Regolamento comunale nomina degli scrutatori

1,997 views
1,773 views

Published on

Regolamento comunale nomina degli scrutatori per il comune di Massafra proposto dai Giovani Democratici

Published in: News & Politics
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,997
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
590
Actions
Shares
0
Downloads
10
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Regolamento comunale nomina degli scrutatori

  1. 1. REGOLAMENTO COMUNALE NOMINA DEGLI SCRUTATORIConsiderato– che la Legge n. 95 del 08.03.1989 e successive modifiche prevede che– la Commissione Elettorale Comunale nomina gli scrutatori, per ogni sezione elettorale del Comune, scegliendoli tra i nominativi compresi nell’albo degli scrutatori, in numero pari a quello occorrente (art. 6, comma 1, lett. a);– che per consuetudine consolidata, la Commissione Elettorale del Comune di Massafra nomina gli scrutatori su segnalazione dei Gruppi Consiliari, i quali scelgono i nominativi fra tutti quelli registrati nell’Albo Comunale degli Scrutatori;– che l’Albo Unico degli Scrutatori del Comune di Massafra, ad oggi, conta circa 3000 cittadini .Tutto ciò premesso e considerato Con il presente Regolamento si intende disciplinare la scelta degli scrutatori avvalendosi del“metodo del sorteggio”, così da garantire il pieno rispetto dei principi di trasparenza, imparzialità ecompetenza. ART. 1 Il comune di Massafra adotta “il metodo del sorteggio” per scegliere gli scrutatori titolari esupplenti, tra tutti gli aventi diritto che siano iscritti all’Albo Comunale degli scrutatori, per ognitornata elettorale e referendaria. ART. 2Nel rispetto delle pari opportunità, entrambi i generi devono essere egualmente rappresentati.Deve procedersi, pertanto, ad un sorteggio separato per ciascun genere.I nominativi estratti formano la lista degli scrutatori nominati. ART. 3Il sorteggio deve svolgersi in seduta pubblica.Il sorteggio si effettua mediante l’estrazione da apposita urna contenente tanti fogliettini quanti sonogli iscritti/e idonee all’ufficio di scrutatore.I bigliettini, devono essere numerati singolarmente dal n. 1 al numero massimo di iscritti all’albo, inordine alfabetico e suddivisi per genere.I foglietti suddivisi per genere devono essere inseriti in 2 urne separate.I primi 2 sorteggiati dall’urna degli uomini e le prime 2 sorteggiate dall’urna delle donnecorrispondono agli scrutatori nominati alla Sezione n.1, e così via, fino all’ultima sezione delComune.Nello stesso modo si procede per la nomina degli scrutatori supplenti.Alla suddetta estrazione manuale può ovviarsi avvalendosi del programma “EXCEL” , o programmisimilari, con funzione “CASUALE.TRA”. Anche in questultimo caso si applicano le prescrizioni diparità tra i generi, di cui allart. 2 presente regolamento.
  2. 2. ART. 4L’elenco degli scrutatori estratti, sia dei titolari che delle riserve, deve essere pubblicato sull’AlboPretorio, per almeno 20 (venti) giorni prima della data del voto. ART. 5Il Comune assicura unadeguata formazione degli scrutatori selezionati, in tempo utile per leoperazioni di voto.

×