Your SlideShare is downloading. ×
0
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
HPV: un virus "amico"
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

HPV: un virus "amico"

9,969

Published on

Published in: Health & Medicine
1 Comment
0 Likes
Statistics
Notes
  • buonasera dottoressa le faccio esporre un problema da mia sorella:
    buonasera dottoressa vorrei farle un paio di domande...iniziando con il fatto che ho il virus dell'hpv e come genotipo ho 16 18 35 52 e per finire 70 br vorrei sapere a cosa corrisponde 70 br e se ho la possibilità prima o poi di uscirmene da questa situazione.aspetto con ansia una sua risposta ringraziandola in anticipo le porgo i miei più cari saluti
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here
  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
9,969
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
53
Comments
1
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide
  • Transcript

    • 1. HPV: un virus “amico” Tiziana Dell’Anna Ginecologia Oncologica Azienda Ospedaliera San Gerardo – Monza IRFMN, 15 Settembre 2008
    • 2. Che cos’è l’HPV? <ul><li>HPV è il papilloma virus umano </li></ul><ul><li>L’infezione da HPV è molto frequente che la maggior parte delle donne prende almeno una volta nella vita </li></ul>
    • 3. Le caratteristiche dell’HPV <ul><li>Oltre 200 tipi, &gt; 100 completamente sequenziati </li></ul><ul><li>Tropismo verso cellule epiteliali – infezioni cutanee (verruche), infezioni delle mucose (condilomi) </li></ul><ul><li>40 tipi riscontrati a livello genitale </li></ul><ul><li>Suddivisi in base al potenziale oncogeno </li></ul><ul><li>“ high risk” types ( 16,18, 31,33,35,39,45,51,…) </li></ul><ul><li>“ low risk” types ( 6,11 ,42,43,44) </li></ul>
    • 4. 31 16 35 45 18 39 11 6 33 CHAN SY, DELIUS H, HALPERN AL, BERNARD HU. Analysis of genomic sequences of 95 papillomavirus types uniting typing, phylogeny, and taxonomy . J Virol. 1995 May; 69(5)3074-83. FILOGENESI HPV mucosali HPV cutanei HPV animali
    • 5. Come si prende? <ul><li>Si prende per via sessuale ma non necessariamente in seguito ad un rapporto sessuale completo </li></ul><ul><li>In alcuni casi l’infezione può essere trasmessa da una persona all’altra molti anni dopo che una delle due persone l’ha presa </li></ul><ul><li>Il fatto di avere l’infezione può quindi non avere nulla a che fare con l’attuale compagno </li></ul>
    • 6. Come si prende? <ul><li>Il primo contatto con il papillomavirus avviene nell’adolescenza </li></ul><ul><li>Oltre il 75% delle donne sessualmente attive si infetta nel corso della vita </li></ul><ul><li>In Europa, il 35% delle ragazze tra i 15 e i 17 anni ed il 60% delle ragazze di 19 anni è venuto in contatto col virus </li></ul><ul><li>È proprio in questa età che si può cercare di prevenire l’infezione e le malattie che possono derivarne </li></ul>
    • 7. <ul><li>L’infezione si trasmette per contatto diretto : genitali-genitali; mani-genitali; bocca-genitali </li></ul><ul><li>Il condom ha un’efficacia preventiva incerta diversamente da altre malattie sessualmente trasmesse: gonorrea, sifilide, HIV ( trasmissione attraverso aree genitali non protette) </li></ul><ul><li>Il soggetto infetto ha un’infezione spesso subclinica </li></ul><ul><li>E’ documentata la possibilità di trasmissione indiretta </li></ul><ul><li>attraverso vettori e fomiti (guanti, strumentario medico, indumenti intimi) </li></ul><ul><li>Trasmissione verticale madre-nascituro </li></ul>Trasmissione dell’HPV
    • 8. Sede infezione HPV Sede infezione genitale: vulva, vagina, portio, ano, pene Il virus permane nelle cellulle epiteliali Il virus vive negli strati basali della cute e delle mucose
