• Like
  • Save

Loading…

Flash Player 9 (or above) is needed to view presentations.
We have detected that you do not have it on your computer. To install it, go here.

Intervento psicoterapeutico nella sterilità incurabile

  • 29,654 views
Uploaded on

Intervento del Dr. Walter La Gatta al Terzo Convegno di andrologia medica del Conero 13-11-2010. …

Intervento del Dr. Walter La Gatta al Terzo Convegno di andrologia medica del Conero 13-11-2010.
Per maggiori info:
www.psicolinea.it
www.airt.eu
www.clinicadellatimidezza.it
www.ilsessoelamore.it

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
No Downloads

Views

Total Views
29,654
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2

Actions

Shares
Downloads
0
Comments
0
Likes
2

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Intervento psicoterapeutico nella sterilità incurabile Dr. Walter La Gatta psicoterapeuta Ancona
  • 2. Dati Statistici
  • 3. Donne rimaste senza figli al termine del periodo riproduttivo secondo la generazione di nascita (dal 1920 al 1960) in Italia, Friuli Venezia Giulia, Sicilia e Toscana. (Dati ISTAT)
  • 4. Childfree (Fonte: Tanturri e Mencarini 2004)
  • 5. Childless
  • 6. Stime dell’infertilità
    • I vari studi sulla popolazione danno un indice di fecondità (possibilità di concepire per ciclo) intorno al 25% in coppie giovani;
    • I calcoli prevedono che nelle nuove coppie il 19% avrà problemi riproduttivi dopo 2 anni e che di queste il 4% sarà sterile e le altre coppie saranno subfeconde. Dati: Istituto Superiore Sanità
  • 7. Infertilità e Progressi Medici
    • Nonostante le numerose possibilità di interventi medici sofisticati (dalla fecondazione in vitro, agli embrioni crio-conservati, all’ICSI o la possibilità di donazione degli ovociti), circa il 4% delle coppie soffre di sterilità incurabile. Dato: Ist. Sup. Sanità
    • http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Arnold_B%C3%B6cklin_Coppia_di_amanti.jpg
  • 8. La lettura della domanda
    • Prima di effettuare un trattamento psicoterapeutico, è essenziale anzitutto comprendere quali sono i motivi essenziali di sofferenza, che riducono la qualità della vita ed il senso di benessere fisico, psicologico e sociale della coppia sterile.
    Definizione di Salute (OMS): Non solo assenza di malattia, ma stato di completo benessere fisico, psicologico e sociale
  • 9. Dati in Letteratura
  • 10. L’importanza dei figli
    • Per la maggior parte delle persone, avere dei figli è immensamente importante e non essere in grado di avere un figlio biologico rappresenta un problema di vita molto significativo . (Gerrity, 2001a; van Balen & Bos, 2004)
    • In particolare, molte donne considerano l'infertilità “il più grave problema psicologico ” della loro vita, la cosa peggiore che potesse loro capitare. (Freeman et al. 1985)
    Immagine:http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Silhouette_of_Pregnant_Woman.png
  • 11. Percezione Sociale
    • Nonostante l'aumento della percentuale di persone senza figli (sia per scelta che per problemi di infertilità) la genitorialità è tuttora considerata la norma.
    • Gli adulti senza figli sono generalmente considerati : - più solitari - meno felici - con problemi psicologici .
    • In particolare le donne che non hanno figli possono essere percepite come: - devianti - problematiche - egoiste , - immature , - irrealizzate , - sole (Gillespie, 2003; Letherby 2002; Park 2002).
    Immagine: http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Los_duques_de_Osuna_y_sus_hijos.jpg
  • 12. Genitorialità
    • La genitorialità è stata descritta come un rito di passaggio verso l’età adulta (Erikson 1963; Gould 1978; Levinson 1978) anche se oggi è sentita soprattutto come un modo di promuovere la propria crescita personale, la maturità, e l’adattamento sociale. (Azar 2002; Morgan e Berkowitz, King 2001).
    • Inoltre, diventare genitori :
    • è legato al concetto di immortalità, per la trasmissione dei proprio geni
    • dà maggiore senso alla propria vita. (Astone et al. 1999; Edin eKefalas 2005; Erikson 1985).
    Immagine: http://commons.wikimedia.org/wiki/File:HumanNewborn.JPG
  • 13. Ricerche Scientifiche
  • 14. La vita dopo 2 anni dal fallimento di una FIVET
    • Campione:
    • Studio qualitativo su 8 donne e 8 uomini che si erano sottoposti a fecondazione in vitro due anni prima, senza successo.
    • Tutti i partecipanti avevano avuto ovociti fecondati con fecondazione in vitro (IVF) o iniezione intracitoplasmatica dello spermatozoo (ICSI) ed era stato eseguito il trasferimento di embrioni (ET)
    • Life after terminated IVF – experience and quality of life among men and women
    • Marianne Johansson
    • Institute of Health and Care Sciences, University of Gothenburg, Gothenburg, Sweden 2010
  • 15. Risultati - Donne – La sterilità è…
    • un aspetto CENTRALE della propria vita: ciò che dà senso alla vita è infatti la possibilità di riprodursi e garantire così la continuazione alla propria famiglia.
