Emilio Maestri, medico - CeVEAS Come l’Industria Farmaceutica Informa i Medici
Emilio Maestri, medico - CeVEAS Come l’Industria Farmaceutica Informa i Medici Informazione dell’Industria per il medico: ...
Informazione per il medico  Salute per i pazienti  Destinazione di risorse
Scenario prescrittivo Assume i Farmaci Non li sceglie Non li paga Sceglie i farmaci Non li paga  Non li assume Paga i farm...
Informatori Medico-scientifici Inserzioni pubblicitarie Condizionamenti “occulti” Scenario informativo Società scientifich...
Su quali Fonti basate la Vostre scelte ?   (date un voto da 0 a 10)
Informazione dell’Industria  “in tempo  reale” <ul><li>Il tempo di “contatto” con gli informatori è importante:   (oltre 5...
Il successo dell’informazione dell’Industria… <ul><li>… si basa su una mescolanza di dati assolutamente veri, ed altri mes...
Ingredienti della comunicazione fuorviante <ul><li>Impatto “visivo” </li></ul><ul><li>Enfatizzazione dei presupposti fisio...
Ingredienti della comunicazione fuorviante <ul><li>Comunicazione di dati selezionati    (selezione e …reticenza)  </li></u...
Ingredienti della comunicazione fuorviante Impatto visivo <ul><li>Eleganza formale </li></ul><ul><li>Opinion leadership </...
Ingredienti della comunicazione fuorviante Impatto visivo Internazionalizzazione:  “… .Dottore:  Finalmente anche noi abbi...
Ingredienti della comunicazione fuorviante Internazionalizzazione:  “… .Dottore:  Finalmente anche noi abbiamo il nostro p...
Messaggi  oltre  l’evidenza:  gli ingredienti della comunicazione fuorviante Enfatizzazione della fisiopatologia Ingredien...
Endpoints  surrogati Ingredienti della comunicazione fuorviante supposti “ vantaggi  ”  marginali
Messaggi  oltre  l’evidenza:  gli ingredienti della comunicazione fuorviante <ul><li>Metodi amplificanti nella esposizione...
Indicatori di esito relativi o assoluti ? <ul><li>Dottore…. C’è una riduzione del 30% degli eventi !!!! </li></ul>Dopo 4 a...
Messaggi  oltre  l’evidenza:  gli ingredienti della comunicazione fuorviante Nella bibliografia  il medico dovrebbe reperi...
Messaggi  oltre  l’evidenza:  gli ingredienti della comunicazione fuorviante Con queste evidenze….  Siamo proprio in una b...
Messaggi  Contro  l’evidenza:  strategie utilizzate nella comunicazione <ul><li>Comunicazioni verbali  non scritte   </li>...
Drugs firm broke advertising rules   Sarah Boseley, health editor Wednesday April 30, 2003 The Guardian   A drug company h...
  Lundbeck was found in breach for claiming that &quot;Cipralex is significantly more effective than Cipramil in treating ...
Messaggi Contro l’evidenza:  strategie utilizzate nella comunicazione <ul><li>Comunicazione dei  dati modificati  - a prop...
Uso distorto dei RCT: pubblicità fuorviante.  Come vengono diffusi i dati dello studio PROGRESS <ul><li>Lo Studio </li></u...
Uso distorto dei RCT: pubblicità fuorviante.  Come vengono diffusi i dati dello studio PROGRESS
Uso distorto dei RCT: pubblicità fuorviante.  Come  NON  vengono diffusi i dati dello st. PROGRESS
Diapositive ..al passo coi tempi
Uso distorto dei RCT: esempi di pubblicità fuorviante. Come vengono diffusi i dati dello studio PROGRESS L’informazione de...
Comunicazione “occultata” Comunicazione parziale di dati  = reticenza su dati imbarazzanti Fenomeno Coxib Il Trucco c’è … ...
Comunicazione “occultata”  e danni alla salute
Messaggi  oltre  l’evidenza:  gli ingredienti della comunicazione fuorviante <ul><li>Linee Guida ….. Guidate </li></ul><ul...
 
 
Messaggi  oltre  l’evidenza:  gli ingredienti della comunicazione fuorviante Accerchiamento mediatico Il messaggio viene v...
 
