Google e il Turismo: Alcune Novità e Possibili Sviluppi

  • 3,801 views
Uploaded on

Slide dell'intervento di Riccardo Perini al GT Study Day di Riccione (RN) del 19/11/2011. …

Slide dell'intervento di Riccardo Perini al GT Study Day di Riccione (RN) del 19/11/2011.
Vedi: http://www.riccardoperini.com/google-turismo.php

More in: Business
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
No Downloads

Views

Total Views
3,801
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3

Actions

Shares
Downloads
0
Comments
0
Likes
4

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Google e il Turismo:Alcune Novità e Possibili Sviluppi Riccardo Perini GT Study Days Riccione (RN), 19/11/2011
  • 2. SommarioOggi vedremo insieme alcune novità introdotte da Google e riguardanti il turismo:• Date di viaggio in SERP• Prezzo degli hotel e possibilità di prenotazione• Google Hotel Finder• Google Flight Search• Possibili sviluppi
  • 3. Date di Viaggio e Prezzo Hotel in SERP su GooglePer ricerche su Google del tipo:[hotel località][alberghi località][b&b località][pensioni località][dormire a località]…nel box dei risultati di Placessono comparse due novità:• Date di viaggio• Prezzo dell’hotel
  • 4. Google Local SearchFacciamo un passo indietro. Il 27/10/2010 Google ha introdotto la “Place Search”, il canaleverticale dedicato alle “ricerche locali”.Il link viene inserito nel menu di ricerca a sinistra del motore di ricerca, prima come “Places” e poicome “Luoghi”.
  • 5. Google Local SearchCon questa modifica Google mira ad aiutare gli utenti a trovare più facilmente “informazionilocali”.Secondo alcuni test condotti da Google prima del rilascio della Place Search, questa novitàpermette agli utenti di risparmiare in media 2 secondi per ogni ricerca di tipo “locale”. Today we’re introducing Place Search, a new kind of local search result that organizes the world’s information around places. We’ve clustered search results around specific locations so you can more easily make comparisons and decide where to go. […] In our testing Place Search saves people an average of two seconds on searches for local information. http://googleblog.blogspot.com/2010/10/place-search-faster-easier-way-to-find.html
  • 6. Le SERP Diventano Più “Local”In seguito all’introduzione della Place Search, anche le SERP “web” di Google hanno subito unaggiornamento, che ha previsto una maggiore integrazione delle schede Places in seguito aricerche di tipo locale.Quindi mentre prima avevamo le mappe integrate in SERP in questo modo (screenshot14/10/2010) …
  • 7. Le SERP Diventano Più “Local”Ora, in alcuni casi i risultati locali di Places hanno addirittura più importanza dei risultati organici.
  • 8. Le SERP Diventano Più “Local”
  • 9. Le SERP Diventano Più “Local”
  • 10. Google Testa il Prezzo degli Hotel su Google MapsIl 22 marzo 2010 sul Lat Long Blog (http://google-latlong.blogspot.com/2010/03/experiment-to-show-hotel-prices-on.html), viene annunciato un nuovo test che Google sta svolgendo in America: mostrare ilprezzo degli hotel su Google Maps.• Gli utenti consultano sempre più spesso le Google Maps per trovare e confrontare hotel.• Google ha lanciato questo test, visibile solo a una piccola parte di utenti, per contribuire a rendere il processo di ricerca di un hotel ancora più semplice, mostrando i prezzi degli hotel.• Cercando un hotel su Google Maps si possono inserire le “date di viaggio” (“travel dates”) impostando data di arrivo e di partenza (inizialmente si inseriva la data di check-in e il numero di notti del soggiorno) e vedere i prezzi reali degli hotel mostrati nella mappa.
  • 11. Google Testa il Prezzo degli Hotel su Google Maps• Cliccando sul prezzo viene mostrata una lista di “advertisers” che hanno fornito le indicazioni di prezzo per questo hotel. Questi risultati vengono mostrati come “sponsored”.• Cliccando su uno di questi link sponsorizzati si accede alla pagina dell’hotel sul portale di booking (es. Expedia, Booking.com, …) e si può quindi procedere alla prenotazione.• Scopo di questo test di Google è rendere più rapida ed efficace la fase di organizzazione del viaggio.• Questa nuova funzionalità non incide sul modo in cui vengono classificati gli hotel su Google Maps.• Per sperimentare questa nuova caratteristica Google dichiara che sta collaborando con un numero ristretto di portali al fine di valutare (in base ai dati registrati e ai feedback) l’utilità e l’efficacia di questa funzionalità, per poter poi estenderla a tutti gli utenti e offrire un confronto di tariffe da ancora più siti.
