Cosa ha fatto il governo Monti controlevasione fiscale?             Fabio Cassanelli
Lotta all’evasione: Quali risultaticoncreti?Nei lavori precedenti abbiamo visto che evasione fiscalerappresenta un grosso ...
Le 6 misure del Governo Monti1) Riduzione del limite allutilizzo del contante a 1000euro2) Abolizione del segreto bancario...
Riduzione del limite allutilizzo del contante a1000 euroIl Decreto Salva Italia vieta lutilizzo del denaro contante per tu...
Abolizione del segreto bancarioL’Italia ha fatto da apripista tra gli Stati dell’Unione Europea all’abolizione del segreto...
Nuovo SpesometroLo Spesometro serve a potenziare le norme sulla tracciabilità come i limiti all’uso delcontante e labolizi...
Blitz della Guardia di FinanzaI blitz della Guardia di Finanzapossono essere inquadrati trai più classici interventi dicon...
Potenziamento di SerpicoTutte le informazioni raccolte dall’Agenziadelle Entrate confluiscono nel suo”cervellone” chiamato...
Risultati dellazione di GovernoLe misure approvate dal Governo Monti per contrastare levasione fiscali hanno potenziatoeno...
Riforma fiscaleGli strumenti informatici attuali permetterebbero leliminazione delleautodichiarazioni e una netta semplifi...
Incentivazione della moneta elettronica per latransazioni di basso importoServono ulteriori incentivi per incentivare luti...
Incentivi del SistemaUltime e non meno importanti sono le misure di prevenzione generale come lariduzione delle imposte e ...
ConclusioniPer concludere, il bilancio di un anno di Governo Monti è parzialmente positivo dalpunto di vista della lotta a...
SitografiaFondazione Icsa – Intelligence Culture and Strategic AnalysisAgenzia delle EntrateDiego Corrado e Marco Leonardi...
Grazie!Si ringrazia Elisabetta Marzano (Università di Napoli – Parthenope)                     per i suggerimenti ricevuti.
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Cosa ha fatto il governo Monti contro l’evasione fiscale?

5,849

Published on

Il governo Monti ha ricevuto nel novembre del 2011 dal Presidente Napolitano il chiaro mandato di risanare i conti pubblici. Una delle direttrici del suo operato è stata la lotta all’evasione fiscale. Ma cosa è stato fatto concretamente? E cosa si poteva fare di più? Dall’analisi di ciò che si poteva fare di più, qualche spunto per il nuovo governo…

Published in: News & Politics
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
5,849
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
5
Actions
Shares
0
Downloads
9
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Cosa ha fatto il governo Monti contro l’evasione fiscale?