 
Comunicato Stampa  (Adnkronos) XXIII °Congresso Nazionale  Società Italiana di Andrologia Per invecchiare bene,  i maschi ...
Ingredienti della comunicazione fuorviante Gestione “occulta” della Comunicazione Strategia Comunicativa Globale Occuparsi...
Strategia Comunicativa Globale <ul><li>Agenzie di Produzione scientifica  </li></ul><ul><li>(Contract Research Organizatio...
<ul><li>Frammentazione  </li></ul><ul><li>in “Unità minime pubblicabili”  </li></ul><ul><li>Amplificazione dei messaggi </...
Strategia Comunicativa Globale Agenzie di Produzione scientifica  (Contract Research Organizations) Creazione “bulk”  pubb...
Strategia Comunicativa Globale <ul><li>Agenzie di Produzione scientifica  (Contract Research Organizations). </li></ul><ul...
 
 
 
 
Ecco i risultati:…..che conosciamo Una contraffazione tra  Autori Fantasma (Ghost writers)… … ed Autori ospiti (Guest auth...
RCT 22/ 24 Financial disclosure Review 36/ 72 Financial disclosure
 
 
 
 
 
Conclusioni: <ul><li>Selezionare accuratamente le fonti di informazione  </li></ul><ul><li>Evitare il materiale informativ...
 
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Maestri - I conflitti di interesse in medicina

1,127

Published on

Come l'industria farmaceutica informa i medici

Published in: Health & Medicine, Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,127
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
7
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Maestri - I conflitti di interesse in medicina

