Corsocavour.info II
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Corsocavour.info II

on

  • 511 views

Secondo numero del periodico del PD città di Pavia

Secondo numero del periodico del PD città di Pavia

Statistics

Views

Total Views
511
Slideshare-icon Views on SlideShare
511
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Corsocavour.info II Corsocavour.info II Document Transcript

    • periodico democratico giugno 2011 numero 2 AL LE F ESTIV IA SPEC L’intervista La proposta Uomini e onlus Genitori in Comune Spaziomusica Dal 24 al 27 giugno al neo presidente popolare: che fanno per salvare compie 30 band in concerto della Provincia, ricostituiamo onore il Pesciolino 25 anni al Castello Daniele Bosone i quartieri a Pavia rosso di storia visconteo di PaviaSI CAMBIA 3 5 12 14 7 10 Daniele Bosone è il nuovo51,20% Presidente della Provincia di Pavia. Il centrosinistra ha vinto, insieme agli italiani che hanno detto basta al malgoverno editoriale di antonio maria ricci UN CONTAGIO DI CIVILTÀ Poma Lega PDL PD Il vento del cambiamento è arrivato anche a Pavia e nella sua provincia. + UdC La politica del nulla, degli annunci, degli slogan, della rissa e della divisione è stata spazzata via anche qui. Si sta chiudendo un’era politica basata sul mito dell’individuo e 9,55% 22,10% 22,31% 23,37% della mercificazione a tutti i costi, fondata su un linguaggio aggressivo e carico di paure. continua pag 2
    • giugno 2011numero 2 in agenda Intervista a Daniele Bosone Durante la campagna elettorale giugno 2011 numero 2 Le emozioni sociali sono contagiose: ho constatato che la povertà L’editoriale di Antonio Ricci se si lavora per una politica nuovo Presidente delle famiglie è più diffusa di L’intervista a Luigi Duse dell’indifferenza e della divisione della Provincia di Pavia quanto sembri: anche questa è2 vicepresidente del Parco del Ticino si raccolgono solo contrapposizioni. un’emergenza da affrontare 3 di eleonora marchiafavaeditoriale di antonio maria ricci segretario cittadino del partito democratico di pavia Sul suo sito, quello usato per la campagna elet- della coalizione. Penso che il risultato debba essere spie- mergenza da affrontare al più presto.”continua da pag 1 UN CONTAGIO DI CIVILTÀ torale, aveva scritto: “non c’è nulla da inventare, c’è solo da valorizzare e mettere insieme”. E, in gato da più ragioni, tra cui le contrapposizioni all’interno del Partito delle Libertà, più forti in provincia di Pavia che Così come credo si debba far chiarezza in alcuni ambiti come quello della produzione energeti- effetti, neppure le vittorie s’inventano. Daniele nel resto d’Italia. Ora il nostro compito, del Partito demo- ca, magari anche con una moratoria che sospen-Trovano di nuovo spazio parole che parevano diventate tabù: competenza, al territorio in cui si vive, permettendo di condividere non solo idee ma anche Bosone, neopresidente della Provincia di Pavia, cratico e delle forze di coalizione, dovrà essere quello di da i casi più dubbi, per evitare di trovarci ancoraanalisi dei problemi, solidarietà, bene comune, comunità e soprattutto esperienze umane. creare un senso di appartenenza al proprio quartiere e di ha vinto le elezioni del maggio 2011 “mettendo fidelizzare il voto, convincendo gli elettori del fatto che il di fronte a progetti come quello di Rocca Susella,partecipazione. collaborazione è un elemento fondamentale per far rinascere la città. Solo in insieme” una coalizione di forze che è riuscita in loro voto è andato nella direzione migliore, con un’allean- dove si è prospettata la costruzione di un impiantoIn queste elezioni amministrative ha vinto una coalizione politica in grado una dimensione come questa, che rifiuta esclusioni e divisioni, si possono quello che nessuno, o quasi, s’aspettava: batte- za di governo che dovrà dare innanzitutto prova di com- fotovoltaico su un pendio a rischio di dissesto idro-di coinvolgere attivamente i cittadini. Hanno vinto le primarie nella loro porre le basi perché lo spirito di condivisione raggiunga anche le