    • 9. Nella maggior parte dei casi (70-90%) l’infezione è transitoria Il virus viene eliminato dal sistema immunitario prima che possa sviluppare un effetto patogeno Evoluzione dell’infezione HPV
    • 10. Che cosa provoca l’infezione da HPV? <ul><li>In genere non causa alcuna alterazione e si risolve da sola </li></ul><ul><li>In una minoranza di casi provoca delle lesioni a livello del collo dell’utero </li></ul>
    • 11. Infezione da Papillomavirus Lesioni ad alto rischio (lesioni pretumorali del collo dell’utero) Lesioni benigne e a basso rischio (condilomi genitali, lesioni di basso grado) Infezione da Papillomavirus Tumore del collo dell’utero
    • 12. Che cosa provoca l’infezione da HPV? <ul><li>La maggior parte delle lesioni guariscono spontaneamente ma alcune, se non curate, progrediscono lentamente verso forme tumorali </li></ul><ul><li>Ci vogliono però molti anni perché le lesioni si trasformino e solo pochissime delle donne con infezione da papilloma virus sviluppano un tumore del collo dell’utero </li></ul>
    • 13. Quanto tempo dura l’infezione? <ul><li>La grande maggioranza delle infezioni scompare spontaneamente </li></ul><ul><li>Circa il 50% nel corso di un anno e circa l’80% in due anni </li></ul><ul><li>Quando l’infezione scompare anche il rischio scompare </li></ul>
    • 14. Come si cura? <ul><li>Non ci sono ancora medicine per curare questa infezione </li></ul><ul><li>In particolare, si è visto che non servono gli antibiotici, gli ovuli o le lavande vaginali </li></ul><ul><li>La cosa più importante è identificare in tempo le alterazioni provocate dal virus che sono quelle che cerchiamo con il Pap-test </li></ul><ul><li>Fare lo screening è la cosa più efficace che possiamo fare per proteggerci </li></ul>
    • 15. Si può prevenire? <ul><li>E’ molto difficile prevenire l’infezione: infatti è molto comune, soprattutto fra le persone giovani e il preservativo non garantisce una prevenzione del 100% </li></ul><ul><li>VACCINO </li></ul>
    • 16. L’HPV provoca solo il tumore?
    • 17. Condilomi genitali <ul><ul><li>I condilomi genitali (detti anche verruche genitali) sono una delle malattie provocate dal Papillomavirus </li></ul></ul><ul><ul><li>Possono essere riconosciuti a vista d&apos;occhio: sono escrescenze (simili a verruche) che si formano sulla cute e sulle mucose dell&apos;apparato genitale, sia nei maschi che nelle femmine </li></ul></ul><ul><ul><li>Necessitano comunemente di un trattamento da parte del medico </li></ul></ul><ul><ul><li>I tipi 6 e 11 sono responsabili del 90% dei condilomi </li></ul></ul>
    • 18. I condilomi genitali, causati dall’infezione da Papilloma virus, seppur benigni rappresentano una condizione sgradevole e fastidiosa per chi ne è affetto: per questa ragione il più delle volte è necessario trattatarli ma sarebbe meglio prevenirli Condilomi genitali
    • 19. 3500 nuovi casi ogni anno, soprattutto in 2 fasce di età: dai 35 ai 45 anni ed attorno ai 60 anni Sopravvivenza a 2 anni del 72% Mortalità pari a 1100 casi all’anno Incidenza e mortalità mostrano trend in riduzione nel corso del tempo Carcinoma del collo dell’utero in Italia
    • 20. HPV e tumore del collo dell’utero Storia naturale del tumore del collo dell’utero
    • 21. HPV e tumore del collo dell’utero IARC 1999 La prevalenza di HPV-DNA in più di 1000 biopsie di cancro del collo dell’utero è stata del 99,7% . Walboomers JMM. J Pathol 1999 In una meta-analisi di 10,058 biopsie di carcinoma della cervice, i tipi di HPV identificati più di frequente sono stati, nell’ordine, HPV 16, 18 , 45, 31, 33 e 58. Clifford GM. Br J Cancer 2003
    • 22. Papillomavirus e tumore del collo dell’utero Ma non tutte le infezioni da Papillomavirus, provocano il tumore! Tutti i casi di tumore del collo dell’utero sono provocati dal Papillomavirus. HPV è la causa necessaria ma non sufficiente per lo sviluppo del cancro del collo dell’utero
