• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Smart City & Horizon 2020 - Serata informativa a cura di Grumello Orizzonte Nuovo
 

Smart City & Horizon 2020 - Serata informativa a cura di Grumello Orizzonte Nuovo

on

  • 189 views

Slide della serata di presentazione delle opportunità che vengono fornite dall'utilizzo dei fondi diretti per la ricerca stanziati dalla comunità europea (Horizon 2020) in abbinamento al concetto di ...

Slide della serata di presentazione delle opportunità che vengono fornite dall'utilizzo dei fondi diretti per la ricerca stanziati dalla comunità europea (Horizon 2020) in abbinamento al concetto di smart city

Statistics

Views

Total Views
189
Views on SlideShare
150
Embed Views
39

Actions

Likes
0
Downloads
7
Comments
0

1 Embed 39

http://www.grumelloorizzontenuovo.it 39

Accessibility

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Smart City & Horizon 2020 - Serata informativa a cura di Grumello Orizzonte Nuovo Smart City & Horizon 2020 - Serata informativa a cura di Grumello Orizzonte Nuovo Presentation Transcript

    • Smart City & Community – Horizon 2020 Sviluppo Cittadino Sostenibile, Innovazione e Futuro Quali opportunità per le amministrazioni, per le aziende e per l’occupazione?
    • ALESSANDRA MELCHIONI MARCO CARMINATI I RELATORI Specialista in EuroprogettazioneSegretario Associazione Bergamo Smart City e Community
    • L’AGENDA DELLA SERATA • Cosa è una Smart City e l’esempio di Bergamo • Cosa è Horizon 2020 e come attingere ai 70.200.000.000,00 di Euro messi a disposizione dell’Italia dalla Commissione Europea • Dibattito pubblico, chiarimenti e suggerimenti
    • Bergamo Smart City & Community 4
    • LA CRISI IMPONE DI FARE MEGLIO CON MENO a cura di Alessandra Melchioni
    • I M P O N E LA CRISI ECONOMICA FARE MEGLIO CON MENO IL CITTADINO passa da consumatore di risorse e di beni a protagonista di un loro utilizzo più consapevole
    • LA CRESCITA SOSTENIBILE Si tratta di coniugare la crescita economica e lo sviluppo con l’equilibrio e il rispetto dei valori ambientali, ovvero introdurre il paradigma del terzo millennio: la sostenibilità in cui la tutela dell'ambiente è in correlazione diretta e reciproca con la crescita economica e viceversa, il tutto legato da un’ Etica Responsabile.
    • COS’E’ UNA SMART CITY Una città intelligente è una città attrattiva ed amichevole. E’uno spazio urbano, ben diretto da una politica lungimirante, che affronta la sfida che la globalizzazione e la crisi economica pongono in termini di competitività e di sviluppo sostenibile con un’attenzione particolare alla coesione sociale, alla diffusione e disponibilità della conoscenza, alla creatività, alla libertà e mobilità effettivamente fruibile, alla qualità dell’ambiente naturale e culturale. a cura di Alessandra Melchioni 8
    • a cura di Alessandra Melchioni 9 PILASTRI DEL RANKING DI VIENNA
    • ATTIVARE UN CICLO VIRTUOSO UTILIZZARE I FONDI PUBBLICI PER STIMOLARE LA RIMPRESA DEL TESSUTO PRODUTTIVO LOCALE E DELL’ECONOMIA DEL TERRITORIO a cura di Alessandra Melchioni 10
    • a cura di Alessandra Melchioni 11
    • CO – DESIGN DELLA CITTA’  COINVOLGERE I CITTADINI NEL RIDISEGNARE GLI SPAZI PUBBLICI CITTADINI.  UN’AREA FREQUENTATA E’ UN’AREA PIU’ SICURA E PIU’CURATA.  ADOTTA UN PARCO a cura di Alessandra Melchioni 12
    • a cura di Alessandra Melchioni 13
    • IL MANGER DELLA PA TRASPARENZA SEMPLIFICAZIONE FAST TRACKING AMMINISTRATIVO BUROCRAZIA ZERO OPEN DATA – BIG DATA - DATA ANALYSYS a cura di Alessandra Melchioni 14
    • a cura di Alessandra Melchioni 15
    • INTEGRARE LA MOBILITA’ DELLE PERSONE E LA MOBILITA’ DELLE MERCI MOBILITA’ IN SHARING INFOMOBILITA’E INFRASTRUTTURE ITS INFRASTRUTTURE E.MOBILITY a cura di Alessandra Melchioni 16
