Iperbole, la nuova rete civica di Bologna

3,350 views
3,113 views

Published on

Iperbole, la nuova rete civica di Bologna: uno spazio collaborativo per Bologna Città Metropolitana. Uno spazio digitale con più servizi per cittadini, famiglie e imprese.

A vent’anni dalla sua nascita, Iperbole propone una nuova frontiera della comunicazione pubblica: la collaborazione. Più informazione e trasparenza, più servizi on line per cittadini, famiglie e imprese, più collaborazione per valorizzare i beni comuni: ecco la nuova rete civica di Bologna. Realizzata, dopo un lungo percorso partecipato, da un team di progettisti interno all’Amministrazione supportato da partner tecnici.
Il progetto verrà lanciato on line il 15 dicembre.
Per la prima volta un Comune italiano propone uno spazio digitale per accedere ai propri servizi online e a piattaforme di collaborazione e partecipazione. Il codice della Rete Civica verrà inoltre rilasciato online, permettendo così alla comunità digitale o alle altre PA di riutilizzare o migliorare il progetto.

La Nuova Rete Civica Iperbole è uno spazio digitale gratuito e pubblico, accessibile da pc, tablet e smartphone attraverso un’identità digitale unificata.

La Nuova Rete Civica Iperbole sarà suddivisa in tre aree:
Il Comune - informazioni su attività istituzionali e politiche
Servizi Online - servizi online dedicati a cittadini e imprese, che potranno così rapportarsi in modo diretto e semplificato con la PA
Comunità - dedicato ai cittadini e ai progetti in corso, uno spazio di consultazione, partecipazione e collaborazione

Nell’area Comunità, tutti i cittadini, le imprese, le associazioni e i gruppi informali potranno facilmente presentarsi, avere un blog, descrivere i propri progetti e conoscere quelli “dei propri vicini” attraverso le mappe di geolocalizzazione. Chi aprirà il proprio profilo creerà in automatico un avatar con il brand di Bologna e avrà a disposizione un’agenda nella quale il Comune registrerà tutte le scadenze (come famiglia o come impresa). In questa prima versione rilasciata, sono già disponibili nuovi servizi digitali come l'accesso a tutte le pratiche edilizie, il pagamento dei bollettini e il pagamento delle multe.

La Nuova Rete Civica Iperbole è stata progettata a partire dalla domanda di cambiamento emersa dai percorsi partecipativi dell’Agenda Digitale e del Piano Strategico Metropolitano. Il lavoro è durato un anno, mentre il budget impiegato per la realizzazione è stato sostenuto per 65 mila euro dall’Amministrazione Comunale e per 240 mila euro da sponsor privati. Un modello di sostenibilità innovativo per la Pubblica Amministrazione, comparato con altre città italiane o europee.

Published in: Internet
0 Comments
9 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
3,350
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
212
Actions
Shares
0
Downloads
54
Comments
0
Likes
9
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Iperbole, la nuova rete civica di Bologna