  • 12. Google Testa il Prezzo degli Hotel su Google MapsAd aprile 2010, Search Engine Land mostra alcuni screenshot dell’integrazione dei “Price Ads”nelle mappe integrate in SERP (mercato Americano).Tre possibilità di integrazione:1. Local 7-pack
  • 13. Google Testa il Prezzo degli Hotel su Google Maps2. nelle SERP con le mappe integrate in mezzo ai risultati organici:
  • 14. Google Testa il Prezzo degli Hotel su Google Maps3. Nel risultato della ricerca del singolo hotel.Fonte:http://searchengineland.com/first-look-hotel-price-ads-in-google-com-search-results-72382
  • 15. Date di Viaggio anche su Google.itIl 9 giugno 2011 vedo comparire in SERP anche in Italia (google.it) per la prima volta le date diviaggio nella colonna sinistra, sotto il menu.
  • 16. Date di Viaggio anche su Google.itQualche giorno dopo (13 giugno 2011) vedo anche l’altra variante, con le date di viaggio mostratenel box dei risultati locali in SERP.
  • 17. Dove Compare ora la Possibilità di Prenotare?1. Nelle SERP Google.it “Web” cercando *hotel località+, *alberghi località+, *b&Blocalità+, *pensioni località+, *dormire a località+, …
  • 18. Dove Compare ora la Possibilità di Prenotare?Le “Date di viaggio” possono essere mostrate in linea o sotto il titolo “Luoghi per Hotel vicino a”.
  • 19. Dove Compare ora la Possibilità di Prenotare?2. In SERP quando si cerca una singola attività commerciale locale (qui viene mostrato il prezzoma non la data). Il box presente sulla destra è una novità introdotta l’1 novembre 2011(http://places.blogspot.com/2011/11/new-way-to-get-information-about-real.html).
  • 20. Dove Compare ora la Possibilità di Prenotare?3. Nelle SERP di Google “Places”.
  • 21. Dove Compare ora la Possibilità di Prenotare?4. Su Google “Maps”
  • 22. Dove Compare ora la Possibilità di Prenotare?5. Nelle schede Places
  • 23. Il Prezzo Mostrato di Default è il MinoreSe sui vari portali di booking ci sono prezzi differenti per lo stesso hotel, Google mostra di defaultil prezzo più basso. Cliccando sulla freccina si possono poi vedere tutti i prezzi.
  • 24. Come Vengono Calcolati i Prezzi?I prezzi mostrati sono i prezzi totali, comprensivi di tasse e commissioni, anche se in alcuni casiGoogle crea un po’ di confusione.In SERP (sia canale “Web” che “Places”) vengono mostrati nella riga sotto il portale, i prezzi“imposte e commissioni escluse”.
  • 25. Come Vengono Calcolati i Prezzi?In Google Maps cambia la dicitura da “imposte e commiss. escluse” a “più tasse e commissioni”.Nelle schede Places, come indicato sotto l’icona con il punto di domanda:“I prezzi indicano il costo medio per una notte di una stanza doppia, comprensivo di tasse ecommissioni.”
  • 26. Il Prezzo Non Incide sul Posizionamento delle SchedeCome indicato nel post del 22/03/2010 su Lat Long Blog: This new feature will not change the way that hotels are ranked in Google Maps. Google Maps ranks business listings based on their relevance to the search terms entered, along with geographic distance (where indicated) and other factors, regardless of whether there is an associated price. Fonte: http://google-latlong.blogspot.com/2010/03/experiment-to-show-hotel-prices-on.htmlQuesta nuova funzione non cambia il modo in cui gli hotel sono posizionati su Google Maps.Google Maps posiziona le schede in base alla loro pertinenza con i termini di ricerca, in base alladistanza geografica (dove indicata) e ad altri fattori, indipendentemente dal fatto che ci sia omeno un prezzo associato.
