Private gsm demol manuale nokia_it

680 views
552 views

Published on

manuale utente di PrivateGSM Nokia Demo, software per cifrare le telefonate operante su tecnologia VoIP. Per chiamare in sicurezza e in totale privacy.

Published in: Business, Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
680
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Private gsm demol manuale nokia_it

  1. 1. © 2005 - 2011 PrivateWave Italia SpA - Tutti i marchi sono di proprietà dei rispettivi detentori. Tutti i diritti sono riservati. Versione Demo per valutazione NON IN COMMERCIO: la versione in commercio di PrivateGSM è acquistabile all’interno della soluzione Enterprise VoIP Security Suite.
  2. 2. 1 Manuale utente, Settembre 2010 Indice 1. Introduzione....................................................................................................................................... 3 2. Prerequisiti all’installazione di PrivateGSM Demo.......................................................................... 4 3. Scaricare e installare il software....................................................................................................... 5 3.1. Installazione tramite email/SMS.......................................................................................................... 5 3.1.1. Download............................................................................................................................... 6 3.1.2. Installazione............................................................................................................................ 6 3.1.3. Attivazione ............................................................................................................................. 7 3.1.4. Selezione del punto di accesso dopo l’installazione................................................................. 8 3.2. Installazione tramite PC...................................................................................................................... 8 3.2.1. Installazione tramite Bluetooth................................................................................................ 8 3.2.2. Installazione tramite cavo USB ................................................................................................ 8 4. Modalità di funzionamento di PrivateGSM Demo.......................................................................... 9 4.1. Richiamare il menu di PrivateGSM...................................................................................................... 9 5. Chiamare in modo sicuro con PrivateGSM Demo ......................................................................... 10 5.1. Numero sicuro ................................................................................................................................. 10 5.2. Modalità di chiamata ....................................................................................................................... 10 5.3. Chiamata sicura a numeri e contatti anteponendo il prefisso PrivateGSM +801 ............................... 11 5.3.1. Chiamata sicura da tastiera................................................................................................... 11 5.3.2. Chiamata sicura da rubrica ................................................................................................... 11 5.4. Chiamata sicura a numeri e contatti da menu PrivateGSM, senza anteporre il prefisso +801............ 12 5.4.1. Chiamata sicura da tastiera................................................................................................... 12 5.4.2. Chiamata sicura da rubrica ................................................................................................... 13 6. Ricevere una chiamata sicura.......................................................................................................... 15 7. Invitare un contatto a usare PrivateGSM Demo ........................................................................... 16 8. Verificare la sicurezza della chiamata ............................................................................................ 18 9. Identificare un tentativo di intercettazione della chiamata......................................................... 19 9.1. Tentativo di intercettazione di una telefonata con un contatto definito “affidabile” ........................ 19 9.2. Tentativo di intercettazione di una telefonata con un contatto non ancora definito “affidabile”...... 20 10. Controllare la chiamata in corso................................................................................................... 21 10.1. Stati della chiamata........................................................................................................................ 21 10.1.1. Legenda stati della chiamata............................................................................................... 21 10.2. Livello di qualità della chiamata...................................................................................................... 22 10.2.1. Legenda dei livelli di qualità della chiamata......................................................................... 22
  3. 3. 2 Manuale utente, Settembre 2010 11. Funzioni disponibili durante una chiamata ................................................................................. 24 11.1. Regolare il volume dell’audio ......................................................................................................... 24 11.2. Attivare/disattivare il vivavoce e il microfono .................................................................................. 24 12. Altre funzioni e impostazioni ....................................................................................................... 25 12.1. Cambiare il Punto di Accesso......................................................................................................... 25 12.2. Chiudere e riavviare la connessione a Internet................................................................................ 25 12.3. Uscire dall’applicazione e chiudere la connessione a Internet ......................................................... 26 13. Cosa sapere prima di usare PrivateGSM ..................................................................................... 28 13.1. Priorità delle chiamate tradizionali (voce)........................................................................................ 28 13.2. In quali casi PrivateGSM non protegge i vostri dati......................................................................... 28 13.3. Qualità delle chiamate in movimento............................................................................................. 28 13.4. Reti e qualità delle chiamate .......................................................................................................... 29 13.5. Piani tariffari .................................................................................................................................. 30 13.5.1. Svantaggi nell’uso dei piani tariffari a limitazione................................................................ 31 13.6. Differenze tra chiamate sicure e chiamate tradizionali.................................................................... 31 14. Licenza d’uso e codice licenza....................................................................................................... 32 14.1. Codice licenza - icona di stato........................................................................................................ 32 14.2. Modalità Receive Only.................................................................................................................... 33 14.3. Verificare lo stato della licenza d’uso.............................................................................................. 33 15. Problemi di rete più frequenti del VoIP ....................................................................................... 34 15.1. PrivateGSM non si connette e non mi consente di fare chiamate ................................................... 34 15.2. La chiamata si interrompe con errore di mancata connessione....................................................... 34 15.3. Solo un interlocutore può udire la voce dell’altro (monodirezionale) .............................................. 35 15.4. La composizione del numero dura uno o più minuti....................................................................... 36 15.5. L’audio ha frequenti disturbi.......................................................................................................... 36 16. Note sul corretto funzionamento................................................................................................. 38 16.1. Problemi di incompatibilità con altri applicativi installati ................................................................. 38 17. Come contattarci............................................................................................................................ 39 Nota: Il seguente manuale contiene informazioni tecnicamente valide ma generiche. Alcuni riferimenti ai display e ai menu dei cellulari possono variare da modello a modello.
