Transfer Factor: naturalmente.naturale@4lifegroup.com




      La vera causa delle malattie.
di Matt Traverso autore del ...
Transfer Factor: naturalmente.naturale@4lifegroup.com

campo: vent’anni di esperienza lo avevano infatti portato a fidarsi...
Transfer Factor: naturalmente.naturale@4lifegroup.com

sette anni, diverse centinaia di chili di cellule morte devono esse...
Transfer Factor: naturalmente.naturale@4lifegroup.com

quindi non solo sta lottando contro un carico sempre maggiore di to...
Transfer Factor: naturalmente.naturale@4lifegroup.com




328/431.24.89 – 340/079.17.27 – 0121/32.66.66 – 0121/33.04.35 - ...
Transfer Factor: naturalmente.naturale@4lifegroup.com




      Normalmente ci chiedono:

   1) Cosa sono i Transfer Facto...
Transfer Factor: naturalmente.naturale@4lifegroup.com

gravidanza ed i primi giorni dopo il parto, composto principalmente...
Transfer Factor: naturalmente.naturale@4lifegroup.com


8) I Transfer Factor sono stati convalidati scientificamente ?

Da...
Transfer Factor: naturalmente.naturale@4lifegroup.com

permettono l’estrazione su grande scala dei fattori di trasferiment...
Transfer Factor: naturalmente.naturale@4lifegroup.com




328/431.24.89 – 340/079.17.27 – 0121/32.66.66 – 0121/33.04.35 - ...
Transfer Factor: naturalmente.naturale@4lifegroup.com

13) I Transfer Factor sono innocui ?




Certo che si. Non esistono...
Transfer Factor: naturalmente.naturale@4lifegroup.com

Si, 4 LIFE RESEARCH, ha depositato 4 brevetti per l’estrazione del ...
Transfer Factor: naturalmente.naturale@4lifegroup.com




      sist.immunitario.animali@4lifegroup.com




              ...
Transfer Factor: naturalmente.naturale@4lifegroup.com


   indicazioni e dosaggi per gli animali
Le istruzioni e i dosaggi...
Transfer Factor: naturalmente.naturale@4lifegroup.com

Animali Grandi: una o due capsule da 2 a 3 volte al giorno




Nota...
Transfer Factor: naturalmente.naturale@4lifegroup.com




328/431.24.89 – 340/079.17.27 – 0121/32.66.66 – 0121/33.04.35 - ...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

La Vera Causa Delle Malattie

1,296

Published on

4LIFE INTERNATIONAL GROUP (www.4lifegroup.it ) nasce con l'intento di far conoscere a tutti un prodotto innovativo, il TRANSFER FACTOR, completamente naturale al 100%, frutto di 50 anni di ricerche e coperto con 4 brevetti mondiali, capace di informare e potenziare il nostro Sistema Immunitario affinchè il nostro organismo reagisca meglio alle più svariate malattie provocate da virus, neoplasie, allergie e malattie autoimmuni.

I Fattori di Trasferimento sono piccole molecole messaggere che trasferiscono informazioni immunologiche da un’entità ad un’altra, per esempio dalla madre al neonato. Le cause dell’indebolimento del nostro sistema immunitario sono molteplici e spesso legate allo stress, all’inquinamento e contaminazione ambientale, alla cattiva alimentazione, ai nuovi ceppi di “superbatteri” dovuto all’eccessivo consumo di medicine.

Anche gli antibiotici, usati troppo spesso e in dosi eccessive per combattere le infezioni hanno, a lungo termine, effetti negativi sul sistema immunitario

Le conseguenze di un sistema immunitario indebolito o deficitario, sono la causa di infezioni e malattie sempre più frequenti e prolungate.

I processi di estrazione dei Fattori di Trasferimento dal colostro vaccino e dal tuorlo dell’uovo, sono protetti da brevetto degli USA nr. 6.468.534 (colostro e tuorlo) e nr. 6.866.868 (tecnica di estrazione), ed altri brevetti in attesa di registrazione.

