La comunicazione questa sconosciuta

3,583 views
3,383 views

Published on

Spunti e consigli per ocmunicare efficacemente con gli altri.

Le slide 12,13 e 17 sono state realizzate grazie al contributo di Vittorio Mascherpa, docente con esperirenza pluriennale in questo campo.

Published in: Business, Technology
1 Comment
1 Like
Statistics
Notes
  • Ps: le slide 12,13 e 17 sono state realizzate grazie al contributo di Vittorio Mascherpa (http://www.formazioneumana.it/), docente con esperirenza pluriennale in questo campo.
    Lo Staff di Personae
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here
No Downloads
Views
Total views
3,583
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
23
Actions
Shares
0
Downloads
259
Comments
1
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

La comunicazione questa sconosciuta

  1. 1. LA COMUNICAZIONE QUESTA SCONOSCIUTA Beatrice Pagliai lerisorseumane.wordpress.com
  2. 2. <ul><li>Il mondo sta cambiando sempre più rapidamente </li></ul>L’EVOLUZIONE Beatrice Pagliai lerisorseumane.wordpress.com
  3. 3. Quanti anni hanno impiegato le nuove tecnologie, che via via emergevano, a raggiungere 150 milioni di utenti ? L’EVOLUZIONE Beatrice Pagliai lerisorseumane.wordpress.com
  4. 4. 150 milioni di utenti 8 9 8 3 8 1 7 5 Beatrice Pagliai lerisorseumane.wordpress.com
  5. 5. QUESTO COSA COMPORTA? Un’ inevitabile cambiamento della comunicazione fra le persone. Il modo con cui comunicavano i nostri nonni non è lo stesso che usiamo noi, o i nostri figli! Beatrice Pagliai lerisorseumane.wordpress.com
  6. 6. “ LA COMUNICAZIONE” PARLIAMO DI COMUNICAZIONE … OVVERO PARLIAMO DI NOI! questa sconosciuta …
  7. 7. L’origine e la destinazione della comunicazione IO LA COMUNICAZIONE Beatrice Pagliai lerisorseumane.wordpress.com
  8. 8. IL PROCESSO DI COMUNICAZIONE stabilire una relazione LA COMUNICAZIONE Beatrice Pagliai lerisorseumane.wordpress.com
  9. 9. <ul><li>La radice etimologica della parola vuol dire </li></ul><ul><li>“ mettere in comune” </li></ul>Comunicare è : Mobilitare l’ energia umana verso la realizzazione di obiettivi comuni. Hubert Jaoui LA COMUNICAZIONE Beatrice Pagliai lerisorseumane.wordpress.com
  10. 10. Comunicare significa agire affinché i nostri gesti, le nostre parole e i nostri silenzi portino ai risultati che volevamo ottenere quando abbiamo avviato un processo di comunicazione. LA COMUNICAZIONE Beatrice Pagliai lerisorseumane.wordpress.com
  11. 11. <ul><li>saper ascoltare e osservare </li></ul><ul><li>rispettare il punto di vista dell’altro </li></ul><ul><li>proporre le cose utilizzando il linguaggio dell’interlocutore (parole ascoltabili) </li></ul>COMUNICARE VUOL DIRE Beatrice Pagliai lerisorseumane.wordpress.com
  12. 12. <ul><li>Non si può non comunicare </li></ul><ul><li>La comunicazione è un fatto circolare e sistemico (perché composto da elementi interconnessi) </li></ul><ul><li>Il significato di una comunicazione è la risposta che se ne riceve </li></ul><ul><li>Ogni messaggio è composto da un “cosa” e da un “come” </li></ul><ul><li>Ogni messaggio viaggia su due binari: uno al di sopra e uno al di sotto della soglia della coscienza </li></ul>LE 5 LEGGI DELLA COMUNICAZIONE EFFICACE Beatrice Pagliai lerisorseumane.wordpress.com
  13. 13. <ul><li>Comunichiamo parlando, ma anche il silenzio può essere estremamente espressivo </li></ul><ul><li>Comunichiamo con la nostra presenza, ma anche l’assenza può dire molto di noi </li></ul><ul><li>Comunichiamo con i gesti, ma anche con l’immobilità </li></ul><ul><li>Comunichiamo attraverso gli abiti che indossiamo, gli accessori, le scelte </li></ul><ul><li>Il nostro solo essere nel mondo, ci rende strumenti di comunicazione </li></ul>NON SI PUÒ NON COMUNICARE Beatrice Pagliai lerisorseumane.wordpress.com