    • 23. Attività sessuale Fumo Contraccettivi orali Virus: HSV Immunodepressione COFATTORI
    • 24. <ul><li>Il 40% delle donne a cui è stato diagnosticato il cancro del collo dell’utero ha un’età compresa tra i 35 ed i 54 anni ma la maggior parte di esse sono state probabilmente esposte al contagio col virus tra i 16 ed i 25 anni </li></ul>Tumore del collo dell’utero: chi può colpire? Tutte le donne
    • 25. La prevenzione
    • 26. <ul><li>PREVENZIONE SECONDARIA </li></ul><ul><li>Con la diagnosi precoce si può accertare la </li></ul><ul><li>presenza delle lesioni e prevenirne </li></ul><ul><li>l’evoluzione verso malattie più gravi </li></ul><ul><li>PREVENZIONE PRIMARIA </li></ul><ul><li>Con la vaccinazione si previene l’infezione </li></ul><ul><li>e tutte le conseguenze a breve e a lungo </li></ul><ul><li>termine (condilomi, lesioni pre-tumorali, tumore…) </li></ul>Prevenzione del cancro del collo dell’utero
    • 27. Prevenzione secondaria: la diagnosi precoce La diagnosi precoce si esegue attraverso il PAP TEST (test di screening) Questo test, che viene proposto a partire dai 25 anni di età o entro 3 anni dal primo rapporto sessuale, permette di verificare la presenza o meno di una lesione al collo dell’utero Questo test può aiutare a scoprire l’infezione ma non la previene
    • 28. Prevenzione primaria: la vaccinazione Da un punto di vista epidemiologico, la vaccinazione rappresenta un intervento di prevenzione primaria che mira non solo alla protezione del singolo individuo ma anche al controllo e, dove possibile , all’eradicazione dell’infezione dalla popolazione
    • 29. La vaccinazione
    • 30. Di che vaccino si tratta? <ul><li>Nel marzo 2007 è stato autorizzato in Italia l’uso di un vaccino chiamato Gardasil® </li></ul><ul><li>E’ un vaccino contro quattro tipi di virus HPV </li></ul><ul><ul><li>Due sono tra i responsabili del tumore del collo dell’utero(16 e 18) </li></ul></ul><ul><ul><li>Gli altri due sono responsabili dei condilomi genitali (6 e 11) </li></ul></ul>
    • 31. Di che vaccino si tratta? <ul><li>Da novembre 2007 in Italia è autorizzato l’uso anche di un secondo vaccino, chiamato Cervarix® </li></ul><ul><li>Il Cervarix® è efficace solo contro i due tipi di HPV responsabili del tumore del collo dell’utero (16 e 18) </li></ul>
    • 32. L1 capsomere 72 capsomeres Virus-like particle Di che vaccino si tratta? VACCINO PROFILATTICO L1 protein 5 x L1 <ul><li>Il vaccino serve a prevenire le infezioni ma non a curarle </li></ul>
    • 33. Il vaccino è efficace? <ul><li>Il Gardasil® e il Cervarix® si sono dimostrati molto efficaci (quasi al 100%) nei confronti delle lesioni provocate dai due tipi di papilloma virus contro cui sono diretti: il 16 e il 18 </li></ul><ul><li>Questi due tipi sono responsabili di poco più del 70% dei tumori del collo dell’utero </li></ul>
    • 34. Il vaccino è efficace? <ul><li>Rimane una parte di tumori dovuta ad altri tipi contro cui il vaccino non può fare nulla </li></ul><ul><li>Il Gardasil® serve anche a prevenire quasi il 100% dei condilomi genitali </li></ul>
    • 35. A chi è indirizzato il vaccino? <ul><li>La vaccinazione è raccomandata e gratuita per le ragazzine che hanno compiuto 11 anni </li></ul><ul><li>Il vaccino è molto efficace anche per le ragazze fino a 26 anni che non hanno avuto rapporti sessuali </li></ul>
    • 36. <ul><li>Le ragazze e le donne che hanno già avuto rapporti sessuali possono avere un beneficio solo parziale dalla vaccinazione </li></ul><ul><li>Il beneficio è senz’altro minore perché potrebbero avere o avere avuto un’infezione con un tipo di HPV contenuto nel vaccino </li></ul>A chi è indirizzato il vaccino?