  1. 1. LA NUOVA RETE CIVICA uno spazio collaborativo per Bologna Città Metropolitana per partecipare alla vita pubblica, accelerare la collaborazione e la cura dei beni comuni
  2. 2. A OGNUNO IL SUO SPAZIO DIGITALE Tutti i cittadini, le imprese, le associazioni e i gruppi informali possono facilmente: ● presentarsi, avere un blog e descrivere i propri progetti ● conoscere i progetti “del tuo vicino”, condividere risorse, collaborare e cogestire i beni comuni ● accedere ai servizi e ricevere informazioni su scadenze amministrative ● interagire con il Comune anche con consultazioni, bandi e avvisi
  3. 3. I NUMERI DELLA RETE CIVICA IPERBOLE: VISITATORI 2012 - 2.485.575 2013 - 2.528.178 2014 (al 31 agosto) - 1.960.822 +15% rispetto al 2013 le rilevazioni, per visitatori al mese, in base primo semestre: 2012 -214.914 2013- 229.602 2014 - 262.271 NEWSLETTER Iscritti ad oggi 7.000 SOCIAL 1° gennaio 2013 6.600 FOLLOWER 6.400 LIKE 10 novembre 2014 20.143 FOLLOWER 12.406 LIKE
  4. 4. VISIONE A 20 anni dalla nascita (24/6/1994), Iperbole, la rete civica bolognese, prima in Italia e seconda in Europa dopo quella di Amsterdam, è un nuovo spazio collaborativo. Il progetto è stato ideato e realizzato grazie al contributo di imprese, cittadini e professionisti del Comune di Bologna. I percorsi partecipativi dell’Agenda Digitale e del Piano Strategico Metropolitano hanno creato i presupposti e la domanda di cambiamento della rete civica. Dal 2012, è stato creato un gruppo di lavoro formato dal Settore Agenda Digitale e Tecnologie Informatiche e dall’Ufficio Stampa e Comunicazione.
  5. 5. LE 3 AREE DELLA NUOVA RETE CIVICA IL COMUNE >> Informazioni, trasparenza e rendicontazione su attività amministrative, istituzionali e politiche SERVIZI ONLINE >> Servizi online dedicati a cittadini e imprese per interagire in modo diretto con l'Amministrazione COMUNITA’ >> Un ambiente dedicato ai cittadini – singoli e associati - e ai progetti di innovazione civica, servizi per la consultazione, la partecipazione e la collaborazione ACCESSO UNIFICATO BASATO SULL’IDENTITA’ DIGITALE DEI CITTADINI
  6. 6. NOVITÀ 1. Uno spazio digitale per tutti 2. Strumenti per una comunicazione trasparente 3. Il fascicolo del cittadino per i servizi online 4. Uno spazio per facilitare la collaborazione 5. La Rete Civica è Bene Comune 6. Accessibilità e usabilità
  7. 7. ELEMENTI COMUNI / IDENTITA’ DIGITALE SISTEMA DI ACCESSO UNIFICATO E PAGINA PROFILO FOTO DAI SOCIAL MEDIA O CARICAMENTO MANUALE DATI PERSONALI I dati di contatto saranno alla base del sistema del domicilio elettronico di futura realizzazione FORM PER INSERIMENTO INSERIMENTO PERSONALI CREAZIONE DEL PROPRIO AVATAR “è BOLOGNA” Ad ogni utente iscritto alla rete civica è associato l’avatar personale (nome e cognome) generato in base al logo È bologna PAGINA CREAZIONE PROFILO VIA FEDERA O VIA SOCIAL
  8. 8. ELEMENTI COMUNI / NUOVA IDENTITA’ IDENTITÀ >> brand “è Bologna” >> nuovo layout grafico CONTATTI >> newsletter PER IL CITTADINO >> accessibile da smartphone e tablet >> login e avatar è Bologna ATTUALE NUOVA HOME PAGE
  9. 9. IL COMUNE/ HOME A partire dall’inizio del 2014 è disponibile la nuova home page con un rinnovato spazio per le notizie e l’introduzione delle politiche
  10. 10. IL COMUNE/CANTIERI Il racconto delle principali trasformazioni urbane e i progetti da realizzare: “Cantieri di Bologna” è uno spazio per rendere visibili i grandi progetti del Comune di Bologna.
  11. 11. IL COMUNE/CANTIERI Ogni cittadino potrà avere una panoramica esaustiva di cosa sta accadendo in città, nel proprio quartiere, nella propria via. Le attività di ciascun “Cantiere” saranno visualizzate su mappe e descritte in modo intuitivo e con linguaggio non tecnico, innovando la modalità “tradizionale” della comunicazione istituzionale.
  12. 12. >> AREA “SERVIZI ONLINE” Uno spazio unico di accesso ai servizi e alle relazioni digitali tra cittadini e Amministrazione, basato su una piattaforma di aggregazione. OFFRE ● punto unico di accesso ai servizi online ● agenda delle scadenze del Comune ● mappa degli sportelli comunali (per esempio URP) più vicini a te ● notizie utili dei servizi del Comune ● accesso ai dati personali certificati dai sistemi comunali (I miei dati) ● accesso diretto al Fascicolo Sanitario Elettronico, in attesa della sua integrazione con FEDERA
