Statistica sulle quote rosa in Piemonte
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Statistica sulle quote rosa in Piemonte

on

  • 448 views

Statistica sulla presenza ai vertici societari pubblici e privati in Piemonte. Riproduzione consentita con citazione della fonte.

Statistica sulla presenza ai vertici societari pubblici e privati in Piemonte. Riproduzione consentita con citazione della fonte.

Statistics

Views

Total Views
448
Views on SlideShare
440
Embed Views
8

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

1 Embed 8

http://www.linkedin.com 8

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Statistica sulle quote rosa in Piemonte Statistica sulle quote rosa in Piemonte Presentation Transcript

  • Ente pubblico non economico Le quote di genere: la parola ai dati statistici Indirizzo di saluto, prime riflessioni e sondaggio a cura di Paola Zambon per il Comitato Pari Opportunità dell’ODCEC di Torino Comitato Pari Opportunità Gruppo di Lavoro L. 120/2011
  • Ente pubblico non economico EU Women charter Iniziative adottate dalla Commissione Europea per garantire la parità tra uomo e donna (ex art. 2 Trattato): 1) Pari indipendenza economica 2) Pari retribuzione per lo stesso lavoro ed a parità di valore 3) Parità nel processo decisionale 4) Dignità, integrità e fine della violenza basata sul genere 5) Parità fra i generi oltre l’Unione Comunicazione della Commissione Maggiore impegno verso la parità tra donne e uomini Carta per le donne Dichiarazione della Commissione europea in occasione della giornata internazionale della donna 2010 Commemorazione del 15° anniversario delladozione della dichiarazione e della piattaforma dazione della Conferenza mondiale dellONU sulle donne, svoltasi a Pechino, e del 30° anniversario della Convenzione dellONU sulleliminazione di tutte le forme di discriminazione nei confronti delle donne
  • Ente pubblico non economico I risultati forniti dalla Commissione Giustizia UE • “L’uguaglianza di genere è … la nostra responsabilità sociale ed economica” (*) • Il tasso di occupazione femminile in Europa è pari al 58,2% (obiettivi di Lisbona del 2010 prevedevano il 60% - in Italia il tasso è inferiore al 50%) e vi sono differenze salariali evidenti a parità di qualifiche e di incarichi e di accesso a posizioni apicali. Obiettivo UE: per il 2020 salire al 75% • La Commissione europea sta attualmente valutando misure, come il ricorso alle quote rosa, ed ha appena terminato una consultazione pubblica per capire se lUE può fare di più. In Europa solo 1 su 7 è donna nei Cda delle più grandi imprese UE …anche se i dati sono migliorati dal 2010 senza misure di genere in Europa un equilibrio accettabile si raggiungerebbe non prima di 40 anni (stima Commissione UE – marzo 2012) (*): V. Reding – Strategia per l’uguaglianza tra uomo e donna 2010-2015 View slide
  • Ente pubblico non economico L’analisi UE: perché è importante la diversità di genere nei boards societari Microeconomia Macroeconomia • Aumenta la performance • Le donne creano circoli delle società (studi internazionali lo virtuosi utili all’economia, dimostrano) in termini di crescita • Monitora meglio il sostenibile mercato • La donna che lavora crea • Migliora la qualità decisionale valore aggiunto per la • Migliora l’etica e la società corporate governance • Migliora l’uso dei talenti Progress report di genere UE – marzo 2012 View slide
  • Ente pubblico non economico Le nostre analisi Il criterio statistico adottato Fonte dati: • internet (database regionali, comunali, provinciali) • CCIAA di Torino: ricerca effettuate su tutte le persone con carica appartenenti a sedi o unità locali non cessate (Registrate) presenti nelle diverse provincie. Selezionate le cariche iscritte come Presidenti del Cda e tutte quelle in posizione apicale (nell’ambito degli amministratori) • UI, Consob • Criteri di selezione: società. • Regione, Provincia, Comune: partecipazione dirette nelle società 5