  4. 4. 3 Manuale utente, Settembre 2010 1. Introduzione PrivateGSM, compreso all’interno della soluzione Enterprise VoIP Security Suite, garantisce la sicurezza e l’inviolabilità delle telefonate sulla parte mobile di una rete aziendale. La versione Demo può essere utilizzata per testare l’interfaccia e il principio di funzionamento del software. Una volta installata sul cellulare, la Demo è in grado di cifrare tutte le chiamate in entrata e in uscita fatte con altri utenti PrivateGSM: deve quindi essere installato sia sul cellulare chiamante che su quello ricevente. A tale scopo la versione Demo è dotata della funzione “Invito” che permette di estendere l’utilizzo del software ai propri contatti. PrivateGSM funziona su tecnologia VoIP (Voice over IP) e richiede la disponibilità di un accesso a Internet. Prima di stabilire una chiamata sicura, PrivateGSM effettua la verifica delle chiavi di scambio, permettendo agli interlocutori di accertarsi personalmente della sicurezza della chiamata.
  5. 5. 4 Manuale utente, Settembre 2010 2. Prerequisiti all’installazione di PrivateGSM Demo Prima di procedere all’installazione del software, verificate i seguenti requisiti: Il cellulare deve essere tra quelli compatibili. Verificatelo nella sezione Assistenza del sito www.privatewave.com Gli SMS verso l’estero devono essere abilitati. Verificate il vostro contratto telefonico. L’attivazione del prodotto prevede l’invio di un SMS a un numero nel Regno Unito. Il contratto telefonico deve supportare connessioni a Internet complete. Il contratto telefonico deve prevedere una connessione completa a Internet. Non sono ammesse connessioni WAP o MMS. Nota: Se siete intenzionati a installare il software da PC via USB, dovete avere a disposizione Nokia PC Suite.
  6. 6. 5 Manuale utente, Settembre 2010 3. Scaricare e installare il software Potete installare PrivateGSM Demo sul vostro cellulare tramite email/SMS o da PC (via Bluetooth o cavo USB). Nota: PrivateGSM può essere anche scaricato direttamente dal proprio cellulare collegandosi a www.privatewave.com. In questo caso, visitando la sezione Prova, viene effettuato il download del file di installazione direttamente sul telefono con cui si sta accedendo al sito Internet. Una volta scaricato il file di installazione sul cellulare, la procedura guidata completa la configurazione. 3.1. Installazione tramite email/SMS Per eseguire questa installazione, il cellulare deve potersi connettere a Internet. Per scaricare, installare e attivare il software tramite email/SMS: 1. Dal vostro PC, visitate la pagina di Prova e Download del prodotto su www.privatewave.com. 2. Leggete e accettate le condizioni di licenza e l’autorizzazione al trattamento dei dati. 3. Scegliete il modello del vostro cellulare. 4. Scegliete l’opzione via email o SMS. 5. Inserite il vostro indirizzo email o il numero di telefono del vostro cellulare. Dopo avere fatto clic su Download, riceverete un’email/SMS di installazione. Fate clic sul link che compare nel messaggio per scaricare il software e avviare la procedura di installazione e attivazione. Nota: Viene richiesto l’invio di un SMS a un numero PrivateWave inglese (UK +44). La carta SIM deve quindi essere abilitata all’invio di SMS all'estero e avere credito sufficiente.
  7. 7. 6 Manuale utente, Settembre 2010 3.1.1. Download   1. Fate clic sul link 2. Confermate il download 3. Controllate lo stato di avanzamento 3.1.2. Installazione   4. Confermate l’installazione 5. Confermate per procedere 6. Selezionate la memoria del telefono
  8. 8. 7 Manuale utente, Settembre 2010   7. Accettate le condizioni di licenza 8. Abilitate l’avvio all'accensione del cellulare 9. Attivate il supporto tecnico 3.1.3. Attivazione   10. Scegliete il punto di accesso corrispondente alla connessione Internet completa 11. Scegliete l’attivazione automatica 12. Viene inviato un SMS a un numero PrivateGSM ATTENZIONE Consigliamo fortemente di utilizzare l’attivazione automatica. L’attivazione manuale permette di cambiare le impostazioni avanzate di PrivateGSM ma è consigliata solo ad utenti molto esperti. Con l’attivazione manuale vengono meno alcuni automatismi creati appositamente per semplificare l’usabilità del prodotto. !
