Your SlideShare is downloading. ×
0
Perché il rapporto RIIR (1/2)                        Informazioni sull’innovazione   Ministero dell’Economia   Ministero  ...
Perché il rapporto RIIR (2/2)   Ministero dell’Economia   Ministero                ISTAT  dell’Industria    Ministero  per...
Un percorso che inizia2012                                                           20122011                             ...
Fonti dei dati•   Rilevazioni originali RIIR•   Osservatorio ICAR plus•   Istat•   OCSE•   Agcom•   Regioni•   Eurostat•  ...
Agenda Digitale Europa 2020Agenda Digitale• L’Agenda Digitale è il programma di azione per lo sviluppo delle ICT e  dell’e...
Agenda Digitale Europa 2020Obiettivi quantitativi                                   Indicatori (proxy)1. copertura della b...
Regioni italiane e indicatori Digital Agenda                                                                              ...
Regioni italiane e indicatori Digital Agenda                                                                      Copertur...
Regioni italiane e indicatori Digital Agenda                                                                              ...
Regioni italiane e indicatori Digital Agenda                                                                            Ut...
Regioni italiane e indicatori Digital Agenda                                                                              ...
0%                                                                 10%                                                    ...
I piani regionali per la larga banda                        Banda ultra larga          Banda larga Alto                   ...
Gli attori nei territori: i comuni                                                                                Indice d...
Quali servizi? L’offerta                               DISPONIBILITÀ DI SERVIZI ON LINE PER LIVELLO DI INTERATTIVITÀ      ...
Cittadini e PA                                                                                indice di interazione cittad...
Imprese e PA                                                                                    Indice di interazione Impr...
Famiglie “digitali”                                                                 Indice di Dotazione tecnologica delle ...
Le competenze dei cittadini                                                                            Indice di competenz...
La dotazione delle imprese                                                        Indice di dotazione tecnologica delle im...
Per l’inclusione digitale       Punti pubblici di accesso assistiti                                                       ...
Le policy                                Varietà e ricchezza della programmazione strategica                      Governan...
Quantità delle risorse            Valore assoluto          REGIONE        PERIODO       TOTALE                  Distribuzi...
La governance della regioneAssessorato di riferimento in materia società dell’informazione        Regioni e Province auton...
La governance del territorio                                                                                              ...
La governance interregionaleLe comunità professionali per l’innovazione                                                   ...
La rete delle società in-houseLe società ICT in house nelle Regioni e Province Autonome                                   ...
Infrastrutture di cooperazione                 Fonte: Indagine Osservatorio ICAR plus, CISIS 2010                         ...
I progetti di cooperazioneAmbiti di interesse dei progetti di interoperabilità e cooperazione applicativa                 ...
I progetti di cooperazioneAmbiti applicativi prioritari per l’interoperabilità ecooperazione applicativa definiti nei Pian...
Il Rapporto su www.riir.itIl Comitato CISIS-FORUM PA che ha guidato il Rapporto Innovazione nell’Italiadelle Regioni è com...
Rapporto Innovazione nell'Italia delle Regioni
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Rapporto Innovazione nell'Italia delle Regioni

3,840

Published on

Presentato a Genova il 21 febbraio 2011 il primo Rapporto sull’Innovazione nell’Italia delle Regioni, promosso dal CISIS e da FORUM PA.