Oltre 3.000 ricerche scientifiche e test fatti in laboratori indipendenti, indicano che la formula 4Life Transfer Tri-Factor aumenta l’efficacia del sistema immunitario incrementando l’attività funzionale delle NK Cells (Cellule Natura Killer) del 473%.
Le cellule NK sono le barriere difensive del sistema immunitario.


http://4lifegroup.my4life.com
https://4lifegroup.my4life.com/enroll/enroll.aspx
http://www.lavoroecarriera.eu
http://it.youtube.com/4lifeNetworkGroup
http://www.slideshare.net/4life_international_group
http://www.slideshare.net/Patologie_4lifegroup/slideshows
http://4lifegroup.weebly.com
http://piemontesinelmondo.weebly.com
http://4life4europa.blogspot.com
http://prodotti4life.weebly.com/
http://associazioneitalianatransferfactor.blogspot.com/
www.4life-diamonds-network-group.co.uk
http://www.slideshare.net/TFPentru_Viata_4lifeGroup/slideshows
http://picasaweb.google.com/www.4lifegroup.it
http://4lifeitalia.myplaxo.com/

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
1,296
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
21
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

La Vera Causa Delle Malattie

  1. 1. Transfer Factor: naturalmente.naturale@4lifegroup.com La vera causa delle malattie. di Matt Traverso autore del libro” 'La salute è una scelta. Scegli di star bene.' All’inizio dell’800 Isaac Jennings, Dottore in Medicina, diede inizio a una rivoluzione silenziosa nel campo della sanità quando si accorse che semplicemente cambiando il proprio stile di vita si potevano così ottenere risultati eccellenti... Il Dr. Jennings, dopo aver esercitato come medico tradizionale per oltre 20 anni senza ottenere alcun risultato significativo, nell’estate del 1815 durante un’epidemia si ritrovò senza medicinali, e non poté quindi prescrivere alcun trattamento medico ai pazienti che si erano affidati a lui con ogni genere di sintomo. Tutto quello che disse loro fu di andare a casa, riposare e bere molti liquidi. E cosa accadde? Le persone ammalate guarirono, senza alcun farmaco! Così dopo aver praticato per lungo tempo la medicina 'ufficiale’, Isaac Jennings decise di abbandonare pillole, impiastri e polveri per esplorare un nuovo 328/431.24.89 – 340/079.17.27 – 0121/32.66.66 – 0121/33.04.35 - skype: giorgio.ubc.fingroup Pagina 1
  2. 2. Transfer Factor: naturalmente.naturale@4lifegroup.com campo: vent’anni di esperienza lo avevano infatti portato a fidarsi sempre meno dei sistemi curativi farmacologici e sempre più invece dei mezzi e dei poteri della vita. Iniziò così a trattare i suoi pazienti dando loro soltanto pillole di pane e acqua colorata. Incoraggiato dai primi successi egli prese a curare nello stesso modo patologie sempre più gravi e complesse. I risultati furono eccellenti: i suoi pazienti guarirono in tempo record rispetto ai pazienti che invece prendevano medicinali. Infine, dopo quindici anni di successi senza farmaci, gettò la maschera: i suoi amici medici rimasero sorpresi, alcuni suoi pazienti lo denunciarono come impostore per essere stati ingannati ma la maggioranza di essi - benché confusa dal trucco (farmaco placebo) usato per guarirli - lo incoraggiò a continuare, dicendogli: quot;Se lei può curare senza medicine allora è il nostro medicoquot;. Il Dr. Jennings continuò dunque il suo lavoro, affermando che il sistema basato sui farmaci era sbagliato perché questi ultimi - invece di curare la gente - in realtà ostacolavano la guarigione o cambiavano la malattia originaria in malattia da farmaci (malattia iatrogena). Elaborò quindi un modello terapeutico in cui la malattia è un’unità e le manifestazioni della stessa (sotto forma di febbri, eruzioni cutanee, tosse, diarrea, ecc...) non sono altro che sforzi della natura per liberarsi dalla tossiemia. L’Università Yale gli conferì una laurea ad honorem come riconoscimento del grande successo che ottenne sostituendo le pillole con i placebo. La malattia (intesa come corredo sintomatologico) è