Your SlideShare is downloading. ×
Web listening - Elezioni politiche 2013
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Web listening - Elezioni politiche 2013

917
views

Published on

Un’ analisi delle conversazioni online sulle elezioni politiche di Febbraio 2013

Un’ analisi delle conversazioni online sulle elezioni politiche di Febbraio 2013

Published in: News & Politics

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
917
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
7
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Web Listening – Elezioni Politiche 2013 Federica UccellaUn’ analisi delle conversazioni online sulle elezioni politiche di Febbraio 2013
  • 2. IntroduzioneObiettivo: Analizzare i contenuti pubblicati online da utenti, testate ebloggers a proposito delle elezioni politiche 2013, sui diversi canalidigitali, al fine di individuare gli argomenti più trattati in relazione altema.Metodologia: Per l’analisi sono stati utilizzati i dati forniti daFreedatalabs estratti attraverso il software di crowling SM2 di SDL. 2
  • 3. Set upLingua e Paese: Italiano e ItaliaPeriodo del monitoraggio:Data inizio 01/09/2012Data fine 31/12/2012Target: Elezioni Politiche 2013 3
  • 4. Le FontiBlog: è un sito internet, generalmente gestito da una persona, in cuilautore (blogger) pubblica più o meno periodicamente,come in unasorta di diario online, i propri pensieri, opinioni,riflessioni,considerazioni ed altro;Media Types: siti media e corporate;Microblogs: è una forma di pubblicazione costante di piccolicontenuti in Rete (lunghezza limitata) Es. Twitter;MessageBoard/Forum: siti nel quale scrivono utenti abituali coninteressi comuni;Social Network: siti come facebook e myspace; 4
  • 5. Totale risultati raccolti Il numero di conversazioniFonti Risultati Conversazioni rappresenta il totale dei risultati depurato deiMediaTypes 2.255 2.026 commenti.MessageBoard / Forum 2.704 122Blog 1.709 1.282 L’alta differenza tra i risultati e le conversazioni indica laMicroblog 904 879 presenza di conversazioniVideo / PhotoSharing 21 18 molto lunghe. Ciò è vero soprattutto neiSocial Network 163 138 luoghi deputati alla discussione tra utenti, tipicamente i Forum.Totale 7.756 4.465Media Mese 2.585 1.488 Il tema è quindi di evidente interesse per la popolazione digitale, e coinvolge fortemente l’utente. 5
  • 6. Distribuzione % risultati per fonte 2,10% 0,27% 11,66% 22,03% Blog Media Types - Other Message Board/Forum Microblog Social Network 34,86% Video/Photo Sharing 29,07% 6
  • 7. Serie Storica 400 350 # risultati MA (7) 300 250 200 150 100 50 0 250 200 # conversazioni MA (7) 150 100 50 0 7
  • 8. Serie Storica – i picchiLa serie storica dei risultati rispecchia l’andamento delle notizie pubblicate a livello media. Diconseguenza, in corrispondenza delle notizie che fanno più scalpore si registra un maggior numerodi conversazioni.• A Novembre i picchi sono relativi alla diffusione di dati sui sondaggi.• A Dicembre il picco principale (12/12/2012) si riferisce alla notizia sul rischio di esclusione per leliste non ancora presenti in Parlamento.• Il picco relativo del 18/12/2012 è relativo alla conversione in legge del decreto legge 18 dicembre2012, n. 223 recante disposizioni urgenti per lo svolgimento delle elezioni politiche nellanno 2013. 8
  • 9. Distribuzione % risultati per Partito 9,29% 9,77% 2,55% Nel panorama generale, è 29,61% interessante esplorare il posizionamento dei principali 52,96% protagonisti del dibattito politico. Il PD risulta il partito più citato, seguito da PDL e M5S. SEL e Ingroia si attestano su livelli di buzz simili, mentre si parla meno della Lista Monti. 80,67% INGROIA LISTAMONTI MCS PD PDL SEL 100%= 2938: totale risultati che citano almeno uno dei partiti 9
