Your SlideShare is downloading. ×
REI srl sviluppo formazione e servizi 231/2001
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Saving this for later?

Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime - even offline.

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

REI srl sviluppo formazione e servizi 231/2001

562
views

Published on


0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
562
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. REI srl RETI EVOLUZIONE IMPRESAC O A C H I N G , C O N S U L E N Z A O R G A N I Z Z AT I V A , FORMAZIONE AZIENDALE
  • 2. ORGANIZZAZIONE SVILUPPO DELLE MODELLO 231 PERSONE
  • 3. ORGANIZZAZIONE SVILUPPO JOB ORGANIZZATIVO EVALUATIONPolitiche Modifica contenuti ruoliretributive Carichi di lavoro SISTEMI DI COUNSELLIN VALUTAZIONE G e Analisi e ridefinizione COACHING dei processi Valutazione Prestazioni Stressogramma AZIENDALE relazionale Valutazione Censimento Competenze potenzialità Espresse Piani di sviluppo
  • 4. SVILUPPO DELLE COUNSELLING PERSONE AZIENDALE FORMAZIONELa comunicazione nei gruppi di lavoro Intelligenza emotiva COACHING TEAM COACHINGPublic speaking A.C.E.(ascolto, comunicazione,empatia) Accompagnamento ed Coaching personale come percorso di miglioramento assistenza al Gruppo di Il mestiere di capo: la gestione lavoro aziendale di attitudini e dei collaboratori per la realizzazione comportamenti individuali di progetti tecnici, Potenziare la capacità organizzativi Individuale di risolvere Coaching individuale come e gestionali assegnati I problemi percorso di miglioramento dalla Direzione di competenze e Dalla competenza negoziale comportamenti organizzativi alla capacità di negoziare
  • 5. MODELLO 231 RISK MODELLO ASSESSMENT GENERALE CODICEElaborazione esperti ETICO ELegali, commercialista e PROCEDURE Coordinamento, Integrazione ed elaborazione finale Elaborazione codice etico del Modello in team coaching Progettazione procedure, istruzioni operative o regole di comportamento sulla base del RISK ASSESSMENT
  • 6. COACHING
  • 7. Coaching E’ una relazione orientata allo sviluppo, che attraverso l’allenamento delle Potenzialità del coachee lo accompagna al raggiungimento di obiettivi di competence, relazionalità ed autonomia. Quindi non è un PRODOTTO, e non è neppure un SERVIZIO.
  • 8.  Un presupposto fondamentale del coaching è che necessita di motivazione.
  • 9.  PRIMA lavorare sull’interesse, la raccolta dei bisogni. Evitare di focalizzarsi unicamente su ciò’ che non va, ma lavorare sul desiderio, sugli obiettivi di sviluppo, sulle sfide.
  • 10.  Non esiste un numero ore standard per un percorso di coaching. Dipende dal progetto che il Coach, in accordo con Leader e/o Sponsor, decidono di mettere in campo.
  • 11. Corporate Coaching Il coaching organizzativo interviene in un’organizzazione per avviare un processo di cambiamento/sviluppo verso obiettivi definiti, sviluppando le potenzialità dell’azienda. Il coaching organizzativo fa leva in primo luogo sullo sviluppo della leadership, coniugando benessere interno e soddisfazione del cliente per produrre i risultati aziendali desiderati. Nel coaching organizzativo possiamo vedere coesistere percorsi di formazione, allenamento e sviluppo delle performance rivolti a singoli, a gruppi (team) ed al leader.
  • 12. Team coaching Il team coaching è parte del coaching organizzativo. Possiamo avere: team coaching organizzativo: è un team coaching che rientra nel corporate coaching; team coaching puro: il team costituisce l’intera organizzazione. Il team coaching è rivolto a un team, un gruppo di circa dieci persone tenuto insieme da missione e obiettivi comuni; serve ad allenarlo nel perseguimento dei suoi specifici obiettivi di gruppo.