invece il tentativo del corpo di ritrovare la salute, una scelta vitale e fisiologica finalizzata alla guarigione. “Non c’è alcuna forza curante al di fuori del corpo.” - Dr. Isaac Jennings Ricorda, non potrai mai far star bene il tuo corpo se lo avveleni. “Venticinque anni in cui ho prescritto farmaci e 33 anni in cui non ne ho prescritti mi hanno fatto arrivare alla conclusione che i farmaci sono inutili e nella maggior parte dei casi dannosi, e questo è per tutti coloro che vogliono conoscere la verità.” - John H. Tilden, Dottore in Medicina (1940) Ecco come ci si ammala: in sintesi, quando le nostre abitudini di vita permettono all’organismo di raggiungere un crescente stato di intossicazione, l’energia vitale si abbassa in modo inversamente proporzionale e gli organi di eliminazione smettono di funzionare normalmente; aumentando ulteriormente l’accumulo di scarti nel corpo. Ed è proprio quando questi accumuli oltrepassano il punto di tolleranza che l’organismo va in crisi. Per compensare questa eccedenza di sostanze tossiche il corpo reagisce, provocando quella che viene definita malattia. Il corpo umano è una creazione meravigliosa, che brucia costantemente carburante, elimina gli scarti della combustione e ricostruisce continuamente i tessuti sostituendo le cellule morte con delle nuove. Di fatto ogni sette anni ogni cellula nel corpo viene sostituita, il che significa che, dopo un periodo di 328/431.24.89 – 340/079.17.27 – 0121/32.66.66 – 0121/33.04.35 - skype: giorgio.ubc.fingroup Pagina 2
  3. 3. Transfer Factor: naturalmente.naturale@4lifegroup.com sette anni, diverse centinaia di chili di cellule morte devono essere eliminate. Di per sé questo sarebbe un enorme dispendio di energie per il corpo. In più, a causa della mancanza di riposo o di acqua, o solo cercando di digerire l’ “impossibile” (le classiche “porcherie”), per non parlare degli effetti nocivi di una semplice abbuffata, creiamo un’enorme quantità di prodotti di scarto che il corpo gestisce con fatica. Quando il corpo viene sovraccaricato sono di più le tossine che entrano che quelle che vengono eliminate. L’accumulo delle tossine, che si verifica quando il corpo non riesce più ad eliminarle correttamente, ne compromette l’integrità, perché al corpo manca l’energia necessaria per eliminare le sostanze tossiche. Ricordiamolo: per eliminare le tossine serve energia. La malattia è causata da una “carenza di forza” (ovvero mancanza di energia). - Dr. Isaac Jennings Tuttavia il corpo deve proteggere i suoi organi vitali ad ogni costo (il cervello e il cuore), quindi uno dei primi processi ad essere interrotto è quello di eliminazione delle tossine, che - purtroppo - iniziano così ad accumularsi (“tossiemia”). Quando il corpo è saturo apre una valvola di sicurezza per rilasciare le tossine, attraverso uno qualsiasi dei 4 canali di eliminazione: la pelle, i polmoni e il tratto respiratorio, l’intestino e il colon, le vie urinarie. Questa valvola di sicurezza è ciò che comunemente definiamo malattia (il tentativo del corpo di espellere le tossine). In effetti tutte le malattie sono “crisi di guarigione”, cioè un tentativo da parte del corpo di liberarsi dalle tossine in eccesso. La malattia è la manifestazione del tentativo di auto- guarigione del corpo, è l’azione che compie per eliminare i veleni. Usiamo un po’ di buon senso ora. Se prendessimo un veleno e lo mettessimo in circolazione nel sangue, il corpo risponderebbe cercando di buttarlo il più velocemente possibile per salvaguardare l’integrità del sistema, attraverso uno dei canali di eliminazione disponibili, provocando quindi tosse, vomito, febbre, acne, sudore, diarrea, ecc. Il corpo userà ogni briciola di energia che ha a disposizione per espellere il veleno dal sistema. Potremo quindi avvertire mal di testa, un’abbassamento di energia, dolori articolari, insonnia, affaticamento, problemi ai reni, convulsioni, eruttazione, irritazioni, ecc. Conosciamo