Lo studio prende in esame circa 100 indicatori e ci racconta che c’è ancora molta strada da fare…

Published in: News & Politics
1 Comment
1 Like
Statistics
Notes
  • Decisamente un rapporto accurato. Avrei gradito qualche mappa in più come hanno fatto alcune regioni (vedi Piano Telematico Regionale per lo sviluppo della Banda Larga ed il superamento del Digital Divide - Umbria) ma nel complesso la reputo un utile lettura per tutti coloro che si affacciano al mondo dell'ULL e dell'adsl in generale
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here
No Downloads
Views
Total Views
3,840
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
82
Comments
1
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Rapporto Innovazione nell'Italia delle Regioni"

  1. 1. Perché il rapporto RIIR (1/2) Informazioni sull’innovazione Ministero dell’Economia Ministero dell’Industria Ministero per la P. A. e l’Innovazione Ministero dell’Interno Ministero …….. Imprese (Assinform)Istituti di Ricerca Altro… 2
  2. 2. Perché il rapporto RIIR (2/2) Ministero dell’Economia Ministero ISTAT dell’Industria Ministero per la P. A. e l’Innovazione Ministero dell’Interno Ministero …….. Imprese (Assinform)Istituti di Ricerca Altro… 3
  3. 3. Un percorso che inizia2012 20122011 20112010 2010 Infrastruttura Domanda Open Data Variabili Governance Cartografia Imprese Indagate 4
  4. 4. Fonti dei dati• Rilevazioni originali RIIR• Osservatorio ICAR plus• Istat• OCSE• Agcom• Regioni• Eurostat• World Economic Forum• Ministero dello Sviluppo Economico• Ministero delle Politiche Agricole e Forestali 5
  5. 5. Agenda Digitale Europa 2020Agenda Digitale• L’Agenda Digitale è il programma di azione per lo sviluppo delle ICT e dell’economia digitale.• Obiettivi: Costruire un mercato unico digitale dei contenuti e dei servizi Definire gli standard e potenziare linteroperabilità Migliorare il tasso di fiducia e la sicurezza delle reti Portare laccesso a Internet veloce e superveloce a tutti i cittadini europei Incrementare la ricerca e linnovazione nelle ICT Fornire a tutti i cittadini europei competenze digitali e servizi on line accessibili Sfruttare il potenziale delle ICT per risolvere le sfide sociali emergenti Realizzare una strategia europea per il digitale 6
  6. 6. Agenda Digitale Europa 2020Obiettivi quantitativi Indicatori (proxy)1. copertura della banda larga 1. Copertura ADSL2 (in %(> 30 Mbps) al 100% della linee telefoniche);popolazione;2. penetrazione della banda ultra 2. Famiglie con connessionelarga (connessioni a 100 Mbps) al broadband (% famiglie);50% delle famiglie;3. abbattere il digital divide 3. Individui che utilizzanoportando al 15% la percentuale di internet almeno 1 volta apersone che non hanno mai usato settimana (% popolazione);internet e al 75% gli utilizzatoriregolari; 4. Individui che hanno utilizzato Internet per scaricare4. spostare almeno il 50% della moduli della PA (% utilizzatoripopolazione verso utilizzo dei servizi internet);on line;5. portare il 33% delle imprese e il 5. Individui che hanno50% dei cittadini ad effettuare effettuato acquisti in modalitàacquisti e transazioni e-commerce. e-commerce (% popolazione 14 anni e +). 7
  7. 7. Regioni italiane e indicatori Digital Agenda Penetrazione BB (% famiglie - Agcom 2009)120 Obiettivo Digital Agenda: banda larga in tutte le famiglie100 100,08060 48,340 45,0 44,6 42,3 41,9 40,5 39,7 38,8 36,8 36,6 36,5 36,4 36,4 36,4 36,4 34,4 34,2 33,1 30,0 29,720 25,5 0 Emilia Romagna Piemonte Umbria Campania Lombardia Marche P.A. Trento Puglia Calabria Molise Toscana Obiettivo Digital Agenda Friuli Venezia Giulia Sardegna P.A. Bolzano Sicilia Lazio Liguria Basilicata Veneto Abruzzo Valle dAosta 8