  • 27. Il Prezzo Non Incide sul Posizionamento delle SchedeInfatti provando a cambiare la “data di viaggio”, cambiano i prezzi ma l’ordine degli elementi noncambia.
  • 28. Come Si Fa a Finire tra gli “Sponsored Links”?A quanto pare si tratta di un accordo tra Google e alcuni partner (Booking.com, Expedia, ecc.).In un thread del 2 novembre 2010 sul Google Places Help Forum (“Why is Google showing ratesand option to make reservation on OTA websites on Google Places page for my hotel?”) intervieneuna dipendente di Google nella discussione affermando: Thanks for your questions everyone. What youre seeing is a new feature (http://google- latlong.blogspot.com/2010/03/experiment-to-show-hotel-prices-on.html) that shows price and availability for hotels. Were currently working with a number of partners to allow users to click through and begin the booking process. In addition, were working to expand these partnerships and exploring ways to allow individual hoteliers to easily share updated pricing / availability. In the interim, you can already add direct booking links in Google Places (see help article: http://www.google.com/support/places/bin/answer.py?hl=en&answer=182238). Thanks for your excitement about participating; were looking forward to opening this up to more partners. Cheers, Brianna Fonte: http://www.google.com/support/forum/p/Places/thread?tid=70cb20a06d54d5f2&hl=enBrianna afferma che Google sta collaborando con un certo numero di partner ma che stannolavorando per aumentare queste partnership e che stanno studiando un nuovo modo perpermettere ai singoli hotel di condividere e aggiornare facilmente il prezzo e la disponibilità dellecamere della loro struttura.
  • 29. Come Si Fa a Finire tra gli “Sponsored Links”?In un’altra discussione del 25 novembre 2010 (“How to uplaod the details for "Book Now" featurein Place Page”) AlexDiaz, Google Employee, chiarisce che in alcuni casi si può visualizzare ilmessaggio “Prezzo non disponibile” (quando non ci sono più stanze disponibili in quel periodo suun portale) e conferma che stanno lavorando per espandere il servizio a un numero maggiore dipartner. Hi, Thanks for your question! What youre seeing is a new feature that shows price and availability for hotels, allowing users to click through and begin the booking process on a growing number of booking sites like Hotels.com and Booking.com. See our blog post here: http://google-latlong.blogspot.com/2010/03/experiment-to-show-hotel-prices-on.html For example, on the following page for Hotel Surbhi in Gwalior, India, we have a price and link to book on Expedia, Hotels.com, and HRS: http://maps.google.co.in/maps/place?cid=5272211753614083256&q=hotel+surbhi&hl=en&checkin_date=2011- 01-10&num_nights=1 Sometimes, even if a hotel is listed on one of those booking sites, we do not have price and availability information for a given date. When this occurs, either the booking feature will fail to appear, or you will see the "No prices available" message and you will need to try a different set of dates. We are working hard with our partners to add more dates of stay to our index. If you operate a hotel, and you are listed with some of our current booking partners, I would encourage you to double-check all your room availability is available to those sites. If the travel sites you work with are not currently in the program, stay tuned: were working hard to expand the program to cover even more booking sites. Hope that helps, Alex Fonte: http://www.google.com/support/forum/p/Places/thread?tid=75e32d85009b2202&hl=en
  • 30. Portali di Booking vs Sito HotelCliccando sul Prezzo di fianco al risultato di un hotel, compare una tendina che mostra:• Portali di booking dove è possibile prenotare l’hotel (sfondo giallo, etichetta “Annunci”)• Il sito dell’hotel (sotto gli “Annunci”, con sfondo bianco)Attualmente non viene mostrato alcun prezzo di fianco al sito dell’hotel.