  14. 14. <ul><li>LA COMUNICAZIONE VERBALE </li></ul><ul><li>La parola </li></ul><ul><li>COMUNICAZIONE NON VERBALE </li></ul><ul><li>La gestualità </li></ul><ul><li>Gli atteggiamenti </li></ul><ul><li>Lo sguardo </li></ul><ul><li>Gli abiti </li></ul><ul><li>Le emozioni </li></ul><ul><li>COMUNICAZIONE PARAVERBALE </li></ul><ul><li>Il ritmo </li></ul><ul><li>Il tono </li></ul><ul><li>Il timbro </li></ul><ul><li>La voce </li></ul><ul><li>L’intensità </li></ul>NON SI PUÒ NON COMUNICARE Beatrice Pagliai lerisorseumane.wordpress.com
  15. 15. <ul><li>IL VERBALE RAPPRESENTA IL 7% DELLA COMUNICAZIONE </li></ul><ul><li>IL NON VERBALE RAPPRESENTA IL 55 % DELLA COMUNICAZIONE </li></ul>IL PARAVERBALE RAPPRESENTA IL 38 % DELLA COMUNICAZIONE NON SI PUÒ NON COMUNICARE Beatrice Pagliai lerisorseumane.wordpress.com
  16. 16. Per capire se i nostri messaggi sono arrivati così come noi li avevamo pensati , dobbiamo tener conto dei feedback dei nostri interlocutori. COMUNICAZIONE CIRCOLARE Beatrice Pagliai lerisorseumane.wordpress.com
  17. 17. Comunicare,quindi, non è “ uno che parla e l’altro che ascolta ” ma una circolazione di messaggi che continuamente vengono scambiati. COMUNICAZIONE CIRCOLARE Beatrice Pagliai lerisorseumane.wordpress.com
  18. 18. <ul><li>Possiamo sapere ciò che abbiamo detto ma non ciò che l’altro ha capito. </li></ul>COMUNICAZIONE CIRCOLARE Beatrice Pagliai lerisorseumane.wordpress.com
  19. 19. <ul><li>Quindi il reale significato di ciò </li></ul><ul><li>che avete comunicato </li></ul><ul><li>( non di ciò che avete detto ) </li></ul><ul><li>è contenuto nella risposta che ottenete. </li></ul>COMUNICAZIONE CIRCOLARE Beatrice Pagliai lerisorseumane.wordpress.com
  20. 20. <ul><li> Parole a valenza suggestiva negativa: </li></ul><ul><li>“ Le rubo solo un minuto” Il termine rubo dà il senso della perdita di tempo,solo chi non è importante ci fa perdere tempo. </li></ul><ul><li>“ Non l'annoierò” In realtà dentro di noi c'è il sospetto che quanto si deve dire sia poco interessante, questa preoccupazione viene trasmessa nella comunicazione all'interlocutore al quale proprio quella noia vorremmo evitare. </li></ul>DA EVITARE! Le parole hanno il potere di creare suggestione Beatrice Pagliai lerisorseumane.wordpress.com
  21. 21. <ul><li>“ Non vorrei disturbare” </li></ul><ul><li>In questo caso viene evocato in chi ascolta proprio il senso di disturbo che non si vuole dare. </li></ul><ul><li>“ Disturbo ?” Se la presenza è motivata e gradita non c'è motivo di disturbo. </li></ul> Parole a valenza suggestiva negativa : DA EVITARE! Beatrice Pagliai lerisorseumane.wordpress.com
  22. 22. <ul><li>Le parole positive presuppongono sempre una soluzione , si tratta solo di saperla trovare. </li></ul><ul><li>Crescita </li></ul><ul><li>Opportunità </li></ul><ul><li>Sviluppo </li></ul><ul><li>Obiettivi comuni </li></ul><ul><li>Sempre </li></ul><ul><li>Sicuramente </li></ul><ul><li>Soluzione positiva </li></ul><ul><li>Influenzano positivamente lo stato d'animo di chi ascolta e orientano verso atteggiamenti costruttivi. </li></ul>Parole a valenza suggestiva positiva : Beatrice Pagliai lerisorseumane.wordpress.com
  23. 23. <ul><li>Sono tutte attività umane che servono a comunicare. </li></ul><ul><li>Si usano tutte in percentuali diverse. </li></ul>PARLARE, ASCOLTARE,LEGGERE E SCRIVERE Beatrice Pagliai lerisorseumane.wordpress.com
  24. 24. E DA ADESSO, PER VOI, LA COUNICAZIONE NON SARÀ PIÙ UNA SCONOSCIUTA! GRAZIE! Beatrice Pagliai lerisorseumane.wordpress.com

×