AMBULATORIALI• CONSUMI FARMACEUTICI• ALTRO
  183. 183. FarmaciDG. SANITA’
  184. 184. Totale Farmaci DG. SANITA’
  185. 185. FarmaciDG. SANITA’
  186. 186. Respiratorio Farmaci DG. SANITA’
  187. 187. FarmaciDG. SANITA’
  188. 188. Antiasmatici Farmaci DG. SANITA’
  189. 189. FarmaciDG. SANITA’
  190. 190. Cardiovascolare Farmaci DG. SANITA’
  191. 191. FarmaciDG. SANITA’
  192. 192. Antipertensivi Farmaci DG. SANITA’
  193. 193. FarmaciDG. SANITA’
  194. 194. Nervoso Farmaci DG. SANITA’
  195. 195. Prevalenza antidiabetici
  196. 196. Incidenza antidiabetici
  197. 197. Prevalenza ipolipemizzanti
  198. 198. Incidenza ipolipemizzanti
  199. 199. Prevalenza antipertensivi
  200. 200. Incidenza antiipertensivi
  201. 201. ESEMPI (2) VALUTAZIONE DOMANDA• RICOVERI• PRESTAZIONI AMBULATORIALI• CONSUMI FARMACEUTICI• ALTRO
  202. 202. LA BDA (Banca Dati Assistito)COME STRUMENTO PER IL GOVERNO, LAPROGRAMMAZIONE ED IL CONTROLLO DELLA DOMANDA SANITARIA
  203. 203. QUESITOQuante e Quali RISORSE SANITARIE consuma il CITTADINO LOMBARDO ?Identificare e quantificare (in ottica ASL) la tipologia di risorse sanitarie consumate in un anno da patologie differenti DG. SANITA’
  204. 204. Caso Clinico DO ? ADIADI MMG DH ? ? ? AMBUL DG. SANITA’
  205. 205. DO DH ADI RSA MMGAMBUL AMBUL MMG ADI DH DO RSA DG. SANITA’
  206. 206. Percorso Clinico Assistenziale DODH MMG AMBUL HD DO ADI MMG DG. SANITA’
  207. 207. La Lombardia• Identificazione della PATOLOGIA del cittadino• Valorizzazione economica (TARIFFA) delle prestazioni erogate• SOMMATORIA dei fattori per ogni cittadino• Valutazione (EPIDEMIOLOGICA, PERCORSI DI CURA, …)
  208. 208. 1 2 3 4 esenzione ricoveri farmaci special. amb. if if if if un codice ICD9-CM ATC a 3 cifre codice xxx* compreso pari a Cxx or Prestazioni(ed il vecchio or or tra aaa* Con DDD (cod zzz*) yyy) e bbb* pari a yyy% inoltre il ccc* 1 2 3 4 Patologia
  209. 209. DEFINIZIONE: Chi è il pz. ONCOLOGICO? • Un RICOVERO con DIAGNOSI di TUMORE – ICD9 140-208 in UNA delle DIAGNOSI (6) della SDO – ICD9 V10 (Anamnesi di tumore) della SDO • Una specifica ESENZIONE DG. SANITA’
  210. 210. DEFINIZIONE: Chi è il pz. ONCOLOGICO? (2)• Una erogazione di FARMACI ANTINEOPLASTICI – ATC L01 attraverso la farmaceutica convenzionata – Farmaci File “F” (Chemioterapie)• Una prestaz. ambulatoriale di RADIOTERAPIA • Criterio rafforzativo, non solo neoplastici DG. SANITA’
  211. 211. 1 2 3 4 esenzione ricoveri farmaci special. amb. if if if if un codice ICD9-CM ATC a 3 cifre codice 048* compreso pari a L01 + or Radioterapia(ed il vecchio or or tra 140* Chemioterapia (cod 92.24*) 0043) e 208* (file F) inoltre il V10* 1 2 3 4 Neoplastico
