Lucrezia Borgia

7,830 views
7,401 views

Published on

Biografia ed analisi del personaggio. Di Giuliana Proietti, psicoterapeuta, www.psicolinea.it

Published in: Education
0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
7,830
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
340
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • Fra queste, la più nota fu la Locanda della Vacca , nel vicolo del Gallo, a pochi passi da Campo de' fiori , frequentata da personaggi di alto rango che amavano intrattenersi con le numerose prostitute in servizio presso Vannozza. Qui, all'angolo di una palazzina rinascimentale, è ancora possibile ammirare lo stemma gentilizio della nobildonna Vannozza, costituito dalla sovrapposizione delle insegne araldiche dei Borgia , dei Cattanei e di Carlo Canale, l'ultimo dei suoi quattro mariti.
  • Lucrezia Borgia

    1. 2. Immagine: Lucrezia Borgia, Bartolomeo Veneziano
    2. 3. Una vita non comune Ebbe un figlio illegittimo, forse dal padre o dal fratello. Visse solo 39 anni Ebbe molti amanti Era la figlia del Papa Ebbe tre mariti (di cui uno morto assassinato) Viene descritta come figlia, moglie e nuora di Papa Alessandro VI Immagine: jimg944
    3. 4. I Borgia <ul><li>Il cognome “Borgia” richiama i concetti di corruzione, inganni, perversione e brama di potere. Molti componenti della famiglia Borgia furono in effetti individui spietati e privi di scrupoli , con l’unico desiderio di acquisire sempre più potere e accrescere il loro patrimonio, estendendo i loro domini. </li></ul>
    4. 5. <ul><li>Lucrezia La tradizione la vuole bellissima, corrotta e perversa, appassionata frequentatrice di orge nei palazzi del Vaticano... </li></ul>Immagine: Dante Gabriel Rossetti, 1860
    5. 6. <ul><li>… Forse Lucrezia fu, più semplicemente, una vittima della corruzione della corte rinascimentale e delle mire ambiziose dei suoi familiari. </li></ul>Immagine: Hendrik van Balen the Elder
    6. 7. <ul><li>Nucleo familiare </li></ul>
    7. 8. Padre: RODRIGO BORGIA (1431 – 1503) <ul><li>Nipote del Papa spagnolo Callisto III ( Alonso de Borja ), era venuto a Roma per studiare diritto canonico presso l’Università di Bologna. A 25 anni fu fatto Cardinale e lavorò come vice-cancelliere per 5 Papi: </li></ul><ul><li>Callisto III 1455 1458 Pio II 1458 1464 Paolo II 1464 1471 Sisto IV 1471 1484 Innocenzo VIII 1484 1492 </li></ul><ul><li>Era un uomo molto sensibile ai piaceri terreni e quando fu nominato Papa aveva già 7 figli </li></ul>Immagine: Pinturicchio
    8. 9. Lettera ammonitrice di Papa Pio II <ul><li>“… Tu, diletto figlio, presiedi al vescovado di Valencia, il primo della Spagna; tu sei cancelliere della Chiesa e, ciò che rende il tuo contegno ancora più biasimevole, siedi col Papa fra i cardinali, i consiglieri della Santa Sede. Noi lasciamo al tuo giudizio se sia conveniente alla tua dignità far moine a ragazze, mandare frutti e vino a colei che ami, e non pensare tutto il giorno che ad ogni sorta di piacere. Ti abbiamo sempre amato e ti reputiamo degno della nostra protezione siccome uomo, che diede a conoscere un’indole seria e modesta . ” (11 Giugno 1460) </li></ul>Immagine: Pio II Pinturicchio
    9. 10. Girolama +1483 Giovanni ca 1498-1530 Cesare ca 1475-1507 Lucrezia 1480-1519 Giovanni 1476-1497 Isabel ca 1467- ca 1547 Goffredo 1481-1552 N.N . Giulia Farnese 1474-1524 Vannozza Cattanei 1442-1518 N.N . Figli e compagne di Rodrigo Borgia
    10. 11. Figura materna: Giovanna de Candia dei Cattanei, detta VANNOZZA (1442-1518) <ul><li>La sua famiglia era della piccola nobiltà mantovana. </li></ul><ul><li>Conobbe il Cardinale Rodrigo Borgia a Roma (ca.1465 -1469). </li></ul><ul><li>Tra loro c’era una differenza di età di 11 anni. </li></ul><ul><li>La loro relazione durò circa 15 anni , durante la quale Vannozza fu considerata la concubina ufficiale di Rodrigo Borgia. </li></ul>Immagine: Innocenzo Francucci; Galleria Borghese, Roma
    11. 12. Figli e mariti di Vannozza Cattanei <ul><li>(matrimonio di copertura; rimase subito vedova); </li></ul><ul><li>(deceduto nel 1486), altro matrimonio di copertura, da cui comunque nacque: Ottaviano (deceduto a 6 anni) </li></ul><ul><li>(unica autentica relazione matrimoniale), da cui nacque: un figlio nel 1488 (nome?) </li></ul>Domenico D’Arignano 1474 Oltre al legame con il Cardinale (ed i 4 figli da lui avuti) si sposò con: Giorgio da Croce 1480 Carlo Canale 1486