  9. 9. 8 Manuale utente, Settembre 2010 3.1.4. Selezione del punto di accesso dopo l’installazione Dopo l’installazione, deve essere selezionato il punto di accesso a una connessione Internet completa. Se avete selezionato un punto di accesso errato (con conseguenti difficoltà ad accedere alla rete o a inviare l’SMS di attivazione) potete cambiarlo successivamente e rilanciare l’attivazione del prodotto (vedete capitolo 12.1 “Cambiare il Punto di Accesso”). 3.2. Installazione tramite PC È possibile scaricare il software sul proprio PC e installarlo sul cellulare anche tramite Bluetooth o cavo USB (in quest’ultimo caso è necessario utilizzare la funzione Installazione Applicazioni di Nokia PC Suite). Per scaricare, installare e attivare il software tramite PC: 1. Dal vostro PC, visitate la pagina di Prova e Download del prodotto su www.privatewave.com. 2. Leggete e accettate le condizioni di licenza e l’autorizzazione al trattamento dei dati. 3. Scegliete il modello del vostro cellulare. 4. Scegliete l’opzione via PC. Dopo avere fatto clic su Donwload, salvate il file sul vostro PC e installatelo sul cellulare tramite Bluetooth o cavo USB. 3.2.1. Installazione tramite Bluetooth 1. Inviate il file al vostro cellulare usando il protocollo Bluetooth. 2. In SMS ricevuti, aprite il messaggio. La procedura guidata viene avviata (vedete schermata 4 della procedura 3.1 “Installazione tramite email/SMS”). 3.2.2. Installazione tramite cavo USB 1. Collegate il vostro cellulare al PC tramite cavo USB 2. Avviate Nokia PC Suite, selezionate il vostro cellulare e installate il software usando la funzione Installazione Applicazioni. 3. La procedura guidata viene avviata (vedete schermata 4 della procedura 3.1 “Installazione tramite email/SMS”).
  10. 10. 9 Manuale utente, Settembre 2010 4. Modalità di funzionamento di PrivateGSM Demo Se al termine dell’installazione l’utente ha confermato l’opzione di avvio automatico, ad ogni accensione del cellulare PrivateGSM si attiva automaticamente (pur rimanendo non visibile, in background). Se la connessione a Internet è disponibile, in questo stato è possibile: • Richiamare il principale menu di PrivateGSM. • Ricevere e fare chiamate sicure. • Chiudere temporaneamente la connessione senza uscire dall’applicazione. • Chiudere la connessione e uscire dall’applicazione. ATTENZIONE Per effettuare una chiamata sicura, è necessario che anche l’interlocutore abbia PrivateGSM attivo e una connessione a Internet funzionante!! 4.1. Richiamare il menu di PrivateGSM Dal menu di PrivateGSM è possibile richiamare tutte le altre funzioni dell’applicazione. Per richiamare il menu di PrivateGSM: 1.Digitate “801” e premete il tasto di inizio chiamata 2. Compare il menu di PrivateGSM. Fate clic su Nascondi per riportare l’applicazione in background
  11. 11. 10 Manuale utente, Settembre 2010 5. Chiamare in modo sicuro con PrivateGSM Demo 5.1. Numero sicuro Le chiamate con PrivateGSM si contraddistinguono semplicemente dal prefisso “+801” anteposto al numero telefonico comprensivo di prefisso internazionale senza zeri. Per esempio: “+801 39 333 1234567” +801 Prefisso PrivateGSM, tasto ‘+’ incluso 39 Prefisso internazionale Italia senza zeri 333 1234567 Numero telefonico Nota: Per chiamare più velocemente numeri così composti, consigliamo di salvarli come contatti “sicuri” nella rubrica, già comprensivi del prefisso +801. 5.2. Modalità di chiamata PrivateGSM permette di: • Chiamare in modo sicuro numeri telefonici e contatti usando il prefisso PrivateGSM +801; in questo caso è sufficiente che l’applicazione sia attiva in background ma non è necessario richiamare il menù principale. • Chiamare in modo sicuro numeri telefonici e contatti senza anteporre il prefisso PrivateGSM, usando direttamente il menu dell’applicazione.
  12. 12. 11 Manuale utente, Settembre 2010 5.3. Chiamata sicura a numeri e contatti anteponendo il prefisso PrivateGSM +801 5.3.1. Chiamata sicura da tastiera È possibile effettuare una chiamata sicura digitando direttamente il prefisso “+801” più il numero che si vuole raggiungere, completo di prefisso internazionale senza zeri. Per effettuare una chiamata sicura da tastiera anteponendo il prefisso: Aggiungete il prefisso “+801” davanti al numero e premete il tasto di inizio chiamata 5.3.2. Chiamata sicura da rubrica È possibile chiamare un numero precedentemente registrato in rubrica già con il prefisso PrivateGSM (vedete capitolo 5.1 “Numero sicuro”).
  13. 13. 12 Manuale utente, Settembre 2010 Per effettuare una chiamata sicura da rubrica a un numero memorizzato con prefisso PrivateGSM: Scegliete un contatto “sicuro” e premete il tasto di inizio chiamata 5.4. Chiamata sicura a numeri e contatti da menu PrivateGSM, senza anteporre il prefisso +801 5.4.1. Chiamata sicura da tastiera Dal menu di PrivateGSM è possibile effettuare chiamate sicure digitando semplicemente il numero telefonico completo di prefisso internazionale (es. +39 per l’Italia) e premendo il tasto di inizio chiamata. Nota 1: Sui dispositivi con OS Symbian 9 5th ed. (touch screen) selezionare la voce Digita numero nel menu Opzioni: comparirà una tastiera virtuale. Nota 2: Usando questa modalità, la chiamata non sarà registrata tra le chiamate effettuate. Suggerimento: Se contate di chiamare frequentemente un numero in modo sicuro, aggiungetelo alla rubrica anteponendo il prefisso PrivateGSM (vedete capitolo 5.1 “Numero sicuro”).
