SPAZIO, TEMPO, GENERI PER LA        QUALITA’ DELLA VITA  Bergamo: esperienza di pianificazioneintegrata degli spazi e dei ...
Bergamo: nodo di un sistema urbano complessoBergamo è situata nel nordItalia, a 50 km da Milano, alcentro di una grande ar...
Bergamo appartiene ad un ampio sistematerritoriale e la città non è limitata ai suoi confini                    amministra...
L.R. n. 28, Dicembre 2004           L.R. n.12, Marzo 2005    Piano Territoriale degli        Piano di Governo del         ...
PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO   É il principale strumento di pianificazione urbana utilizzato                       dall...
IL PTO E I PROGETTI PILOTA           IL PIANO TERRITORIALE DEGLI                 ORARI DI BERGAMO         Tenendo in consi...
IL PIANO TERRITORIALE DEGLI ORARI DI BERGAMO  GLI INDIRIZZI STRATEGICIMOBILITÀsostenibile                               Fi...
APPROCCIO               TEAM TRASVERSALI         MULTIDISCIPLINARECOSTRUZIONE                                             ...
BEST PRACTICESIN UN QUARTIERE PERIFERICO 1   NUOVI SERVIZI PER I GIOVANI                 MIGLIORE ACCESSIBILITA’          ...
NEL CENTRO STORICO - Città Alta   2NUOVE MODALITÀ DI ACCESSO   AL CENTRO STORICO     UN NUOVO SISTEMAPER LA LOGISTICA DELL...
3NEL CENTRO CITTADINO                       RIQUALIFICAZIONE                       DEGLI SPAZI APERTI                     ...
L’URBAN CENTER                            4                          GOVERNANCE           URBAN           OSPITALITA’     ...
OPEN BERGAMO                               5               ACCESSO E PROSSIMITÀ DEI SERVIZI      BERGAMO                  ...
Un Piano Territoriale degli orari co-progettato con gli                   stakeholders     Cooperazione tra gli uffici int...
IL PIANO DEI SERVIZIIl Piano Territoriale degli Orari coni suoi progetti pilota è statoincluso nel Piano dei Servizi comes...
LA SCALA LOCALE                       LA SCALA TERRITORIALEMIGLIORARE LA QUALITÀ DELLO           MIGLIORARE L’ ACCESSIBILI...
IL METODOCi siamo concentrati sullecaratteristiche dell’area:                                                    AS 8     ...
QUALITA’ DELLA VITA e URBANAATTENZIONE ALLE DIFFERENZE DI GENERE, DI CULTURA, DI ETÀ CONCILIAZIONE DEI TEMPI DI VITA DI LA...
QUALITÀ DEI SERVIZI E QUALITÀ URBANA         LE LINEE DI AZIONE        STRATEGICA PER LA          CITTA’ PUBBLICACOSTRUIRE...
… i nuovi spazi della città pubblica …
… i nuovi spazi della città pubblica …
… i nuovi spazi della città pubblica …
GESTIONE INTEGRAZIONE E COORDINAMENTO          Piano di Zona        per i servizi sociali    Area anziani   Area famiglia/...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Bergamo: esperienza di pianificazione integrata degli spazi e dei tempi della città

227

Published on

Arch. Marina Zambianchi
Responsabile del servizio Sviluppo Territoriale e Politiche della Casa del Comune di Bergamo
Intervento al convegno "Spazio Tempo Generi per la qualità della vita" organizzato dall'Assessorato al Welfare della Regione Puglia - Bari, Ex Teatro Margherita 18 marzo 2013

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
227
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Bergamo: esperienza di pianificazione integrata degli spazi e dei tempi della città