  8. 8. Regioni italiane e indicatori Digital Agenda Copertura ADSL2 (% linee telefoniche - MISE 2010)120 Obiettivo al 2013: BB a 30 Mbits al 100% della popolazione100 100,0 80 75,9 72,0 69,5 60 63,1 62,6 61,9 60,9 59,8 58,5 56,0 55,1 54,7 53,9 51,2 50,7 50,3 50,3 40 42,9 39,1 36,6 33,8 20 0 Emilia Romagna Campania Piemonte Umbria Molise Obiettivo Digital Agenda Lombardia Puglia Marche Toscana P.A. Trento Calabria Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Sicilia P.A. Bolzano Basilicata Sardegna Veneto Abruzzo Valle dAosta 9
  9. 9. Regioni italiane e indicatori Digital Agenda Commercio elettronico (% cittadini che effettuano e-commerce - Istat 2009)60 Obiettivo: portare il 50% della popolazione a fare acquisti on line50 50,040 41,2 39,4 38,1 37,1 35,9 35,9 35,4 34,2 33,5 33,3 33,2 33,230 30,7 29,9 28,5 26,7 25,620 23,7 21,4 21,2 18,0100 Emilia Romagna Piemonte Umbria Campania P.A. Trento Toscana Friuli Venezia Giulia Marche Lombardia Molise Puglia Obiettivo Digital Agenda Calabria Lazio P.A. Bolzano Sardegna Basilicata Sicilia Liguria Veneto Abruzzo Valle dAosta 10
  10. 10. Regioni italiane e indicatori Digital Agenda Utilizzo regolare di Internet (% cittadini che utlizzano internet almeno una volta alla settimana - Istat 2009)80,0 Obiettivo: portare gli utilizzatori regolari di Internet al 75% della popolazione70,0 75,060,050,0 49,4 49,3 48,7 48,3 46,4 46,040,0 44,6 44,5 44,5 44,4 43,7 43,7 42,4 41,9 41,7 40,8 38,1 37,6 37,130,0 35,5 35,020,010,0 0,0 Emilia Romagna Piemonte Umbria Campania P.A. Trento Friuli Venezia Giulia Lombardia Obiettivo Digital Agenda Toscana Marche Molise Calabria Puglia P.A. Bolzano Sardegna Lazio Basilicata Liguria Sicilia Veneto Abruzzo Valle dAosta 11
  11. 11. Regioni italiane e indicatori Digital Agenda Ricorso alle-gov (% di individui che hanno usato Internet negli ultimi 3 mesi per scaricare moduli dai siti web della PA/totale utilizzatori internet - 2009 e 2010 ) ISTAT60 Obiettivo: portare il 50% della popolazione a ricorrere ai servizi on line50 50,040 35,530 32,9 32,3 31,9 31,4 31,4 29,7 29,3 29,1 28,7 27,0 26,7 26,5 26,5 26,3 25,8 25,7 25,4 24,920 23,9100 Emilia Romagna Campania Umbria Piemonte P.A. Trento Friuli Venezia Giulia Toscana Calabria Molise Marche Puglia Lombardia Obiettivo Digital Agenda Basilicata Sardegna P.A. Bolzano Lazio Liguria Sicilia Veneto Valle dAosta 12
  12. 12. 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 60% Piemonte 27% 43% 13% Valle dAosta 45% 63% 12% Lombardia 29% 8% 50% Trentino-Alto Adige 34% 55% 15% Veneto 32% 13% 56% Friuli-Venezia G iulia 31% 70% 13% Liguria 23% 8% Emilia-Romagna 61% 28% % di linee ADSL2+ 20 Mbps 51% Toscana 40% Umbria 11% 9% 54% 28% 55% 18% Marche 35% 76% 11% Lazio 18% 6% Abruzzo 51% 38% (MISE – Infratel Italia 2010) %ADSL linee 7Mbps 39% 12% Molise 31% 72% 30% Campania 21% 63% Copertura netta BB e Digital Divide (% linee) Larga Banda e digital divide Puglia 33% 7% 5% 34% Basilicata 44% 37% 22% Calabria 49% % linee in DD (lite+dd) 62% 15% Sicilia 33% 58% Sardegna 38% 5% 4% Italia 61% 30% 9%13
  13. 13. I piani regionali per la larga banda Banda ultra larga Banda larga Alto Adige Trentino NGN VDA broadband e broadbusiness ErmesWi-Pie Linee Guida Banda larga Programma PiTER triennale sviluppo SI Piano Telematico Banda Larga e Banda larga aree superamento DD rurali Master Plan Piano Telematico Banda larga Banda larga Allarga la rete! Piano di azione per la riduzione Piano NO del DD DIGITAL DIVIDE Fonte: Rilevazione RIIR 2010 14