una qualsiasi malattia che non presenti questi sintomi? “Secondo me la malattia, per quanto dannosi gli agenti che la causano, non è altro che un energico tentativo della natura di eliminare le sostanze patogene e guarire il paziente.” - Dr. Thomas Shydenham Ma, invece di lasciare che il corpo elimini le sue tossine, interrompiamo questo processo con i farmaci, immettendo in questo modo altre tossine nel sistema per cui, anziché assecondare il processo di pulizia, lo chiamiamo “Malattia” e cerchiamo di interromperlo il prima possibile! Eliminando i sintomi, interferiamo con la naturale capacità di autoguarigione del corpo. Il corpo 328/431.24.89 – 340/079.17.27 – 0121/32.66.66 – 0121/33.04.35 - skype: giorgio.ubc.fingroup Pagina 3
  4. 4. Transfer Factor: naturalmente.naturale@4lifegroup.com quindi non solo sta lottando contro un carico sempre maggiore di tossine “normali”, ma si ritrova ora a dover affrontarne altre: i medicinali che il tuo farmacista ha nel suo arsenale di armamenti anti-sintomi. Quindi… ciò che noi chiamiamo “malattia” è in realtà “la cura”! Siamo stati tutti così condizionati a pensare secondo i canoni del sistema dominante della medicina allopatica, che è molto difficile accettare l’idea che i sintomi delle malattie siano effettivamente il tentativo di autoguarigione del corpo. La malattia, anche se può avere un effetto più o meno guastante, resta sempre e comunque uno sforzo del corpo per liberarsi della tossiemia, poiché se così non fosse morirebbe. Quindi, secondo quest’ottica, si può dire paradossalmente che la malattia in effetti arriva per guarire. L’unica vera malattia è invero la tossicosi. In conclusione: -il corpo umano ha dentro di sé il potere di guarirsi (senza farmaci). -la base da cui si sviluppa ogni malattia è un accumulo di tossine che il corpo non è riuscito ad espellere attraverso i suoi 4 canali di eliminazione. -la ragione per cui il corpo non riesce a disintossicarsi correttamente è la carenza di energia causata dallo stress, da uno stile di vita non sano e/o maltrattamento del corpo (in particolare attraverso scelte sbagliate in fatto di cibo, iperalimentazione, assunzione di tossine farmaci compresi, ecc.). -quello che noi chiamiamo malattia è in realtà lo sforzo che il corpo fa per liberarsi dalle tossine, ossia il suo tentativo di guarirsi (le reazioni più comuni sono, tra le altre, febbre, mal di testa, eruzioni, muco, tosse, vomito e infiammazione). -l’assunzione di farmaci va ad aggiungersi alle cause della malattia e ne aggrava la situazione, poiché per il corpo umano sono dei veleni (acidi), e quindi nocivi. -La causa principale delle molte cosiddette “malattie” dell’uomo è da ricercarsi in quelle attività che prosciugano la forza vitale del nostro corpo, le abitudini quindi che tolgono energia al nostro corpo. Di conseguenza la soluzione definitiva alle nostre malattie è una correzione delle abitudini di vita. Non esistono “pillole magiche” (farmaci) per raggiungere una buona salute. Uno stato di salute ottimale deriva dal rispettare alcune semplici leggi naturali; ossia fare le giuste scelte quotidianamente. www.matttraverso.com - www.curareildiabete.info 328/431.24.89 – 340/079.17.27 – 0121/32.66.66 – 0121/33.04.35 - skype: giorgio.ubc.fingroup Pagina 4
  5. 5. Transfer Factor: naturalmente.naturale@4lifegroup.com 328/431.24.89 – 340/079.17.27 – 0121/32.66.66 – 0121/33.04.35 - skype: giorgio.ubc.fingroup Pagina 5
