Bit byte
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Bit byte

on

  • 860 views

 

Statistics

Views

Total Views
860
Views on SlideShare
860
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
20
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

CC Attribution-NonCommercial-ShareAlike LicenseCC Attribution-NonCommercial-ShareAlike LicenseCC Attribution-NonCommercial-ShareAlike License

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Bit byte Bit byte Presentation Transcript

    • B i t e B y t e
      Sistema binario e codice ASCII
    • L’energia
      Il computer è un insieme di circuiti elettronici che funzionano grazie a transistor che possono assumere solo due stati fisici
      ON = presenza di energia
      OFF = assenza di energia
      Quindi i dati che il computer legge sono solo due. Questi due dati tradotti in numerazione binaria corrispondono a due cifre
      ON = 1
      Off = 0
    • Il sistema di numerazione binario
      • È un sistema a base 2: utilizza solo due simboli 1 e 0
      • È un sistema di numerazione “posizionale” in cui le cifre possiedono un valore a seconda di della posizione occupata nella scrittura del numero che viene però considerata partendo da destra e iniziando con lo zero.
      Ad es. 534
      4posizione 0
      5posizione 2
      3posizione 1
      Ordine di lettura
    • Conversione di un numero decimale in numero binario
      Per trasformare un numero binario in decimale è necessario moltiplicare ogni cifra binaria, a partire da sinistra, per la corrispondente potenza di 2 e sommare i prodotti ottenuti.
      Ad esempio: dato il numero binario 1101 l’equivalente decimale sarà 13 (vedi tabella)
      (N.B. la potenza da cui si parte per la moltiplicazione è di un numero inferiore al numero delle cifre che compongono il numero binario.)
    • Conversione di un numero binario in numero decimale
      Per trasformare un numero binario in decimale è necessario dividere il numero dato per 2 e scrivere il resto, che può essere 1 o 0*. Il quoziente ottenuto si divide ulteriormente per 2 fino a quando non si ottiene come quoziente il numero 0. Il numero ottenuto deve essere letto a partire dall’ultimo resto fino al primo
      Ad esempio: dato il numero decimale 25 l’equivalente binario sarà 11001
      Ordine di lettura
      * La presenza di resto, per esempio 0,5 equivale a 1, l’assenza di resto equivale a 0
    • Il Bit
      La singola cifra binaria di valore 1 o 0 e chiamata …..
      BIT
      Binary Digit
      Cifra Binaria
    • Il Byte
      10100101
      Una serie di otto cifre binarie
      BYTE
      Cioè di otto bit è chiamata
      Il byte è “la più piccola entità informatica misurabile all’interno di un computer”
      Le possibilità di combinare in gruppi di otto le cifre 1 e 0 sono 256 compresa la prima combinazione che è
      11111111
      e l’ultima che è
      00000000
    • La rappresentazione delle informazioni
      Ad ognuna di queste sequenze è stata associata convenzionalmente la rappresentazione di un simbolo grafico. L’insieme di queste combinazioni e i relativi segni corrispondenti sono stati organizzate in codici che costituiscono una sorta di “alfabeto” del computer.
      I codici standard più utilizzati sono:
      • EBCDIC (Estended Bynary Coded Decimal Interchange Code) a 8 bit. Permette di rappresentare 256 simboli.
      • ASCII (American Standard Code Decimal Interchange) nato a 7 bit ed esteso poi a 8 (256 simboli) che è quello più correntemente usato)
      • Unicode codice a 16 bit esteso poi a 21, che consente di rappresentare oltre 65.536 simboli grazie al quale è possibile rappresentare i simboli di tutte le lingue esistenti
    • Esempio di codifica ASCII
      Combinazione n. 72
      =
      H
      Ogni volte che si digita la lettera H, la serie di otto cifre binarie che la rappresenta viene tramutata in otto velocissimi impulsi elettrici che ne permettono l’identificazione
      01001000
      I caratteri ASCII possono essere “scritti” in un qualunque editore di testo (ad esempio Word) utilizzando la combinazione di tasti CTRL + numero corrispondente al carattere digitato con il tastierino numerico rilevabile dalla tabella caratteri ASCII
      Visualizza la tabella completa