Claudia Abatecola a FORUM PA 2010

832 views
770 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
832
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
4
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Claudia Abatecola a FORUM PA 2010

  1. 1. Forum PA 2010 Ciclo della performance e premialità Il processo di valutazione degli Istituti del CNR Claudia Abatecola Direzione Centrale Supporto alla Programmazione ed alle Infrastrutture
  2. 2. Il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) è Ente pubblico nazionale con il compito di svolgere, promuovere, diffondere, trasferire e valorizzare attività di ricerca nei principali settori di sviluppo delle conoscenze e delle loro applicazioni per lo sviluppo scientifico, tecnologico, economico e sociale del Paese. Il CNR ed Il processo di valutazione 2007 Presidente Prof. Fabio Pistella Primo avvio del processo di valutazione messo a punto nel documento “ Obiettivi, modalità e criteri per la valutazione degli Istituti del CNR ” 2009 nuovo Presidente, Prof. Luciano Maiani, ha dato un notevole impulso al processo di valutazione, anche prestando attenzione alla presenza di esperti stranieri (circa il 40%) Il processo si è concluso nel Marzo 2010
  3. 3. <ul><li>individuare i punti di forza e di debolezza degli Istituti al fine di potenziarli e di correggere eventuali carenze; </li></ul><ul><li>giudicare l’opportunità della loro collocazione attuale all’interno dei Dipartimenti Esistenti; </li></ul><ul><li>vagliare l’opportunità di aggregazione tra Istituti diversi; </li></ul><ul><li>stabilire un ranking di massima degli Istituti stessi, almeno all’interno del loro Dipartimento </li></ul>VALUTAZIONE DEGLI ISTITUTI DEL CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE Considerazioni da parte del Consiglio di Amministrazione Riunione del 14 Aprile 2010 Gli Obiettivi della valutazione
  4. 4. Gli Attori Gli Strumenti Il processo di valutazione Panel Generale Panel di Area CdA Il Presidente Le tabelle di valutazione Le visite presso gli Istituti L’accesso all’applicazione web gestione istituti Gli Istituti GdS
  5. 5. Il flow chart del processo
  6. 6. Gli strumenti: Schede di valutazione Sezione A: Panels for Science, Medicine, Engineering and Economics Sezione B: Panels for Humanities, Social Sciences and Law   Particolarmente soddisfacente appare la capacità di attrazione di fondi esterni da parte degli istituti del CNR: Il “fattore di attrazione”, definito (per ciascun Istituto) come rapporto tra fondi esterni e fondi totali (inclusi i costi del Personale) Codice Macroaree Sezioni A Scienze matematiche ed informatiche A B Scienze fisiche e dell'Universo A C Scienze chimiche A D Scienze tecnologie dei materiali A E Scienze della terra e ambientali A F Scienze biologiche A G Scienze mediche e neuroscienze A H Scienze agrarie, veterinarie e scienze alimentari A I Ingegneria civile e architettura A L Ingegneria industriale e dell'informazione A M Scienze e tecnologie dei Beni Culturali B N Scienze dell'antichità, filologico letterarie e storico-artistiche B O Scienze storiche, filosofiche pedagogiche e psicologiche B P Scienze giuridiche B Q Scienze economiche e statistiche B R Scienze politiche e sociali B
  7. 7. SITO WEB CNR SITO WEB DI CIASCUN ISTITUTO STATISTICHE Gli strumenti: Applicazione web “Gestione Istituti”
  8. 8. Le viste in loco Le visite hanno avuto la funzione di verifica ed approfondimento dei dati che i PdA hanno avuto a disposizione. Alla fine del processo le visite effettuate sono state quasi 300 9 11 22 5 36 2 13 14 113 2 41 2 14 6 7
  9. 9. Strumenti a supporto della valutazione Utenti: - Panelisti di Area; - Gruppo di Supporto Tecnico-Scientifico; - Amministrazione Funzioni: - Monitoraggio del processo di valutazione; - Esito delle visite; - Monitoraggio e controllo della spesa.
  10. 10. Documento di VALUTAZIONE DEGLI ISTITUTI DEL CNR RELAZIONE FINALE DEL PANEL GENERALE - Marzo 2010 Criticità riscontrate nel processo di valutazione L’eterogeneità disciplinare è di per sé causa di difficoltà nella conduzione di una valutazione comparativa che utilizzi indicatori quantificabili 107 Istituti FORTE ETEROGENEITA’ A questa difficoltà il PG ha cercato di porre parziale rimedio introducendo dei parametri che potessero, nei casi controversi, aiutare nella valutazione comparativa
  11. 11. Indice di “severità” = Stot ------ Ntot _____________ mPi media generale su tutte le valutazioni media delle valutazioni del Panel i-esimo
  12. 12. Indicazioni metodologiche e operative di cui appare utile tener conto in futuro Sembra opportuno separare le Sezioni A e B a causa delle difficoltà riscontrate nel comparare due settori scientifico-culturali molto diversi per obbiettivi, metodologie di ricerca, valutazione dei risultati E’ auspicabile evitare che ci siano PdA che valutino un numero troppo ristretto (2 o 3) di Istituti (l’esperienza ha dimostrato che Panel con pochi Istituti hanno finito con l’avere difficoltà di valutazione per scarsa visione dei problemi generali, specie nell’ambito specifico del CNR) In conclusione è auspicabile che ogni Istituto venga valutato da un unico Panel che includa tutte le competenze necessarie per giudicare le attività che vi si svolgono. Operativamente saranno necessari meno Panel, ma di dimensioni maggiori.

×