istituzioni, re il centrodestra radicato da vent’anni in piazza pattezza, serietà e coerenza con gli impegni presi. geologico.dimensione collettiva e plurale, con forte senso civico. Ha vinto il rifiuto dei dando forza alle nostre e alle loro straordinarie potenzialità. Italia. Daniele Bosone, 49 anni la maggior partefreddi calcoli e delle vecchie “strategie” tipiche delle scuole di partito del D’altronde, si sa, le emozioni sociali sono contagiose: una politica dei quali trascorsi dividendosi tra la professione disecolo scorso. dell’indifferenza e della divisione raccoglie solo contrapposizioni; una politica medico al Mondino e l’impegno in politica, primaÈ possibile per Pavia guardare avanti e soprattutto creare il proprio futuro. della condivisione, del farsi carico della propria città e del proprio vicino di al liceo poi giovanissimo in comune e dal 2006È necessario tornare ad ascoltare, discutere, condividere, creare sinergie casa raccoglie invece crescita, sviluppo e nuove prospettive. Solo in questo in Senato come vicepresidente della commissio-e reti sociali tra i cittadini, che in questo modo potranno sentirsi realmente quadro Pavia potrà rinascere, puntando senza più esitazioni e resistenze ne Sanità; sostenuto fino alla fine di questa acidaparte di una comunità civile. Dobbiamo per questo partire dalla città nella sulle sue ricchezze: la conoscenza e la bellezza. Tante volte ce lo siamo campagna elettorale dal suo partito, il Partito de-sua interezza, da ogni singolo individuo. Il primo passo dovrebbe essere ripetuti, forse troppe. ora però è arrivato il momento di fare rete tra le mocratico, da Sel, dall’Idv e dalla lista civica Boso-la costituzione dei comitati di quartiere, uno strumento importante per diverse istituzioni, troppo spesso concentrate su se stesse. ne Presidente, ha smentito tutti i più ragionevolicoinvolgere la gente nella vita della nostra città che può aprire al confronto di E per fare ciò è necessaria la forza della volontà politica e della comunità, pronostici capovolgendo con il 51,20% dei voti ilidee e progetti tra cittadini e amministrazione comunale, può dare un’anima determinate a creare futuro. risultato del primo turno, fermo tra il 44,12% otte- nuto da Ruggero Invernizzi, politico di lunga data ed ex assessore provinciale di ferrea fede Pdl, e il 33,82% capitalizzato da Bosone. undici punti di distacco che però si sono sciolti come neve al sole durante lo scrutinio del 30 maggio, il lunedì L’INTERVISTA - IL VIcEPRESIDENTE DEL PARco DEL TIcINo, LuIgI DuSE più lungo della storia politica di Bosone, e forse anche di quella di Invernizzi. Più di 104mila le pre- L’ambiente? Un motore di sviluppo ferenze al neopresidente, su un totale di 210mila votanti e oltre 203mila voti validi, che hanno riba- dito la richiesta di cambiamento consegnata dagli Priorità al turismo sostenibile e alla Provincia italiani alle urne lo scorso maggio. La Provincia di Pavia cambia giunta e maggioranza in consiglio il compito di rilanciare la funzione dei parchi provinciale, “e neppure io so tanto bene com’è successo”, scherza Daniele Bosone, raggiunto al e delle aree protette telefono a Roma, Palazzo Madama, mentre Pavia aspetta di conoscere i nomi dei sette assessori di alessia furia che comporranno la giunta. “Questione di ore”, promette Bosone. Di “Aree protette: innovazione e conservazio- Quali sono le novità emerse al convegno? vincia, in sinergia con le grandi risorse ambientali ABBIAMo vInto ne. Tutto (o quasi) quello che faremo per le aree È nostro preciso obiettivo voler affrontare, consapevoli del Parco del Ticino. Ma questo si può fare solo se protette in Lombardia” si è parlato il 29 aprile dell’importanza delle aree protette, dei parchi, delle aree al centro dei momenti decisionali rimangono le scorso a Travacò Siccomario, a due passi dal Tici- Zps e di tutto ciò che concerne la conservazione e l’am- amministrazioni locali e le Provincie e se non viene no, al convegno organizzato dal gruppo regionale biente, la questione dello sviluppo sostenibile