  14. 14. 13 Manuale utente, Settembre 2010 Per effettuare una chiamata sicura da tastiera tramite il menu PrivateGSM: 1.Digitate “801” e premete il tasto di inizio chiamata 2. Inserite un numero di telefono completo di prefisso internazionale e premete il tasto di inizio chiamata 5.4.2. Chiamata sicura da rubrica Dal menu di PrivateGSM è possibile effettuare chiamate sicure semplicemente scegliendo il contatto dalla rubrica. Nota: Usando questa modalità, la chiamata non sarà registrata tra le chiamate effettuate. Suggerimento: Se contate di chiamare frequentemente un contatto in modo sicuro, aggiungete alla rubrica lo stesso numero telefonico anteponendo il prefisso PrivateGSM (vedete capitolo 5.1 “Numero sicuro”).
  15. 15. 14 Manuale utente, Settembre 2010 Per effettuare una chiamata sicura da rubrica tramite il menu PrivateGSM:   1.Digitate “801” e premete il tasto di inizio chiamata 2. Scegliete Chiama sicuro 3. Scegliete il contatto e premete il tasto di inizio chiamata
  16. 16. 15 Manuale utente, Settembre 2010 6. Ricevere una chiamata sicura Per ricevere una chiamata sicura, PrivateGSM deve essere attivo sul cellulare del ricevente e la connessione a Internet deve essere aperta. Nota 1: La chiamata sicura ha un tono diverso dalle chiamate tradizionali e può essere accettata o rifiutata. Il tono della chiamata è predefinito da PrivateGSM e non può essere personalizzato. Nota 2: Indipendentemente dallo stato della licenza, se PrivateGSM è installato correttamente (attivo e con connessione disponibile) è sempre possibile ricevere chiamate (vedete il capitolo 14 “Licenza d’uso e codice licenza”). Per ricevere una chiamata sicura: Accettate la chiamata sicura premendo il tasto inizio chiamata
  17. 17. 16 Manuale utente, Settembre 2010 7. Invitare un contatto a usare PrivateGSM Demo È possibile invitare un contatto presente in rubrica a usare PrivateGSM. Il contatto riceverà un SMS d’invito con il link per l’installazione del prodotto. Per invitare un contatto della rubrica:   1. Scegliete Invita 2. Scegliete un contatto 3. Confermate l’invio dell’SMS di invito Il contatto invitato deve semplicemente fare clic sul link nell’SMS: se il modello di cellulare è supportato, verrà avviata la procedura guidata (vedete schermata 4 della procedura 3.1 “Installazione tramite email/SMS”).
  18. 18. 17 Manuale utente, Settembre 2010 Per accettare l’invito a installare PrivateGSM: 1. Fare clic sul link: si avvia la procedura guidata di installazione Nota: La funzione “Invito” è presente esclusivamente nella versione Demo per consentire agli utenti di creare una rete di contatti per testare il software.
  19. 19. 18 Manuale utente, Settembre 2010 8. Verificare la sicurezza della chiamata PrivateGSM Demo usa un sistema di cifratura e sicurezza basato sullo standard ZRTP. Questo standard prevede anche una verifica “umana“ della corrispondenza tra due chiavi di scambio presentate all’inizio di una chiamata. Le chiavi di scambio sono composte da due parole in lingua inglese generate in maniera casuale ad ogni comunicazione. Le chiavi di scambio che compaiono sui rispettivi cellulari devono essere confrontate verbalmente dai due interlocutori per garantire la sicurezza della chiamata. Per verificare la sicurezza della chiamata:  Chiavi di scambio corrispondenti: la chiamata è sicura!  1. Il chiamante pronuncia la sua chiave 2. Il ricevente verifica che la chiave corrisponda alla propria Suggerimento: Dopo aver verificato con l’interlocutore la corrispondenza delle chiavi ed essersi accertati che la voce corrisponda a quella della persona che si vuole contattare, si può dichiarare “affidabile” il contatto, se presente in rubrica, facendo clic su Mi fido. In questo modo, tutte le successive telefonate allo stesso contatto (affidabile) non richiederanno la verifica delle chiavi di scambio. Le chiavi di scambio non compariranno più evidenziate in arancione. La sicurezza è già garantita. In condizioni normali quindi, le comunicazioni successive con un contatto “affidabile” possono iniziare senza la necessità del confronto verbale. Le chiavi compariranno nuovamente evidenziate in arancione, e andranno quindi verificate, solo in caso di tentativi di intercettazione o variazioni nella configurazione di uno dei due cellulari. In questo caso sarà necessario verificare nuovamente l’eguaglianza delle chiavi oppure interrompere immediatamente la chiamata.