    • Metafora utilizzata nei confronti del proprio apparato genitale : è come avere due gambe , che però non sono in grado di camminare.
    Immagine: http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Legs_in_london.jpg
  • 16. Donne - Contatto con altre persone
    • Le donne ammettono di essersi ritirate dal proprio ambiente, di aver evitato il contatto con altre persone.
    • Consideravano il loro problema un fatto privato e non si aspettavano che altri le capissero. Per questo l’isolamento sociale non era sentito come un vero «problema»
    http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Chatfemme.JPG
  • 17. La speranza
    • La speranza di restare incinte è diminuita con il tempo, ma le donne di questo campione dicono che terminerà davvero solo con la menopausa.
    • Altri valori sono stati cercati e nuove cose hanno occupato spazio nella loro vita. Tuttavia, questo è sentito come una « banalizzazione del problema ». Un nipote di cui occuparsi è considerato il modo migliore per avere la sensazione di garantire la continuazione della famiglia.
    Immagine: http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Calm.jpg
  • 18. La vita-dolore
    • L’associazione "vita-dolore" è risultata una componente comune a tutte le donne.
    • Le donne hanno descritto sentimenti di vuoto esistenziale e rappresentato l'esperienza della sterilità come un grande dolore .
    http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Self_portrait_of_sadness.jpg
  • 19. Gli uomini
    • Emarginazione
    • Gli uomini si sono sentiti emarginati perché la maggior parte dell’interesse era focalizzato sulla donna.
    • Desiderio di essere trattati come coppia
    • con un problema comune, che non riguarda solo la donna.
    • Sensazione di inadeguatezza
    • Gli uomini si sono sentiti sminuiti nella loro virilità, mettendo anche in dubbio la loro identità sessuale.
    http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Sad_man.jpg
  • 20. Gli uomini
    • Condivisione empatica
    • Gli uomini si sono sentiti emotivamente vicini alle loro donne, ben sapendo che erano loro a soffrire di più della situazione. Hanno evitato di frequentare famiglie con bambini e si sono sentiti più vicini alla propria donna.
    • Vicinanza alla famiglia
    • Gli uomini hanno sentito l’esigenza di riavvicinarsi alla propria famiglia d’origine.
    http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Sad_man.jpg
  • 21. Prospettiva di genere
    • Donne e uomini si trovano a dover affrontare nella società situazioni diverse e sviluppano interessi ed esigenze diversi derivanti da una specifica educazione di genere e da differenti esperienze di socializzazione.
    • La sterilità è un problema che riguarda sia gli uomini che le donne, ma per aspetti diversi e dunque l’approccio psicoterapeutico deve diversificarsi secondo una prospettiva di genere.
    Immagine: http://commons.wikimedia.org/wiki/File:A_Woman_and_Two_Man.jpg
  • 22. Coping, Goal Adjustment, and Positive and Negative Affect in Definitive Infertility VIVIAN KRAAI J Leiden University Medical Center, Leiden, The Netherlands NADIA GARNEFSKI & MAYA J .SCHROEVERS Leiden University, Leiden,
    • Studio sulla relazione tra:
    • strategie di coping,
    • riformulazione degli obiettivi
    • emozioni negative e positive
    • in persone che sono sul punto di dover accettare la sterilità come dato acquisito (45 anni)
  • 23. Studio su 83 soggetti di 45 anni (DS 5.95)
    • Campione - donne (71 per cento),; - quasi tutti sposati o conviventi; - con istruzione superiore (59%);
    • - avevano desiderato un figlio per 16 anni (DS 6,78);
    • - sapevano della loro infertilità da 12 anni (DS 6.43);
    • - sapevano della sterilità incurabile da 8 (DS 5,31) .
    • Metodo : Questionario per scoprire quali strategie avevano utilizzato per far fronte all’evento stressante e con quali esiti.
    • Cognitive Emotion Regulation Questionnaire (CERQ)
    Immagine: http://http://www.flickr.com/photos/rainerebert/3464499456/sizes/m/in/photostream/
  • 24. La ricerca del benessere
    • Lo studio suggerisce che avevano effetti positivi sul benessere delle persone:
    • rivalutazione positiva della situazione.
    • sostegno psicologico ;
    • - riformulazione degli obiettivi;
    • Gli aspetti negativi erano correlati soprattutto a: - stato di stress; - sensi di colpa; - emozioni negative:
    • rabbia , disgusto , paura, nervosismo.
  • 25. Strategie di coping
    • La capacità di identificare obiettivi di vita alternativi;
    • La combinazione dei nuovi obiettivi con il sistema valoriale della persona;
    • L’inizio di attività mirate all’ottenimento di questi obiettivi
    • Per fronteggiare la situazione di stress, le strategie cognitive e comportamentali efficaci in questo gruppo di 45enni sono state:
    Immagine: http://http://www.flickr.com/photos/rainerebert/3464499456/sizes/m/in/photostream/