  • 10. Distribuzione %* dei risultati per Partito e Fonte 100% Il grafico mostra come si distribuiscono i risultati di ogni canale tra i diversi partiti 90% citati. I Blog e i Media più tradizionali (Media Types) dedicano maggior attenzione alle 80% due coalizioni maggiori, mentre su Forum e Social Network si nota una presenza 70% relativa importante delle citazioni dei MCS e Ingroia. Agli altri tre schieramenti è dedicato uno spazio sensibilmente inferiore su tutti i 60% canali. 50% 40% 30% 20% 10% 0% PD PDL MCS INGROIA SEL LISTAMONTI Blog Media_Types___Other Message_Board_Forum Microblog Social_Network *100%: totale risultati per fonte che citano almeno un partito 10
  • 11. Top Domains* Media Types # Blog # MessageBoard / Forum #www.nuovaresistenza.org 204 polisblog.it 645 www.finanzaonline.com 54diggita.it 119 www.investireoggi.it 14 internetepolitica.blogosfere.it 44www.informazione.it 77 politicaesocieta.blogosfere.it 27 www.tomshw.it 7www.ilribelle.com 73 instablog.org 19 forum.chatta.it 5fai.informazione.it 58 www.blogpolitica.it 14www.politicanotizie.com 42I siti principali in termini di risultati, sono soprattutto Blog e testate Indice di Concentrazionededicate a temi politici, accanto ad aggregatori di notizie generalisti.I Forum non sono quelli che si riscontrano più frequentemente Media Type Indice di Ginicome luoghi di discussione della popolazione digitale italiana, al Mainstream 0,69contrario si tratta di Forum interni a siti specializzati su temi Blog 0,71economici e soprattutto finanziari. Forum 0,66Ciò indica che l’utente non è il tipico giovane internauta, ma unutente esperto, interessato agli avvenimento politici per il lorolegame con le dinamiche finanziarie e in alcuni casi con i propri *#: conversazioni (no commenti)investimenti. 11
  • 12. Argomenti trattati 25% 19,3% 20% 15,2% 14,2% 15% 12,8% 11,3% 11,2% 9,3% 10% 7,9% 7,9% 6,9% 6,4% 6,2% 5,7% 5,2% 5,2% 5,1% 4,2% 4,1% 5% 3,3% 3,1% 2,4% 2,4% 2,0% 1,9% 1,5% 1,0% 0%Vi è un’ampia varietà nei temi trattati online all’interno del dibattito politico elettorale, comedimostra la distribuzione illustrata nel grafico.La scala rappresenta l’attenzione data ai diversi temi. Il gradino principale è occupato dai temieconomici, seguiti da temi legati alla giustizia, al lavoro, organizzazione, costi e ordinamento delloStato.I temi meno trattati sembrano essere quelli effettivamente “evitati” o i cosiddetti “tasti dolenti” deldibattito, quali spesa pubblica, evasione fiscale, salari, irpef e sostenibilità.*100%: totale risultati per fonte che citano almeno un argomento: 1.432 12
  • 13. Distribuzione Argomenti per Fonte 50% MEDIA TYPES BLOG FORUM 40% 30% 20% 10% 0%Dalla distribuzione degli Argomenti per canale digitale, si evince come i Blog siano il canale che trattala maggior quantità di Argomenti con maggiore uniformità.I Forum prestano attenzione soprattutto a economia, giustizia, manovre e conti pubblici.Per molti argomenti inoltre la trattazione è relativamente più ampia sui Forum.I Media Types, in quanto rappresentati da testate giornalistiche e aggregatori di notizie, affrontanomeno temi e quelli più presenti nella comunicazione istituzionale dei partiti.*100%: totale risultati per fonte che citano almeno un argomento 13
  • 14. Mappa di associazione – TOT società AGENDA_DIGITALE INGROIA AGENDA_MONTI MEDIASET GIORNALISMO_ONLINE GREEN_ECONOMY CUNEO_FISCALE MAFIA NUOVI_MEDIA COPPIE_DI_FATTO POVERTA PDL SOSTENIBILITA RIFORMA_FORNERO DEBITO_PUBBLICO BILANCIO PROVINCE SPESA_PUBBLICA PD RAI CORRUZIONE SALARI SEL TELEVISIONE_PUBBLICA TASSE LISTAMONTI SANITA IMU INNOVAZIONE REDDITO FEDERALISMO MANOVRE PRECARI ENERGIA IRPEF FREQUENZE_TV COSTI_DELLA_POLITICA MCS EVASIONE_FISCALE INTERESSI MERITOCRAZIA IVA economia 14