  212. 212. Identificazione della PATOLOGIA del cittadino Patologie croniche di interesseBroncopneumopatie DiabeteCardiovasculopatie Epato-EnteropatieNeoplasie Esofago-Gastro-Neuropatie DuodenopatieTrapianti HIV-AIDSDislipidemie Insufficienza renaleMalattie endocrine Malattie autoimmuni
  213. 213. VALORIZZAZIONE ECONOMICAOgni PRESTAZIONE ha un PREZZO DOMANDA S = CONSUMO S = ( Somma i ( Prest i x Prez i ) ) s
  214. 214. RICOVERI OSPEDALIERI FARMACI Prestazioni AMBULATORIALI MORTALITA’ PSICHIATRIA PROTESICA CITTADINO SUPPORTO e AltroAnatomia PAOLOGICA OFFERTA Registri TUMORI RSA
  215. 215. RICOVERI PREST. AMBUL.FARMACEUTICAMORTALITA’ PSICHIATRIA Caso clinico PROTESICAANAT. PATOL. PRESCRITTORI RSA
  216. 216. DATI e PATOLOGIE• Dati (BDA): – Ricoveri, Prestazioni ambulatoriali, Farmaci territoriali, File F• Patologie: – Non consumatori, Acuti, Cronici, Deceduti – Cronici: con una cronicità, con due cronicità, con tre cronicità, con quattro o più cronicità – Deceduti: senza cronicità, con una cronicità, con due cronicità, con tre cronicità, con quattro o più cronicità – Patologie: Trapianto, Insufficienza renale, HIV-AIDS, Tumori, Diabete, Cardiovascolare, Respiratorio, Gastrointestinale, Neurologico, Autoimmunitario, Endocrino-metaboliche
  217. 217. 900.000 Piramidi di Popolazione800.000700.000600.000500.000400.000300.000200.000100.000 0 00-04 05-09 10-14 15-19 20-24 25-29 30-34 35-39 40-44 45-49 50-54 55-59 60-64 65-69 70-74 75-79 80-84 85-89 90-94 95+ Totale Non_Consumatori Acuti Cronici Morti ISTAT
  218. 218. 6.000.000 (54,5%) 5.297.280 Popolazione5.000.0004.000.000 (27,5%)3.000.000 2.676.224 (17,0%)2.000.000 1.656.3801.000.000 (0,9%) 87.044 0 No_Cons Acuti Cronici Morti
  219. 219. 0 10 20 30 40 50 60 70 80 9000-0405-0910-1415-1920-2425-2930-3435-3940-44 %Non_Consum45-4950-5455-59 %Acuti60-6465-6970-7475-79 %Cronici80-8485-8990-94 %Morti 95+
  220. 220. 0 1.000 1.500 2.000 2.500 3.000 50000-0405-0910-1415-19 AMB_Euro/PC20-2425-2930-3435-3940-44 SDO_Euro/PC45-4950-5455-5960-6465-69 Farmaci_Euro/PC70-7475-7980-8485-8990-94 95+ TOTALE_Euro/PC
  221. 221. 1.200.000.000 Spesa Totale1.000.000.000 800.000.000 600.000.000 400.000.000 200.000.000 0 95+ 00-04 05-09 10-14 15-19 20-24 25-29 30-34 35-39 40-44 45-49 50-54 55-59 60-64 65-69 70-74 75-79 80-84 85-89 90-94 AMB_Euro SDO_Euro Farmaci_Euro TOTALE_Euro