  • 31. E Google Cosa ci Guadagna?Non è ancora chiaro che tipo di accordi Google abbia stretto con i portali di booking (Pay perclick? Revenue sharing?).Google sta però tracciando i click sui risultati degli “Annunci” e non quelli dei link verso il sitodell’hotel.Esempio il click su “booking.com” nella SERP *hotel a riccione]:Esempio il click su “booking.com” da Google Maps per la ricerca [hotel a riccione]:
  • 32. Google Hotel FinderDa fine luglio 2011 (http://insidesearch.blogspot.com/2011/07/find-perfect-hotel-with-hotel-finder.html) Google sta testando un nuovo servizio sperimentale che permette di cercare eprenotare hotel in una determinata zona. Attualmente il servizio è in fase di test solo negli StatiUniti ed è disponibile solo in lingua inglese e con prezzi espressi in dollari. Che cosa si può fare con Google Hotel Finder? • Trovare hotel in base a posizione, prezzo, recensioni degli utenti • Esaminare le schede degli hotel • Visualizzare in che posizione si trovano gli hotel • Tenere traccia con una “shortlist” degli hotel interessanti • Richiedere informazioni o prenotare un hotel Il servizio è raggiungibile all’indirizzo http://www.google.com/hotelfinder/
  • 33. Google Hotel FinderInserendo una località ottengo una lista di hotel. Esempio cerco [New York]
  • 34. Google Hotel FinderCliccando sulla mappa posso selezionare in modo veloce in che zona di New York voglio cercarel’hotel (esempio seleziono spostando i 4 angoli, la zona intorno a Central Park):Le zone illuminate sono i punti di interesse. Posso anche toglierli tramite la spunta su “Highlightpopular areas” in alto a destra.
  • 35. Google Hotel FinderPosso utilizzare dei filtri presenti nella colonna sinistra per restringere il campo:• Date di viaggio: arrivo e partenza• Prezzo: da a, oppure in percentuale rispetto al prezzo medio di quell’hotel nell’ultimo anno. Posso scegliere anche di mostrare solo gli hotel per cui è presente il prezzo.• Classe dell’hotel: scelgo in numero di stelle• Rating: posso filtrare anche per hotel che hanno valutazioni degli utenti sopra una certa mediaPosso cliccare sui vari puntini blu e visualizzare direttamente la scheda dell’hotel.Altrimenti, tornando alla lista, trovo l’elenco degli hotel nella zona che hoselezionato e sulle colonne posso ordinare i risultati per:• Hotel class• User rating• Price per night• Compared to typical
  • 36. Google Hotel FinderCliccando su un risultato visualizzo la scheda dell’hotel.Dalla scheda posso:• Vedere gli zoom delle foto• Leggere la descrizione inserita dal proprietario (quella della pagina Places)• Leggere le recensioni lasciate dagli utenti• Scrivere una recensione• Trovare i recapiti dell’hotel (indirizzo, telefono, sito web)• Prenotare: tramite il bottone “Book” in basso a destra ho la possibilità di prenotare l’hotel su un sito di booking online oppure sul sito dell’albergo.
  • 37. Google Hotel Finder• Cliccando su “Book” ho la stessa tendina attualmente mostrata in SERP.• Add to shortlist: se sono interessato all’hotel posso inserire l’hotel tra i miei preferiti in alto sopra la lista. La lista rimane attiva solo mentre si utilizza Hotel Finder. Aggiornando la pagina la shortlist viene cancellata.
  • 38. Google Flight SearchIn seguito all’acquisto di ITA Software ad aprile 2011, Google ha lanciato il 13 settembre 2011(http://insidesearch.blogspot.com/2011/09/early-look-at-our-flight-search-feature.html) unanuova funzionalità di ricerca: Google Flight Search.Si tratta di una nuova funzionalità studiata per facilitare gli utenti che devono organizzare unviaggio.Dove è visibile?Google Flight Search è accessibile da http://www.google.com/flights/, ma è integrato anche nelmenu a sinistra su Google.com ed è anche una delle “funzioni speciali” di Google che vengonointegrate in SERP per determinate ricerche (http://www.google.com/help/features.html).Come funziona?Per prima cosa inserisco luogo di partenza e di destinazione e imposto la data di partenza e diritorno.
  • 39. Google Flight SearchSe non ho una meta precisa, possospostare il cursore sulla mappa eottenere le varie offerte per diversedestinazioni.Posso utilizzare vari filtri, presentinella colonna sinistra o sotto lamappa:• Number of stops: numero di fermate intermedie• Airline: Compagnia aerea• Connection: città dove fare scalo• Outbound/return time: definizione di uno specifico range per l’orario di partenza o di arrivo• Price: prezzo del volo• Duration: durata del volo
  • 40. Google Flight SearchInoltre sono presenti due funzionalità molto interessanti.1. Calendario: permette di visualizzare in un grafico l’andamento del prezzo del volo nei varigiorni.