  • Ente pubblico non economico Società quotate Torinesi in ritardo…. Società: donne nei Cda quotate con sede legale a Torino (e Provincia) 90 87 90 al 1° giugno 2012 80 Nessuna donna Presidente nei 70 Cda né Presidente del Collegio 60 sindacale delle società quotate 50 in Torino e provincia 40 Donne 30 Uomini 20 13 10 10 L’8% (del 13% femminile nei 0 Cda) è imputabile al solo Cda Società Collegi Sindali settore industriale quotate TO TO Ai fini degli obblighi normativi (1/5) almeno 7 donne6su Fonte: UI; Consob. Thanks to Girola Comunicazione 100 devono assumere cariche nei Cda e 2 su 10 nei collegi sindacali
  • Ente pubblico non economico Società: donne nei Cda (quotate e non) in Piemonte al 31 marzo 2012 835 donne Presidenti nei Cda 90 84 delle società piemontesi (tra 80 78 quotate e non) sul totale di 70 5.320. Nel top management solo 60 2 su 10 è donna 50 40 Donne 30 22 Uomini 20 16 10 0 Settori nei quali vi è la loro Presidenti Cda Posizioni maggiore presenza: manifatturiere, Società apicali immobiliare, servizi professionali, Piemonte costruzioni 7Fonte: CCIAA di Torino In Italia il 12% è donna Presidente Cda. In Piemonte il 16%
  • Ente pubblico non economico Provincia: donne nei Cda e nei Collegi sindacali di società partecipate 90 88 Nessuna donna risulta essere 81 80 Presidente nei Cda delle 70 società partecipate dalla 60 Provincia di Torino 50 40 Donne 30 Uomini 20 19 12 10 0 Cda Società Collegi Sindali Provincia Provincia 8
  • Ente pubblico non economico Comune: donne nei Cda e nei Collegi sindacali di società partecipate 90 87 Una sola donna risulta essere 80 73 Presidente nei Cda delle 70 società partecipate dal 60 Comune di Torino 50 40 Donne 30 27 Uomini 20 13 10 0 Cda Società Collegi Sindali Comune Comune 9
  • Ente pubblico non economico Regione: donne nei Cda e nei Collegi sindacali di società partecipate 90 84 Nessuna donna risulta essere 80 Presidente nei Cda delle 71 70 società partecipate dalla 60 Regione Piemonte 50 40 29 Donne 30 20 16 Uomini 10 Tre donne risultano essere 0 Presidente nei Collegi sindacali Cda Società Collegi delle società partecipate dalla Regione Sindacali Regione Piemonte Regione 10 Se si aggiungono le aziende turistiche regionali i dati per le donne peggiorano: 15% Cda e 27% Collegi sindacali
  • Ente pubblico non economico Paragone del Piemonte con il resto del mondo 90 87 89 86 84 80 70 60 50 40 Donne 30 Uomini 20 13 14 16 11 Solo il 3% dei Presidenti Cda 10 è donna nelle grandi imprese 0 UE Cda Società Cda quotate Cda grandi Cda Stati 11 Nelle quotate piemontesi pub. Torino imprese UE Uniti Piemonte neanche una
  • I nostri numeri…Ente pubblico non economico • Circa 1.400 colleghe iscritte al nostro Ordine, rappresentanti circa il 45% degli iscritti • 70% dei neo-iscritti al nostro Ordine sono donne • 80% delle iscritte ha più di 5 anni di esperienza professionale e la maggiore parte hanno tra i 10 ed i 20 anni di esperienza Fonte: Relazione morale ODCEC
  • I nostri obiettiviEnte pubblico non economico Il nostro gruppo di lavoro sostiene la parità e mira a: • rimarcare quante professioniste iscritte al nostro Ordine sono disponibili a ricoprire i ruoli previsti dalle norma • Informare e formare le professioniste stesse e creare un clima collaborativo tra colleghi (indipendentemente dal genere cui appartengono) • evidenziare problematiche e proporre soluzioni • valutare nuove proposte ed idee collaborative da sottoporre all’attenzione dell’Ordine
  • Le nostre riflessioniEnte pubblico non economico • Le quote di genere innalzano la qualità “professionale” delle persone (che non vengono scelte come genere meno “qualificato” ma “protetto”) innescando circoli virtuosi. In effetti nei Cda e nei collegi sindacali delle società pubbliche o quotate attualmente le donne presenti si contano sulle dita di una mano. • Le quote di genere permettono a molte professioniste “qualificate” di poter essere utili alle imprese ed indirettamente all’economia
  • Ente pubblico non economico “I want to send a clear message to corporate Europe: women mean business" Viviane Reding – Vice Presidente Commissione UE Grazie per la cortese attenzione 15