Product placement

256 views
154 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
256
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
4
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Product placement

  1. 1. Product placement... ...tutto un altro film! Contenuti sotto licenza Creative Commons 3.0 BY- NC- ND - Patrizia Pastore - info@notmarketingnot.com
  2. 2. Indice Il product placement Il product placement come strumento innovativo Obiettivi del product placement Caratteristiche principali del product placement . Contenuti sotto licenza Creative Commons 3.0 BY- NC- ND - Patrizia Pastore - info@notmarketingnot.com
  3. 3. Il product placement tecnica promozionale nella quale i prodotti commerciali vengono usati in produzioni audio-video la presenza del prodotto è frutto di uno scambio economico (senza scambio economico si parla invece di ‘product plug’) il product placement può essere realizzato all’interno di film, video games, serie TV, video musicali e libri Contenuti sotto licenza Creative Commons 3.0 BY- NC- ND - Patrizia Pastore - info@notmarketingnot.com
  4. 4. Product placement come strumento innovativo E’ una forma di comunicazione meno inflazionata e più economica rispetto a quelle tradizionali Si tratta di un media alternativo a bassissimo costo per colpire il target dei più giovani che sfugge a Tv e stampa  E’ immune alle pratiche elusive dello spettatore (zapping e distrazione) Con il PP la personalità di un prodotto viene arricchita poiché gli si fa vivere una storia Contenuti sotto licenza Creative Commons 3.0 BY- NC- ND - Patrizia Pastore - info@notmarketingnot.com
  5. 5. Obiettivi del product placement Il product placement è uno strumento di marketing che lavora sull'emotività, con effetto nel medio e lungo periodo. L'integrazione di brand e prodotti all'interno delle pellicole cinematografiche si sposa perfettamente con l'attuale tendenza della comunicazione a valorizzare il brand piuttosto che il singolo prodotto. Il cinema è un mezzo ottimale per creare emozione attorno a un brand. Stupire il proprio target al di fuori di contesti pubblicitari abituali e solitamente affollati Evitare la diffidenza/chiusura del target nei confronti della pubblicità classica Dimostrare una brand experience e suggerire nuove occasioni di consumo Contenuti sotto licenza Creative Commons 3.0 BY- NC- ND - Patrizia Pastore - info@notmarketingnot.com
  6. 6. Obiettivi del product placement  Effetti sulla marca prolungati nel tempo ed a titolo gratuito per i vari passaggi del prodotto audiovisivo o parte di esso nei vari media  Il legame con la storia può comportare diverse tipologie di effetti:  Effetto “trasformazione”: la percezione di un prodotto è influenzata dal ricordo d’uso, che si costruisce con tutte le esperienze legate al prodotto, compresa quella costruita attraverso la visione del prodotto in un film  Effetto “testimonial”: la notorietà del personaggio si trasferisce sul prodotto a costi ridotti  Effetto “imitazione”: la rappresentazione dell’uso di un prodotto influisce sull’atteggiamento del consumatore nei confronti del prodotto  Effetto “integrazione”: gli spettatori manifestano un atteggiamento verso la marca tanto più positivo quanto più l’inserimento è realistico ed integrato nella storia. Contenuti sotto licenza Creative Commons 3.0 BY- NC- ND - Patrizia Pastore - info@notmarketingnot.com
  7. 7. Caratteristiche principali Modalità di realizzazione di un product placement: visiva uditiva una combinazione audiovisiva Contenuti sotto licenza Creative Commons 3.0 BY- NC- ND - Patrizia Pastore - info@notmarketingnot.com
  8. 8. Le variabili dell’investimento Le variabili che influenza di più la definizione dell’investimento sono:  la qualità del film (regista, distribuzione nelle sale, cast)  il tipo di product placement, cioè il ruolo che il brand, il prodotto o il servizio ha nel film. Si può trattare di una presenza passiva (in una scena si vede una affissione sullo sfondo) o di una presenza attiva (il prodotto è protagonista di una scena) Si va da una apparizione di pochi secondi a più scene in tutto il film o addirittura all’essere protagonista del film (‘IL DIAVOLO VESTE PRADA’) Contenuti sotto licenza Creative Commons 3.0 BY- NC- ND - Patrizia Pastore - info@notmarketingnot.com
  9. 9. Esempi celebri Caramelle Reese’s in E.T. (1982): M&M’s, leader di mercato, rifiutò la partecipazione proposta dalla produzione di Spielberg, che dirottò l’offerta sul piccolo follower Reese’s Pieces, che incrementò le vendite del 66% subito dopo l'uscita del film. Hollywood oggi usa sistematicamente la pratica del PP: James Bond, Ritorno al futuro, Matrix e Mission Impossible, per citare alcune saghe di successo. I riferimenti a telefonini orologi, moto, auto, computer, bibite, linee aeree, griffes sono numerosi. Cast Away nasce come un main sponsor sul quale si articola la storia: Tom Hanks è un dirigente FedEx marchio presente in tutto il film. Contenuti sotto licenza Creative Commons 3.0 BY- NC- ND - Patrizia Pastore - info@notmarketingnot.com
  10. 10. Product placement... ...tutto un altro film! Contenuti sotto licenza Creative Commons 3.0 BY- NC- ND - Patrizia Pastore - info@notmarketingnot.com

×