  6. 6. Transfer Factor: naturalmente.naturale@4lifegroup.com Normalmente ci chiedono: 1) Cosa sono i Transfer Factor ? I Transfer Factor sono molecole messaggere che portano informazione immunologia dentro il sistema immunitario di un individuo. Anche la natura usa fattori di trasferimento per trasportare informazione immunologica del sistema immunologico da un individuo all’altro. (Questo, di fatto , è ciò che ha dato origine al suo nome: per essere i fattori che trasferiscono l’immunità da una persona all’ altra. 2) Come si è arrivato alla scoperta del Transfer Factor? Nel 1949, H. Sherwood Lawrence stava lavorando sul problema della tubercolosi. Quello che stava cercando di scoprire era, se qualche componente del sangue avrebbe potuto portare una sensibilità tubercolare da un donante esposto e recuperato ad un ricettore incosciente. Si poteva usare trasfusioni sanguinee intere, ma solo tra persone con lo stesso tipo di sangue. Lawrence prima separò le cellule immunologiche sanguinee, i linfociti o globuli bianchi, del sangue intero. Poi aprì i linfociti e separò il contenuto dei globuli in frazioni di varie misure. Quello che scoprì fu che una frazione di piccole molecole era in grado di trasferire la sensibilità di tubercolina ad un ricettore incosciente. Questo è quello che il dottor Lawrence chiamò fattori di trasferimento. 3) L’unica fonte di Transfer Factor è il sangue ? Originalmente lo era. Fino alla metà della decade del 1980 , quando due ricercatori svilupparono l’ idea che i fattori di trasferimento potessero essere presenti nel colostro. Alla conferma di questa scoperta si consegnò un brevetto nel 1989. Il colostro è ora la migliore fonte di fattori di trasferimento. 4) Cosa è il colostro? Il colostro (primo latte) è un liquido giallo sieroso, molto ricco d'immunoglobuline IgA secreto dalle ghiandole mammarie durante la 328/431.24.89 – 340/079.17.27 – 0121/32.66.66 – 0121/33.04.35 - skype: giorgio.ubc.fingroup Pagina 6
  7. 7. Transfer Factor: naturalmente.naturale@4lifegroup.com gravidanza ed i primi giorni dopo il parto, composto principalmente da acqua, leucociti, proteine (fra le quali anche agenti immunologici), grassi e carboidrati. Con il colostro la madre trasmette le proprie difese immunitarie al figlio, le quali lo proteggeranno nei primi mesi di vita. E’ il primo latte che una madre produce immediatamente dopo il parto. Una persona dovrebbe consumar approssimativamente 45 grammi di colostro per ottenere l’attività dei fattori di trasferimento che potrebbe ottenere in solo una dose di mantenimento diaria di Transfer Factor della 4Life (3 piccole capsule ). 5) Cosa ha indotto gli scienziati a cercare Transfer Factor nel colostro? Chi ha lavorato con il bestiame sa che se un vitello non gli si permette allattarsi da sua madre, con maggiore frequenza muore in breve tempo. I vitelli muoiono anche se c’è abbondanza di cibo. In questi casi la morte è causata da infezioni provocate dagli organismi più comuni. Qualsiasi sia la ragione, il sistema immunologico di questi vitelli non stava funzionando. Questo suggerisce che esiste un certo tipo di informazione immunologica che si trasferisce dalla madre al suo piccolo. Allora la questione logica è: Sono i Transfer Factor? E la risposta è un grande SI ! 6) Come si confronta il Transfer Factor della 4Life con i prodotti di colostro che vengono offerti nel mercato attuale? Studiamo seriamente il colostro e le uova iper-immunizzate. Questi prodotti sono buoni, ma si devono rispondere ad alcune domande. Innanzitutto, l’ allergia al latte e l’intolleranza al lattosio sono temi che si sono discussi anteriormente. Secondo, il problema della immunoglobulina o efficacia degli anticorpi. L’ uso della terapia di anticorpi di specie incrociate può essere efficace a breve tempo. Il suo uso a lungo tempo è inefficace in quanto i ricettori sviluppano anticorpi contro l’anticorpo estraneo, distruggendo così la sua efficacia. La terapia di anticorpi si somministra per via endovenosa, poiché il consumo orale conduce al degrado acidico nello stomaco. 7) I Transfer Factor sono benefici unicamente per i neonati ? I Transfer Factor sono buoni per qualsiasi persona che necessiti appoggio addizionale per il sistema immunologico. I tre gruppi che necessitano più il rinforzo immunologico sono i giovani, le persone anziane e qualsiasi persona che si trovi sotto stress. Quasi tutti rientriamo in una di queste categorie. Spesso si parla di generazione Baby Boom. La maggioranza di queste persone si trovano in un’età in cui il suo sistema immunologico lavora meno. I fattori di trasferimento costituiscono un modo per rafforzare un sistema immunologico che ha cominciato a deteriorarsi. 328/431.24.89 – 340/079.17.27 – 0121/32.66.66 – 0121/33.04.35 - skype: giorgio.ubc.fingroup Pagina 7