  222. 222. 0 0,5 1 1,5 2 2,5 3 3,5 4 4,5 500-0405-0910-1415-1920-2425-2930-3435-3940-4445-49 Sanità50-5455-5960-64 Sanità+RSA65-6970-7475-7980-8485-8990-94 95+
  223. 223. 1.200.000.000 Spesa Totale1.000.000.000 800.000.000 600.000.000 400.000.000 200.000.000 0 95+ 00-04 05-09 10-14 15-19 20-24 25-29 30-34 35-39 40-44 45-49 50-54 55-59 60-64 65-69 70-74 75-79 80-84 85-89 90-94 Acuti_Euro Cronici_Euro Morti_Euro TOTALE_Euro
  224. 224. 20.000 Acuti_Euro/PC Cronici_Euro/PC Morti_Euro/PC TOTALE_Euro/PC18.00016.00014.00012.00010.000 8.000 6.000 4.000 2.000 0 95+ 00-04 05-09 10-14 15-19 20-24 25-29 30-34 35-39 40-44 45-49 50-54 55-59 60-64 65-69 70-74 75-79 80-84 85-89 90-94
  225. 225. 0 1.000 1.500 2.000 2.500 3.000 3.500 4.000 50000-0405-0910-1415-1920-24 Acuti_Euro/PC25-2930-3435-3940-4445-4950-54 Cronici_Euro/PC55-5960-6465-69 Totale70-7475-7980-8485-8990-94 95+
  226. 226. 0 5 10 15 20 25 30 35 00-04 05-09 10-14 15-19A09 A01 20-24 25-29A10 A02 30-34 35-39A11 A03 40-44A12 A04 45-49 50-54A13 A05 55-59 60-64A14 A06 65-69A15 A07 70-74 75-79 A08 80-84 Non Consumatori Percentuale soggetti 85-89 90-94 95+
  227. 227. 0 10 20 30 40 50 60 70 80 90 100 00-04 05-09 10-14 15-19A09 A01 20-24 25-29A10 A02 30-34A11 A03 35-39 40-44A12 A04 45-49 50-54A13 A05 55-59A14 A06 60-64 65-69A15 A07 70-74 75-79 A08 80-84 85-89 90-94 Percentuale soggetti Acuti 95+
  228. 228. 90 Percentuale soggetti Cronici e Deceduti80706050403020100 95+ 00-04 05-09 10-14 15-19 20-24 25-29 30-34 35-39 40-44 45-49 50-54 55-59 60-64 65-69 70-74 75-79 80-84 85-89 90-94 A01 A02 A03 A04 A05 A06 A07 A08 A09 A10 A11 A12 A13 A14 A15
  229. 229. 3.500 Spesa Pro-Capite Totale3.0002.5002.0001.5001.000 500 0 95+ 00-04 05-09 10-14 15-19 20-24 25-29 30-34 35-39 40-44 45-49 50-54 55-59 60-64 65-69 70-74 75-79 80-84 85-89 90-94 A01 A02 A03 A04 A05 A06 A07 A08 A09 A10 A11 A12 A13 A14 A15
  230. 230. 0 1.000 1.200 200 400 600 800 00-04 05-09 10-14 15-19A09 A01 20-24 25-29A10 A02 30-34A11 A03 35-39 40-44A12 A04 45-49 50-54A13 A05 Spesa Pro-Capite Non Cronici 55-59A14 A06 60-64 65-69A15 A07 70-74 75-79 A08 80-84 85-89 90-94 95+
  231. 231. 5.000 Spesa Pro-Capite Cronici4.5004.0003.5003.0002.5002.0001.5001.000 500 0 95+ 00-04 05-09 10-14 15-19 20-24 25-29 30-34 35-39 40-44 45-49 50-54 55-59 60-64 65-69 70-74 75-79 80-84 85-89 90-94 A01 A02 A03 A04 A05 A06 A07 A08 A09 A10 A11 A12 A13 A14 A15
  232. 232. 30.000 Spesa Pro-Capite Deceduti25.00020.00015.00010.000 5.000 0 95+ 00-04 05-09 10-14 15-19 20-24 25-29 30-34 35-39 40-44 45-49 50-54 55-59 60-64 65-69 70-74 75-79 80-84 85-89 90-94 A01 A02 A03 A04 A05 A06 A07 A08 A09 A10 A11 A12 A13 A14 A15