  1. 1. Cosa ha fatto il governo Monti controlevasione fiscale? Fabio Cassanelli
  2. 2. Lotta all’evasione: Quali risultaticoncreti?Nei lavori precedenti abbiamo visto che evasione fiscalerappresenta un grosso problema per il nostro Paese.Si stima nel 2012 siano state evase 120 miliardi di euro ditasse, circa il 15% di tutte le entrate fiscali ogni anno.La lotta all’evasione dev’essere quindi al centro di qualunquestrategia di risanamento di bilancio.Il Governo Monti rivendica di aver compiutouna lotta ferrea all’evasione• E’ stato veramente cosi’ efficace?• Cosa poteva fare e non ha fatto ? 2
  3. 3. Le 6 misure del Governo Monti1) Riduzione del limite allutilizzo del contante a 1000euro2) Abolizione del segreto bancario3) Nuovo Spesometro4) Potenziamento di Serpico5) Nuovo Redditometro Andiamo a vederle una per una6) Blitz della Guardia di Finanza 3
  4. 4. Riduzione del limite allutilizzo del contante a1000 euroIl Decreto Salva Italia vieta lutilizzo del denaro contante per tutte le transazionisuperiori ai 1000 euro. Perché?- Poichè i pagamenti effettuati tramite carta di credito, bancomat o bonifico lasciano una traccia digitale (sono tracciabili) che potrebbe essere analizzata dalle autorità fiscali.- In Italia il contante è molto più utilizzato rispetto ad altri Paesi europei % transazioni risolte in contanti (Fonti: Icsa) 100 80 60 Italia 40 Uk 20 Francia 0 Italia Uk Francia 4
  5. 5. Abolizione del segreto bancarioL’Italia ha fatto da apripista tra gli Stati dell’Unione Europea all’abolizione del segretobancario. La norma impone a tutti gli istituti finanziari a comunicare periodicamente i saldidei conti correnti e le attività finanziaria detenute da tutti i contribuenti all’Agenzia delleEntrate.Con la direttiva 2011/16 del 1 gennaio 2013 si estende questo obbligo a tutti glioperatori finanziari dell’Ue.Questo trasferimento di unenormemassa di dati pone qualcheproblema (non insignificante) diprivacy. Per questo motivo lAgenziadelle Entrate ha dovutoimplementare linfrastrutturainformatica e renderla a prova di”intrusi” prima di procedere al”download” dei dati! 5
  6. 6. Nuovo SpesometroLo Spesometro serve a potenziare le norme sulla tracciabilità come i limiti all’uso delcontante e labolizione del segreto bancario. Ogni azienda o libero professionista devefornire allAgenzia delle Entrate tutte le informazioni riguardo le transazioni commerciali tracittadini, aziende e liberi professionisti superiori a 3600 euro.Nuovo Redditometro Il Redditometro permette ai contribuenti di verificare la probabilità di incorrere in ispezione fiscali tramite un software chiamato Redditest. (video). E considerato uno strumento di prevenzione dellevasione fiscale poiché permette al contribuente di conoscere il rischio di subire controlli ed evitarli dichiarando interamente il proprio reddito. 6
  7. 7. Blitz della Guardia di FinanzaI blitz della Guardia di Finanzapossono essere inquadrati trai più classici interventi dicontrasto e prevenzionedellevasione fiscale.Ricordate lormai famoso blitz diCortina?In quella circostanza gli agentihanno effettuato controlli a tappetosu numerosi hotel e attivitàcommerciali.Levento ha avuto una grandevisibilità mediatica.In questo modo, oltre che scoprire leventuale evasione degli esercizi commercialicontrollati, si è tentato di prevenire parte dellevasione futura incutendo il timore ad altriesercizi commerciali di subire controlli analoghi. 7
  8. 8. Potenziamento di SerpicoTutte le informazioni raccolte dall’Agenziadelle Entrate confluiscono nel suo”cervellone” chiamato Serpico (Servizi peri Contribuenti).Fu creato ai tempi del Governo Prodi maoggi, con gli aggiornamenti e i nuovi dati, èmolto più efficace. Si occupa di incrociaretutti i dati raccolti e di fornire alert delleanomalie agli ispettori fiscali. Tramite i datidei conti correnti è in grado di verificare ilreddito e le spese di ogni contribuente..
  9. 9. Risultati dellazione di GovernoLe misure approvate dal Governo Monti per contrastare levasione fiscali hanno potenziatoenormemente i mezzi delle autorità fiscali, rendendo più efficaci le indagini e le riscossioni.Si è quindi agito principalmente sul contrasto e sulla repressione.Mancano ancora le cifre definitive ma nel 2012 sono stati recuperati più di 12 miliardi dallalotta allevasione fiscale. Un ottimo risultato considerando che il recupero continua adessere ai massimi storici nonostante che tra il 2011 ed il 2012 l’economia italiana siarallentata ed il Pil sia calato di oltre 2 punti e mezzo. Miliardi recuperati 15 Ma cosa è mancato alla 10 strategia del Governo Monti? Andiamo a 5 vedere… 0 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 9
  10. 10. Riforma fiscaleGli strumenti informatici attuali permetterebbero leliminazione delleautodichiarazioni e una netta semplificazione degli oneri fiscali.Nella seconda puntata avevamo visto che le autodichiarazioni era una delle principali causedellevasione italiana. Inoltre la complessità degli oneri fiscali possono spingere ilcontribuente a compilazione errate. Il Governo Monti purtroppo non ha affrontato in mododeterminante nessuno di questi nodi.Alle Primarie del centrosinistra (infografiche), lamaggior parte dei candidati promise che in caso divittoria sarebbero intervenuti per sanare questiproblemi. Ci auguriamo che nel dibattito pubblico,queste posizioni emergano nella maggior parte deipartiti e delle coalizioni 10
  11. 11. Incentivazione della moneta elettronica per latransazioni di basso importoServono ulteriori incentivi per incentivare lutilizzo della moneta elettronica anche per gliimporti più bassi.Si potrebbero garantire ai consumatori degli sconti fiscali immediati come in Brasile eai commercianti ridurre le commissioni per legge. I mancati ricavi per le bancheverrebbero compensati da una più alta frequenza di transazioni.Andrebbero anche incentivati nuovi sistemi di moneta elettronica, ad esempio la tecnologiaNFC (Near Field Communication) che permette di pagare comodamente con il creditotelefonico presente sullo smartphone. 11
  12. 12. Incentivi del SistemaUltime e non meno importanti sono le misure di prevenzione generale come lariduzione delle imposte e la redistribuzione ai contribuenti dei proventi della lottaallevasione fiscale.Purtroppo riconosciamo che in un momento di ristrettezze per il bilancio pubblico siamolto difficile ridurre le imposte ma la redistribuzione dei proventi sarebbe unenorme incentivo con cui lo Stato si potrebbe alleare con i cittadini per lottarecontro levasione fiscale. 12
  13. 13. ConclusioniPer concludere, il bilancio di un anno di Governo Monti è parzialmente positivo dalpunto di vista della lotta allevasione fiscale. Forse un anno è poco per avviare grandiriforme, ma almeno da questo punto di vista si è fatto più in un anno di governo tecnicoche in molti anni precedenti.Si pensi che fino a qualche anno fa la lotta allevasione fiscale non era proprio unapriorità per tutti i partiti di governo!L’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi definì «moralmente accettabile»evadere le tasse durante il suo mandato, fece numerosi condoni fiscali edincentivò l’utilizzo dei contanti portando il limite a 12.500 euro (limite ripropostonell’attuale programma del Pdl).Ciò che non è stato fatto oltre che una lista di mancanze, è un chiaro invito al prossimogoverno ad agire nella direzione di sanare i punti deboli del sistema fiscale italiano chezavorrano ormai da troppi anni il nostro Paese. Ci auguriamo quindi che i prossimicinque anni saranno produttivi ed intensi e che nel 2018 si possa ormai dire che perquanto riguarda la fedeltà fiscale lItalia avrà raggiunto gli altri Paesi europei. 13
  14. 14. SitografiaFondazione Icsa – Intelligence Culture and Strategic AnalysisAgenzia delle EntrateDiego Corrado e Marco Leonardi – Lavoce.info – San Paolo dove l’Iva non si evade 14
  15. 15. Grazie!Si ringrazia Elisabetta Marzano (Università di Napoli – Parthenope) per i suggerimenti ricevuti.
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×