    12. 13. Vannozza: il “poi” <ul><li>Vannozza non poté allevare i figli avuti dal Cardinale, che furono affidati ai parenti di lui. </li></ul><ul><li>Dopo la fine della relazione con Rodrigo Borgia, sappiamo che trafficò in compravendite e affitti di osterie e locande , come “Il Biscione”, il “Leone Grande” il “Leone Piccolo”, la Locanda della Vacca , nei pressi di Piazza Campo de' fiori, frequentata da personaggi di alto rango che amavano intrattenersi con le numerose prostitute in servizio presso di lei. </li></ul>Immagine: ex locanda della vacca
    13. 14. Fratelli di Lucrezia <ul><li>Il primogenito di Alessandro VI, Giovanni Borgia (Juan), venne molto presto avviato all'attività politica: egli fu Duca di Gandia, Duca di Sessa, Grande Constabile di Napoli, Gonfaloniere Papale, Capitano generale e Governatore di San Pietro . Da sempre egli era invidiato dal fratello minore Cesare , che inizialmente fu instradato alla carriera ecclesiastica; sembra per questa ragione Cesare abbia ucciso il il fratello, che fu trovato morto nel Tevere (1497). </li></ul>Cristoforo dell'Altissimo, Ritratto di Cesare Borgia, Firenze, Uffizi
    14. 15. <ul><li>Lucrezia: dentro il Personaggio </li></ul>
    15. 16. La nascita a Subiaco <ul><li>Lucrezia nacque a Subiaco , il 18 aprile 1480. </li></ul><ul><li>La Rocca Abbaziale, costruita nell’XI Secolo, fu restaurata dal card. Rodrigo Borgia nel 1476, e, secondo alcuni storici, qui Vannozza partorì Lucrezia Borgia e suo fratello Cesare . </li></ul>Immagine: Subiaco, Rocca Abbaziale, Affresco
    16. 17. <ul><li>Pinturicchio, Lucrezia Borgia come Santa Caterina che conversa con i filosofi, Sala dei Santi appartamenti dei Borgia, Vaticano. </li></ul>
    17. 18. <ul><li>Non sappiamo se fosse veramente bella , come vuole la tradizione, ma di certo aveva occhi azzurri e capelli biondissimi, viso e naso allungati, ma non in modo da rovinare l’estetica. </li></ul>Immagine: Pinturicchio
    18. 19. Lucrezia in casa Orsini <ul><li>Sin da piccola, Lucrezia venne allontanata dalla madre e la sua educazione fu affidata ad Adriana Mila Orsini , nobildonna parente del Papa, vedova di Ludovico Orsini. </li></ul>Immagine: Castello Orsini a Bracciano by Windoweb
    19. 20. Giulia Farnese entra in casa Orsini <ul><li>Il figlio di Adriana Orsini, Orso detto Orsino,16 anni (molto sgradevole nell'aspetto, dal viso deturpato e con un problema all’occhio, che copriva con una fascia nera) fu fatto sposare con Giulia Farnese, di 15 anni . Le nozze si celebrarono in Vaticano e la coppia andò a vivere nel castello di Bassanello (ora Vasanello) , nei pressi di Orte. Lucrezia aveva allora 9 anni. </li></ul>Immagine: Castello di Vasanello da canino.info
    20. 21. Giulia Farnese 1474-1524 <ul><li>Al momento delle sue nozze, Giulia era già l’amante del futuro Papa da quasi un anno. </li></ul><ul><li>Per il Papa questa fu una incontenibile passione senile, devastante e ossessiva, la cui fiamma brillò a lungo, alimentata da un desiderio accecante e da una gelosia morbosa e a tratti delirante. </li></ul>Immagine: Cola di Orte, particolare, dal sito canino.info
    21. 22. Immagine: Madonna dei raccomandati di Cola di Orte, dal sito canino.info
    22. 23. Giulia Farnese, detta “la bella” 1474-1524 <ul><li>Giulia Farnese , considerata come una delle più belle donne del Rinascimento , è descritta come una donna dalla statura media, le forme proporzionate, la carnagione perlacea e grandi occhi neri in un viso aggraziato e rotondo, incorniciato da una lunga capigliatura corvina che schiariva, secondo la moda del tempo. </li></ul>Immagine: Raffaello, ritratto di Giulia Farnese
    23. 24. Sesso in cambio di Potere <ul><li>Fu la sua avvenenza ad aprire, a lei e alla sua famiglia la via del potere e della ricchezza , dando inizio alle tante fortune che segneranno il destino di casa Farnese. </li></ul><ul><li>La madre Giovannella e la suocera Adriana usavano l'ascendente di Giulia sul cardinale per ottenere onori e privilegi per i rispettivi figli Alessandro e Orsino . </li></ul>Immagine: Madonna sull'edicola della Chiesa di Santa Maria delle Grazie a Vasanello . Dal sito: canino.info
