Gli italiani e l'alcolismo
Il consumo abituale di bevande alcoliche è uno dei fattori che influenzano lo stato di salute e il benessere durante il la...
Il primo bicchiere viene consumato a 11-12 anni (l'età più bassa dell'intera UE). Sono oltre i 3 milioni i bevitori a risc...
Italiani Uomini Donne Astemi 75% 87% 63% 25% Percentuali dettagliate dei bevitori italiani
I rischi legati alle abitudini al bere e le possibili conseguenze che ne derivano, possono coinvolgere, oltre a chi consum...
Queste conseguenze possono ripercuotersi anche su coloro che per abitudine o per scelta non bevono: è il caso degli incide...
Ogni anno sono attributi al consumo di alcol:
Complessivamente il 10% dei ricoveri è attribuito all'alcol; nell'anno 2000 tale numero è stato stimato in 326.000 di cui ...
L'Organizzazione Mondiali della Sanità stima che i costi annuali sociali e sanitari sostenuti a causa di problemi collegat...
 
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Esercizio Presentazione

724

Published on

Creare una presentazione.
Unifi, prof. Paola Zamperlin
Ponzi Jaele

Published in: Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
724
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
18
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Esercizio Presentazione

  1. 1. Gli italiani e l'alcolismo
  2. 2. Il consumo abituale di bevande alcoliche è uno dei fattori che influenzano lo stato di salute e il benessere durante il lavoro.
  3. 3. Il primo bicchiere viene consumato a 11-12 anni (l'età più bassa dell'intera UE). Sono oltre i 3 milioni i bevitori a rischio e 1 milione gli alcolisti. Il 7% dei giovani dichiara di ubriacarsi almeno 3 volte la settimana ed è in costante crescita il numero di adolescenti che consuma alcol fuori dai pasti.
  4. 4. Italiani Uomini Donne Astemi 75% 87% 63% 25% Percentuali dettagliate dei bevitori italiani
  5. 5. I rischi legati alle abitudini al bere e le possibili conseguenze che ne derivano, possono coinvolgere, oltre a chi consuma l'alcol, i colleghi di lavoro, la famiglia o altre persone.
  6. 6. Queste conseguenze possono ripercuotersi anche su coloro che per abitudine o per scelta non bevono: è il caso degli incidenti stradali, sul lavoro, degli episodi di violenza e di criminalità, che vengono compiute sotto l'effetto dell'alcol da bevitori che consumano quantità non consentite di alcol.
  7. 7. Ogni anno sono attributi al consumo di alcol:
  8. 8. Complessivamente il 10% dei ricoveri è attribuito all'alcol; nell'anno 2000 tale numero è stato stimato in 326.000 di cui 100.000 con diagnosi totalmente attribuibile all'alcol. Ogni anno circa 40.000 persone muoiono a causa dell'alcol
  9. 9. L'Organizzazione Mondiali della Sanità stima che i costi annuali sociali e sanitari sostenuti a causa di problemi collegati all'alcol sono pari al 2-5% del Prodotto Interno Lordo. Secondo tale stima del PIL nazionale dell'anno 2004 i costi dell'alcol risulterebbero pari a 27-67 milioni di euro
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×