  13. 13. SERVIZI ONLINE/ HOME PREVIEW AGENDA SCADENZE AMMINISTRATIVE SERVIZI ONLINE NEWS DAL COMUNE ACCESSO A SPAZIO PERSONALE
  14. 14. SERVIZI ONLINE/ PAGINA SERVIZI ELENCO SERVIZI DISPONIBILI ONLINE PER CATEGORIA
  15. 15. SERVIZI ONLINE/ PAGINA INTORNO A TE TIPOLOGIE DI LUOGHI MAPPA LUOGHI DI INTERESSE POSIZIONE CORRENTE
  16. 16. SERVIZI ONLINE/ PAGINA AGENDA CALENDARIO MENSILE O SETTIMANALE FILTRO TIPOLOGIE EVENTI OPZIONI DI VISUALIZZAZIONE
  17. 17. SERVIZI ONLINE/ PAGINA I MIEI DATI (SOLO UTENTI AUTENTICATI) VISURA DATI NUCLEO FAMILIARE VISURA DATI IMMOBILI (DETTAGLIO)
  18. 18. Nell'area “Comunità” sono a disposizione strumenti per: ● Aprire un blog e presentarsi alla comunità specificando attività, risorse, accesso ai propri social network, geolocalizzazione sulla mappa ● Presentare e raccontare progetti di innovazione e collaborazione civica ● Favorire relazioni attorno a temi e interessi ● Partecipare a bandi, avvisi e consultazioni ● Cogestire “beni comuni” ! AREA “COMUNITÀ”
  19. 19. COMUNITÀ / HOMEPAGE VISUALIZZAZIONE SU MAPPA DI PROGETTI, ORGANIZZAZIONI E BENI COMUNI INTRODUZIONE ALLA PIATTAFORMA
  20. 20. COMUNITÀ / PARTECIPA Strumenti di partecipazione a disposizione della comunità: ● Bandi e avvisi e consultazioni avviate dall’amministrazione ● Proposte di partecipazione alla cura dei beni comunità AREA BANDI E AVVISI AREA INTRODUTTIVA AI BENI COMUNI STRUMENTI PER CONSULTAZIONI PUBBLICHE
  21. 21. COMUNITÀ / ELENCO PROFILI RICERCA PROFILO VISUALIZZAZIONE CITTADINI E ORGANIZZAZIONI PREVIEW PROFILO
  22. 22. COMUNITÀ / PROGETTO INTRODUZIONE AL PROGETTO (TITOLO, FOTO, STATO DI AVANZAMENTO, TAG) Ogni soggetto iscritto alla Comunità può raccontare i propri progetti e presentarli in risposta a bandi e avvisi VISUALIZZAZIONE SU MAPPA DESCRIZIONE PROGETTO (TIPOLOGIA E AREA TEMATICA)
  23. 23. LA RETE CIVICA È UN BENE COMUNE >> I cittadini possono contribuire alla cura e all'auto-regolazione della piattaforma, come previsto dalla Carta sottoscritta all’atto di iscrizione alla comunità della rete civica. >> Il “codice” del software della Rete civica sarà rilasciato con licenza aperta open source e pubblicato su www.github.org a disposizione delle comunità degli sviluppatori per favorirne il riuso e l’evoluzione. >> la nuova rete civica sarà coprogettata assieme ai cittadini: attraverso consultazioni, monitoraggio accessi ed eventi, tutti avranno la possibilità di collaborare a disegnare nuovi strumenti di collaborazione e di produzione di contenuti
  24. 24. ACCESSIBILITÀ E USABILITÀ La nuova rete civica è stata sviluppata sulla base del rispetto e controllo degli standard di accessibilità allo scopo di ottimizzare e rendere agevole la fruizione di contenuti informativi e servizi web, per tutti i target di utenza. Il percorso sarà accompagnato da test di accessibilità condotti da ASPHI anche avvalendosi di tecnologie assistive.
  25. 25. POSSIBILI EVOLUZIONI DELLA RETE CIVICA
  26. 26. EVOLUZIONI AREA “IL COMUNE” LAYOUT #1 Adeguamento del layout grafico a quello dei canali Fascicolo e Comunità CONTENUTI & ARCHITETTURA INFO #1 Miglioramento dell’architettura delle informazioni del canale, per migliorare l’usabilità e accessibilità dei contenuti in base alle esigenze degli utenti #2 Revisione, semplificazione e aggiornamento dei contenuti in base alle esigenze degli utenti. #3 Integrazione con le altre due aree #4 Newsletter per ogni politica OBIETTIVO Diffondere i nuovi principi della rete civica superando gli attuali canali tematici METODO Analisi delle esigenze istituzionali con il coinvolgimento di tutti i settori e dipartimenti (fase di co-design)
  27. 27. EVOLUZIONI “SERVIZI ONLINE” OBIETTIVO >> Ampliare l’offerta e adeguare i servizi esistenti al nuovo modello di comunicazione >> Aggregare servizi di terzi pubblici e privati come partner e/o sponsor >> Un sistema di aggregazione metropolitano di servizi pubblici e privati può essere sviluppato secondo livelli crescenti di integrazione e complessità
  28. 28. EVOLUZIONI “COMUNITÀ” FUNZIONALITÀ #1 Petizioni online #2 Newsletter aggiornamenti tematici e news a scelta su progetti, temi e profili #3 Motore di ricerca per incrociare risorse e bisogni degli utenti favorendo e supportando l’interazione #4 Spazio per eventi #5 Implementazione di funzione a supporto di modello di sostegno ai progetti basato su donazione (tipo crowdfunding) #6 Sviluppo di API e Web Services per supportare l’integrazione con altri sistemi esterni