  14. 14. Gli attori nei territori: i comuni Indice di Dotazione Tecnologica PAL - Italia=100 Indice di dotazione Veneto tecnologica dei comuni Toscana Friuli Venezia Giulia DOTAZIONI TECNOLOGICHE: Emilia Romagna • comuni con Server Umbria • comuni con lettori Smart Card Marche • comuni con strumenti GIS • PC per 100 dipendenti P.A. Trento P.A. Bolzano RETI: Puglia • comuni con Intranet Sardegna • comuni con LAN Lombardia Italia INTERNET E WEB: Valle dAosta • comuni con collegamento BB • dipendenti con accesso a Molise Internet Sicilia • comuni con sito web Basilicata Piemonte Abruzzo Campania Liguria Lazio Calabria 0 20 40 60 80 100 120 140 15Fonte: elaborazione RIIR su dati ISTAT, Rilevazione sulle tecnologie dellinformazione e della comunicazione nelle PA locali 2009
  15. 15. Quali servizi? L’offerta DISPONIBILITÀ DI SERVIZI ON LINE PER LIVELLO DI INTERATTIVITÀ (%comuni con sito web) Avvio e conclusione Download Inoltro modulistica Aree tematiche Informazioni telematica dellintero Modulistica on line iter Ambiente e Territorio 57,1 29,0 1,7 0,5 Anagrafe, stato civile 64,5 44,4 5,4 2,2 Assistenza sociale 72,9 45,9 5,8 2,7 Catasto 51,1 33,0 2,3 0,9 Cultura e tempo libero 76,0 25,0 3,4 1,0 Istruzione 55,8 31,0 2,9 1,1 Lavori pubblici 60,7 29,7 2,1 0,6 Lavoro e Formazione 24,0 9,1 1,1 0,3 Mobilità e Trasporti 33,0 15,4 1,7 0,6 Sanità 18,2 5,7 1,1 0,5 Servizi alle imprese 55,1 36,9 4,0 1,5 Turismo 46,1 11,3 1,6 0,6 Tributi locali 63,9 36,8 4,3 1,8Fonte: elaborazione RIIR su dati ISTAT, Rilevazione sulle tecnologie dellinformazione e della comunicazione nelle PA locali 2009 16
  16. 16. Cittadini e PA indice di interazione cittadini e PA INTER-PA)2010) Basilicata Sardegna Valle dAosta P.A. Bolzano Campania aaaa P.A. Trento Lazio Individui che hanno Umbria utilizzato Internet per: Toscana Calabria • ottenere informazioni dai Friuli Venezia Giulia siti web della PA (% di Italia utilizzatori Internet) Molise Veneto • scaricare moduli della PA (% Lombardia di utilizzatori Internet) Piemonte Marche • inviare moduli compilati Liguria della PA (% di utilizzatori Puglia Internet) Sicilia Emilia Romagna Abruzzo 0 20 40 60 80 100 120 140 17Fonte: elaborazione RIIR su dati ISTAT, Cittadini e nuove tecnologie 2010
  17. 17. Imprese e PA Indice di interazione Imprese-PA (INTER-PA) 2009 P.A. Trento Basilicata Sicilia P.A. Bolzano Indice di interazione Piemonte Imprese-PA Calabria Lombardia •Imprese che hanno utilizzato Friuli Venezia Giulia servizi on line della PA per Abruzzo ottenere informazioni (%) Campania Umbria •Imprese che hanno utilizzato Sardegna servizi on line della PA per Lazio scaricare moduli (%) Italia Veneto •Imprese che hanno utilizzato Emilia Romagna servizi on line della PA per Liguria inviare moduli compilati (%) Molise Valle dAosta •Imprese che hanno svolto Toscana procedure gestite interamente per via telematica (%) Puglia Marche 0 25 50 75 100 125 18Fonte: elaborazione RIIR su dati ISTAT, Le tecnologie dell’informazione e della comunicazione nelle imprese, 2009
  18. 18. Famiglie “digitali” Indice di Dotazione tecnologica delle famiglie (I-DOT 2010) Lazio Lombardia P.A. Trento Veneto Sardegna P.A. Bolzano Toscana Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia •Famiglie con PC (%) Abruzzo (Fonte: ISTAT, Cittadini e nuove Marche tecnologie, 2010) Italia 100 Umbria •Famiglie con Internet (%) (Fonte: ISTAT, Cittadini e nuove Piemonte tecnologie, 2010) Valle dAosta Liguria •Famiglie con Campania connessione BB (%) (Fonte: Calabria ISTAT, Cittadini e nuove tecnologie, Sicilia 2010) Basilicata Puglia Molise 0 20 40 60 80 100 120 19Fonte: elaborazione RIIR su dati ISTAT, Cittadini e nuove tecnologie 2010