    24. 25. Le ricompense del Papa <ul><li>Papa Borgia elevò alla porpora cardinalizia il fratello di Giulia, Alessandro , a soli 25 anni (Nel 1534 divenne Papa, con il nome di Paolo III ) . </li></ul><ul><li>Orsino fu destinatario di una generosa elargizione da parte del Papa, che nel 1494 gli fece dono del feudo di Carbognano. </li></ul>Immagine: Castello Farnese-Orsini di Carbognano
    25. 26. Riforma e Controriforma <ul><li>I comportamenti corrotti della Curia romana determinarono un movimento di protesta contro l'infallibilità del Papa e contro la corruzione dei Papi (1519) </li></ul><ul><li>Nel 1545 Papa Paolo III Farnese (fratello di Giulia Farnese) aprì i lavori del Concilio di Trento, per studiare una controriforma . </li></ul>Roma: Chiesa del Gesù
    26. 27. Lucrezia fidanzata <ul><li>A dodici anni, il padre aveva già “fidanzato” sua figlia Lucrezia, per procura, con un nobile spagnolo, don Gaspare da Procida. </li></ul>Immagine: Procida- Dal sito Partecipiamo.it
    27. 28. 1492 <ul><li>2 gennaio - Caduta di Granada, ultima roccaforte araba in Spagna, fine della Reconquista e della Unificazione della Spagna </li></ul><ul><li>31 marzo - Ferdinando II d'Aragona ed Isabella di Castiglia firmano il decreto che espelle tutti gli Ebrei dalla Spagna, eccezion fatta per coloro che accettino la conversione al cattolicesimo. </li></ul><ul><li>9 aprile - muore Lorenzo de' Medici. </li></ul><ul><li>23 gennaio - Prima edizione stampata del Pentateuco </li></ul><ul><li>31 luglio - Gli Ebrei sono espulsi dalla Spagna </li></ul><ul><li>3 agosto - Cristoforo Colombo, a capo di una spedizione di tre caravelle, salpa da Palos (Portogallo) alla volta dell'India </li></ul><ul><li>11 agosto - Papa Alessandro VI succede a papa Innocenzo VIII e diventa il 214° Papa </li></ul><ul><li>12 ottobre - Cristoforo Colombo scopre l' isola di San Salvador ( e le Americhe) ; con questo evento, convenzionalmente, si conclude il Medioevo e inizia l'Età moderna </li></ul><ul><li>28 ottobre - Cristoforo Colombo scopre Cuba </li></ul><ul><li>7 novembre - Un meteorite di 120 kg si schianta in Alsazia </li></ul><ul><li>31 dicembre - Circa 100.000 Ebrei sono espulsi dalla Sicilia </li></ul>
    28. 29. Sponsa Christi <ul><li>Il 30 Novembre 1492 Giulia diede alla luce la sua unica figlia, Laura . </li></ul><ul><li>La nascita di Laura costituì il pretesto per il definitivo allontanamento di Giulia da Bassanello; </li></ul><ul><li>Tornò a vivere a Roma, a due passi dal Vaticano, insieme alla suocera Adriana e a Lucrezia, della quale divenne molto amica. I romani la chiamavano concubina papae o sponsa Christi . </li></ul>Immagine: scalinata che da via Cavour sale verso San Pietro in Vincoli , Casa dei Borgia dal sito: romeartlover.it
    29. 30. Alessandro VI: vita dissipata e brama di potere <ul><li>La vita dissipata del Papa venne denunciata con grande asprezza dal frate domenicano Girolamo Savonarola, che predicava, con largo seguito, contro la corruzione dei costumi e il degrado dell’istituzione ecclesiastica. </li></ul>Ritratto di Girolamo Savonarola eseguito da Fra Bartolomeo
    30. 31. La denuncia di Savonarola <ul><li>Il Savonarola così scrive al Papa: (1496): «Noi non diciamo se non cose vere, ma sono li vostri peccati che profetano contra di voi [...] noi conduciamo li uomini alla simplicità e le donne ad onesto vivere, voi li conducete a lussuria e a pompa e a superbia , ché avete guasto il mondo e avete corrotto li uomini nella libidine, le donne alla disonestà , li fanciulli avete condotto alle soddomie e alle spurcizie e fattoli diventare come meretrici » Prediche sopra Amos Savonarola fu scomunicato (1497) e più tardi (1498) impiccato e bruciato sul rogo a Firenze alla presenza di inviati pontifici. </li></ul>Immagine: Anonimo, Museo di San Marco FI
    31. 32. <ul><li>Le prime nozze di Lucrezia Borgia con Giovanni Sforza </li></ul>