  20. 20. 19 Manuale utente, Settembre 2010 9. Identificare un tentativo di intercettazione della chiamata 9.1. Tentativo di intercettazione di una telefonata con un contatto definito “affidabile” In caso di tentativo da parte di terzi di intercettare una telefonata con un contatto precedentemente verificato e dichiarato come affidabile, PrivateGSM rileva automaticamente il tentativo di intrusione, interrompe la chiamata e mostra il seguente avviso di sicurezza. Avviso per tentativo intercettazione In seguito all’avviso di sicurezza sarà necessario, nella chiamata successiva, riverificare la corrispondenza delle chiavi con il proprio interlocutore, dichiarandolo nuovamente affidabile (vedete capitolo 8 “Verificare la sicurezza della chiamata”). ATTENZIONE L’avviso di sicurezza potrebbe presentarsi anche in assenza di un tentativo di attacco ma a seguito di cambio del numero di telefono o cambio del cellulare da parte del proprio interlocutore. Oppure in caso di re-installazione del software su uno dei cellulari dei contatti dichiarati affidabili. A seguito di un avviso di sicurezza occorre sempre riverificare l’affidabilità del contatto! !
  21. 21. 20 Manuale utente, Settembre 2010 9.2. Tentativo di intercettazione di una telefonata con un contatto non ancora definito “affidabile” In caso di tentativo da parte di terzi di intercettare una telefonata con un contatto non ancora verificato e non ancora dichiarato come affidabile, PrivateGSM mostra sui rispettivi cellulari due chiavi di scambio diverse. Gli interlocutori verificano verbalmente la differenza delle due chiavi di scambio e devono interrompere la chiamata.  Chiavi di scambio NON corrispondenti: tentativo di intercettazione in corso!  1. Il chiamante pronuncia la sua chiave 2. Il ricevente verifica la NON corrispondenza delle chiavi e interrompe la chiamata!
  22. 22. 21 Manuale utente, Settembre 2010 10. Controllare la chiamata in corso Quando si effettua una chiamata sicura PrivateGSM mostra: • lo stato dello scambio delle chiavi all’inizio della chiamata • la qualità della connessione 10.1. Stati della chiamata Per stabilire una chiamata, PrivateGSM completa tre fasi diverse che sono rappresentate sullo schermo da un’icona che cambia di stato: Scambio delle chiavi ZRTP in corso 10.1.1. Legenda stati della chiamata Luce Rossa Avvio della connessione Comunicazione con il ricevente non ancora stabilita. Questa fase può durare alcuni secondi (vedete capitolo 13.6 “Differenze tra chiamate sicure e chiamate tradizionali”).
  23. 23. 22 Manuale utente, Settembre 2010 Luce Gialla Scambio chiavi Comunicazione con il ricevente stabilita ma è in corso lo scambio autenticazione delle chiavi ZRTP. Luce Verde Chiamata sicura stabilita Comunicazione con il ricevente stabilita e sicura. È possibile parlare in tutta sicurezza. 10.2. Livello di qualità della chiamata Alcuni fattori che influenzano la rete GSM (es.: uso del GPRS, segnale basso, cambio frequente di celle radio, roaming) potrebbero diminuire la qualità della chiamata, aumentando il ritardo della voce. Il livello della chiamata in corso è visualizzato sullo schermo tramite un’icona che cambia di stato: Connessione di pessima qualità 10.2.1. Legenda dei livelli di qualità della chiamata Connessione di bassa qualità
  24. 24. 23 Manuale utente, Settembre 2010 Connessione di media qualità Connessione di ottima qualità Nota: Se la connessione permane di bassa qualità, vi suggeriamo di cercare una miglior copertura di rete o di connettervi a un migliore punto di accesso Wi-Fi a banda larga.
  25. 25. 24 Manuale utente, Settembre 2010 11. Funzioni disponibili durante una chiamata 11.1. Regolare il volume dell’audio La modalità di regolazione del volume è identica a quella delle chiamate tradizionali. Per regolare il volume audio durante una chiamata sicura: • Usare il tasto apposito sul cellulare (se presente). • Usare il tasto di scorrimento, spingendo a sinistra per diminuire il volume o a destra per aumentarlo. 11.2. Attivare/disattivare il vivavoce e il microfono Durante una chiamata sicura è possibile attivare il vivavoce o silenziare il microfono. Per attivare/disattivare il vivavoce durante una chiamata sicura: • Fate clic su Opzioni > Altoparlante Per disattivare/attivare il microfono durante una chiamata sicura: • Fate clic su Opzioni > Muto Menu per vivavoce e microfono
  26. 26. 25 Manuale utente, Settembre 2010 12. Altre funzioni e impostazioni 12.1. Cambiare il Punto di Accesso Per cambiare Punto di Accesso, selezionare Impostazioni > Punto di Accesso dal menu di PrivateGSM. Riavviare l’applicazione per rendere effettivo il cambiamento. Subito dopo, PrivateGSM si riconnette automaticamente. ATTENZIONE Il punto di accesso non deve essere di tipo WAP o MMS.! Per cambiare il punto di accesso: 1. Selezionate Punto di accesso 2. Scegliete il punto di accesso 12.2. Chiudere e riavviare la connessione a Internet Per non ricevere più chiamate sicure potete chiudere la connessione a Internet. L’applicazione resta comunque in background e può essere richiamata in qualsiasi momento, riavviando la connessione.
  27. 27. 26 Manuale utente, Settembre 2010 Per chiudere e riavviare la connessione a Internet: 1. Scegliete Opzioni 2. Scegliete Disconnetti/Connetti ATTENZIONE Durante il periodo senza connessione a Internet non potrete né ricevere né effettuare chiamate sicure.! 12.3. Uscire dall’applicazione e chiudere la connessione a Internet Per non ricevere più chiamate sicure potete uscire dall’applicazione chiudendo automaticamente anche la connessione a Internet. Per lanciare nuovamente l’applicazione andate nel menu del cellulare e selezionate PrivateGSM. La connessione viene riavviata automaticamente. ATTENZIONE Durante il periodo senza connessione a Internet non potrete né ricevere né effettuare chiamate sicure.!