  8. 8. Transfer Factor: naturalmente.naturale@4lifegroup.com 8) I Transfer Factor sono stati convalidati scientificamente ? Da quando Lawrence scoprì i fattori di trasferimento nel 1949, si sono pubblicati oltre 3,000 studi scientífici sugli stessi. In alcune nazioni viene normalmente somministrato il Transfer Factor 4life. La Russia è una di queste nazioni. 9) Se i Transfer Factor sono così efficaci, perché non è esplosa l’ industria farmaceutica? Credo che sia quello che stiamo vedendo in molti paesi stranieri, specialmente in China, Cecoslovacchia, Germania, Ungheria, Polonia, Giappone e Russia. Negli Stati Uniti, i Transfer Factor hanno avuto una storia interessante. L’ idea dei Transfer Factor si oppone al concetto di immunologia convenzionale. Nella decade del 1950, gli antibiotici erano il bambino d’oro della medicina, e nella decade del 1960 lo furono gli steroidi , tali come il cortisone per l’infiammazione, e gli ormoni steroidei sintetici , come l’estrogeno etinilo e la progestina, che si sono estratti per creare una pillola per il controllo della natalità. Dopo un ritardo iniziale, i Transfer Factor uscirono allo soperto nella decade del 1970. Tuttavia i risultati furono incostanti già che i ricercatori spesso avevano più entusiasmo che abilità. L’ elemento chiave che mancava in queste ricerche era una tecnica affidabile per controllare la qualità del prodotto. Il problema del controllo di qualità si risolse a metà della decade del 1980. Poiché i Transfer Factor non sono una entità individuale, le compagnie farmaceutiche hanno avuto grandi problemi nel cercare di purificare il materiale senza sacrificare la sua efficacia. Questa ricerca di un dogma medicinale con identità e funzione individuale fu disastrosa. Il seguente tema che fermò le ricerche sui Transfer Factor fu il vecchio problema del finanziamento. Quando l’AIDS accaparrò la stampa popolare, i politici trasferirono l’aggiudicamento di fondi verso le ricerche su detta malattia, ma con l’obiettivo di trovare la causa per poi trovare un farmaco che la curasse. Il lavoro di alcuni ricercatori dedicati però mancò di fondi e l’inabilità dell’ industria medico-farmaceutica tradizionale si è combinata per puntare di nuovo l’ attenzione nei Transfer Factor come una delle poche modalità efficaci contro malattie di origine virale. 10) Ci sono ragioni per cui non abbiamo visto i Transfer Factor come supplemento alimentare prima di adesso? Sì , ci sono due porte che si sono aperte recentemente e che hanno permesso che ora si possa commercializzare efficacemente i Transfer Factor. La prima porta che si è aperta è stata l’approvazione della DSHEA nel 1994. La disposizione di reclami di funzioni strutturali permettono che la storia dei fattori di trasferimento possa raccontarsi senza mettere in pericolo il suo stato di supplemento nutritivo. La seconda porta è tecnica. I fattori di trasferimento furono definitivamente una idea che si anticipò a suo tempo e dovette aspettare affinché la tecnologia si aggiornasse. I metodi di lavorazione che 328/431.24.89 – 340/079.17.27 – 0121/32.66.66 – 0121/33.04.35 - skype: giorgio.ubc.fingroup Pagina 8