    32. 33. Alleanze strategiche <ul><li>Borgia, divenuto Papa aveva bisogno di un’alleanza con i francesi. </li></ul><ul><li>Il fidanzamento di Lucrezia con il nobile napoletano venne dunque rotto e venne individuato come sposo Giovanni Sforza , signore di Pesaro, imparentato con gli Sforza di Milano, a loro volta vicini alla Francia. </li></ul>Immagine: Casato Sforza, da Wikipedia
    33. 34. <ul><li>La tredicenne Lucrezia fu data in sposa a Giovanni Sforza , signore di Pesaro, vedovo (sua moglie era morta di parto), che aveva il doppio della sua età e che le era completamente estraneo. </li></ul>
    34. 35. Le nozze <ul><li>Le nozze fra Lucrezia Borgia e Giovanni Sforza si tennero in Vaticano, in pompa magna, il 12-06-1943. Della sposa si occuparono 500 donne, guidate da Giulia Farnese. Non era presente la madre della sposa, Vannozza. Dopo due mesi dal matrimonio, Giovanni tornò a Pesaro. Lucrezia lo raggiunse nel suo dominio l’estate seguente, in compagnia di Giulia Farnese, Adriana Orsini e la piccola Laura. </li></ul>
    35. 36. Lucrezia scrive al padre: <ul><li>“ Simo arrivate sane e salve qua in Pesaro, donde … puro fummo recepute con grandissima festa e sopratuto con grandissima demostratione de amore de tuto el populo”. </li></ul>Lettera conservata negli Archivi Vaticani
    36. 37. Pesaro <ul><li>Il soggiorno a Pesaro si rivelò molto piacevole, tanto che si prolungò oltre il previsto.   Fu così che Alessandro VI, trascorso poco più di un mese dalla partenza delle dame, cominciò a reclamarne il ritorno a Roma, minacciando scomuniche all’amante e confisca dei beni agli altri familiari. </li></ul>Immagine: Cavallieri
    37. 38. Nuovi piani del Papa <ul><li>Per assecondare nuove alleanze, Alessandro VI chiese a Giovanni l' annullamento del matrimonio con Lucrezia , perché “non consumato”. La presunta impotenza del genero fu dibattuta in tribunale: Lucrezia venne accusata dal marito di compiere incesti con il padre e con il fratello , mentre lo Sforza si dichiarava a gran voce perfettamente sano e chiedeva una prova di fronte a testimoni, della sua virilità. </li></ul><ul><li>Il processo venne chiuso per confessione di Giovanni che si dichiarò impotente e colpevole , costretto dalla sua famiglia ad accettare l'offerta del Papa di concedergli la dote della moglie. </li></ul><ul><li>(20-12-1497). </li></ul><ul><li>Lucrezia fu dichiarata virgo intacta e il marito ebbe salva la vita. </li></ul>
    38. 39. Il figlio che non doveva nascere <ul><li>Durante il prolungato processo di annullamento del matrimonio con lo Sforza, Lucrezia si ritirò in Convento. </li></ul><ul><li>Ebbe dunque contatti frequenti con il messaggero di suo padre, Perotto , che sfociarono, forse, in una relazione. </li></ul><ul><li>Quando il matrimonio venne annullato (perché non consumato), Lucrezia era incinta . </li></ul><ul><li>Il bimbo nacque in segreto e Perotto fu prima sfidato a duello da Cesare Borgia, poi trovato cadavere nel Tevere. </li></ul><ul><li>Molte fonti sostengono che questo figlio fu in realtà il frutto di un incesto con il fratello Cesare, il quale uccise il domestico per discolparsi. </li></ul>
    39. 40. <ul><li>Seconde nozze di Lucrezia con Alfonso d’Aragona </li></ul>
    40. 41. <ul><li>Copia da Bartolomeo Veneto, Ritratto di Lucrezia Borgia, c. 1510-20 Olio su tela trasferita su tavola, cm 58 x 42 Nîmes, Musée des Beaux-Arts </li></ul>
    41. 42. Alfonso d’Aragona <ul><li>Il 21/7/1498, a 18 anni, nuovo matrimonio in Vaticano per Lucrezia: lo sposo è Alfonso d’Aragona , 17 anni, figlio illegittimo del Re di Napoli. </li></ul><ul><li>Questa volta, fu amore a prima vista. </li></ul><ul><li>Il Papa però dopo pochi mesi cambiò nuovamente politica : il genero cominciò a non sentirsi più tanto tranquillo a Roma e scappò, lasciando l’amata Lucrezia incinta di sei mesi. Lucrezia era dunque sola quando nacque il suo secondo figlio, Rodrigo . </li></ul>Immagine: Alfonso d’Aragona, via Wikipedia
    42. 43. Lucrezia, la Papessa <ul><li>Lucrezia ebbe, in questo periodo, molti compiti e funzioni di governo, sui ducati di Spoleto e di Foligno, ma anche a Roma: nell'estate del 1501 il papa lasciò infatti Roma per sfuggire al caldo estivo e affidò formalmente alla figlia (allora ventunenne) le chiavi di governo della cancelleria pontificia e della corte papale, col potere di convocare all'occorrenza il senato cardinalizio . </li></ul>