  28. 28. 27 Manuale utente, Settembre 2010 Per uscire dall’applicazione e chiudere automaticamente la connessione: 1. Selezionate Opzioni 2. Scegliete Esci
  29. 29. 28 Manuale utente, Settembre 2010 13. Cosa sapere prima di usare PrivateGSM Demo 13.1. Priorità delle chiamate tradizionali (voce) Se durante una chiamata sicura (VoIP) l’utente riceve una chiamata tradizionale (voce) si possono verificare i seguenti casi: 1. L’utente accetta la chiamata voce: poiché questo canale è prioritario rispetto al VoIP, la chiamata sicura viene automaticamente interrotta. 2. L’utente rifiuta la chiamata voce: la chiamata VoIP rimane in connessione e l’utente può continuare la conversazione sicura. 13.2. In quali casi PrivateGSM non protegge i vostri dati PrivateGSM non può proteggere le vostre conversazioni nei seguenti casi: 1. Intercettazioni ambientali effettuate tramite cimici installate in casa vostra, nei vostro uffici o nella vostra automobile. 2. Intercettazioni ambientali effettuate tramite microfoni direzionali a lunga distanza. PrivateGSM non può proteggervi dai seguenti sistemi di tracciamento geografico: 1. Localizzatori cellulari GSM 2. Localizzatori GPS Nota: Suggeriamo di fare riferimento a esperti di sicurezza per proteggervi dagli attacchi alla vostra privacy effettuati tramite i dispositivi citati. 13.3. Qualità delle chiamate in movimento Mentre si viaggia in auto o in treno ad alta velocità, è probabile percepire un maggiore ritardo nello stabilire la conversazione e brevi interruzioni nell'audio. Questi effetti sono causati dal passaggio tra
  30. 30. 29 Manuale utente, Settembre 2010 differenti celle radio di reti GSM diverse. La qualità della chiamata dipende comunque dalle infrastrutture di zona che l’operatore telefonico utilizza. Per esempio, nelle zone cittadine periferiche la rete GSM è composta da un minor numero di celle ma con una maggiore copertura; i passaggi da una cella a un’altra saranno quindi più rari (es.: autostrada). Al contrario, nelle zone densamente abitate la rete GSM è composta da più celle ma con una minor copertura; i passaggi da una cella a un’altra saranno quindi più frequenti (es.: circonvallazioni o lunghi viali cittadini). Nota: I test effettuati a 150 km/h con PrivateGSM non hanno segnalato alcun difetto vocale percettibile. 13.4. Reti e qualità delle chiamate Le chiamate sicure con PrivateGSM, utilizzano la tecnologia VoIP che sfrutta una connessione a Internet per realizzare la chiamata tramite scambio di pacchetti dati TCP/IP e UDP. Durante una chiamata vengono quindi instradati sulla rete pacchetti di dati contenenti le informazioni vocali, codificate e cifrate. Le chiamate sicure PrivateGSM richiedono pertanto una connessione Internet attiva senza alcun firewall o limitazione sia da parte del chiamante, sia da parte del ricevente. Gli operatori di telefonia mobile offrono tipicamente due tipi di accesso Internet, con due diversi Punti di Accesso: • Accesso completo a Internet: supporta tutti i protocolli di trasmissione. Richiesto da PrivateGSM. • Accesso WAP/MMS: non permette il funzionamento di PrivateGSM. Di seguito trovate le tipologie di reti, ordinate per qualità, ampiezza di banda1 e latenza2 : Tecnologia Wi-Fi HSD PA UMTS EDGE GPRS Satellite Qualità Migliore Peggiore 1 L’ampiezza di banda determina la quantità di dati trasmessi ogni secondo. 2 La latenza determina il tempo necessario a un dato per raggiungere la destinazione.
  31. 31. 30 Manuale utente, Settembre 2010 Nota: Per verificare il tipo di rete attiva sul vostro cellulare, controllate il simbolo accanto alla barra di segnale: Rete 3.5G (HSDPA) Suggerimento: Usate la rete Wi-Fi quando è disponibile. Non ci sono costi di connessione aggiuntivi e la qualità della chiamata è decisamente superiore. Per ulteriori informazioni, vedete il capitolo 12.1 “Cambiare il Punto di Accesso”. 13.5. Piani tariffari Le chiamate sicure PrivateGSM sfruttano una connessione a Internet, quindi viene conteggiato il traffico dati utilizzato; i costi dipendono dal piano tariffario concordato con il vostro fornitore di servizi telefonici. Per ricevere chiamate sicure, PrivateGSM deve mantenere una connessione a Internet aperta. È quindi importante attivare un piano tariffario che preveda la possibilità di restare connessi per tutto il tempo necessario a ricevere e compiere chiamate sicure (es.: 24h/7, oppure orario di lavoro). Nota 1: Consigliamo di contattare il vostro operatore per concordare una tariffa flat legata all’esigenza di avere una connessione continuativa nel tempo. Nota 2: In caso di uso di PrivateGSM all’estero, è ancora più importante procurarsi un piano tariffario per la connessione a Internet che permetta di tenere controllati i costi.