  9. 9. Transfer Factor: naturalmente.naturale@4lifegroup.com permettono l’estrazione su grande scala dei fattori di trasferimento solo recentemente sono stati perfezionati e la presentazione commerciale del prodotto è stata disponibile solo nell’ultimo anno. 11) Come funziona il Transfer Factor? Il “Transfer Factor” di 4Life è un complemento esclusivo della scienza nutrizionale di avanguardia. Da anni è riconosciuto come il migliore prodotto di bonifico estratto dal colostro per la protezione giornaliera del sistema immunitario. I Transfer Factor sono molecole naturali e microscopiche che secernono i linfociti T e che risiedono nei corpi di tutti gli animali mammiferi. Il loro ruolo è quello di trasmettere l'informazione sulla presenza di una minaccia al sistema immunitario, sia esterna che interna. È un supplemento di protezione completo di tutti i sistemi del corpo. Previene confusioni cronico-degenerative. Può essere utilizzato in patologie associate ai sistemi organici. Se vuoi ricevere le informazioni dettagliate richiedici la scheda completa redatta dal: 12) Prof. Dr. Claudio Rodrigo Maffet Carrasco Neurobiologo – Anatomista - Postlaureato in Neuroinmunología, Medicina Integrale, Omeopatia e Naturopatía - Accadémico e Ricercatore del Laboratorio di Antropologia Fisica ed Anatomia Umana - Área Investigazione: Scuola di Commercio Pontificia Università Cattolica Valparaíso - Área Neuropsicología: Coordinatore della Clinica Neuropsicologíca dell’Università di Valparaíso - 54 Membro della Società Cilena di Neuroscienza – Membro dell’ Accademia Medicina Biologica. Nelle schede mediche è spiegato nei dettagli come con l’uso quotidiano del Transfer Factor 4life si possa potenziare fino al 437% le capacità immunitarie delle NK Cells del nostro corpo. 328/431.24.89 – 340/079.17.27 – 0121/32.66.66 – 0121/33.04.35 - skype: giorgio.ubc.fingroup Pagina 9
  10. 10. Transfer Factor: naturalmente.naturale@4lifegroup.com 328/431.24.89 – 340/079.17.27 – 0121/32.66.66 – 0121/33.04.35 - skype: giorgio.ubc.fingroup Pagina 10
  11. 11. Transfer Factor: naturalmente.naturale@4lifegroup.com 13) I Transfer Factor sono innocui ? Certo che si. Non esistono controindicazioni. I ricercatori scientifici hanno dato dosi enormi di fattori di trasferimento a volontari con l’ intenzione di originare qualche forma di reazione avversa. Non si sono osservati, in ricerche durate svariati anni , effetti secondari o negativi, rispettando perciò il megadosaggio. I prodotti 4Life sono evidenziati nel libro PDR (Libro dei Riferimenti Medici) a partire dall’anno 2004. Questo libro è la guida complementare dei medici ed è disponibile in tutti gli studi medici, gli ospedali, le farmacie negli USA 14) Chi lo produce? E’ una azienda americana che si chiama 4LIFE RESEARCH e si stà espandendo in tutto il pianeta. Il noto e stimato giornale “inc 500” la annovera al 15° posto della classifica mondiale per la crescita a livello mondiale come azienda privata. La 4life non è ancora presente ufficialmente in Italia, ma la 4LIFE RESEARCH ci permette di costruire una rete di distribuzione in anticipo rispetto all’apertura ufficiale del mercato. 15) Quindi se 4LIFE RESEARCH è il produttore vuol dire che Voi avete l’esclusiva a livello mondiale? 328/431.24.89 – 340/079.17.27 – 0121/32.66.66 – 0121/33.04.35 - skype: giorgio.ubc.fingroup Pagina 11
  12. 12. Transfer Factor: naturalmente.naturale@4lifegroup.com Si, 4 LIFE RESEARCH, ha depositato 4 brevetti per l’estrazione del Transfer Factor e lo distribuisce solo col sistema del Network Marketing dando anche la possibilità a persone che lo vogliono, di crearsi senza nessun investimento di capitali in modo imprenditoriale una propria attività di distribuzione a livello nazionale ed internazionale. Da qualunque parte del Mondo il cliente, un tuo amico o un tuo parente potrà ordinare i prodotti desiderati fornendo il tuo codice personale. Semplice vero? Sarà l’Azienda ad evadere l’ordine, relativo incasso e spedire il TUO guadagno. Per esempio: ordini.internazionali@4lifegroup.com 16) Si può essere solo clienti? Si, per diventare clienti basta registrarsi al sito www.4life.com , inserire il codice 6473925 e ci si registra gratuitamente.. Stessa procedura se si esegue la registrazione sul sito: http://4lifegroup.my4life.com - il numero di registrazione apparirà in automatico. Si ricorda che tutto l’iter della registrazione è in lingua inglese. Se si vuole iscriversi usando la Registrazione in Italiano cliccare su preadesione@4lifegroup.com e vi verrà inviato il documento nella vostra casella di posta. Il modulo della Registrazione in Italiano viene anche spedita direttamente a casa a chi ne faccia richiesta ai nostri uffici. Tutti i prodotti per quot;consumo personalequot; vengono recapitati direttamente a casa vostra in pochi giorni. 