  233. 233. 1000 Non Cronici: Spesa Pro-Capite900800700600500400300200100 0 95+ 00-04 05-09 10-14 15-19 20-24 25-29 30-34 35-39 40-44 45-49 50-54 55-59 60-64 65-69 70-74 75-79 80-84 85-89 90-94 AMB_Euro/PC SDO_Euro/PC Farmaci_Euro/PC TOTALE_Euro/PC
  234. 234. 4.000 Cronici: Spesa Pro-Capite3.5003.0002.5002.0001.5001.000 500 0 95+ 00-04 05-09 10-14 15-19 20-24 25-29 30-34 35-39 40-44 45-49 50-54 55-59 60-64 65-69 70-74 75-79 80-84 85-89 90-94 AMB_Euro/PC SDO_Euro/PC Farmaci_Euro/PC TOTALE_Euro/PC
  235. 235. 15.000 Deceduti: Spesa Pro-Capite13.00011.000 9.000 7.000 5.000 3.000 1.000 95+ 00-04 05-09 10-14 15-19 20-24 25-29 30-34 35-39 40-44 45-49 50-54 55-59 60-64 65-69 70-74 75-79 80-84 85-89 90-94-1.000 AMB_Euro/PC SDO_Euro/PC Farmaci_Euro/PC TOTALE_Euro/PC
  236. 236. 6.000.000 (54,5%) 5.297.280 Popolazione5.000.0004.000.000 (27,5%)3.000.000 2.676.224 (17,0%)2.000.000 1.656.3801.000.000 (0,9%) 87.044 0 No_Cons Acuti Cronici Morti
  237. 237. 2.500.000 5.297.280 Popolazione2.000.000 1.656.380 1.581.6101.500.0001.000.000 701.220 500.000 287.553 105.841 14.852 21.677 21.732 16.468 12.315 0 Cron_1 Cron_2 Cron_3 No_Cons Cron_4+ Acuti Morti_Solo Morti_1Cro Morti_2Cro Morti_3Cro Morti_4+Cr
  238. 238. AMB_Euro/PC SDO_Euro/PC Farmaci_Euro/PC TOTALE_Euro/PC9.000 Spesa pro-Capite8.000 7.7087.000 6.4406.0005.0004.0003.000 2.3642.000 1.1521.000 724 559 710 469 489 166 240 63 0 0 0 0 0 No_Cons Acuti Cronici Morti
  239. 239. 16.000 Spesa pro-Capite14.000 13.47012.000 10.40610.000 8.339 8.202 8.000 6.000 5.599 4.442 4.000 2.702 2.296 2.000 1.436 469 0 0 Cron_1 Cron_2 Cron_3 Morti_Solo No_Cons Cron_4+ Morti_1Cro Morti_2Cro Morti_3Cro Acuti Morti_4+Cr
  240. 240. 10.000 9.000 Minimo Media Massimo 8.000 7.000 6.000 5.000 4.000 3.000 2.000 1.000 0 Non consumatori Non cronici Una cronicità Due cronicità Tre o più cronicità Deceduti
  241. 241. 8.000 7.815 7.455 Spesa Pro-Capite7.0006.000 5.5435.0004.000 3.5183.000 2.4492.000 1.166 1.169 1.269 1.146 895 9041.000 0 HIV-AIDS Diabete Trapianti Cardiovasc. GastroIntest. Insuff.Ren. Tumori Respir. Neurol. Autoimm. Endoc_Metab.
  242. 242. 5.000 0 10.000 15.000 20.000 25.000 Trapianti Insuff.Ren. HIV-AIDS Tumori Diabete Cardiovasc. Respir.GastroIntest. Spesa Pro-Capite Neurol. Solo Autoimm. AncheEndoc_Metab.
  243. 243. 0 1.000 2.000 3.000 4.000 5.000 6.000 7.000 8.000 9.000 10.000 Non consumatori Non cronici Una cronicità Tumore Cardiopatia Due cronicità Minimo Tumore e altro Media Cardio e altro MassimoTre o più cronicità Deceduti

×