  19. 19. Le competenze dei cittadini Indice di competenze internet (I-SKILLS) 2009 P.A. Trento 112 Lombardia 107 Lazio 107 Emilia Romagna 105 Valle dAosta 104 P.A. Bolzano 104 Veneto 103 % di individui che hanno Piemonte 103 utilizzato Internet per: Sardegna 102 Marche 101 • scaricare software Friuli Venezia Giulia 101 Toscana • caricare testi, immagini, 100 fotografie, ecc. su siti web per Italia 100 condividerli Umbria 99 Liguria 99 • spedire o ricevere e-mail Abruzzo 97 sul totale delle persone che Calabria 90 hanno utilizzato Internet Molise 88 Campania 88 • effettuare acquisti on line Sicilia 87 Basilicata • usare servizi bancari via 85 Internet Puglia 85 0 15 30 45 60 75 90 105 120 20Fonte: elaborazione RIIR su dati ISTAT, Cittadini e nuove tecnologie 2009
  20. 20. La dotazione delle imprese Indice di dotazione tecnologica delle imprese (IDIM) 2009 P.A. Bolzano Emilia Romagna Liguria Piemonte Lombardia Lazio Friuli Venezia Giulia Veneto P.A. Trento Italia•% di imprese che utilizzano PC Toscana Valle dAosta•% di imprese con collegamentoInternet Umbria Abruzzo•% di imprese con un sito web Campania Marche•% imprese che utilizzano Siciliaintranet Sardegna Basilicata•% imprese con LAN Calabria Puglia Molise 0 10 20 30 40 50 60 70 80 90 100 110Fonte: elaborazione RIIR su dati ISTAT (Anni 2007-2009 21
  21. 21. Per l’inclusione digitale Punti pubblici di accesso assistiti Corsi di alfabetizzazione informaticaFonte: rilevazione RIIR sui siti di regioni, comuni capoluogo, province 22
  22. 22. Le policy Varietà e ricchezza della programmazione strategica Governance regionale dell’innovazione, interoperabilità e cooperazione applicativaPiemonte, Valle dAosta, Lombardia, Bolzano, Trento, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Abruzzo, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria RUPAR (completamento, up-grade in fibra ottica, data center)Abruzzo, Calabria, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Molise, Piemonte, Puglia, Toscana, Valle dAosta, Veneto Inclusione degli enti territoriali (CST, community network, governance)Emilia Romagna, Liguria, Lombardia, Toscana, Umbria, Valle d’Aosta, Veneto, Abruzzo, Liguria, Lombardia Dematerializzazione, re-engineeringValle dAosta, Lombardia, Bolzano, Trento, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Abruzzo, Campania, Puglia, Calabria E-procurementBasilicata, Calabria, Campania, Lazio, Piemonte, Toscana, Umbria, Valle dAosta e Veneto Banda larga e cittadinanza digitaleValle dAosta, Bolzano, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Abruzzo, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna Sanità ElettronicaValle d’Aosta, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Veneto, Toscana, Lazio, Abruzzo, Puglia, Campania, Basilicata, Sicilia,Fonte: rilevazione RIIR 23
  23. 23. Quantità delle risorse Valore assoluto REGIONE PERIODO TOTALE Distribuzione procapiteABRUZZO 2007-2013 76.863.614BASILICATA 2007-2013 94.700.000CALABRIA 2007-2013 89.947.201CAMPANIA 2007-2013 395.000.000EMILIA ROMAGNA 2007-2010 257.700.000FRIULI VENEZIA GIULIA 2007-2013 489.023.239LAZIO 2007-2013 34.000.000LIGURIA 2007-2013 139.248.683LOMBARDIA 2007-2013 501.895.000MARCHE 2007-2013 98.670.574MOLISE 2007-2013 17.179.393PIEMONTE 2007-2010 493.261.220P.A. BOLZANO nd ndP.A. TRENTO 2009-2013 115.739.000PUGLIA 2007-2013 340.000.000SARDEGNA 2007-2013 170.167.941SICILIA 2007-2013 212.586.471TOSCANA 2007-2010 209.320.000UMBRIA 2007-2013 119.420.000VALLE DAOSTA 2007-2013 200.019.460VENETO 2007-2013 493.059.154 Fonte: Indagine Osservatorio ICAR plus, CISIS 2010 24TOTALE 4.547.800.950