17) Ci vuole una ricetta medica per acquistare il Transfer Factor? NO, perchè sono integratori alimentari completamente naturali. Non hanno effetti collaterali di nessun genere, anche dura te l’assunzione di farmaci. Puoi chiedere tranquillamente delle conferme al Tuo medico di famiglia. Se vuoi, gratuitamente, ti inviamo una cartella medico/scientifica da consegnare al Tuo medico facendone richiesta presso i nostri uffici. Oppure clicca su documenti.per.il.medico@4lifegroup.com 18) Non sei soddisfatto di queste risposte e vuoi sapere altro? Contattaci: 328/431.24.89 – 340/079.17.27 – 0121/32.66.66 – 0121/33.04.35 - skype: giorgio.ubc.fingroup Pagina 12
  13. 13. Transfer Factor: naturalmente.naturale@4lifegroup.com sist.immunitario.animali@4lifegroup.com Transfer Factor 328/431.24.89 – 340/079.17.27 – 0121/32.66.66 – 0121/33.04.35 - skype: giorgio.ubc.fingroup Pagina 13
  14. 14. Transfer Factor: naturalmente.naturale@4lifegroup.com indicazioni e dosaggi per gli animali Le istruzioni e i dosaggi riportati di seguito si riferiscono alle formulazioni di Transfer Factor per uso umano che la 4Life Company suggerisce anche per uso veterinario. Transfer Factor Classic o Advanced Formula Animali Piccoli da 0 a 14 Kg: da un quarto ad una capsula al giorno Animali da 14 a 28 Kg: una capsula 2 volte al giorno Animali da 28 Kg in sù: una capsula 3 volte al giorno Animali Grandi: una capsula 3 volte al giorno Transfer Factor Advanced Formula Plus Animali Piccoli da 0 a 18 Kg: da un quarto ad una capsula al giorno Animali da 18 a 28 Kg: una capsula al giorno per 3 giorni, dal 4° giorno aumentare la dose a 2 capsule al giorno Animali da 28 Kg in sù: una capsula 2 volte al giorno, aumentare gradatamente fino a 3 capsule al giorno 328/431.24.89 – 340/079.17.27 – 0121/32.66.66 – 0121/33.04.35 - skype: giorgio.ubc.fingroup Pagina 14
  15. 15. Transfer Factor: naturalmente.naturale@4lifegroup.com Animali Grandi: una o due capsule da 2 a 3 volte al giorno Nota: Alcuni veterinari iniziano la terapia con un piccolo quantitativo di Transfer Factor Plus per 3 giorni consecutivi per essere sicuri di non sovraccaricare il sistema immunitario, e aumentano il dosaggio gradualmente. Il contenuto della capsula può essere mescolato con glii alimenti normali oppure con i bocconcini preferiti dall'animale (sardine, formaggi ecc..) Alcuni padroni di animali domestici mettono o quot;gettanoquot; la capsula direttamente nella gola dell'animale o dopo aver sciolto la polvere della capsula con un poco d'acqua lo iniettano nella bocca dell'animale con una siringa da orecchio o una siringa senza ago. Nota: Anche se è preferibile somministrare Transfer Factor e Transfer Factor Plus durante tutto l'arco della giornata, si sono ottenuti risultati soddifacenti anche somministrando una sola dose al giorno. La 4Life raccomanda di raddoppiare se non triplicare i quantitativi indicati se l'animale stà male per aumentare ulteriormente l'efficienza del sistema immunitario. Non esistono casi di sovradosaggio con TF o TF Plus anche quando se ne somministrano dosi massicce. Questi prodotti non hanno alcuna tossicità o effetti collaterali anche se presi in mega dosaggi. Si possono aumentare le dosi per ottenere il livello di efficienza del Sistema Immunitario desiderato. 328/431.24.89 – 340/079.17.27 – 0121/32.66.66 – 0121/33.04.35 - skype: giorgio.ubc.fingroup Pagina 15
  16. 16. Transfer Factor: naturalmente.naturale@4lifegroup.com 328/431.24.89 – 340/079.17.27 – 0121/32.66.66 – 0121/33.04.35 - skype: giorgio.ubc.fingroup Pagina 16

×