    43. 44. Alfonso pugnalato <ul><li>Tornando a Roma per visitare la moglie e il figlio, la notte del 15 luglio 1500, Alfonso d’Aragona venne assalito da un gruppo di sicari presso le scale della Basilica di S. Pietro e pugnalato . Nonostante la gravità delle ferite, Alfonso guarì, curato amorevolmente dalla moglie Lucrezia. </li></ul>Viviano Codazzi, 1630
    44. 45. Morte di Alfonso <ul><li>Il sospetto mandante fu Cesare Borgia , il quale sembra che pronunciò la frase: “ ciò che non è stato compiuto a pranzo, può essere fatto a cena”. </li></ul><ul><li>Infatti, il 18 agosto 1500 il principe, ormai in via di guarigione, venne misteriosamente strangolato nel suo letto da uno degli uomini di Cesare Borgia.   </li></ul><ul><li>Secondo i cronisti dell’epoca, Lucrezia fu straziata dal dolore, ma nulla ci dice che si mise contro suo fratello. </li></ul>Immagine: Altobello Melone, Cesare Borgia
    45. 46. <ul><li>La vita dissoluta dei Borgia </li></ul>
    46. 47. Sei stanze degli appartamenti vaticani presero il nome dei Borgia. Sono decorate con affreschi del Pinturicchio e la sua scuola ( 1492 - 1495 ).
    47. 48. Il ballo delle castagne <ul><li>Sembra che il 31 ottobre del 1501, il Papa partecipò, insieme ai figli Lucrezia e Cesare ed altri familiari, ad una incredibile orgia, organizzata da Burcardo di Strasburgo, maestro di Cerimonie in Vaticano. </li></ul><ul><li>Furono ingaggiate 50 prostitute, che dovevano danzare nude fra i candelabri e raccogliere delle castagne che erano in terra. Furono premiate le migliori prove di virilità. </li></ul><ul><li>Burcardo fu la principale fonte da cui si seppe della vita scandalosa dei Borgia, ma è probabile che il collaboratore del Papa avesse altre finalità nel mettere in circolazione questo genere di pettegolezzi. </li></ul>
    48. 49. La cantarella: il veleno <ul><li>La leggenda dice che Lucrezia avesse un anello che immergeva quotidianamente in un veleno di sua invenzione. Per ottenere la mistura era necessario cospargere di arsenico le viscere di un maiale appena ucciso. </li></ul><ul><li>Quando la massa putrefatta era secca, veniva ridotta in polvere. La violenza tossica di questo composto uccideva in ventiquattro ore, fra atroci tormenti . Con questo anello poteva uccidere con una carezza o immergendolo nella bevanda del malcapitato. </li></ul><ul><li>Di tutto questo però nei documenti dell'epoca, e soprattutto nei carteggi degli ambasciatori, non si trova traccia. Anzi, Lucrezia veniva sempre citata come Madonna decorosissima . </li></ul>
    49. 50. <ul><li>Terze Nozze di Lucrezia con Alfonso d’Este </li></ul>
    50. 51. Alfonso d’Este <ul><li>Un mese dopo i funerali del secondo marito, morto strangolato, a Lucrezia venne chiesto di sposare Alfonso d'Este , primogenito del Duca Ercole I, erede del ducato di Ferrara e Modena. </li></ul><ul><li>Ancora una cerimonia per procura, il 30 dicembre del 1501 , fino a che, il 2 febbraio 1502, a 22 anni, con due matrimoni bruscamente interrotti alle spalle e due figli, Lucrezia Borgia entrò a Ferrara. </li></ul>
    51. 52. Chi era il nuovo marito <ul><li>Alfonso d’Este era un uomo piuttosto rozzo e triviale, seppure abile musicista ed amante dell’architettura. Tra l’altro era anche un grande frequentatore di prostitute, già ammalato di sifilide . </li></ul>Anonimo, Ritratto di Alfonso d'Este, XVI secolo. Ferrara, Palazzina Marfisa
    52. 53. Ragion di Stato <ul><li>Gli Este non erano affatto entusiasti di accogliere Lucrezia, per quanto si diceva di lei circa l’incesto e le orge: il Papa dovette praticamente ricattarli. </li></ul>
    53. 54. <ul><li>A Ferrara Lucrezia visse 17 anni, amata dal marito e dalla famiglia, benvoluta dai sudditi. La sua condotta fu molto tranquilla. Ebbe altri sei figli , tra il 1505 e il 1519 (di cui solo quattro sopravvissero all’infanzia). Si dedicò a pratiche religiose, ritiri spirituali, esercizi di penitenza. </li></ul>Dosso DOSSI, Italian c. 1486–1541/42 Lucrezia Borgia, Duchess of Ferrara c.1518 oil on wood panel   74.5 x 57.2 cm National Gallery of Victoria, Melbourne, Australia Felton Bequest, 1966