  1. 1. SPAZIO, TEMPO, GENERI PER LA QUALITA’ DELLA VITA Bergamo: esperienza di pianificazioneintegrata degli spazi e dei tempi della città Teatro Margherita di Bari – 18 marzo 2013
  2. 2. Bergamo: nodo di un sistema urbano complessoBergamo è situata nel nordItalia, a 50 km da Milano, alcentro di una grande areametropolitana, dove unampio uso del territorio è laragione di rapidi e frequentispostamenti interni.Bergamo sta diventandosempre più una città delterziario e per questo motivosta cambiando in modoradicale le relazioni trapopolazione e territorio. Lacittà sta ridefinendo i suoi BERGAMOsistemi fondamentali:relazioni sociali, n. abitanti 119.887miglioramento delle Superficieinfrastrutture, utilizzo del 40,34 Km2terriorio e dell’ambiente.
  3. 3. Bergamo appartiene ad un ampio sistematerritoriale e la città non è limitata ai suoi confini amministrativi.
  4. 4. L.R. n. 28, Dicembre 2004 L.R. n.12, Marzo 2005 Piano Territoriale degli Piano di Governo del Orari Territorio QUALITA’ DELLA VITA E URBANA Nelle politiche temporali la La nuova legge regionale per il qualità della vita si declina governo del territorio si secondo le differenze di concentra sulla qualità dellapatrimonio culturale e di età dei vita e il piano dei servizi è lo suoi abitanti strumento più importante per la progettazione della città pubblica
  5. 5. PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO É il principale strumento di pianificazione urbana utilizzato dall’AmministrazioneConiuga e coordina tutti i piani urbani strategici da cui è formato: ad esempio: mobilità e trasporti, tempi della città, commercio, mantenimento degli spazi pubblici, etc.
  6. 6. IL PTO E I PROGETTI PILOTA IL PIANO TERRITORIALE DEGLI ORARI DI BERGAMO Tenendo in considerazione le differenze tra gli individui, i progetti del Piano dei Tempi riflettono sul luogo in cui vivono le persone, investigando i problemi legati alle relazioni tra spazio, tempo ed individui. Il Piano Territoriale degli orari di Bergamo fa sì che la pianificazione urbanistica tenga conto dei tempi della città, migliorando la qualità della vita di ciascuno. Un piano che unisce e valorizza lo sguardo delle donne sulla città, per la città.
  7. 7. IL PIANO TERRITORIALE DEGLI ORARI DI BERGAMO GLI INDIRIZZI STRATEGICIMOBILITÀsostenibile Finalità generale del Piano Migliorare la qualità della vitaACCESSIBILITÀ ai dei cittadini di Bergamo in ragione dei bisogni temporaliservizi e ai luoghi delle diverse età,della città e del nel quadro dello sviluppo economico locale ed internazionaleterritorio e della solidarietà sociale espressa nel disegno di welfare locale.RIVITALIZZAZIONE socialee qualità urbana degli spazipubblici
  8. 8. APPROCCIO TEAM TRASVERSALI MULTIDISCIPLINARECOSTRUZIONE COSTRUZIONEDI LINGUAGGI SOCIALE DEI PROBLEMI COMUNI CO-DESIGN DELLE TAVOLI DI SOLUZIONI CO-PROGETTAZIONE INTEGRAZIONE DELLE POLITICHE URBANE GOVERNANCE
  9. 9. BEST PRACTICESIN UN QUARTIERE PERIFERICO 1 NUOVI SERVIZI PER I GIOVANI MIGLIORE ACCESSIBILITA’ AGLI SPAZI PUBBLICI NUOVI ORARI NEI PARCHI PERCORSI SICURI CASA-SCUOLA
  10. 10. NEL CENTRO STORICO - Città Alta 2NUOVE MODALITÀ DI ACCESSO AL CENTRO STORICO UN NUOVO SISTEMAPER LA LOGISTICA DELLE MERCI
  11. 11. 3NEL CENTRO CITTADINO RIQUALIFICAZIONE DEGLI SPAZI APERTI CALENDARIO D’USO DELLO SPAZIO PUBBLICO VALORIZZAZIONE DEL SISTEMA COMMERCIALE DISTRETTO URBANO DEL COMMERCIO