  1. 1. Emilio Maestri, medico - CeVEAS Come l’Industria Farmaceutica Informa i Medici
  2. 2. Emilio Maestri, medico - CeVEAS Come l’Industria Farmaceutica Informa i Medici Informazione dell’Industria per il medico: informazione esplicita ed “occulta”
  3. 3. Informazione per il medico Salute per i pazienti Destinazione di risorse
  4. 4. Scenario prescrittivo Assume i Farmaci Non li sceglie Non li paga Sceglie i farmaci Non li paga Non li assume Paga i farmaci Non li sceglie Non li assume Medico SSN Paziente
  5. 5. Informatori Medico-scientifici Inserzioni pubblicitarie Condizionamenti “occulti” Scenario informativo Società scientifiche: Consensus conferences Linee Guida Riviste scientifiche Iniziative pubbliche Animatori - ECM MEDICO
  6. 6. Su quali Fonti basate la Vostre scelte ? (date un voto da 0 a 10)
  7. 7. Informazione dell’Industria “in tempo reale” <ul><li>Il tempo di “contatto” con gli informatori è importante: (oltre 50 ore/ anno) </li></ul><ul><li>La durata reale dell’informazione viene dilatata dal materiale informativo </li></ul><ul><li>E Maestri et al. BMJ 2000; 320:55 </li></ul>
  8. 8. Il successo dell’informazione dell’Industria… <ul><li>… si basa su una mescolanza di dati assolutamente veri, ed altri messaggi “funzionali” alla penetrazione del prodotto </li></ul>Il risultato complessivo è una comunicazione fuorviante, che non mette a disposizione del paziente la scelta migliore
  9. 9. Ingredienti della comunicazione fuorviante <ul><li>Impatto “visivo” </li></ul><ul><li>Enfatizzazione dei presupposti fisiopatologici </li></ul><ul><li>Endpoints irrilevanti, “ vantaggi ” marginali </li></ul><ul><li>Rappresentazione grafica (“ordinata spezzata”) </li></ul><ul><li>Rappresentazione del rischio (RRR vs. ARR) </li></ul><ul><li>Bibliografia inconsistente </li></ul><ul><li>Divulgazione di dati modificati (falsificazione) </li></ul>informazione esplicita
  10. 10. Ingredienti della comunicazione fuorviante <ul><li>Comunicazione di dati selezionati (selezione e …reticenza) </li></ul><ul><li>Linee Guida ….. Guidate </li></ul><ul><li>Revisioni “assistite” </li></ul>Comunicazione “occulta” <ul><li>Strategia Comunicativa Globale </li></ul>
  11. 11. Ingredienti della comunicazione fuorviante Impatto visivo <ul><li>Eleganza formale </li></ul><ul><li>Opinion leadership </li></ul><ul><li>Internazionalizzazione </li></ul><ul><li>( inglisc is better) </li></ul>
  12. 12. Ingredienti della comunicazione fuorviante Impatto visivo Internazionalizzazione: “… .Dottore: Finalmente anche noi abbiamo il nostro posto al sole !!!….”
  13. 13. Ingredienti della comunicazione fuorviante Internazionalizzazione: “… .Dottore: Finalmente anche noi abbiamo il nostro posto al sole !!!….”
  14. 14. Messaggi oltre l’evidenza: gli ingredienti della comunicazione fuorviante Enfatizzazione della fisiopatologia Ingredienti della comunicazione fuorviante
  15. 15. Endpoints surrogati Ingredienti della comunicazione fuorviante supposti “ vantaggi ” marginali
  16. 16. Messaggi oltre l’evidenza: gli ingredienti della comunicazione fuorviante <ul><li>Metodi amplificanti nella esposizione dei dati: </li></ul><ul><li>grafica </li></ul><ul><li>numerica </li></ul><ul><li>RRR vs. ARR </li></ul><ul><li>Una riduzione del Rischio Relativo del 30% </li></ul><ul><li>può tradursi in pochi eventi risparmiati in anni di trattamento in migliaia persone </li></ul>Ingredienti della comunicazione fuorviante “ ordinata spezzata”
  17. 17. Indicatori di esito relativi o assoluti ? <ul><li>Dottore…. C’è una riduzione del 30% degli eventi !!!! </li></ul>Dopo 4 anni di studio: in 3000 pazienti trattati col farmaco si sono verificati 70 casi di IMA in 3000 pazienti di controllo trattati con placebo i casi di IMA sono stati 100 Il rischio assoluto in 4 anni è passato dal 3,3% al 2,3% ARR 1% Abbiamo trattato 3000 persone per 4 anni per risparmiare 30 eventi : NNT 100
  18. 18. Messaggi oltre l’evidenza: gli ingredienti della comunicazione fuorviante Nella bibliografia il medico dovrebbe reperire le Evidenze su cui basare le scelte a favore degli assistiti Ingredienti della comunicazione fuorviante <ul><li>In Realtà la Bibliografia: </li></ul><ul><li>spesso è poco leggibile </li></ul><ul><li>cita “data on file” ..ovviamente irreperibili </li></ul><ul><li>cita articoli di dubbia qualità </li></ul><ul><li>da riviste “di bocca buona” (o non peer reviewed) </li></ul><ul><li>cita spesso atti di convegni o supplementi </li></ul><ul><li>include articoli di fisiopatologia </li></ul><ul><li>non comprovanti l’ efficacia del farmaco </li></ul>