della pro- accentrato tutto in Regione. del Partito democratico e dal Forum ambiente del Pd, occasione per presentare proposte su come Idee innovative per lo sviluppo innovare e conservare le aree protette della Lom- del Parco del Ticino? bardia. Presente all’iniziativa nazionale anche Lu- Vogliamo continuare a coniugare lo sviluppo terri- Presidente, lascerà la carica di senatore? igi Duse, vicepresidente del Parco del Ticino dal toriale e ambientale a una nuova idea di turismo No e per un motivo molto semplice: a inizio legisla- 2008 e responsabile del forum lombardo PD Pub- sostenibile e di agricoltura di qualità. tura, nel 2006, quando sono stato eletto al Senato, blica Amministrazione. Al centro del suo impegno Solo così le grandi aree protette come il Parco del mi sono assunto delle responsabilità, progetti in politico sta la tutela e la conservazione ambienta- Ticino potranno essere motore di sviluppo, con- corso in commissione Sanità a cui sto lavorando e le: tra le sue battaglie si segnalano quella contro temperando il bisogno di limitare il consumo di che i miei elettori si aspettano che porti a termine. l’inquinamento del canale scolmatore che si sno- suolo al bisogno di crescita economica. Peraltro, col doppio incarico farò risparmiare sol- A proposito di impegni presi: quali saranno le priorità Chiudiamo allora con l’Oltrepò: Giancarlo Abel- da a nord-ovest di Milano fino al Ticino; contro la di alla Provincia, perché per legge gli stipendi non dell’azione di governo in provincia? li, in un’intervista di pochi giorni fa, ha detto costruzione del centro commerciale a Borgarello Una previsione sul futuro delle aree protette? sono cumulabili e percepirò quindi solo quello da Nei fatti le priorità sono dettate quasi sempre dalla forza che lei, presidente, non riuscirà a fermare la e per una legge regionale che tuteli i territori e la Ad oggi sono molto preoccupato. Solo una Provin- senatore. degli eventi, come dimostrano l’emergenza idro-geologica realizzazione dell’autostrada Broni-Mortara. loro funzione di guida. cia che abbia tra le sue priorità lo sviluppo sosteni- in Oltrepò di questi giorni o la tenuta del ponte della Bec- Cosa risponde? bile potrà essere in grado di rilanciare la funzione La sua è una di quelle carriere che bruciano ca, due problemi su cui stiamo già lavorando, così come Rispondo semplicemente che la Broni-Mortara non Perché avete deciso di organizzare dei parchi e delle aree protette. Ma se proseguirà a le tappe: assessore comunale a Pavia poco più stiamo avviando una ricognizione dello stato delle strade mi sembra una priorità della nostra provincia, che il convegno a Pavia? governare il centrodestra sia in Regione che a livel- che ventenne, laurea in medicina, presidente in provincia. - Al di là dell’emergenza, comunque, intendo ha bisogno di altri interventi ben più importanti, a Il Parco del Ticino rappresenta il parco regionale lo nazionale, prevedo periodi bui, perché lo svilup- dell’Asm, senatore e oggi presidente della Pro- organizzare al più presto un incontro con i sindaci delle partire da quelli per il consolidamento del ponte italiano con la storia più importante e antica, nato po legato all’ambiente è quanto di più lontano ci vincia. Come la vede questa scelta dei pavesi a tre città capoluogo – Pavia, Vigevano e Voghera – per va- della Becca, a cui andrebbero i fondi pubblici desti- grazie ad alcuni amministratori che più di 37 anni sia dalla cultura e dai programmi del centrodestra suo favore? Una conferma o cos’altro? lutare con loro come rafforzare la rete sociale in provincia. nati all’autostrada. Ma queste cose le ho già dette lo fondarono a seguito di una raccolta di firme da sia a livello di idee che di investimenti specifici. I Non credo che la vittoria del centrosinistra sia l’e- “Durante la campagna elettorale ho constatato purtroppo in campagna elettorale, no? parte di tantissimi cittadini. tagli sull’ambiente, che sono stati orizzontali e che spressione solo di un entusiasmo dei pavesi nei che lo stato di povertà delle famiglie pavesi è molto più È un luogo simbolico di incredibile valore. hanno toccato tutti settori, sono stati devastanti. confronti del Partito democratico e delle altre forze diffuso di quanto possa sembrare: anche questa è un’e-