  • 41. Google Flight Search2. Grafico per filtrare i voli in base a durata e prezzo.
  • 42. Prenotazione del Volo AereoConsultando l’elenco dei voli aerei per le impostazioni selezionate è possibile anche prenotare.In questo caso però vengo rimandato direttamente sul sito della compagnia aerea.
  • 43. Come Funzionano gli “Ads” di Flight Search?In un thread del 14/09/2011 sul forum di supporto di Google in cui veniva introdotto GoogleFlight Search (“Flight Search takes off on Google Web Search”), Barry Schwartz di Search EngineRoundtable ha chiesto se si trattava di annunci a pagamento.Jacqueline N (Google Employee) gli ha risposto che la lista dei voli così come gli orari, i link ai sitidelle compagnie aeree e i prezzi non sono frutto di accordi pubblicitari, anche se i link mostratidal bottone “Book” sono etichettati come “Ads” e linkano le pagine interne più appropriate deisiti delle compagnie aeree.Fonte:http://www.google.com/support/forum/p/Web%20Search/thread?tid=0db82f3658c676ef&hl=en
  • 44. Come Funzionano gli “Ads” di Flight Search?Da notare che anche questi click sono tracciati sempre come quelli degli hotel.Esempio:Gli annunci rimandano però ai siti ufficiali delle compagnie aeree.
  • 45. Nuova Funzione di Ricerca per i VoliAltra funzionalità è quella a cui si accede, direttamente in SERP, prima dei risultati organici,effettuando una ricerca del tipo [flight FROM TO].Oltre a trovare il link “Flights” nel menu a sinistra (su google.com), trovo maggiori informazionidirettamente prima dei risultati organici. Questa è una funzionalità introdotta dal 27 maggio2011 (http://insidesearch.blogspot.com/2011/05/plan-your-next-trip-with-new-flight.html), chepermette di visualizzare in SERP informazioni sui voli aerei da località a località.
  • 46. Nuova Funzione di Ricerca per i VoliQuesta funzionalità è già visibile da maggio 2011 anche in italiano su google.it.
  • 47. Nuova Funzione di Ricerca per i VoliCliccando su “Orario dei voli senza scalo” vedo tutte le possibilità di volo:
  • 48. Nuova Funzione di Ricerca per i VoliE posso anche vedere ad esempio “Tutti i voli da Roma”, link che mi porta alla ricerca[voli da ROM].Mentre cliccando sui link “Linee aeree” vado direttamente sui siti delle compagnie aeree.
  • 49. Possibili Sviluppi di Queste Novità#1. Importanza sempre maggiore delle ricerche “locali”Il 20% delle ricerche effettuate su Google da un PC fisso sono collegate a una località, e damobile sono addirittura il doppio (40%). More than 20 percent of desktop searches on Google are related to location. On mobile, this climbs to 40 percent. Fonte: http://googleblog.blogspot.com/2011/10/ads-are-just-answers.htmlQuindi, siccome su Google ci sono oltre 1 miliardo di ricerche ogni giorno a livello mondiale,circa 200 milioni di ricerche ogni giorno hanno un intento “locale”. There are more than 1 billion searches each day on Google. Fonte: http://www.google.com/insidesearch/underthehood.htmlGoogle ha capito quanto sia importante per gli utenti la ricerca locale. Probabilmente continuerà quindi atestare nuove funzionalità in grado di permettere agli utenti di trovare sempre più facilmente quello checercano a livello locale.
  • 50. Possibili Sviluppi di Queste Novità#2. Maggiore integrazione di Hotel Finder nelle SERPGoogle Hotel Finder potrebbe essere esteso agli hotel di tutto il mondo e acquisire maggiorevisibilità venendo integrato nel menu di sinistra come Flight Search.Google Hotel Finder potrebbe essere maggiormente integrato in SERP, come ad esempio giàsuccede con i voli.Magari per una ricerca [hotel Località] o [dormire a località] potrebbe comparire prima deirisultati organici un box “Hotel Finder” contenente vari filtri (esempio Data di Arrivo e Data diPartenza, range di prezzo, numero di stelle, votazione nelle recensioni degli utenti).Vedi ad esempio il box di Bing Travel integrato in SERP.