  19. 19. Messaggi oltre l’evidenza: gli ingredienti della comunicazione fuorviante Con queste evidenze…. Siamo proprio in una botte di ferro Ingredienti della comunicazione fuorviante
  20. 20. Messaggi Contro l’evidenza: strategie utilizzate nella comunicazione <ul><li>Comunicazioni verbali non scritte </li></ul><ul><li>(perseguìte in alcuni paesi esteri) </li></ul><ul><li>Comunicazioni dei dati modificati - a proprio vantaggio - rispetto alla fonte citata (Falsificazione) </li></ul>Gli esempi di escitalopram e dello studio Progress L’industria diffonde anche :
  21. 21. Drugs firm broke advertising rules Sarah Boseley, health editor Wednesday April 30, 2003 The Guardian A drug company has been found to have broken the pharmaceutical industry's code of practice five times by claiming that its antidepressant is better than its out-of-patent drug from which the new product is derived. Lundbeck, based in Denmark, put escitalopram (brand name Cipralex) on the UK market last June. Escitalopram is made by splitting the active molecule in Lundbeck's best-seller citalopram (Cipramil). Such practice is increasingly common in the fiercely competitive industry. It enables a company whose drug is about to go off-patent and will be copied and sold cheaply by generics companies, to secure a 20-year monopoly on what is marketed as a new drug, but is merely the active component of the old one. Ingredienti della comunicazione fuorviante
  22. 22.   Lundbeck was found in breach for claiming that &quot;Cipralex is significantly more effective than Cipramil in treating depression&quot;. Lundbeck appealed, but lost. Its claim was based on three studies comparing the two drugs. Lundbeck argued that although each study does not show statistical improvement, when the three are pooled together there is evidence that the new drug works faster. This meta-analysis was carried out by Jack Gorman of Columbia University, New York, who declared $5,000 (£3,500) of consulting fees from Lundbeck in the American Journal of Psychiatry in January last year. Ingredienti della comunicazione fuorviante
  23. 23. Messaggi Contro l’evidenza: strategie utilizzate nella comunicazione <ul><li>Comunicazione dei dati modificati - a proprio vantaggio - rispetto alla fonte citata (Omissione - Falsificazione - Truffa) </li></ul>L’esempio dello studio Progress
  24. 24. Uso distorto dei RCT: pubblicità fuorviante. Come vengono diffusi i dati dello studio PROGRESS <ul><li>Lo Studio </li></ul><ul><li>RCT multicentrico (con collaborazione anche italiana), inizia nel 1995 con follow-up medio di 4 anni. </li></ul><ul><li>I risultati principali sono pubblicati su Lancet (2001 Sep 29; 358: 1033-1041) ed analizzano gli effetti della riduzione dei livelli pressori in pazienti con pregressi eventi vascolari cerebrali. </li></ul>La randomizzazione era relativa all’impiego di perindopril (4 mg) o placebo; in entrambi i sottogruppi veniva aggiunta indapamide o placebo in base al giudizio clinico del medico.
  25. 25. Uso distorto dei RCT: pubblicità fuorviante. Come vengono diffusi i dati dello studio PROGRESS
  26. 26. Uso distorto dei RCT: pubblicità fuorviante. Come NON vengono diffusi i dati dello st. PROGRESS
  27. 27. Diapositive ..al passo coi tempi
  28. 28. Uso distorto dei RCT: esempi di pubblicità fuorviante. Come vengono diffusi i dati dello studio PROGRESS L’informazione dell’industria ha mostrato solo i dati che evidenziano un effetto favorevole del perindopril, senza esporre che questi venivano ottenuti esclusivamente in associazione col diuretico mentre la somministrazione del solo ACE inibitore era senza effetto . Nel materiale fornito mancava lo studio originale (coi dati completi) comparso su Lancet. L’assenza selettiva di figure o dichiarazioni a sostegno dell’importanza del trattamento combinato col diuretico (che è l’unica reale conclusione pratica dello studio), focalizza l’attenzione sull’effetto del solo ACE inibitore col rischio che il paziente non venga sottoposto al trattamento che proprio lo studio avrebbe dimostrato essere l’unico efficace . Uso distorto dei RCT: pubblicità fuorviante. Come vengono diffusi i dati dello studio PROGRESS
  29. 29. Comunicazione “occultata” Comunicazione parziale di dati = reticenza su dati imbarazzanti Fenomeno Coxib Il Trucco c’è … …ma non si vede
  30. 30. Comunicazione “occultata” e danni alla salute
  31. 31. Messaggi oltre l’evidenza: gli ingredienti della comunicazione fuorviante <ul><li>Linee Guida ….. Guidate </li></ul><ul><li>Volete le Linee Guida: eccovele !! …e tradotte anche !!! </li></ul><ul><li>La diffusione, anche coi “media”, di documenti - in gran parte di buona qualità - ma recanti pochi messaggi “ critici ” addomesticati , rappresenta una strategia estremamente efficace nella ufficializzazione di informazioni non ancora supportate da adeguate prove di efficacia. </li></ul>Ingredienti della comunicazione fuorviante