    • giugno 2011numero 2 in primo piano La struttura sarebbe una vera in primo piano giugno 2011 numero 2 e propria oasi nel deserto UAU, uno spazio per i giovani di un contesto urbano che La proposta d’iniziativa popolare: al mercato coperto di Pavia ricostituiamo i comitati di quartiere 5 da sempre soffre la carenza4 di strutture educative e ricreative Gli United Adolescenti Underground FACCIAMo PARLAREdi alessia furia stanno per arrivare I QUARtIERI Dare voce a tutti i quartieri di Pavia potevano mettere in luce le difficoltà e le per aumentare la coesione sociale e quin- basso alla vita della comunità. Per questoPresentato ufficialmente a maggio, È stato finalmente de- positato in Comune UAU, via, l’Unicef, e dell’Ordine degli Ingegneri. “Se UAU per dare voce ai suoi cittadini. “Vogliamo che possano poter esprimere le loro opi- criticità di ogni singolo quartiere”, dice Francesco Brendolise, capogruppo Pd in di la sicurezza dei cittadini”. La proposta: “Abbiamo elaborato un rego- abbiamo previsto che l’elezione avvenga non per liste politiche, ma votando le sin-il progetto coinvolge oltre 40 il progetto su cui da circa un anno ragazzi, educato- sarà approvato”, assicura Damiani, “la nuova strut- nioni, avanzare proposte per rendere la nostra città più vivibile e più bella; che consiglio comunale; “erano una possibilità di partecipazione alla vita collettiva per i lamento in base a cui i comitati di quar- tiere non risultino un onere per la collet- gole persone che si presentano alla cari- ca di membri o presidente del comitatoassociazioni di volontariato, ri, genitori e associazio- ni stanno lavorando nel- tura rappresenterà per gli adolescenti pavesi un’oasi tutti, cioè, possano discutere delle strade, delle scuole, degli asili, dei giardini, della singoli cittadini, al di là delle appartenen- ze politiche. Siamo però convinti che far tività: nessuna carica viene retribuita”, chiarisce subito Ricci. “A Pavia esistono di quartiere”. Così come possono essere un’opportunità per costruire conoscenza la speranza che il Comune nel deserto di un contesto pulizia della propria strada”. Il segretario rivivere i quartieri sia importante anche già le strutture delle vecchie circoscrizioni e consapevolezza, “uno strumento perchél’Unicef e l’Ordine degli Ingegneri, di Pavia lo faccia proprio. urbano cittadino che da cittadino del Pd, Antonio Ricci, non ha di quartieri con sale e strutture, persona- nessuno resti escluso o isolato. Il nostro UAU prevede infatti di de- sempre soffre la carenza dubbi: “I quartieri devono tornare a essere le decentrato, telefoni”: nessun bisogno, regolamento prevede infatti che anche glie prevede la realizzazione stinare la parte del merca- to coperto che tornerà in di strutture educative e ri- creative”. E in effetti, a ve- elementi di aggregazione sociale per tut- ti, soprattutto per gli anziani e i bambini”. dunque, di costruire nuove strutture ma, più semplicemente, ridare vita e funzio- stranieri in regola possano partecipare alle elezioni; così pure come gli studentidi uno spazio per gli adolescenti gestione all’amministra- zione, alla realizzazione quale i promotori - i ragaz- positivo anche il consenso dere le slide del progetto preparate dall’Ordine de- Per questo il Partito Democratico, insieme a Democrazia e Solidarietà, Sinistra Eco- nalità a strutture già esistenti. “I comita- ti di quartiere non si dovranno neppure non residenti ma domiciliati a Pavia, che costituiscono una importantissima risor-nell’area del mercato coperto di un centro d’aggrega- zione per gli adolescenti. zi delle scuole coinvolte, le associazioni, gli insegnan- espresso da Antonio Sac- chi”, capogruppo in con- gli Ingegneri, lo stile archi- tettonico è decisamente logia e Libertà, Italia dei Valori, Partito Socialista