  12. 12. L’URBAN CENTER 4 GOVERNANCE URBAN OSPITALITA’ CENTER SERVIZIO DI PROSSIMITA’ PER CHI SI MUOVE ACCESSIBILITA’ INFORMAZIONE MOBILITA’ SOSTENIBILE COMUNICAZIONE QUALITA’ DELLO PARTECIPAZIONE SPAZIO PUBBLICOACCOGLIENZA TURISTICA INTEGRATAURBAN STEWARDDEPOSITO BAGAGLI h24ECO CAR-BIKE SHARINGSPAZI DI CONFRONTO E PARTECIPAZIONESULLA CITTÀ CHE CAMBIARIQUALIFICAZIONE URBANA – FREE WiFi zone
  13. 13. OPEN BERGAMO 5 ACCESSO E PROSSIMITÀ DEI SERVIZI BERGAMO ICARO IN ORARIOARMONIZZAZIONE DEGLI ORARI UN NUOVO SERVIZIO PER E ACCESSIBILILTÀ AI SERVIZI I NUOVI ABITANTI
  14. 14. Un Piano Territoriale degli orari co-progettato con gli stakeholders Cooperazione tra gli uffici interni e gli enti esterni Interazione tra la pianificazione strategica urbana e le politiche temporaliCOORDINAMENTO DEI DIFFERENTI STRUMENTI DI PIANIFICAZIONE URBANA
  15. 15. IL PIANO DEI SERVIZIIl Piano Territoriale degli Orari coni suoi progetti pilota è statoincluso nel Piano dei Servizi comestrumento per realizzare le azionie le politiche all’interno delle areestrategiche.Il Piano dei Servizi identificaobiettivi e strategie per ogniambito strategico. Il Piano liinterpreta in termini di azioni epolitiche con un focusmultiscalare sul territorio. Sonostate scelte due scale diriferimento: la scala locale la scala urbana
  16. 16. LA SCALA LOCALE LA SCALA TERRITORIALEMIGLIORARE LA QUALITÀ DELLO MIGLIORARE L’ ACCESSIBILITÀ AISPAZIO PUBBLICO, LA VIVIBILITÀ E LUOGHI E SERVIZIL’ ACCESSIBILITÀ ALLE FUNZIONI VALORIZZANDONE IL RUOLOINSEDIATE RISPETTO A CITTÀ E TERRITORIOA questa scala il progetto ragiona A questa scala il progetto ragiona sullasulla localizzazione e localizzazione o sul potenziamento disull’accessibilità spazio-temporale servizi di interesse sovralocale, didei nuovi servizi di quartiere, sul attrattori di popolazione temporanea,potenziamento – messa in rete di sulla loro accessibilità multimodale equelli esistenti. sui servizi ad essi complementari.
  17. 17. IL METODOCi siamo concentrati sullecaratteristiche dell’area: AS 8 AS 1 AS 7 AS 10.3• Gli abitanti ed i ritmi diutilizzo degli spazi;• Le attività e la loro AS 2calendarizzazione; AS 5• La mobilità AS 4Abbiamo dato AS 10.1 AS 3 AS 9un’interpretazione“cronotopica” per trovare i AS 6bisogni condivisi e gliobiettivi strategici per l’area AS 11in una scala urbanadifferente.
  18. 18. QUALITA’ DELLA VITA e URBANAATTENZIONE ALLE DIFFERENZE DI GENERE, DI CULTURA, DI ETÀ CONCILIAZIONE DEI TEMPI DI VITA DI LAVORO E DI CURA CON I TEMPI DELLA CITTA’ IDENTITÀ, RICONOSCIBILITÀ E CAPACITÀ DI TRASMETTERESIGNIFICATI ATTRAVERSO IL PROGETTO DELLO SPAZIO PUBBLICONUOVI SERVIZI IN RISPOSTA AI NUOVI STILI DI VITA E MODI D’USO DELLA CITTÀ E DEL TERRITORIO DA PARTE DEGLI ABITANTIRESIDENTI MA ANCHE DI QUELLI TEMPORANEAMENTE PRESENTI
  19. 19. QUALITÀ DEI SERVIZI E QUALITÀ URBANA LE LINEE DI AZIONE STRATEGICA PER LA CITTA’ PUBBLICACOSTRUIRE UN SISTEMA AMBIENTALEPROGETTARE UNA “FILIERA DI SERVIZI”GARANTIRE ACCESSIBILITÀ SPAZIALE E TEMPORALE GENERARE QUALITÀ URBANA E DEI SERVIZI
  20. 20. … i nuovi spazi della città pubblica …
  21. 21. … i nuovi spazi della città pubblica …
  22. 22. … i nuovi spazi della città pubblica …
  23. 23. GESTIONE INTEGRAZIONE E COORDINAMENTO Piano di Zona per i servizi sociali Area anziani Area famiglia/minori Piano dei Servizi Area esclusione sociale / immigrazione Programma Triennale dei Lavori Area disabilità Pubblici Piani/Programmi di settore Piano della mobilità Programmazione negoziata Piano dell’edilizia residenziale pubblica Piano Territoriale degli Orari Pianificazione Attuativa Piano del Commercio Piano per lo sviluppo turistico Piano Energetico Comunale ……
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×