  • 13. Short coaching Percorsi brevi, focalizzati su di un obiettivo temporalmente ben definito, da attivare quando occorra un allenamento specifico rispetto ad un peek performance, come ad esempio un evento pubblico in cui occorrano abilità di public speaking, un esame da superare, un progetto da concludere o gestire, una relazione importante da preparare, un ruolo per cui competere.
  • 14. Career coaching Percorsi di affiancamento e sviluppo delle potenzialità personali e del proprio benessere di vita in funzione del raggiungimento di obiettivi personali e/o professionali.
  • 15. Leadership coaching Percorsi specificatamente orientati e rivolti alla leadership, dove il focus è lazione del leader nel suo specifico contesto, in funzione di un allineamento fra obiettivi personali, di ruolo, di team e organizzativi.
  • 16. Life coaching Percorsi di affiancamento e sviluppo delle potenzialità personali e del proprio benessere di vita in funzione del raggiungimento di obiettivi personali e/o professionali.
  • 17. COACHING Scarica scheda FASI AZIONE DESCRIZIONE VENDITA A FINANZIAMENTO TRAMITE FONDI INTERPROFESSIONALI MERCATO Fondo e tipologia di Attività Società avviso1. ANALISI DELLA 1.a Interviste con Raccolta delleMATRICE Leader o referenti informazioni sulla cultura Vendita dell’azioneORGANIZZATIVA/ o 1.b Disamina organizzativa/digruppo/in correlata al prodottoDELLA DOMANDA documenti dividuale – rif. Catalogo REI 1.c Analisi degli incidenti critici2. RESTITUZIONE 2. a costruzione Costruzione del piano diANALISI ED piano di intervento intervento e sua Vendita dell’azioneELABORAZIONE 2. b condivisione e organizzazione correlata al prodottoPIANO DI INTERVENTO coinvolgimento – rif. Catalogo REI 2. c organizzazione3. ATTUAZIONE PIANO Vedi diverse Coaching propriamente Vendita dell’azione tipologie detto, organizzato in correlata al prodotto sessioni di lavoro – rif. Catalogo REI4. VERIFICA 4. a incontri di Utilizzo di strumenti di Vendita dell’azione follow up verifica con indicatori correlata al prodotto stabiliti nella fase 2. – rif. Catalogo REI5. REPORTISTICA CON 5. a consegna Elaborazione del reportINDICAZIONI report con finale Vendita dell’azioneSTRATEGICHE ED eventuale correlata al prodottoOPERATIVE presentazione – rif. Catalogo REI (Presidenza, Direzione, CDA…)
  • 18. SVILUPPO ORGANIZZATIVO
  • 19.  È un’attività di consulenza allo sviluppo che è fortemente orientata al cliente, personalizzata e finalizzata alla maggior consapevolezza di governo della struttura e/o dell’assunzione di nuovi ruoli e funzioni. QUANDO SI ADOTTA/PROPONE?  In tutti i processi di cambiamento culturale e/o strategico. In caso di cambiamenti di target e/o mercato di riferimento, lancio di nuovi prodotti o servizi, processi di innovazione. Ove vi siano problemi di integrazione derivanti da fusioni o accorpamenti.ridimensionamenti, outplacement, ristrutturazioni organizzative.
  • 20. Le fasi ANALISI E SVILUPPO ORGANIZZATIVO Scarica scheda FASI AZIONI DESCRIZIONE VENDITA A FINANZIAMENTO TRAMITE FONDI INTERPROFESSIONALI MERCATO Fondo e tipologia di Attività Società avviso1. ANALISI DELLA 1.a Disamina Raccolta delle Vendita dell’azioneMATRICE documenti aziendali informazioni strategiche correlata al prodottoORGANIZZATIVA 1.b Interviste ed organizzative – rif. Catalogo REI2. DIAGNOSI 2.a Elaborazione di Analisi delle informazioni Vendita dell’azioneORGANIZZATIVA una proposta di e loro utilizzo per la correlata al prodotto sviluppo definizione degli obiettivi – rif. Catalogo REI di miglioramento3. SERVIZIO DI 3. a lavoro in Affiancamento, Vendita dell’azioneCONSULENZA situazione su implementazione dei correlata al prodotto specifici obiettivi sistemi di gestione, – rif. Catalogo REI indicazioni operative4. FORMAZIONE 4. a Attivazione di Formazione a supporto specifici percorsi di Su temi specifici e formazione a coerenti con il piano di Vendita dell’azione supporto del sviuppo correlata al prodotto processo di – rif. Catalogo REI sviluppo e cambiamento5. REPORTISTICA 5. a consegna Elaborazione efinale report con restituzione del report Vendita dell’azione eventuale finale correlata al prodotto presentazione – rif. Catalogo REI (Presidenza, Direzione, CDA…)