    • a cura di Alessandra Melchioni 17
    • LA CITTA’ COME UNA SMART GRID  AUTOSUFFICIENZA ENERGETICA  EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DEGLI EDIFICI E ABBATTIMENTO DELLE SOSTANZE INQUINANTI  PUBBLICA ILLUMINAZIONE  FONTI DI ENERGI PULIT  OTTIMIZZAZIONE DEL CICLO DEI RIFIUTI E TRACCIABILITA’ a cura di Alessandra Melchioni 18
    • a cura di Alessandra Melchioni 19
    •  INNOVAZIONE SOCIALE: QUARTIERE DELLE ARTI E DEI MESTIERI – PATTO GENERAZIONALE - BLOOMBERG  BERGAMO CITTA’ UNIVERSITARIA –BG ATTRATTIVA X GLI STUDENTI  APERTURA DEL NUOVO OSEDALE – BG ATTRATTIVA X “IL TURISMO CLINICO”  NUOVA SEDE DELL’ AGDF a cura di Alessandra Melchioni 20
    • a cura di Alessandra Melchioni 21 BETWEEN – SMART CITY INDEX
    •  BANDA ULTRALARGA – SERVIZI PER LE AZIENDE a cura di Alessandra Melchioni 22
    • Alcune azioni che un comune può mettere in campo subito per risparmiare ed innescare processi virtuosi a favore delle PMI del territorio  Pubblica Illuminazione - RL  Audit energetico gratuito degli edifici – edificio intelligente  Diminuire i costi dei servizi (ex rifiuti)  Razionalizzare le spese di Bilancio accorpando i centri di spesa abbassare  Armonizzazione dei sistemi informatici interni  Sportello polifunzionale e servizi i cloud  E.gov e E.payment a cura di Alessandra Melchioni 23
    • a cura di Alessandra Melchioni 24 COME SI CREA UNA SMART CITY & COMMUNITY? 1 - INNOVATIVE ECOSYSTEM La Smart City è una città attrattiva e amichevole che decide di spendere le proprie risorse nel miglior modo possibile.
    • 2 - GOVERNANCE La Smart City nasce da una VISIONE a medio lungo periodo dello sviluppo del proprio territorio, in cui la città è vista come un sistema di sistemi in cui gli attori collaborano per il raggiungimento del fine comune: migliorare la vita dei propri cittadini. A tal fine Serve una strategia di fondo ben precisa declinata in un Tool, una Road Map, che stabilisca con precisione priorità e tempi di realizzazione.
    • 3 – INNOVARE I PROCESSI DALLA GESTIONE QUOTIDIANA DELL’ATTIVITA’ AMMINISTRATIVA ORDINARIA ALLA GESTIONE INNOVATIVA DEI PROGETTI a cura di Alessandra Melchioni 26
    • 4 – CABINA DI REGIA BEST PRACTICES Condivisione e riutilizzo di Buone Prassi cioè delle esperienze più semplici e significative o comunque quelle che hanno permesso di ottenere migliori risultati, relativamente a svariati contesti PUBBLICO E PRIVATO Individuare soggetti del territorio capaci di creare un partenariato Pubblico- Privato secondo gli standard definiti dalla Commissione Europea. SMART CITY ROAD MAP ASSOCIAZIONE - STAKEHOLDERS
    • 5 - LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE SI TRASFORMA IN  FACILITATORE  GARANTE
    • 6- I DIRIGENTI E GLI AMMINISTRATORI DIVENTANO DEI MANAGER SI INSERISCE IL CRITERIO DI MERITO a cura di Alessandra Melchioni 29
    • 7- NASCE L’UFFICIO SMART CITY UN ORGANISMO ORIZZONTALE E TRASVERSALE A TUTTE LE DIVISIONI COMUNALI
    • Gli Strumenti adottati: PAS (Piano Infrastrutture Digitali) PGT- Piano dei Servizi PUM – PUT SEAP – PEC e.GOV – CAD Digitalizzazione PA PRA (Piano di Rischio Aeroportuale) a cura di Alessandra Melchioni 31 8 - GLI STRUMENTI DI PIANIFICAZIONE
    • 9- IL TUTTO CON METODO SMART: a cura di Alessandra Melchioni 32 S.pecifico M.isurabile A.ttuabile R.ealistico T.emporizzabile
    • Bergamo Smart City Sustainable Community 33 &Bergamo Smart City 33 & Sustainable Community
    • a cura di Alessandra Melchioni 34
    • a cura di Alessandra Melchioni 35 • CABINA DI REGIA: COMUNE DI BERGAMO, KM Rosso, UNIBG, Fondazione Comunità Bergamasca, Curia, FASE, Camera di Commercio, UBI Banca • TAVOLI CON GLI STAKEHOLDERS • PARTENARIATO PUBBLICO PRIVATO ASSOCIAZIONE BERGAMO SMART CITY