    54. 55. Pietro Bembo <ul><li>Lucrezia ebbe forse un amore, quasi sicuramente platonico, con il poeta (e poi Cardinale) Pietro Bembo , uno dei tanti artisti e letterati di cui si circondò e che la celebrarono nelle loro opere. </li></ul>Immagine: Tiziano, Cardinal Bembo IL DONO DELLA TRECCIA Quale gioia per me ogni giorno trovi nuovi modi per alimentare il mio ardore. Oggi l’hai fatto con ciò che poco fa incorniciava la tua incantevole fronte. Pietro Bembo 1503
    55. 56. <ul><li>Epilogo </li></ul>
    56. 57. Il Papa e il Valentino <ul><li>Nel 1503 Papa Borgia ed il figlio Cesare vennero avvelenati contemporaneamente: il Papa morì, Cesare sopravvisse per altri quattro anni. </li></ul>
    57. 58. <ul><li>Dopo la morte del Papa i Consiglieri di corte suggerirono ad Alfonso D’Este di chiedere il divorzio dalla moglie, ma il signore di Ferrara rifiutò, in quanto provava ormai un sincero affetto per la moglie Lucrezia. </li></ul>
    58. 59. Lucrezia duchessa di Ferrara <ul><li>Alla morte del suocero Ercole d’Este, il 25/1/1505, Lucrezia divenne duchessa di Ferrara ed il marito le affidò la reggenza della città in caso di sua assenza. </li></ul>Alfonso d’este Ritratto di Dosso Dossi
    59. 60. Figli di Lucrezia e Alfonso d’Este <ul><li>1505 Alessandro 1508 Ercole II d’Este, duca di Ferrara </li></ul><ul><li>1509 Ippolito II d’Este 1514 Alessandro, che morità a soli due anni. 1515 Eleonora d’Este, che diverrà suora clarissa. 1516 – Francesco d’Este, marchese di Massalombarda 1519 - Isabella Maria </li></ul>Immagine: Dante Gabriele Rossetti, Lucrezia Borgia con i figli
    60. 61. Lettera inviata ai cognati del 4 luglio 1515: <ul><li>&quot;Io me trovo tanto contenta del mondo e la figliuola ch’io ho partorita sta assai bene e me pare d’aver receputo da Dio una di quelle gratie grate che suol mandare Sua divina Maestà a qualche persona meritoria“. Archivio di Stato di Mantova, gli &quot;autografi&quot; di Lucrezia Borgia </li></ul>
    61. 62. Lettera dell’11 luglio 1516 <ul><li>“ Lo ill.mo don Alessandro mio figliuolo ultimo de maschi, dopo una lunga infirmitade qual mai se gli è potesta levare, è stato soprassalito da un crudelissimo fluxo, qual avendolo trovato debile per causa del longo malo, et de molte ulcerazioni che gli erano nate sul capo l’ha conducto a morte in poche hore. El poverino la nocte passata rese l’anima benedicta circa le quattro hore a N. 5. Dio, et mi ha lasciata molto afflicta e piena de immenso dolore , sicome facilmente può credere v.ra ill.ma s.ria, essendo donna et tenera madre ... qual so che me porterà compassione. Et perché reputo le actioni nostre, sì prospere come adverse, essere comuni, vostra ill.ma s. serà contenta far pregar N.S. che me doni fortezza, afinchè patientemente possa tolerar questa perturbation d’animo e colpi di fortuna. Et quel che non poco me afflige è che intendo lo ill.mo s. duca mio consorte sentirne grandissima displicenza... “ Archivio di Stato di Mantova, gli &quot;autografi&quot; di Lucrezia Borgia </li></ul>
    62. 63. La morte <ul><li>Lucrezia morì nel 1519, a 39 anni, subito dopo aver partorito Isabella, che sopravviverà di pochi giorni alla madre. </li></ul><ul><li>Le sue carni erano straziate dall’utilizzo del cilicio ed aveva preso i voti da terziaria francescana. </li></ul><ul><li>Fu vestita, come suo desiderio, solo di un modesto saio. </li></ul><ul><li>E’ sepolta a Ferrara, nel Convento del Corpus Domini. </li></ul>
    63. 64. Lettera di Alfonso <ul><li>Non posso scriverti questa missiva senza piangere, sapendo di essere stato privato di una compagna tanto cara e adorabile. La sua esemplare condotta e il tenero amore che c’è stato fra noi me la rendono insostituibile. Alfonso d’Este 1519. </li></ul>Immagine: Castello Ferrara
    64. 65. Il personaggio letterario
    65. 66. Victor Hugo <ul><li>Victor Hugo, il poeta del romanticismo francese, pubblicò nel 1831 il suo dramma &quot;Lucrezia Borgia&quot; ambientato nel palazzo di Lucrezia a Ferrara, in un palazzo che egli definì: &quot;nel palazzo del piacere, nel palazzo dell'assassinio, nel palazzo dell'adulterio, nel palazzo dell'infamia e del sangue&quot;. </li></ul>Immagine: Bourdet
