Lettera proposte-amministrazione-acqua-aprile2011

275 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
275
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
19
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Lettera proposte-amministrazione-acqua-aprile2011

  1. 1. Al Sindaco del Comune di PUTIGNANO A seguito dell’incontro cittadino dello scorso 15 aprile 2010 tenutosi presso la Sala delConsiglio Comunale dal titolo “IMBROCCHIAMOLA Tutta la verità sull’acqua da bere”, dallaSua Amministrazione patrocinato, le scriventi associazioni facendo sintesi delle proposte emersedal suddetto incontro e dalla sua manifestata volontà di darne attuazione chiedono: • Modifica dello statuto comunale introducendo il concetto dell’acqua pubblica quale diritto inalienabile e non privatizzabile, preceduto da una delibera di consiglio comunale nella quale si impegni il comune nella diffusione della campagna referendaria per l’abolizione del decreto Ronchi (vedesi atti deliberativi di consiglio comunale e di modifica dello statuto comunale del comune di Altamura); • L’adozione durante le sedute dei Consigli Comunali dell’acqua pubblica, manifestata pubblicamente attraverso l’apposizione sulle caraffe dell’etichetta identificatrice della provenienza dell’acqua. Tale azione per avere senso deve essere pubblicizzata attraverso la stampa affinché stimoli l’emulazione nei cittadini e nei comuni vicinori; • Nella concessione del patrocinio gratuito alle conferenze organizzate dalle associazioni cittadine e in genere di tutte quelle manifestazioni organizzate sul territorio comunale, sia posto il vincolo dell’utilizzo dell’acqua pubblica; • Attivazione di un’opera di sensibilizzazione nelle scuole rivolta ai ragazzi sul tema acqua affinché privilegino l’acqua pubblica rispetto a quelle minerali, ponendo in essere tutte quelle attività di rassicurazione sulla bontà dell’acqua pubblica; • Essere propositore presso gli esercizi di somministrazione di alimenti del comune di Putignano di una campagna che favorisca l’utilizzo dell’acqua pubblica, con un vantaggio indiretto per il comune di una minore produzione di rifiuti di plastica e vetro. Tale campagna può essere supportata da una minima riduzione della TARSU per coloro che espongono la vetrofania della campagna IMBROCCHIAMOLA o l’inserimento in un elenco virtuoso degli esercizi che la adotteranno e costituire così pubblicità indiretta per gli stessi esercenti;
  2. 2. • Ipotizzare una revisione del regolamento edilizio che obblighi le nuove costruzioni all’installazione di una doppia cisterna per l’utilizzo dell’acqua piovana per utilizzi diversi dal bere;• Sensibilizzare gli amministratori dei condomini e i cittadini affinché si adoperino alla verifica dello stato delle cisterne e delle condutture delle abitazioni per la garanzia della salubrità dell’acqua.Questi sono i punti più significativi emersi dalla suddetta assemblea, che assieme ad altreproposte che vadano nella direzione della salvaguardia dell’utilizzo parsimonioso dell’acquapubblica, possono alimentare un processo culturale nella popolazione che deve utilizzare lerisorse pubbliche in un’ottica di sobrietà e rispetto per l’ambiente.Putignano, aprile ’10

×