  • 15. Mappa di associazione – TOTLa Mappa illustra le associazioni tra i diversi concetti, rappresentate dalla vicinanza tra i punti.Sinteticamente si può riassumere come una contrapposizione verticale tra temi legati alla societànella parte superiore della mappa e i temi legati all’ambito economico-finanziari o più presenti nellaparte bassa.Si nota come MCS e Ingroia risultino più distaccati dalla nuvola centrale dei temi più trasversali traschieramenti.In particolare, il MCS è associato a dei temi propriamente suoi, quali gli interessi sul debito, i costidella politica, l’energia e frequenze tv. Mostra quindi un posizionamento molto meglio definitorispetto agli altri. PD, PDL e in misura minore SEL e Lista Monti risultano piuttosto vicini tra loro eall’origine degli assi, segno di una minore discriminazione rispetto agli argomenti trattati. 15
  • 16. Mappa di associazione – Forum INNOVAZIONE SOSTENIBILITA SALARI RIFORMA_FORNERO ENERGIA EVASIONE_FISCALE LISTAMONTI SEL MANOVRE INGROIA POVERTA IMU PRECARI COSTI_DELLA_POLITICA BILANCIO MCS MAFIA RAI FEDERALISMO CORRUZIONE IRPEF AGENDA_MONTI DEBITO_PUBBLICO MEDIASET PDL SANITA TASSE PROVINCE INTERESSI PD IVA REDDITO SPESA_PUBBLICA 16
  • 17. Mappa di associazione – ForumI Forum propongono una maggiore discriminazione tra gli schieramenti e i temi trattati.È interessante notare come le associazioni partito-argomento sono diverse da quelle osservate atotale risultati, a sottolineare come la percezione dell’utente sia molto diversa dalla realtà dellacomunicazione istituzionale.Nella mappa dei Forum si possono identificare 4 diverse aree che sembrano rappresentare lediverse “età” degli schieramenti. Vediamo associati infatti, Monti e Ingroia associati a temi qualievasione fiscale, riforma Fornero, Salari, Innovazione; PD e PDL associati a temi quali Province,Sanità, Federalismo, Mafia; SEL che risulta associato soprattutto ai temi Energia e Manovre; MCSassociato ai temi legati al debito pubblico, al reddito e al bilancio pubblico.Si conferma l’importanza dei temi legati Tasse per i Forum, sia come punti discriminanti le areedella mappa, quanto come temi trasversali a tutte le aree, rappresentati dai punti vicini all’origine. 17
  • 18. ConclusioniIl tema delle elezioni 2013 si dimostra di grande attenzione per il web in Italia.Sono stati raccolti più di 7.700 risultati per i tre mesi monitorati (set-dic 2012), provenienti prevalentemente daForum (35%), Media Types (30%), Blog (22%) [slide 5].Dall’analisi dei siti di provenienza dei risultati [slide 11] si evince che l’audience coinvolta nel dibattito sui Forum èesperta, abituata a trattare temi di economia e investimenti sui siti specializzati su tematiche economico-finanziarie. I Blog e le testate giornalistiche individuati sono invece di natura prettamente politica o diinformazione e diffusione delle notizie.I temi economici, la giustizia, il lavoro, l’organizzazione, i costi e l’ordinamento dello Stato sono tematicheprevalenti rispetto a innovazione, sostenibilità, salari, evasione fiscale. [slide 15]. Si riscontrano differenze tra lediverse fonti, nei Forum infatti si discute soprattutto di tasse [slide 16].I temi su cui i partiti comunicano sui canali istituzionali non sono sempre gli stessi a cui li associano gli utenti,come dimostra la differenza tra le mappe di associazione. La mappa a totale risultati [slide 17] rappresenta i temiche gli schieramenti trattano, i messaggi della comunicazione istituzionale, rivelando posizionamenti più o menonetti degli stessi.I Forum invece, associano i temi agli schieramenti guidati dal filo conduttore del tema “tasse” e mostrano unapercezione differente delle associazioni rispetto a quelle comunicate dal mainstream.. 18
  • 19. Grazie! Se hai apprezzato la presentazione, inoltra il link ai tuoi amici e sostieni il nostro progetto! Contatti:quattrogatti@quattrogatti.info | @_quattrogatti | facebook.com/quattrogatti.info