  32. 32. 31 Manuale utente, Settembre 2010 13.5.1. Svantaggi nell’uso dei piani tariffari a limitazione Piano tariffario a limitazione di traffico Pagate in base al traffico dati effettuato durante la connessione. In media, PrivateGSM scambia pacchetti dati per un totale di 2MB al mese. Questo dato è calcolato considerando l'ampiezza di banda media tra i 100k/minuto e i 200k/minuto. Quindi 1MB di traffico Internet corrisponde a un minimo di 5 minuti fino a un massimo di 10 minuti. Piano tariffario a limitazione di tempo Pagate in base alla durata della connessione. Questi piani tariffari sono svantaggiosi e sconsigliati con l’uso di PrivateGSM. 13.6. Differenze tra chiamate sicure e chiamate tradizionali Ritardo nello stabilire la comunicazione Per stabilire una comunicazione con il ricevente, PrivateGSM ha bisogno dai 5 ai 60 secondi, in base alla qualità della connessione a Internet del chiamante e del ricevente. Ritardo nella voce A differenza della chiamate tradizionali, le chiamate sicure VoIP possono subire ritardi nella ricezione della voce, da 1/5 di secondo fino a un massimo di due secondi. Questo dipende dalla tecnologia adottata dalla rete per la trasmissione dei dati. Migliore è la connessione, minore sarà il ritardo vocale. Tono di chiamata diverso Le chiamate sicure PrivateGSM usano un tono di chiamata diverso dalle chiamate tradizionali (non personalizzabile). Esaurimento della batteria La connessione a Internet può accelerare il consumo della batteria del vostro cellulare. Il consumo medio delle batterie del cellulare può aumentare da minimo 5% fino a un massimo del 35% in base al tipo di rete utilizzata dalla connessione Internet. Nota: Una rete Wi-Fi consuma più di una rete 3G. Una rete 3G consuma più di una rete 2G.
  33. 33. 32 Manuale utente, Settembre 2010 14. Licenza d’uso e codice licenza PrivateGSM Demo può funzionare in due diverse modalità: • Full: in questa modalità è possibile sia effettuare che ricevere chiamate sicure. • Receive Only: in questa modalità è possibile solo ricevere chiamate sicure. Al momento della prima installazione, PrivateGSM è in modalità Full per un periodo di prova di 15 giorni. Allo scadere del periodo di prova passa automaticamente in modalità Receive Only. Nota: In una rete di contatti è sufficiente avere un solo contatto con licenza d’uso Full e gli altri con PrivateGSM in modalità Receive Only. Per ampliare la rete di contatti, si può procedere all’invito tramite l’apposita funzione di PrivateGSM Demo (vedete capitolo 7 “Invitare un contatto a usare PrivateGSM ”). Ogni contatto deve possedere un cellulare tra i modelli compatibili con il software. 14.1. Codice licenza - icona di stato L’icona della licenza che compare nel menu di PrivateGSM mostra lo stato della licenza: Modalità Full durante periodo di prova Modalità Receive Only In attesa di risposta dal server dopo registrazione codice licenza
  34. 34. 33 Manuale utente, Settembre 2010 1. Licenza d’uso scaduta: chiede l’inserimento di un nuovo codice licenza 14.2. Modalità Receive Only La modalità Receive Only inizia quando scade il periodo di prova. Permette di continuare a ricevere telefonate sicure fintanto che il software è installato sul cellulare. 14.3. Verificare lo stato della licenza d’uso Per verificare lo stato attuale della licenza d’uso: 1. Scegliete Licenza 2. Controllate lo stato della licenza d’uso
  35. 35. 34 Manuale utente, Settembre 2010 15. Problemi di rete più frequenti del VoIP 15.1. PrivateGSM non si connette e non mi consente di fare chiamate Problema PrivateGSM non va online correttamente e restituisce un errore durante la fase di registrazione/connessione. • Diagnostica Il punto di accesso in uso è errato e/o PrivateGSM è connesso a una rete che non è configurata in modo opportuno. Soluzione possibile - Verificate se il cellulare può in ogni caso connettersi a Internet, aprendo per esempio una pagina Web. - Verificate che il punto di accesso in uso sia una connessione Internet completa e non una connessione WAP o MMS. Solo la connessione a Internet completa permette il corretto funzionamento di PrivateGSM. - Verificate che la rete Wi-Fi cui siete connessi supporti i protocolli TCP/IP e UDP. Le connessioni Internet con server proxy non funzionano con PrivateGSM ed è necessario aprire le porte del firewall per permettere alle reti interne di lavorare con un server proxy. - Verificate che la carta SIM (ricaricabile) abbia credito sufficiente. - Verificate che la carta SIM sia abilitata alla connessione Internet. Alcuni operatori telefonici richiedono l’attivazione di un piano tariffario specifico per l’accesso a Internet che deve essere richiesto dall’utente e confermato dall’operatore. 15.2. La chiamata si interrompe con errore di mancata connessione Problema PrivateGSM è correttamente online e permette di effettuare/rispondere a una chiamata sicura ma la chiamata non supera mai la fase di Scambio chiavi (luce gialla). PrivateGSM interrompe la chiamata con un errore di mancata connessione e non permette di udire la voce dell’interlocutore.