  32. 34. Messaggi oltre l’evidenza: gli ingredienti della comunicazione fuorviante Accerchiamento mediatico Il messaggio viene veicolato da quotidiani, settimanali e televisione. La diffusione massiccia coi “media” di notizie anche preliminari trova spiazzato il medico che si sente spinto a “non sentirsi indietro”. Questo rappresenta una strategia estremamente efficace nella “ufficializzazione” di informazioni (…lo hanno detto anche in televisione…) non ancora supportate da adeguate prove di efficacia. Ingredienti della comunicazione fuorviante
  33. 37. Comunicato Stampa (Adnkronos) XXIII °Congresso Nazionale Società Italiana di Andrologia Per invecchiare bene, i maschi tengano d'occhio il livello del testosterone Nuove ricerche dimostrano il ruolo &quot;protettivo&quot; di questo ormone nei confronti di malattie cardiovascolari, del diabete, dei danni da stress ossidativo Milano, 26 settembre 2006 - I maschi dopo i 50 anni, per prevenire le malattie cardiovascolari (e non solo), dovrebbero verificare il livello di testosterone nel sangue, inserendo questa indagine negli abituali screening di controllo. Questa importante indicazione è emersa nel corso dei lavori del XXIII° Congresso Nazionale della SIA - Società Italiana di Andrologia, apertosi oggi a Milano fino al 29 settembre.
  34. 38. Ingredienti della comunicazione fuorviante Gestione “occulta” della Comunicazione Strategia Comunicativa Globale Occuparsi di orchestrare in modo efficace TUTTO il processo di penetrazione di un farmaco nel mercato: dallo sviluppo della sperimentazione alle modalità di diffusione dei risultati attraverso TUTTI i canali di comunicazione (più o meno “ufficiali”)
  35. 39. Strategia Comunicativa Globale <ul><li>Agenzie di Produzione scientifica </li></ul><ul><li>(Contract Research Organizations). </li></ul><ul><li>Elaborazione protocolli di ricerca ( su proposta dell’Industria) </li></ul><ul><li>Proposta dei protocolli ai centri di ricerca per il reclutamento dei pazienti </li></ul><ul><li>Elaborazione dei risultati </li></ul><ul><li>Discussione dei risultati con i ricercatori </li></ul><ul><li>Preparazione dei manoscritti </li></ul><ul><li>Raccolta delle adesioni degli “autori” </li></ul><ul><li>Proposta degli articoli alle riviste </li></ul>
  36. 40. <ul><li>Frammentazione </li></ul><ul><li>in “Unità minime pubblicabili” </li></ul><ul><li>Amplificazione dei messaggi </li></ul><ul><li>Induzione di un “mercato” degli abstracts </li></ul><ul><li>Elevata Penetrazione </li></ul><ul><li>Papers ben scritti </li></ul><ul><li>Un occhio di riguardo da alcuni comitati editoriali </li></ul><ul><li>74% di papers accettati al primo tentativo </li></ul>Strategia Comunicativa Globale
  37. 41. Strategia Comunicativa Globale Agenzie di Produzione scientifica (Contract Research Organizations) Creazione “bulk” pubblicazioni Individuazione esperti locali (opinion leaders) Organizzazione di incontri (convegni, cene, ECM) Produzione materiali informativi e visuals Interazione coi Media Interazione coi potenziali destinatari (associazioni di pazienti etc.) Accentuazione (creazione) del fabbisogno Progettazione/realizzazione della ricerca MEDICO
  38. 42. Strategia Comunicativa Globale <ul><li>Agenzie di Produzione scientifica (Contract Research Organizations). </li></ul><ul><li>International Society of Medical Planning Professionals (ISMPP) </li></ul><ul><li>The International Publication Planning Association (TIPPA) </li></ul><ul><li>…… .. Circa 50 agenzie che si occupano di produzione-gestione di dati biomedici e loro successivo utilizzo a scopi commerciali </li></ul>
  39. 47. Ecco i risultati:…..che conosciamo Una contraffazione tra Autori Fantasma (Ghost writers)… … ed Autori ospiti (Guest authors)
  40. 48. RCT 22/ 24 Financial disclosure Review 36/ 72 Financial disclosure
  41. 54. Conclusioni: <ul><li>Selezionare accuratamente le fonti di informazione </li></ul><ul><li>Evitare il materiale informativo con(fe)(di)zionato dall’industria </li></ul><ul><li>Identificare fonti affidabili per l’informazione secondaria </li></ul><ul><li>Leggere bene, soprattutto materiali e metodi </li></ul><ul><li>Valutare la trasferibilità delle conclusioni alla pratica clinica </li></ul>
  1. Gostou de algum slide específico?

    Recortar slides é uma maneira fácil de colecionar informações para acessar mais tarde.

×