  • 21. FORMAZIONE
  • 22.  Il focus di R.E.I. è la formazione per le imprese, cooperative e non, rivolta ai quadri ed ai dirigenti.  Aree COMPORTAMENTO INDIVIDUALE E ORGANIZZATIVO: comunicazione, gestione conflitti, gestione stress SVILUPPO POTENZIALITA’: coaching individuale ed organizzativo GESTIONE D’IMPRESA: bilancio, strategia, budgeting, PM IL MESTIERE DI CAPO: gestione team, leadership e management
  • 23.  Link al catalogo REI Link ai corsi su Voucher
  • 24.  Obiettivi per il 2012: Linea Giovani cooperatori Crescono: formazione rivolta ai neo Consiglieri di Amministrazione Linea Senior: serie di seminari rivolti agli alti Dirigenti Cooperativi sui fattori strategici attuali, tenuti da docenti di alto livello, ma NON accademici
  • 25. Decreto Legislativo 231
  • 26.  È un’attività di consulenza alla costruzione del Modello organizzativo previsto dal D. Lgs. n. 231 del 2001 che introduce per la prima volta nel nostro ordinamento l’obbligo di dover rispondere in quanto persona giuridica per i reati commessi all’interno della propria struttura dai propri dipendenti o collaboratori a vantaggio o nell’interesse dell’azienda stessa. Il D.Lgs. 231/01 ha però previsto una sorte di paracadute: le aziende possono cautelarsi adottando e facendo efficacemente rispettare Modelli di organizzazione, gestione e controllo.
  • 27. 231 Scarica scheda prodotto SCARICA SINTESI PROCEDURA FASI AZIONE DESCRIZIONE VENDITA A FINANZIAMENTO TRAMITE FONDI INTERPROFESSIONALI MERCATO Fondo e tipologia di Attività Società avviso1. PREPARAZIONE 1.a rilevazione dati Attraverso una check list Vendita dell’azione tramite e/o intervista con correlata al prodotto questionario o Presidente si raccolgono – rif. Catalogo REI intervista sul posto le info principali2. COSTRUZIONE 2.a elaborazione Con un lavoro in loco iMODELLO – fase UNO schede di risk vari consulenti coinvolti assessment raccolgono le informazioni sui vari 2. b elaborazione processi organizzativi procedure organizzative e Il consulente Vendita dell’azione Codice Etico organizzativo, partendo correlata al prodotto dalle schede di risk – rif. Catalogo REI assessment elabora le procedure organizzative, con la collaborazione dei vari Responsabili individuati. Idem per il Codice Etico3. COSTRUZIONE 3.a elaborazione e Consegna modelloMODELLO – fase DUE consegna del Vendita dell’azione Modello 231 Mezza giornata di correlata al prodotto formazione sui principi – rif. Catalogo REI 3. b formazione ai della 231 e sul modello dipendenti elaborato
  • 28. 3. COSTRUZIONE 3.a elaborazione e Consegna modelloMODELLO – fase DUE consegna del Modello 231 Mezza giornata di Vendita dell’azione formazione sui principi correlata al prodotto 3. b formazione ai della 231 e sul modello – rif. Catalogo REI dipendenti elaborato4. INDIVIDUAZIONE 4.a REI incarica il Il Presidente dell’ODVPRESIDENTE ODV E Consulente che farà deve essere ESTERNOSUPPORTO NELLE da Presidente ODV all’azienda; in ogni caso Vendita dell’azioneATTIVITA’ DELL’ODV non può avere cariche correlata al prodotto direttive in CDA. – rif. Catalogo REI Vi può essere il doppio incarico come ODV e come Collegio sindacale5. SUPPORTO ALLA 5.a Revisione MOG Nel tempo Rei si assume Vendita dell’azioneSUPERVISIONE ED 231 su richiesta l’incarico di correlata al prodottoAGGIORNAMENTO revisione del modello già – rif. Catalogo REIDEL MODELLO in essere
  • 29. Annarita Bergianti Per ogni informazione!FORMAZIONE Formatrice aziendale Senior, Life & Executive Coach, Consulente della relazione interpersonale,Counsellor Biosistemica, Mediatrice familiare. www.retievoluzioneimpresa.it Linkedin: http://www.linkedin.com/company/r-e-i-reti-evoluzione-impresa a.bergianti@retievoluzioneimpresa.it 335 7370286 - skype: MISSGIRASOLE