  36. 36. 35 Manuale utente, Settembre 2010 • Diagnostica Il punto di accesso in uso è errato e/o PrivateGSM è connesso a una rete che non è configurata in modo opportuno. Soluzione possibile - Verificate se il cellulare può in ogni caso connettersi a Internet, aprendo per esempio una pagina Web. - Verificate che il punto di accesso in uso sia una connessione Internet completa e non una connessione WAP o MMS. Solo la connessione a Internet completa permette il corretto funzionamento di PrivateGSM. - Verificate che il firewall consenta l’uscita del protocollo UDP. - Cambiate punto di accesso. 15.3. Solo un interlocutore può udire la voce dell’altro (monodirezionale) Problema PrivateGSM è correttamente online e permette di effettuare/rispondere a una chiamata sicura. Raggiunge lo stato di Chiamata sicura stabilita (luce verde) effettuando lo scambio di chiavi, ma solo uno, tra chiamante o ricevente può sentire la voce dell’altro interlocutore. • Diagnostica Il PrivateGSM dell’interlocutore con problemi audio, non è configurato correttamente. Per esempio usa un punto di accesso WAP e non un accesso completo a Internet oppure usa una rete configurata in modo errato. Soluzione possibile - Verificate che il punto di accesso usato da chi segnala problemi audio sia una connessione Internet completa e non una connessione WAP o MMS. Solo la connessione a Internet completa permette il corretto funzionamento di PrivateGSM.
  37. 37. 36 Manuale utente, Settembre 2010 15.4. La composizione del numero dura uno o più minuti Problema PrivateGSM effettua/risponde a chiamate sicure ma rimane nello stato Avvio della connessione (luce rossa) per uno o più minuti, chiudendo la chiamata con un messaggio di mancata connessione. Riprovando, qualche volta la chiamata va a buon fine. • Diagnostica PrivateGSM usa la rete Internet tramite uno spettro di radiofrequenze fornito dall’operatore o dalla connessione Wi-Fi in uso. Le radiofrequenze sono soggette alla perdita di pacchetti dati in certe condizioni ambientali quali la vicinanza a un grosso muro, a un ripetitore, o in caso di sovraccarico della rete, per esempio durante un evento pubblico. Durante una chiamata vocale, un minimo livello di perdita di pacchetti dati non è rilevante per la qualità della voce, ma può essere determinante per quella parte di segnale dedicata al sistema di telefonia (es.: protocolli SIP/TLS usati per iniziare la chiamata, ricevere la chiamata, chiudere la chiamata, e così via). La trasmissione dati può quindi avere problemi in fase di inizio/fine chiamata anche se il livello di segnale mostrato dal cellulare è buono. Soluzione possibile - Verificate che i due interlocutori non siano circondati da interferenze radio. - Se state usando PrivateGSM in luoghi affollati, valutate se passare dalla rete UMTS alla rete GSM. Infatti, una rete UMTS che lavora a 2.100 MHz è più sovraffollata di una rete GSM che lavora a 900/1.800 MHz. 15.5. L’audio ha frequenti disturbi Problema Le chiamate PrivateGSM sono soggette a frequenti interruzioni o disturbi audio e la conversazione è difficoltosa. • Diagnostica A volte le connessioni a Internet sono sovraccariche e gli operatori di telefonia mobile non hanno abbastanza larghezza di banda. In questi casi può essere difficile, se non impossibile, stabilire una chiamata o, una volta stabilita, si possono verificare improvvise interruzioni dell’audio e altri simili inconvenienti.
  38. 38. 37 Manuale utente, Settembre 2010 Soluzione possibile - Verificate che la rete sia veramente sovraccarica: aprite una pagina Web (n.b.: scegliete una pagina che non aprite frequentemente). Una pagina che non si carica o si carica lentamente, magari andando in timeout, indica che la rete è sovraccarica e non può essere utilizzata per le chiamate sicure.
  39. 39. 38 Manuale utente, Settembre 2010 16. Note sul corretto funzionamento 16.1. Problemi di incompatibilità con altri applicativi installati PrivateGSM integra servizi APS (Audio Proxy Server) e VAS (VoIP Audio Service) che se già presenti sul vostro cellulare perché già utilizzati da altre applicazioni (es.: Fring, software di messaggistica istantanea) possono interferire con il corretto funzionamento del software. In questo caso, è necessario disinstallare le altre applicazioni e reinstallare PrivateGSM.
  40. 40. 39 Manuale utente, Settembre 2010 17. Come contattarci Consultate in ogni momento il nostro sito: http://www.privatewave.com Rivolgetevi al nostro staff : Supporto tecnico: tel: +39 02 911 930 891 dal lunedì al venerdì 10.00 - 12.00 e 14.30 - 16.30 email: support@privatewave.com Vi ricordiamo che PrivateGSM Demo viene diffuso a scopo dimostrativo per illustrare le potenzialità del software. La versione completa e in commercio del prodotto è PrivateGSM, che fa parte della soluzione Enterprise VoIP Security Suite per la cifratura delle comunicazioni fisse e mobili di una rete aziendale. Per avere maggiori informazioni o dettagli tecnici sulla Enterprise VoIP Security Suite potete contattare il nostro team commerciale: email: sales@privatewave.com

×