    • •Progettiamo l’innovazione per un accesso libero ai dati, alle informazioni e ai servizi •Progettiamo sistemi intelligenti e interattivi •Promuoviamo la circolazione delle idee •Progettiamo un sistema intelligente di valorizzazione e promozione delle eccellenze produttive •Progettiamo servizi intelligenti per una città attrattiva, accogliente e ospitale •Progettiamo servizi intelligenti per le diverse età della vita e delle popolazioni •Progettiamo l’utilizzo intelligente di acqua, aria, suolo, energia,salute e tempo •Progettiamo lo spazio pubblico e costruiamo edifici intelligenti •Progettiamo come muoverci in modo intelligente •Diamo valore alla creatività e valorizziamo il patrimonio culturale •Investiamo sul futuro per una città educante •Promuoviamo strategie intelligenti per mantenerci al passo con il lavoro che cambia ACCESSIBILITA’ TRASPARENZA PARTECIPAZIONE CULTURA EDUCAZIONE FORMAZIONE TERRITORIO AMBIENTE MOBILITA’ ECONOMIA WELFARE TURISMO POLITICHE PERSEGUITE
    • a cura di Alessandra Melchioni 37 SMART CITY PON NAZIONALE Progetto smart aging SMART CITY POR REGIONE LOMBARDIA Progetto SPAC 3 – Informatizzazione innovativa della pubblica amministrazione – servizi in cloud per la PA Gemellaggio per il trasferimento di best practices - assessement della smart city - dps Lecce H2020 call 5.10 – S2B –shared spaces - Roma Capitale /Sapienza Innovazione H2020 Notte Europea dei Ricercatori- ADAPT - Unibg H2020 - I-Coat Genova Fondazione BLOOMBERG OBIETTIVI RAGGIUNTI
    • Come finanziare la smart city? Fondi Europei Parternariati Pubblico Privato con Horizon 2020 Incubatori d’impresa Acceleratoria d’impresa Finanziamenti Regionali
    • a cura di Alessandra Melchioni 39 GRAZIE PER L’ATTENZIONE amelchioni@me.com
    • HORIZON 2020
    • HORIZON 2020  Horizon 2020 è il nuovo Programma del sistema di finanziamento integrato destinato alle attività di ricerca della Commissione europea, compito che spettava al VII Programma Quadro, al Programma Quadro per la Competitività e l'Innovazione (CIP) e all'Istituto Europeo per l'Innovazione e la Tecnologia (EIT). DG Research  Il nuovo Programma è attivo dal 1° gennaio 2014 fino al 31 dicembre 2020, e supporta l'UE nelle sfide globali fornendo a ricercatori e innovatori gli strumenti necessari alla realizzazione dei propri progetti e delle proprie idee.
    • HORIZON 2020  Horizon 2020 è lo strumento finanziario che gestirà i progetti volti al raggiungimento dell'obiettivo chiave "Innovazione" della strategia Europa 2020 e che mira ad accrescere la competitività dell'Europa sul piano internazionale.  I fondi stanziati sono 70,2 miliardi nei prossimi 7 anni. La dotazione per il nuovo programma Horizon 2020 è aumentata da 50 a 70,2 miliardi, una delle pochissime voci del bilancio Ue con segno positivo per i prossimi 7 anni.  Approccio top - down
    • HORIZON 2020
    • HORIZON 2020  EXCELLENT SCIENCE  Questo il pilastro dedicato alla ricerca con il 32% del budget totale. Il suo obiettivo generale è elevare il livello di eccellenza della base scientifica europea e garantire una produzione costante di ricerca a livello mondiale per assicurare la competitività dell'Europa a lungo termine.  Vuole sostenere le idee migliori, sviluppare i talenti in Europa, dare ai ricercatori accesso ad infrastrutture di ricerca prioritarie e fare dell'Europa un luogo attraente per i migliori ricercatori del mondo.
    • HORIZON 2020  INDUSTRIAL TECHNOLOGIES  Il secondo Pilastro di Horizon 2020 - con il 22% di budget - intende fare dell'Europa un luogo più attraente per investire nella ricerca e nell'innovazione (compresa l'innovazione ecologica), promuovendo attività strutturate dalle aziende.  Vuole portare grandi investimenti in tecnologie industriali essenziali, incentivare il potenziale di crescita delle aziende europee fornendo loro livelli adeguati di finanziamento e aiutare le PMI innovative a trasformarsi in imprese leader a livello mondiale.