  29. 29. OPEN E BIG DATA La nuova rete civica contribuisce a una significativa crescita, in quantità e in qualità, della disponibilità di dati. Ne derivano opportunità in termini di modelli e servizi innovativi basati sui dati aperti e sulle loro correlazioni, riguardo: ● ideazione e monitoraggio delle politiche ● produzione di servizi digitali integrati ● co-produzione di servizi
  30. 30. Estensione dei nuovi principi della rete civica alla comunicazione istituzionale, area “Il Comune” Nuovi servizi online del fascicolo Supporto ai progetti (crowdfunding) e sostegno allo sviluppo delle relazioni civiche nella Comunità Diffusione del nuovo approccio partecipato e collaborativo a tutte le politiche attuate dal Comune di Bologna Definizione e sviluppo dello scenario di integrazione servizi pubblici/privati Estensione della rete civica alla Città Metropolitana Open e big data GENNAIO 2015 MAGGIO 2015 SETTEMBRE 2015 DICEMBRE 2015 DICEMBRE 2016 ANALISI PROTOTIPI E SPECIFICHE SVILUPPI 1 2 4 6 5 1 3 4 5 6 3 TEMPISTICHE DEGLI SVILUPPI 2 7 DICEMBRE 2017 7
  31. 31. PERCORSO DI LANCIO E PRESENTAZIONI sindaco conferenza stampa di annuncio e lancio campagna pubblica presentazione in anteprima a comunità rilevanti (sindaci area metropolitana, docenti unibo, partecipate, gruppi consigliari, forum terzo settore, ass economiche, regione e lepida, hera, tper, aster, presidenti quartieri) + incontri interni al comune popolamento e primi test con opinion leader bolognesi (blogger, leader di comunità) presentazione ufficiale e iscrizione collettiva lancio consultazione e raccolta feedback in collaborazione con UniBo hackathon e coprogettazione primi adeguamenti 14 novembre test anteprime pubblicazione 1 2 4 5 6 1 3 4 5 6 3 2 28 novembre 7 febbraio 2015 7 novembredi cembre feedback 15 dicembre dicembre gennaio
  32. 32. ENGINEERING Progettazione e sviluppo fascicolo del cittadino Giovanni Amici, Manuela Vesentini, Piero Luisi, Antonio Patta EDOARDO DUSI Realizzazione interfaccia Html5 e Sviluppo Drupal EPOCA Co-Design, esperienza utente e interfaccia grafica Matteo Vignoli, Valeria Adani, Silvia Siviero SNARK Progettazione e gestione community Gaspare Caliri, Michele Restuccia IL GRUPPO DI LAVORO ASSESSORE Matteo Lepore, Economia e promozione della Città, Turismo, Relazioni Internazionali, Agenda Digitale RESPONSABILI Osvaldo Panaro Direttore del Settore Agenda Digitale e Tecnologie Informatiche Cristiano Zecchi, Ufficio Stampa e Comunicazione COORDINAMENTO Michele d’Alena, Ufficio Stampa e Comunicazione Pina Civitella Settore Agenda digitale e Tecnologie informatiche SETTORE AGENDA DIGITALE Stefano Mineo, Leda Guidi, Cristina Paumgardhen, Valentina Zerbini, Andrea Iacovitti, Giovanni Farneti UFFICIO COMUNICAZIONE Cristiano Zecchi, Daniele Tarozzi, Luca Zanelli, Milena Marchioni, Paola Caroli, Ilaria Di Bonito, Claudia Brasey, Morena Minarelli, Incoronata D'Angelo, Alessandro Dondi, Olivia Pinto
  33. 33. RENDICONTAZIONE FASE 1 Metroweb € 50.000,00 Fastweb € 70.000,00 Tapper € 50.000,00 Engineering € 40.000,00 Enel € 30.000,00 Comune € 65.000,00 TOTALE € 305.000,00 2014 2015 Totale Progettazione user experience € 57.218,00 € 57.218,00 Sviluppo Drupal e interfacce html € 36.966,00 € 22.816,00 € 59.782,00 Sviluppo servizi online € 100.000,00 € 100.000,00 Community management € 20.000,00 € 50.000,00 € 70.000,00 Accessibilità: verifiche e formazione € 18.000,00 € 18.000,00 TOTALE SPESE € 232.184,00 € 72.816,00 € 305.000,00 ENTRATE USCITE
  34. 34. UN PROGETTO DI CON IL CONTRIBUTO DI FORNITORI TECNICI SPONSOR nell’ambito del progetto Tapper/ Piter
  35. 35. GRAZIE photo credits della presentazione: slide 1: https://www.flickr.com/photos/marcellobianchi/7048565185/ Autore: Marcello Bianchi slide2: Photo by Epoca srl, CC slide4: Photo:https://www.flickr.com/photos/marcomonetti/7581493178/ Autore: Marco Monetti slide6: Photo:https://www.flickr.com/photos/marcomonetti/7724439652/ Autore: Marco Monetti slide 24: Photo by Epoca srl, CC slide 25 foto https://www.flickr.com/photos/marcomonetti/7585343158/ Autore: Marco Monetti

×