Italiano, Associazione Radicali trasformare in simil consigli comunali bloccati da sterili schermaglie da vecchia sa non solo economica ma anche umana e culturale per la città”.in gestione al Comune di Pavia Obiettivo che, se raggiun- to, colmerebbe il vuoto ti e l’Ordine degli Ingegne- ri - non si sono arresi, pre- siglio comunale della lista civica di centrosinistra De- all’avanguardia, con gran- di sale pratiche e funzio- Pavia, Federazione della Sinistra, Arci pro- vinciale, Lista Civica Insieme per Pavia, Li- politica, ma devono essere davvero una possibilità concreta di partecipazione dal Il regolamento è stato presentato al consi- glio comunale e al sindaco di Pavia, Ales- pressoché totale in città sentando ufficialmente il mocrazia e Solidarietà. In nali, separate da pannel- bertà e Giustizia Pavia, Circolo Zaninello, sandro Cattaneo, in forma di proposta di di una struttura specifica progetto alle istituzioni lo rappresentanza del sinda- li per delimitare le diverse Coordinamento per il diritto allo studio- delibera di iniziativa popolare, raccoglien- per questa fascia d’età e scorso 27 maggio, pres- co e della giunta era inve- aree destinate a un utilizzo UDU hanno riproposto la costituzione dei do le firme tra i cittadini di Pavia. di popolazione – gli ado- so la sede di Apolf. “I ra- ce presente l’assessore al diversificato. “Sull’uso del- comitati di quartiere a Pavia, dopo che la “Il sindaco Cattaneo ci ha risposto che lescenti – considerata tra gazzi sono stati bravi”, ha Bilancio Marco Galandra, le sale i ragazzi hanno le Finanziaria 2008 ha limitato la possibilità è d’accordo e che firmerà la nostra pro- le più problematiche e a commentato Mimmo Da- “che ha accolto con favo- idee ben chiare”, conclude di istituire le circoscrizioni ai soli Comuni posta”, dice Brendolise; “peccato però rischio. Fino ad oggi però miani, coordinatore dell’A- re il progetto”, ci dice Da- il coordinatore dell’Unicef: con più di 100mila abitanti e la legge 42 che siamo ancora in attesa della sua fir- da parte del sindaco di Pa- rea Progettazione Unicef miani, “assicurandoci che “vorrebbero un internet del 26 marzo 2010 ha completato l’opera, ma. Sarà perché non è d’accordo con noi via Alessandro Cattaneo, di Pavia, “così com’è stato avremo una risposta a bre- point, uno spazio con gio- abolendole completamente nei Comuni nell’eleggere i rappresentanti dei quartieri, pur apprezzando la pro- ottimo il lavoro degli inge- ve”. Il progetto è stato for- chi elettronici e uno spazio con popolazione inferiore ai 250.000 abi- come si fa in ogni vera democrazia; lui ha posta, non è ancora arri- gneri, prezioso per far ca- malizzato e quindi inviato creativo dove poter orga- tanti. “Pur con i loro limiti, i consigli cir- proposto di nominarli, da buon podestà, vata una risposta definiti- pire la validità dell’idea di al protocollo del Comu- nizzare corsi di fotografia, coscrizionali rappresentavano però una o addirittura di estrarli dai primi dei non va e certa al progetto. Un “UAU” anche dal punto di ne a nome di tutte le as- di danza, di recitazione voce dei quartieri della città di Pavia che eletti alle elezioni comunali del 2009”. In- silenzio, quello del primo vista della riqualificazione sociazioni partecipanti, e di pittura. Non ci resta, tanto, i cittadini possono ancora firmare cittadino e degli assesso- urbanistica della città. Ab- tra le quali il Centro Ser- dunque, che aspettare con per la proposta. ri competenti, di fronte al biamo considerato molto vizi Volontariato di Pa- fiducia”. strategica Progettazione comunicazione cazione periodico democratico grafica e design per la comuni anno 1 n.2 | giugno 2011 Foto: sistemi di identità visiva Periodico n. 5/2011 Ottavio G. Rizzo piani media, ufficio stampa registrato il 14 aprile 2011 archivio spaziomusica web e multimedia design presso il Tribunale di Pavia. stimenti Registrazione al Roc n° 21139 Proprietà: Progettazione e realizzazione alle Associazione design per spazi pubblici Direttore responsabile: Pavia Democratica arredo urbano