    • HORIZON 2020  SOCIETAL CHALLENGES  Questa priorità, con il 39 % di budget allocato, rispecchia le priorità strategiche della strategia Europa 2020 e affronta grandi preoccupazioni condivise dai cittadini europei e di altri paesi. Un approccio incentrato sulle sfide riunisce risorse e conoscenze provenienti da una molteplicità di settori, tecnologie e discipline, fra cui le scienze sociali e umanistiche.  Si intendono coprire attività che spaziano dalla ricerca alla commercializzazione, incentrandosi su quelle connesse all'innovazione, quali i progetti pilota, la dimostrazione, i banchi di prova e il sostegno agli appalti pubblici e all'adozione commerciale. Si istituiranno collegamenti con le attività dei partenariati europei per l'innovazione.
    • Priorità e Type of action  EUROPA 2020 – TRE PRORITA’ ( approccio top down ) 1) Crescita intelligente ( smart ) - innovazione e skills 2) Crescita sostenibile 3) Crescita inclusiva – è un tema economico e NON TEMA SOCIALE/ASSISTENZIALE ( inclusione /innovazione sociale di professionalità e competenze, replicabilità dell’innovazione ) Programma fortemente incentrato sull’impatto economico Diverse schemi di accesso ( type of action ) Research & Innovation Actions Innovaction Actions Coordination and support action Sme Instrument
    • SMEs Instrument - Trasversale ai pilastri Industrial Leadership ( ICT , Space e Key enabling technologies : nanothechnologies, advanced materials, biotechnolgy. Advanced manufactoring and processing ) ed a tutte le 7 Societal Challenges - Modalità di partecipazione dedicata alle PMI - Presentazione in 2 fasi più la fase di commercializzazione - Possibilità di presentazione come azienda singola ( a partire dalla fase 2 è comunque consigliato il partenariato per garantire maggiore sostenibilità ) - Lump sum € 50.000 fase 1 , contribuzione al 70% su fase 2 ( più 25% per spese generali ) - Calendario call già definito per biennio 2014 -2015 - Approccio prevalentemente bottom – up ( sempre nel rispetto delle indicazioni dei topics e del workprogramme )
    • PERCHE’ SMEs INSTRUMENT  From CONCEPT to MARKET , approccio pratico che mette in evidenzia l’elemento INNOVAZIONE e la replicabilità/scalabilità del modello/soluzione proposta a livello Europeo  Input a sfruttare la Ricerca GIA’ EFFETTUATA NEI CENTRI E NELLE UNIVERSITA’ e trarne profitto INNOVANDO PROCESSI, PRODOTTI E SERVIZI  La fase di ricerca deve essere MARGINALE rispetto alla sua applicazione pratica  Diviso in 2 fasi : A) FASE 1 – Concept and feasibility assessment ( Risk assessment, IP regime , partner search , pilot application , market research ) B )FASE 2 – Demostration , market replication (Devolopment, prototyping, testing, scaling up etc )
    • CALL GIA’ APERTE  SMEs INSTRUMENTS Fase 1 2014 , sono aperte nr. 11 calls , date cut off 18/6 – 24/9 – 17/12/2014 Fase 2 2014 , sono aperte nr. 13 calls, date cut off 18/03 – 17/06- 17/09/2015 Per informazioni : Marco Carminati carminati@noveralab.it 327/8465810
    • I fondi INDIRETTI  Il 70% di F.di Europei è gestito in maniera indiretta a livello Nazionale e Regionale ( Horizon fa parte del 30% gestito in maniera diretta )  A livello Regione Lombardia entro settembre definizione programma 2014 -2020  UE ha obbligato i singoli Stati a firmare un agreement che vincola l’utilizzo dei fondi strutturali e di coesione a tematiche ben precise.
    • Comuni e Città Aziende Occupazione Bisogni Come possono collaborare Aziende e Amministrazioni locali per sfruttare al meglio le opportunità fornite da Horizon 2020 per: - Trasformare i comuni in Smart City - Creare Lavoro e Occupazione - Migliorare la qualità della vita dei cittadini