  • 51. Fonte: http://www.bing.com/search?q=hotel+riccione
  • 52. Possibili Sviluppi di Queste Novità#3. Nuove funzionalità per le anteprime delle attività locali in SERPNel box di anteprima introdotto il 01/11/2011 (http://places.blogspot.com/2011/11/new-way-to-get-information-about-real.html) associato a ogni hotel, ristorante o attività commercialepotrebbe essere inserita la possibilità di prenotazione.Con questo nuovo box, visualizzato di default quando si cerca una determinata attivitàcommerciale, e visualizzabile nella colonna destra al posto della Preview, Google cerca di dareimmediatamente all’utente il maggior numero di informazioni, come orari di apertura,descrizione, menù, prezzi, indicazioni stradali, foto, street view, recensioni.Nel caso degli alberghi, in questa anteprima potrebbe essere integrata maggiormente anche lapossibilità di prenotazione dell’hotel (o anche del volo aereo).
  • 53. Possibili Sviluppi di Queste Novità
  • 54. Possibili Sviluppi di Queste Novità#4. Google Travel Search?Google potrebbe realizzare un vero e proprio “canale” per organizzare i propri viaggi, vedi adesempio quanto già fatto da Bing (Bing Travel: http://www.bing.com/travel/) e Yahoo! (Yahoo!Travel: http://travel.yahoo.com/).Questo nuovo servizio potrebbe permettere a Google di diventare un vero e proprio aggregatore/ comparatore di hotel e voli aerei.Potrebbe sfruttare le recensioni scritte dagli utenti con Google HotPot e verificare che un utentesia stato realmente presso quel determinato hotel tramite il check-in su Google Latitude (servizioche permette di condividere la propria posizione con amici e conoscenti, in modo simile aFoursquare, Gowalla o Facebook Places).Questo nuovo servizio potrebbe poi essere integrato in SERP, ad esempio quando un utentericerca [viaggio a Località] o [vacanza a Località], al fine di agevolare l’organizzazione del viaggio.
  • 55. BingTravel: http://www.bing.com/travel/
  • 56. Yahoo! Travel: http://travel.yahoo.com/
  • 57. Possibili Sviluppi di Queste Novità#5. Google City Pages come punto di partenza per una vacanzaLe Google City Pages (o Google City Sites), lanciate a giugno 2011(http://places.blogspot.com/2011/06/discover-new-local-gems-with-our-new.html) sono paginededicate alle singole località. Fonte: http://www.google.com/city/sanfrancisco/
  • 58. Possibili Sviluppi di Queste NovitàAttualmente queste pagine sono presenti solo per alcune località americane (Austin, Charlotte,Madison, Portland, San Diego, San Francisco).• Permettono di trovare informazioni sulle attività commerciali della zona (“Places”), filtrando per hotel, ristoranti, bar, negozi ecc. e anche per sottocategorie (es. per gli Hotel si può scegliere Motel, B&B, …). Cliccando sui box si accede alle schede Places.• Nella sezione “Offers” è possibile vedere le offerte speciali in zona.• La sezione “Community” permette di seguire le ultime novità sulle city pages.• “Business Owners” è invece la sezione dedicata ai titolari di negozi e attività in zona che permette di registrare la propria scheda Places, attivare campagne Adwords, Google Offers o sfruttare Google Talkbin (sistema che permette agli utenti di lasciare feedback da mobile).In questa sezione potrebbero essere integrate le nuove funzionalità di prenotazione hotel, voliaerei, ecc. e queste pagine potrebbero avere più importanza in SERP quando si ricerca unadeterminata località. Potrebbero diventare il punto di partenza per organizzare la propriavacanza in una determinata città.
  • 59. Opportunità o Minaccia? Dipende!Attualmente Google Hotel Finder e Google Flight Search non sono ancora attivi su google.it.L’impatto di queste novità sugli hotel, sui portali turistici che offrono visibilità alle singolestrutture e sui siti di booking online, dipende quindi da come Google deciderà di dare visibilità aquesti servizi.Probabilmente i maggiori vantaggi li trarrà l’utente finale, che avrà a disposizione più strumentiper organizzare la sua vacanza.
  • 60. Grazie per l’Attenzione! Riccardo Perinihttp://www.soswebmarketing.it/http://www.riccardoperini.com/http://twitter.com/RiccardoPerini