  24. 24. La governance della regioneAssessorato di riferimento in materia società dell’informazione Regioni e Province autonomePresidenza/Vicepresidenza della Giunta Basilicata, Calabria, Lazio, Liguria, Lombardia, Molise, Pr. Trento, Puglia, Valle d’Aosta, ToscanaAssessorato con delega esplicita su informatica, innovazione Abruzzo, Campania, Emilia-Romagna, Marche, Piemonte, Pr.tecnologica, sistemi informativi Bolzano, Umbria, VenetoAssessorato con delega non esplicita (Funzione pubblica, Autonomie Friuli Venezia Giulia, Sardegna, Sicilialocali, Riforme, Economia)Direzioni di riferimento in materia società dell’informazione Regioni e Province autonomeConcentrazione delle competenze in capo ad una direzione specifica e Basilicata, Calabria, Campania, Friuli Venezia Giulia, Lazio,relativi servizi/unità specializzate Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Valle d’AostaPluralità di direzioni dedicate e gruppi di lavoro intersettoriali Abruzzo, Emilia-Romagna, Liguria, Lombardia, Marche, Pr. Bolzano, Pr. Trento, Toscana, Umbria, Veneto, SiciliaFonte: Indagine Osservatorio ICAR plus, CISIS 2010 25
  25. 25. La governance del territorio Assemblea di Lombardia16 community network regionali: Rupar Integrata coordinamento Modello FVG Piemonte Partout• Reti stabili per la governance della società dell’informazione Net-SIRV promosse dalla Regione che coinvolgono in primo luogo gli enti locali ma anche tutti gli altri attori dell’Innovazione a livello CN-ER territoriale• Istituite attraverso la Legge regionale sulla SI e attraverso RTM CN Regione Convenzioni tra gli enti aderenti in cui si definiscono ruoli e SIR Abruzzo Liguria in obiettivi comuni Rete• Definiscono il modello di dispiegamento delle infrastrutture RUPAR pubbliche di connettività e della cooperazione applicativa RTRT Puglia• Consentono a tutti gli enti sul territorio di condividere decisioni e progettualità Community• Mettono a riuso le competenze, facilitano l’ottimizzazione Network nell’utilizzo delle risorse e creano comunità professionali Regionale Rete Regione Umbria Molise• REALIZZANO LA COOPERAZIONE NEI TERRITORI RTR Community Network Regione Basilicata Fonte: Indagine Osservatorio ICAR plus, CISIS 2010 26
  26. 26. La governance interregionaleLe comunità professionali per l’innovazione CPSS CPSI Comitato Permanente Comitato Permanente Sistemi Statistici Sistemi Informatici CPSG Comitato Permanente Sistemi Geografici 27
  27. 27. La rete delle società in-houseLe società ICT in house nelle Regioni e Province Autonome • Abruzzo engineering • CSI Piemonte • CUP 2000 • Datasiel • Informatica Alto Adige • Informatica Trentina • InnovaPuglia • Insiel • INVA • LAit • LEPIDA • Lombardia Informatica • Molisedati • Sardegna IT • Sicilia e-Servizi • Webred 28 Fonte: Assinter Italia, 2010
  28. 28. Infrastrutture di cooperazione Fonte: Indagine Osservatorio ICAR plus, CISIS 2010 29
  29. 29. I progetti di cooperazioneAmbiti di interesse dei progetti di interoperabilità e cooperazione applicativa Fonte: Indagine Osservatorio ICAR plus, CISIS 2010 30
  30. 30. I progetti di cooperazioneAmbiti applicativi prioritari per l’interoperabilità ecooperazione applicativa definiti nei Piani Strategiciregionali Fonte: Indagine Osservatorio ICAR plus, CISIS 2010 31
  31. 31. Il Rapporto su www.riir.itIl Comitato CISIS-FORUM PA che ha guidato il Rapporto Innovazione nell’Italiadelle Regioni è composto da Giulio De Petra, Gianni Dominici, Antonio Lentini, LuigiGarretti, Carlo Mochi Sismondi, Rachele Nocera, Luca Rigoni.Il Gruppo di lavoro per la redazione del Rapporto è stato coordinato da Rachele Nocera eMarta Pieroni. Le analisi e le elaborazioni statistiche sono a cura di Anna Villa.L’edizione 2010 del Rapporto è stata sviluppata nell’ambito del progetto ICAR plus. 32
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×