didattica Ottavio G. Rizzo Editore: mostre, stands, musei, scuola e Vicedirettore responsabile: Glifo Associati s.c. Milano Antonio Sacchi Progetto grafico, Ideazione e realizzazione eventi Redazione: impaginazione progetti culturali via Taramelli 7 - 27100 Pavia e pubblicità: convegni e festival tel. 0382 304832 Glifo Associati s.c. email: corsocavour.info@ viale Famagosta 75 gmail.com 20142 Milano tel. 02.26111640 Hanno collaborato info@glifoassociati.it a questo numero: agos ta 75 Guido Affini Stampa: Glifo Associa ti s.c. | viale Fam 02.2894758 Armando Barone SarNub - Cavaglià (BI) 201 42 Milano | t 02.26111640 f Alessia Furia Stampato il 6 giugno 2011 info@glifoassociat i.it www.glifoassociat i.it Eleonora Marchiafava Tiratura cartacea 10.000
    • pubblicità STI VAL IAL E FE S PEC 1986 2011 Appuntamenti giugno Appuntamenti luglio 25 anni di storia Giovedì 16 - ore 16.00 Sabato 25 - ore 16.00 Venerdì 1 - ore 18.00 Inaugurazione mostra Il PCI - Milano e l’Europa Il riformismo delle Giunte di sinistra Franco Cazzaniga Presidente Fondazione Elio Quercioli Piero Graglia, Patrizia Toia, Antonio Panzeri Carlo Tognoli, Roberto Vitali, Guido Galardi, Giuseppe Vacca Presidente Fondazione Gramsci Coordina Matteo Bianchi Fiorenza Bassoli, Roberto Camagni, Edoardo Borruso Storico - Università Commerciale Luigi Corbani, Riccardo Terzi Bocconi Domenica 26 - ore 11.00 Coordina Franco Mirabelli Francesco Maria Giro Sottosegretario di Stato Presentazione del libro Intervista a Simone Marchetti ai Beni e alle Attività Culturali “Pietro Francini. Un operaio del 900” Sabato 2 - ore16.00 che, insieme a Betty Verri Giorgio Oldrini Sindaco del Comune Valter Guazzoni, Maria Sciancati Il PCI e il sindacato e agli “altri” organizzatori di Sesto S. Giovanni Coordina Roberto Vitali Carlo Ghezzi, Savino Pezzotta, Giorgio Benvenuto, Spaziomusica aprì, nel 1986”, racconta Due di questi hanno anche già venduto Bruno Dapei Presidente del Consiglio Provinciale Coordina Marco Cipriano del festival che hanno vissuto Simone dal suo “ufficio”, il bancone dello qualche pezzo grazie a Spaziomusica”, di Milano ore 16.00 la storia di Spaziomusica fin storico locale di via Faruffini; “quando ci dice Simone, mentre nell’altra sala Il PCI e le donne Milanesi ore 18.00 dall’inizio, ci racconta perché qualche anno fa seppi che Daniela un’attrice prova lo spettacolo teatrale Sono stati invitati Pomeriggio di incontri Tavola rotonda Spaziomusica è un pezzo voleva affidarlo a gente nuova, stavo in programma per la sera. È martedì, Giuliano Pisapia La resistenza, il governo degli enti locali, Onorio Rosati, Walter Galbusera, Giuseppe Saronni mettendo in piedi un progetto con alcuni e il martedì è dedicato all’ ‘arte varia’: Sindaco del Comune di Milano e Regione Lombardia i diritti e l’impegno Coordina Marco Leonardi di storia pavese da salvare. miei amici. Volevamo aprire un circolo “Spettacoli teatrali, appunto, e poi Marilena Adamo, Antonietta Suffritti “Quando ho culturale per offrire un palco serate dedicate all’informazione e alla Venerdì 17 - ore 18.00 Anna Pedrazzi, Eva Cantarella, Daniela Benelli Domenica 3 - ore 18.00 cominciato a a musicisti e artisti che avessero sensibilizzazione sociale su determinate Il PCI e gli intellettuali Ornella Piloni, Debora Migliucci, Barbara Pollastrini Presentazione del libro ricevere le prime qualcosa d’interessante da dire, tematiche d’interesse collettivo, reading Vittorio Spinazzola, Emilia De Biasi, Aldo Tortorella Coordina Nora Radice “Le ragazze del 58” telefonate da ma non trovavamo la struttura letterari e presentazione di libri”. Coordina Ferruccio Capelli Luigia Introini, Marilena Adamo, Barbara Pollastrini gente famosa, che ci potesse ospitare”. Un altro appuntamento fisso è quello con Martedì 28 - ore 18.00 Coordina Arianna Censi artisti conosciuti Poi, il passaparola e il contatto con Cinestesia, la rassegna di cinema muto Sabato 18 - ore 16.00 Giancarlo Bosetti intervista in tutto il mondo, Daniela. “Con lei avremmo dovuto (da Charlie Chaplin a Buster Keaton, tanto