    66. 67. Lucrezia: il mostro <ul><li>Per Hugo Lucrezia rappresenta il &quot;mostro”. “I due demoni lottano dentro di me, quello buono e quello cattivo &quot;, si lamenta Lucrezia. </li></ul><ul><li>Nella sua opera, da una parte Lucrezia rappresenta la buona e amorevole madre, pronta a sacrificarsi per amore di suo figlio, dall'altra è la femme fatale , assassina di uomini, bella ma crudele che si vendica per ogni offesa con il suo orribile veleno. </li></ul>
    67. 68. Felice Romani <ul><li>Allo stesso modo, come vendicatrice avvelenatrice , fu rappresentata dal librettista di Donizetti, Felice Romani, che si ispirò al dramma di Hugo. </li></ul><ul><li>Romani accentuò di Lucrezia l'aspetto patetico e trepidante della madre in ansia per le sorti del figlio. Solo occasionalmente si mostra il suo lato peccaminoso ed aggressivo. </li></ul>
    68. 69. Traduzione “infedele” <ul><li>La mitica, figlia dei Borgia, con il suo passato di assassini, incesti e veleni era soggetto fin troppo congeniale a certa &quot;morbosa&quot; sensibilità romantica perché non fosse sfruttato. Felice Romani tuttavia, affrontando il soggetto di Victor Hugo, cercò di non sottolineare il lato truculento dell’opera. </li></ul><ul><li>Un'eroina troppo &quot;demoniaca&quot; infatti non si conciliava con le figure femminili del melodramma italiano &quot;epoca 1830&quot;, tendenzialmente angelicate e idealizzate. </li></ul>Immagine: Felice Romani
    69. 70. Il libretto <ul><li>Lucrezia mascherata scopre Gennaro addormentato presso un canale a Venezia. </li></ul><ul><li>I due cominciano a parlare, ma arrivano gli amici del ragazzo che, sentendo nominare Lucrezia Borgia, parlano delle sue azioni scellerate. </li></ul><ul><li>Lucrezia ascolta e giura vendetta. </li></ul><ul><li>A Ferrara, viene deturpato il suo blasone (Da Borgia in Orgia). Lucrezia medita vendetta ma quando si rende conto che ad essere accusato del fatto è il figlio Gennaro si trova costretta ad avvelenarlo, come gli altri suoi compagni, con del vino, per poi offrirgli l’antidoto, che però Gennaro rifiuta. </li></ul><ul><li>Lucrezia gli rivela di essere sua madre, prima che egli muoia avvelenato insieme ai compagni. </li></ul><ul><li>(Nella tragedia di Hugo invece, Gennaro uccide la sua amata Lucrezia proprio prima di spirare). </li></ul>Immagine: Busto di Pompeo Marchesi, Teatro alla Scala
    70. 71. Qualche considerazione sugli aspetti psicologici e sociali della vicenda
    71. 72. Lucrezia, come le altre donne <ul><li>Le donne a quel tempo non avevano un  ruolo o una considerazione particolare, sebbene dessero un contributo rilevante all'affermazione sociale del casato , unendosi in matrimonio con i rampolli dell'aristocrazia e realizzando così una fitta rete di interessi ed alleanze. </li></ul>
    72. 73. Ambiguità dei Borgia <ul><li>La famiglia Borgia indubbiamente si presta a rappresentare la contiguità fra bene e male: il bene visto nella figura del Papa, vicario di Cristo, e il male , rappresentato dalle orge, dall’incesto, dalla brama di potere. </li></ul>Immagine: Alfred W. Elmore
    73. 74. Lucrezia: la “peggiore” <ul><li>Stupisce, che tra i membri della famiglia Borgia (il padre Rodrigo, il fratello Cesare), Lucrezia abbia ricevuto dalla storia la sorte peggiore. </li></ul><ul><li>A differenza dei suoi, non risulta che abbia mai avvelenato, ucciso, fatto uccidere; eppure, contro tutti i documenti, contro tutte le testimonianze , la sua leggenda di portatrice di veleni mortali resiste come una condanna. </li></ul><ul><li>In una famiglia balorda e malvagia, la figura più mostruosa di tutti, nell’immaginario maschile, non poteva che essere una donna: da qui il mito di Lucrezia. </li></ul>
    74. 75. L’incesto <ul><li>Al di la di ipotesi incestuose, di non facile dimostrazione, appare fuori discussione che il padre amasse Lucrezia “in superlativo grado” e che il fratello Cesare fosse a lei legato in modo ossessivo. E’ difficile pensare che questo amore superlativo si sia espresso anche con l’incesto, anche se non lo si può ragionevolmente neanche escludere. </li></ul>
