0
L’Accademia del cittadino:
   valutare la qualità e la sicurezza dei servizi sanitari
per fare scelte consapevoli e partec...
Screening oncologico
Fine      Riduzione delle morti per tumore
                    Salvare vite
        Riduzione della f...
spesso ci si dimentica che solo molto pochi dei soggetti invitati allo screening possono
trarne un beneficio mentre la gra...
condizioni necessarie

  Tumori frequenti nella popolazione   Tumori rari
  o in un gruppo a rischio             Poche vit...
Primi 5 tumori per frequenza
             Dati AIRT 1998-2002


       colon

      vescica

     prostata
               ...
Primi 5 tumori per frequenza
                 Dati AIRT 1998-2002


   mammella

cute (ex mel.)

       colon
            ...
condizioni necessarie
                    Incidenza Toscana 1985-2000                                                     ...
Dati RTT (Registro Tumori Toscana)
condizioni necessarie




          deve essere possibile la diagnosi prima che compaiano i sintomi (si presume
          ...
condizioni necessarie


                    studi appositi devono dimostrare che nella realtà lo
                    scree...
sovradiagnosi




        Soggetto che sopravvive al tumore



        Soggetto che muore per tumore



        Soggetto s...
sovradiagnosi




                         Sovradiagnosi e sovratrattamento
                 tumore    % sovradiagnosi    ...
costi dello screening


     lo screening è certamente “costoso” anche se non tutte le voci dei possibili costi
     vengo...
quali screening ?




                    Quali screening ?
                    tumore     efficace    indicazione motivo
...
quali screening ?




       Problemi aperti
       tumore              efficace      indicazione   motivo
       Mammella...
Conferenza di consenso GISMa (Gruppo Italiano Screening Mammografico) 2008
Sulla estensione ad altre fasce di età dello sc...
Grazie dell’attenzione
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Ciatto S. L’Accademia del cittadino: valutare la qualità e la sicurezza dei servizi sanitari per fare scelte consapevoli e partecipare al miglioramento

1,019

Published on

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,019
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
4
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Ciatto S. L’Accademia del cittadino: valutare la qualità e la sicurezza dei servizi sanitari per fare scelte consapevoli e partecipare al miglioramento"