    • 37. Come si fa il vaccino? <ul><li>Con tre iniezioni intramuscolari fatte a intervalli stabiliti: </li></ul><ul><ul><li>Gardasil : le iniezioni sono a 0, 2 e 6 mesi. Cioè la 2a dose andrà fatta due mesi dopo la prima; la 3a dose sei mesi dopo la prima </li></ul></ul><ul><ul><li>Cervarix: le iniezioni sono a 0, 1 e 6 mesi. Cioè la 2a dose andrà fatta un mese dopo la prima; la 3a dose sei mesi dopo la prima </li></ul></ul><ul><li>Preferibilmente l’iniezione deve essere fatta nella parte alta del braccio </li></ul>
    • 38. Quanto dura l’efficacia del vaccino? <ul><li>Per ora sappiamo che la protezione data dal vaccino dura almeno cinque anni </li></ul>
    • 39. Che reazioni può dare? <ul><li>Il vaccino provoca abbastanza spesso alcuni sintomi come: </li></ul><ul><ul><li>febbre </li></ul></ul><ul><ul><li>irritazione nella zona dove è stata fatta l’iniezione </li></ul></ul><ul><ul><li>mal di testa </li></ul></ul><ul><ul><li>dolori muscolari </li></ul></ul><ul><li>Questi sintomi vanno via da soli in pochi giorni </li></ul>
    • 40. Sicurezza e tollerabilità Vaccino (N = 6160) Placebo (N = 4064) Soggetti con follow-up 6069 3994 Soggetti con almeno 1 evento avverso 89.9% 85.5% Soggetti con almeno 1 evento avverso nel sito di iniezione 83.0% 73.4% Soggetti con almeno 1 evento avverso sistemico 35.3% 36.6% Soggetti con almeno 1 evento avverso grave 0.6% 0.7% Abbandoni dovuti ad eventi avversi 0.2% 0.2% Soggetti con febbre (Temp  37.8  C) 11.4% 9.6%
    • 41. Che reazioni può dare? <ul><li>Il vaccino è stato sperimentato su migliaia di donne e si è dimostrato sicuro </li></ul><ul><li>Ma, come per tutti i nuovi farmaci, non conosciamo tutte le reazioni e quelle molto rare potranno manifestarsi solo quando verrà usato in un numero molto più grande di persone </li></ul><ul><li>Per questo motivo è importante segnalare al proprio medico eventuali sintomi particolari </li></ul>
    • 42. Dopo il vaccino si fa ancora il pap test? <ul><li>Sì! </li></ul><ul><li>Sarà importante continuare a fare il Pap-test di screening ogni tre anni perché il vaccino non può prevenire tutti i tumori del collo dell’utero </li></ul>
    • 43. Bisogna fare un test HPV prima di vaccinarsi? <ul><li>Al momento non ci sono ancora indicazioni certe in proposito </li></ul>
    • 44. La vaccinazione è obbligatoria? <ul><li>Il vaccino non è obbligatorio </li></ul><ul><li>È raccomandato e gratuito per le ragazzine che sono nel 12° anno di vita (cioè che hanno compiuto 11 anni) </li></ul><ul><li>Le donne che desiderano fare il vaccino fuori da queste fasce d’età dovranno pagarlo </li></ul>
    • 45. Dove si può richiedere la vaccinazione? <ul><li>Per le ragazzine che hanno compiuto 11 anni, per lo meno in quelle Regioni che organizzano nel 2008 programmi di vaccinazione per questa fascia d’età, la vaccinazione sarà somministrata dalle ASL </li></ul><ul><li>Per le altre fasce d’età per comprare il vaccino occorre la richiesta del medico </li></ul>
    • 46. Dove si può richiedere la vaccinazione? <ul><li>Centri polidiagnostici o studi privati </li></ul><ul><li>In alcuni distretti è possibile fare la vaccinazione negli ambulatori vaccinali delle ASL o in alcuni ambulatori vaccinali ospedalieri </li></ul>
    • 47. Quanto costa il vaccino? <ul><li>Il prezzo al pubblico del Gardasil® è di 171,64 euro per dose </li></ul><ul><ul><li>Quindi il ciclo completo di tre dosi costa 514,92 euro. </li></ul></ul><ul><li>Il prezzo al pubblico del Cervarix® è di 156,79 euro per dose </li></ul><ul><ul><li>Il ciclo completo di tre dosi costa 470,37 euro </li></ul></ul><ul><li>Per le ragazzine che hanno compiuto 11 anni il vaccino è gratuito </li></ul>
    • 48. Grazie per l’attenzione!

    ×