    75. 76. Famiglie regnanti e incesto <ul><li>Dovremmo anzitutto pensare al Papa del tempo come ad un Principe del Rinascimento e non come ad un Pastore d’anime. </li></ul><ul><li>All’epoca i matrimoni fra consanguinei nelle famiglie reali appartenevano alla diplomazia e all’uso comune, per la conservazione del potere e la risoluzione dei conflitti fra Stati: il tabù dell’incesto era dunque molto attenuato, in certi ambienti, rispetto ai tempi moderni. </li></ul>
    76. 77. Il divieto dell’incesto <ul><li>Secondo gli psicologi evoluzionisti il divieto di incesto non nasce in funzione di una censura sociale, ma piuttosto a causa di alcuni geni preposti all’evitamento della sessualità tra parenti . </li></ul><ul><li>Secondo molti antropologi però la repulsione verrebbe, di fatto, solo dal tabù e sarebbe dunque solo psicologica. </li></ul>Immagine: G. Klimt
    77. 78. Incesto nella storia <ul><li>Esempi giunti fino a noi sono quelli dei faraoni egizi, soprattutto in età tolemaica (Cleopatra), e degli Inca. </li></ul><ul><li>Nel mondo greco ricordiamo il mito di Edipo da cui Freud prese ispirazione per descrivere il “complesso di Edipo”. </li></ul>
    78. 79. Complesso edipico di Lucrezia? <ul><li>Nella concezione classica freudiana, il complesso edipico indica un insieme di desideri sessuali ambivalenti che il bambino prova nei confronti delle figure genitoriali. </li></ul><ul><li>Relativamente alle fasi dello sviluppo psicosessuale, esso insorge durante la fase fallica (3 anni) e il suo superamento introduce al periodo di latenza (6 anni). </li></ul><ul><li>Si tratta di un atteggiamento ambivalente di desiderio di morte e sostituzione nei confronti del genitore dello stesso sesso e di desiderio di possesso esclusivo nei confronti del genitore di sesso opposto. </li></ul><ul><li>Considerando il caso in senso psicoanalitico, Lucrezia, il cui sviluppo psico-sessuale non è stato certamente ideale (allontanamento precoce dalla figura materna, rapporti di amicizia e, forse, di rivalità con l’amante del Papa, Giulia, sua coetanea; figura paterna molto potente) potrebbe non aver risolto il suo complesso edipico. </li></ul>
    79. 80. Lucrezia Borderline? <ul><li>“ I due demoni lottano dentro di me, quello buono e quello cattivo &quot; (Hugo) Concludiamo con un gioco psicologico : mettendo insieme tutte le notizie, sia del personaggio storico, sia di quello letterario, Lucrezia Borgia oggi potrebbe apparire come un soggetto “borderline”. </li></ul><ul><li>Il disturbo borderline di personalità è infatti un disturbo caratterizzato da vissuto emozionale eccessivo e variabile, e da instabilità riguardanti l'identità dell'individuo. </li></ul>
    80. 81. Sintomi del disturbo borderline secondo il DSM IV <ul><li>Frequenti ed immotivate oscillazioni dell'umore, </li></ul><ul><li>Persistente instabilità nell'immagine di sé; </li></ul><ul><li>Frequenti ideazioni suicide e/o comportamenti autolesivi o mutilanti ; </li></ul><ul><li>Senso cronico di vuoto; </li></ul><ul><li>Paura ingiustificata dell'abbandono , che spinge spesso a comportamenti manipolatori atti ad evitare lo stesso; </li></ul><ul><li>Comportamenti impulsivi in almeno due aree a rischio, quali ad esempio: gioco d'azzardo, guida spericolata, abuso di sostanze, disturbi dell'alimentazione, sessualità promiscua o sregolata; </li></ul><ul><li>Sintomi dissociativi infrequenti e, comunque, circoscritti a periodi di particolare stress (para-allucinazioni); </li></ul><ul><li>Marcata disforia e reattività emotiva; </li></ul><ul><li>Incapacità di controllare la rabbia e/o comportamenti eterolesivi; </li></ul><ul><li>Oscillazione fra idealizzazione e svalutazione all'interno delle relazioni interpersonali </li></ul>
    81. 82. Trattamento per la salute psicologica di Lucrezia ;-) <ul><li>Sarebbe consigliabile un approccio integrato tra psicoterapia e farmacoterapia, quest'ultima a base di stabilizzatori dell'umore (es. litio), ansiolitici e antidepressivi. </li></ul><ul><li>I protocolli di intervento psicologico potrebbero invece mirare ad una riorganizzazione del funzionamento psicologico e psico-sociale della persona , aiutando la paziente a vivere in modo più adeguato e funzionale i tratti impulsivi, l'instabilità e la rabbia. </li></ul>
    82. 83. <ul><li>Grazie per l’attenzione </li></ul><ul><li>Giuliana Proietti </li></ul>

    ×