Progetto GAIA - La forestazione urbana a Bologna
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Progetto GAIA - La forestazione urbana a Bologna

on

  • 634 views

 

Statistics

Views

Total Views
634
Views on SlideShare
634
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
2
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

CC Attribution-NonCommercial LicenseCC Attribution-NonCommercial License

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Progetto GAIA - La forestazione urbana a Bologna Progetto GAIA - La forestazione urbana a Bologna Presentation Transcript

    • GAIA LA FORESTAZIONE URBANA A BOLOGNA 2
    • Obiettivi di GAIAIl progetto ha come scopo quello di creare una partnership tra pubblico eprivato che abbia come comune obiettivo la piantagione di nuovi alberi sulterritorio comunale per l’assorbimento di CO 2, il miglioramento dell’ambienteurbano e dell’aria.Partner: Unindustria, Impronta Etica, Ibimet CNR, CittaliaConsulenza tecnica: Indica s.r.l.1000 nuovi alberi entro marzo 20131 albero 200€ acquisto messa a dimora e manutenzione 3anni1 albero GAIA assorbe in 50 anni 3 ton CO2 3
    • Come funziona GAIA Comune di Bologna CompensazioneAree per la forestazione e manutenzione emissioni di Co2 aree dell’azienda Protocollo di accordo GAIA Protocollo di accordo GAIA Ibimet selezione alberi e Realizzazione delle nuove piantagioni monitoraggio sul territorio del comune Impronta Etica,Unindustria Coinvolgimento Imprese locali Fondo per la compensazione delle per compensare parte delle proprie emissioni della CO2 emissioni Cittalia comunicazione del progetto EDRG- gruppo esperti internazionali Comitato Etico 4 Cittadini 4
    • Gli alberi selezionati per GAIA Specie CO2 CO2 (t in 30 anni) (t in 50 anni) Sambuco 0,580 0,800 Melo da fiore 0,580 0,800 Acero campestre 0,25 0,34 Orniello 0,22 0,30 Ciliegio 0,22 0,30 Mirabolano 0,22 0,30 Ontano nero 0,33 0,45 Carpino bianco 0,37 0,51 Bagolaro 0,37 0,51 Frassino comune 0,37 0,51 Tiglio selvatico 0,37 0,51 5 Olmo comune 0,37 0,51
    • Le aree di GAIALe aree individuate per le piantagioni sono state successivamente analizzate e categorizzate sullabase di alcuni criteri. 6
    • Che cosa offre ladesione GAIA alle aziendeAttraverso specifici Focus Group con le aziende del territorio sono state definite le opportunità delle 7aziende a partecipare a GAIA
    • I protocolli della partnership GAIALa modellizzazione della Partnership Pubblico-Privato si concretizza con la realizzazione esottoscrizione dell’accordo GAIA -Green Areas Inner-city Agreement- al quale verrannoallegati 4 specifici protocolli: 1 2 3 4
    • Lo strumento per il calcolo della CO2 emessa All’interno del progetto GAIA è stato deciso di realizzare un toolkit di supporto alle imprese per il calcolo delle emissioni di CO2 da neutralizzare con la piantumazione locale. Il toolkit, scaricabile dal sito del progetto previa registrazione, consente alle aziende di calcolare “in casa” una stima delle quantità di CO2 connessa ai loro prodotti/servizi e sulla base di questa informazione decidere la quota di CO2 da neutralizzare. ASPETTI POSITIVI Fornisce alle imprese uno strumento per calcolare AUTONOMAMENTE una stima delle emissioni di CO2 associate ad attività/prodotti. I dati richiesti in ingresso sono facilmente reperibili dall’azienda (bollette, reparto acquisti, reparto produzione,…). Il toolkit ha ottenuto la certificazione di DNV. 9
    • Il gruppo Promotore della partnership GAIA Gruppo promotore della partnership formato da alcune prime aziende chehanno sottoscritto il protocollo e si sono rese disponibili per sperimentare ilprogetto attraverso la realizzare un primo progetto pilotaLe aziende del gruppo promotore :Altre aziende aderenti : BRT, Cadiai, Fiera Bologna, GD, Granarolo, INDICA,Interporto Bologna, Mec-Track, STS 10
    • I primi interventiParco Villa Angeletti  Il Parco pubblico di Villa Angeletti è un’area verde del Comune di Bologna, si sviluppa per circa 8,5 ettari lungo la via Carracci, sulla sponda destra del canale Navile, e ospita una lunga fascia di vegetazione naturale, già utilizzata per didattica naturalistica e sede di numerosi eventi, concerti e manifestazioni. L’intervento si realizzerebbe in alcune zone del parco non ancora piantumate non interferendo sullassetto paesaggistico del parco ma potenziandone la fruibilità. Lintervento prevede quattro lotti distinti che possono essere realizzati in toto o soltanto in parte.
    • I primi interventiArea industriale Roveri lotti 1 e 3  La grande zona industriale delle Roveri, di recente completamento dopo un lungo processo di formazione, ricopre una vasta area del quartiere S. Donato. L’intervento si identifica quindi con una doppia valenza, ambientale e sociale, di riqualificazione di una zona caratterizzata da un forte impatto antropico.
    • I primi interventiPalazzo d’Accursio- il cortile del pozzoL intervento per il Comitato Promotoreprevede allacquisto dei 15 alberi. Lespecie, scelte anche per le fioriturealternate che si possono godere permolti mesi allanno, sono 6 aceriamericani, 4 magnolie e 5 alberi doratidella pioggia
    • Il percorso di adesione al protocollo GAIAAZIENDE Invio comunicazione informale Invio anagrafica azienda al Firma protocollo sottoscritto Erogazione contributodi interesse ad aderire al progetto Comune per la compilazione dal Comune e comunicazione via mail al Comune del protocollo d’intesa contributo che si intende erogare 1 4 2 3COMUNE Invio del toolkit per il calcolo Predisposizione del protocollo Realizzazione piantagioni della CO2 d’intesa e invio copia firmata dal Comune selezione degli interventi sulle aree GAIA 1 3 4 2 14
    • Gli impegni del Protocollo GAIA 15
    • Tipologie di partnershipSono previste 3 tipologie di partnership che variano in funzione del numero di alberi/contributoche ogni azienda liberamente sceglierà di apportare al Progetto GAIA, così classificate: PARTNER SAMBUCO PARTNER ACERO PARTNER OLMO 16
    • Contatti Per aderire potete inviare una mail a: ambientecomune@comune.bologna.it info@improntaetica.org c.calabritto@unindustria.bo.it www.lifegaia.eu 17