  1. 1. L’Accademia del cittadino: valutare la qualità e la sicurezza dei servizi sanitari per fare scelte consapevoli e partecipare al miglioramento LA RICERCA EPIDEMIOLOGICO/CLINICA: LA DEFINIZIONE DELLE CAUSE DI MALATTIA To screen or not to screen Stefano Ciatto ottobre 2009
  2. 2. Screening oncologico Fine Riduzione delle morti per tumore Salvare vite Riduzione della frequenza del tumore Avere meno malati Mezzi Diagnosi precoce Terapia precoce
  3. 3. spesso ci si dimentica che solo molto pochi dei soggetti invitati allo screening possono trarne un beneficio mentre la gran parte non rischia né di morire né di ammalare della malattia, anche in assenza di screening. Il numero di coloro che possono trarre vantaggio dallo screening è così esiguo che è facile che siano molti di più quelli che ne vengono danneggiati……. Screening mammografico per la diagnosi precoce del CM Donne invitate (10 rounds, 20 anni) 1000 A rischio di ammalare di CM 70 A rischio di morire per CM 30 Vite potenzialmente salvabili con lo screening 10 Ansia da invito 10000 Ansia da approfondimento 500 Biopsie inutili (benigne) 60 Falsa rassicurazione (donne che avranno CM di intervallo) 20 Sovradiagnosi (sovratrattamento) di CM che non sarebbe comparso 5 Anticipazione diagnostica inutile 60
  4. 4. condizioni necessarie Tumori frequenti nella popolazione Tumori rari o in un gruppo a rischio Poche vite da salvare Molti soggetti sani da danneggiare Costi inaccettabili per vita salvata
  5. 5. Primi 5 tumori per frequenza Dati AIRT 1998-2002 colon vescica prostata Maschi 45-64 polmone cute (ex mel.) 0 5 10 15 20 colon vescica prostata Maschi 65+ polmone cute (ex mel.) 0 5 10 15 20
  6. 6. Primi 5 tumori per frequenza Dati AIRT 1998-2002 mammella cute (ex mel.) colon Femmine 45-64 utero corpo polmone 0 10 20 30 40 mammella cute (ex mel.) colon Femmine 65+ stomaco polmone 0 5 10 15 20
  7. 7. condizioni necessarie Incidenza Toscana 1985-2000 Tumori causa di molte morti 120 Tumori facilmente curabili 100 Poche vite da salvare Polmone M 80 Polmone F Colonretto M Colonretto F 60 Stomaco M Stomaco F 40 Mammella Prostata 20 Mortalità Toscana 1985-2001 90 0 80 1985 1986 1987 1988 1989 1990 1991 1992 1993 1994 1995 1996 1997 1998 1999 2000 tassi std (pop. europea) X 100.000 70 60 50 40 30 20 10 0 1985 1986 1987 1988 1989 1990 1991 1992 1993 1994 1995 1996 1997 1998 1999 2000 2001
  8. 8. Dati RTT (Registro Tumori Toscana)
  9. 9. condizioni necessarie deve essere possibile la diagnosi prima che compaiano i sintomi (si presume che in presenza di sintomi il paz. consulti spontaneamente il medico) la diagnosi precoce deve identificare la malattia in fase più curabile il test capace di diagnosi precoce deve essere - accettabile per il paziente - privo di effetti collaterali importanti - di costo relativamente basso - facilmente disponibile - pochi errori (falsi negativi) non perdere cancri - pochi errori (falsi positivi) non inventarsi cancri
  10. 10. condizioni necessarie studi appositi devono dimostrare che nella realtà lo screening funziona: salva vite a costi accettabili Ca. polmonare: 5 trials randomizzati di screening Effetto sulla mortalità: Wilde, 1989 Friedman, 1986 Fontana, 1991 + 7% (-5% / + 20%) Brett, 1968 Kubick, 1990
  11. 11. sovradiagnosi Soggetto che sopravvive al tumore Soggetto che muore per tumore Soggetto salvato dallo screening Soggetto non salvato dallo screening Sovradiagnosi e sovratrattamento
  12. 12. sovradiagnosi Sovradiagnosi e sovratrattamento tumore % sovradiagnosi sovratrattamento Mammella 5-10% quadrantectomia radioterapia chemio-ormonot. Polmone 10-15% pneumonectomia chemioterapia Utero 400% resezione con ansa conizzazione Colon 400% adenomectomia resezione colon Prostata 50-300% prostatectomia radioterapia
  13. 13. costi dello screening lo screening è certamente “costoso” anche se non tutte le voci dei possibili costi vengono abitualmente considerate costi economici diretti per la realizzazione del programma costi indiretti per la popolazione (tempo lavoro perso, trasporti) costi psicologici (stress da invito, accertamenti diagnostici, biopsie inutili) costi fisici (accertamenti da falsi positivi, sovradiagnosi, sovratrattamento) costo/beneficio costo per vita salvata costo per anno di vita salvata 80 costo per anno di vita salvata di buona qualità (QALY) USA 1996 70 CANADA 1994 60 UK, 1996 50 NL, 1995 Firenze, 1995 40 Ci sono i soldi ? 30 20 10 0
  14. 14. quali screening ? Quali screening ? tumore efficace indicazione motivo Mammella SI ( - 30%) SI (50-69) . Utero SI ( - 90%) SI (25-64) Colon Si ( - 30%) SI (50-69) Polmone NO NO non efficace Prostata SI ( - 30%) NO eccesso sovradiagnosi Ovaio NO NO non efficace
  15. 15. quali screening ? Problemi aperti tumore efficace indicazione motivo Mammella 70-74 SI SI risorse, aspettativa di vita Mammella 40-49 moderatamente SI non prioritario Utero, HPV SI ? sperimentale Colon, endoscopia SI SI bassa partecipazione Prostata SI ? controllo sovratrattamento
  16. 16. Conferenza di consenso GISMa (Gruppo Italiano Screening Mammografico) 2008 Sulla estensione ad altre fasce di età dello screening mammografico Obiettivi prioritari di realizzazione Priorità per l’allargamento delle fasce di età dello screening mammografico 1. Estensione del 100% dei tre programmi Attualmente (Dic. 2007)* X di screening di popolazione (utero- Mammella = 62.3% citologico / colonretto-FOBT / mammella Utero = 76.7% mammografico) secondo le linee guida CE Colonretto = 36.8% 2. Estensione alle 70-74 enni Più efficace, meno costosa X 3. Estensione alle 45-49enni 4. Estensione alle 40-44enni Maggiore incidenza (sensibilità) Bassa incidenza, presumibile minore efficacia } * Estensione reale – 6°rapporto Osservatorio Nazionale S creening www.gisma.it www.osservatorionazionalescreening.it
  17. 17. Grazie dell’attenzione
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×