  • 26. Life 20 years after unsuccessful infertility treatment 2006 I. Wirtberg, A. Möller, L. Hogström, S-E. Tronstad, A. Lalos
  • 27. I vissuti delle donne sterili
    • Sono state ricontattate delle donne che 20 anni prima avevano cercato un aiuto per problemi di infertilità.
    • Il campione originale consisteva in un gruppo di 151 donne che avevano subito la chirurgia tubarica in un ospedale svedese, nel periodo 1980-1984.
    • Delle 151 donne, 14 non avevano avuto figli, né li avevano adottati. Lo studio si è concentrato su di loro.
    • L’approccio metodologico è stato di tipo qualitativo , con interviste semi strutturate in profondità.
    Immagine: http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Mom_infiniti.jpg
  • 28. Vivere da donna sterile
    • Adozione : non è stata vista come valida alternativa (paura del razzismo, coniuge contrario, costi finanziari e indagini sociali preliminari, ecc.)
    • Sensi di inferiorità Quasi tutte hanno riferito di essersi sentite: . inferiori alle altre donne, . di aver perso la stima di sé , . di aver sperimentato l'isolamento sociale.
    • Isolamento sociale : per molte donne l’isolamento sociale era durato nel tempo.
    • Si rinnovava però nel periodo dello studio, in quanto i coetanei con cui avevano stretto rapporti stavano diventando nonni e la vita sociale era di nuovo organizzata in base alle esigenze dei nipoti .
    Immagine: http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Bambino_con_dito_in_bocca.jpg
  • 29. Sessualità
    • Tutte le donne hanno affermato che il loro desiderio sessuale si è spento per sempre , nel momento in cui hanno saputo che non vi erano possibilità di gravidanze.
    • 4 donne su 11 hanno ritrovato il desiderio, 2 con un nuovo partner, 2 con lo stesso marito.
    Tutte le donne hanno detto che sarebbe stato utile per loro ricevere una consulenza sessuale.
  • 30. Riformulazione degli obiettivi di vita
    • La strategia più comune di coping : forte investimento nella qualità della vita , nei viaggi , negli hobby , nel lavoro.
    • Cani e gatti sono state le compagnie preferite .(Molte parlavano dei loro cani come dei loro 'bambini‘).
    Immagine:http://commons.wikimedia.org/wiki/File:John_Bourne._Aeroplane.jpg
  • 31. Intervento psicoterapeutico
  • 32. Supporto
    • La coppia infertile o sterile non riceve un sostegno sociale sufficiente per soddisfare le proprie esigenze.
    • Sono anzitutto essenziali dei colloqui di sostegno , individuali e alla coppia,
    • sia nella fase del trattamento (motivazione, trattamento dello stress),
    • sia dopo l’eventuale riconoscimento della sterilità incurabile (accettazione della perdita definitiva, soluzioni alternative alla propria vita senza figli).
  • 33. La donna
    • Rispetto ai valori medi della popolazione, le donne sterili sperimentano problemi di salute più significativi, con maggiori sintomi di ansia e depressione. (Spinhoven et al., 1997)
    • L’intervento professionale dovrà concentrarsi in particolar modo sulla donna , anche se l’uomo deve essere comunque coinvolto, se non altro in qualità di partner.
    Immagine: http://commons.wikimedia.org/wiki/File:FIFA-WFC06-ArgentinaAlemania-178821705.jpg
  • 34. Adattamento degli obiettivi di vita
    • Affrontare obiettivi irraggiungibili può provocare un ridotto stato di benessere e una maggiore sofferenza psicologica. (Wrosch & Scheier, 2003; Wrosch, Scheier, Miller, Schulz, & Carver, 2003b).
    Per migliorare la qualità della vita e il senso di benessere, occorre favorire e agevolare: - il perseguimento di obiettivi raggiungibili (fondendoli con i propri riferimenti valoriali ); - il disimpegno dagli obiettivi non raggiungibili (liberando energie, motivazioni, capacità).
  • 35.
    • Consulenza sessuale: per aiutare la coppia a scindere fra vita sessuale e vita riproduttiva.
    Immagine: http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Mandeville_Journeys_%28defloration_rite%29.png
  • 36. La mancanza di qualcosa che si desidera è una parte indispensabile della felicità. Bertrand Russell
  • 37. Riferimenti bibliografici
    • Marianne Johansson, Life after Terminated IVF - experience and quality of life among men and women, Göteborg 2010
    • Vivian Kraaij, Nadia Garnefski and Maya J. Schroevers, Coping, Goal Adjustment, and Positive and Negative Affect in Definitive Infertility, Journal of Health Psychology, 2009
    • Tanja Rothrauff Æ Teresa M. Cooney The Role of Generativity in Psychological Well-Being: Does it Differ for Childless Adults and Parents? ; journal of Adult Development, 2008
    • L. Lechner, C. Bolman A. van Dalen, Definite involuntary childlessness: associations between coping, social support and psychological distress, Human Reproduction, Oxford Journals 2006
    • I. Wirtberg, A. Möller, L. Hogström, S-E. Tronstad, A. Lalos, Life 20 years after unsuccessful infertility treatment; Human Reproduction, Oxford Journals 2006
    • Maria Letizia Tanturri Figli? No, grazie, Golem (sito web) 2006