Il PCI e il movimento cooperativo Achille Occhetto Martedì 5 - ore 18.00 ho capito metter da parte l’idea di creare per fare due nomi) “suonato live” dai Luca Bernareggi, Massimo Ferlini, Silvano Ambrosetti Milano e la satira politica che gestire qualcosa di nuovo, contribuendo però BluEsForCe, rintracciabili su facebook. Malvicini Valeria, Aldo Tognetti Giovedì 30 - ore 18.00 Michele Serra, Sergio Staino Spaziomusica a mantenere viva una realtà unica e Il lunedì sera invece, storica serata di Coordina Mattia Granata Presentazione del libro Coordina Righi Riva sarebbe stato importante per la città. jam session a Spaziomusica, è ora “Francesco Scotti 1910 - 1973. come curare un Così abbiamo deciso di accettare aperto anche ai giovanissimi delle scuole Domenica 19 - ore 18.00 Politica per amore” Giovedì 7 - ore 20.00 tempio sacro l’incarico, a patto di ‘aprire’ Spazio a superiori: “Possono esibirsi dalle 22 alle Lettura lettere dal carcere Giuseppe Scotti, Laurana Lajolo, Ercole Ongaro Togliatti e il destino dell’uomo della musica”. Lui, nuove forme d’espressività”, a partire 23: per loro è un modo per fare le prime di Antonio Gramsci Coordina Roberto Vitali Emanuele Macaluso, Giovanni Bianchi Simone Marchetti, dalla pittura e dalla fotografia, a cui sono esperienze, e per noi è un investimento Cosimo Cinieri Alfredo Canavero, Alberto Melloni aveva solo 27 anni dedicate oggi le pareti della sala centrale a lungo termine”, spiega con un sorriso ore 20.00 Coordina Erminio Quartiani quando qualche del locale. “Una novità che all’inizio è Simone, che aggiunge: “Purtroppo sono Martedì 21 - ore 18.00 Milano capitale della resistenza anno fa decise, stata accettata con qualche brontolio tempi duri per la musica live: costi Il PCI nella storia d’Italia Maurizio Martina, Sandro Pollio Sabato 9 - ore 11.00 insieme agli amici da parte dei frequentatori più ‘anziani’ sempre maggiori, burocrazia asfissiante Lezione di Paolo Mieli Nadir Tedeschi, Roberto Cornelli Convegno Alessandro Savino perché, per far posto all’esposizione e una fruizione virtuale della musica, con Silvio Pons Coordinano Pierfrancesco Majorino, Arianna Censi Milano e la finanza e Ioris Delli, dei quadri e delle foto, abbiamo “consumata” attraverso internet. Noi però di rispondere dovuto togliere le locandine storiche siamo convinti che solo la musica suonata Giovedì 23 - ore 18.00 Domenica 10 - ore 18.00 all’appello di di Spaziomusica”, confessa Simone, e sudata dal vivo suscita grandi emozioni Incontro/aperitivo Concerto dell’Orchestra Verdi Simone Marchetti Daniela Bonanni, “l’altra metà” della “ma così aiutiamo a dare visibilità collettive, gioia ed energia. Per questo a tra i ricordi dei giovani della FGCI dell’Auditorium di Milano in preda a disperazione da mente e dell’anima di Spaziomusica, di ai giovani artisti”, che non vengono Spaziomusica continuiamo a macinare Giuseppe Guzzetti, Marco Tognetti, Giovanni Bazoli, accanimento quel Bruno Morani dalla barba lunga che selezionati ma si autopropongono. concerti sera dopo sera, e festeggeremo Venerdì 24 - ore 18.00 Pietro Modiano, Massimo Ponzellini burocratico mai nessuno dimenticherà. Lei, Daniela, “Teniamo le loro opere esposte per un il 25esimo anniversario di Spazio con una Milano il terrorismo e lo stragismo Coordina Filippo Penati per l’organizzazione del Festival stava cercando nientemeno che qualcuno mese, gratuitamente, lasciando piena quattro giorni live, dal 24 al 27 giugno al Antonio Pizzinato, Gianni Cervetti, Luigi Ganapini in grado di continuare l’opera ribelle di libertà sui contenuti e sulle tecniche ma Castello visconteo di Pavia, con 30 delle Coordina Bruno Enriotti ore 20.00 Bruno e quella fedele di Simone Gazzotti, chiedendo una presenza più o meno band che sono passate da noi in tutti Festa chiusura mostra che aveva traghettato Spaziomusica nel costante, in modo da offrire al pubblico questi anni e che non hanno nessuna nuovo millennio. “Avevo 8 anni quando la possibilità di parlare con l’artista. intenzione di finire relegate in rete”. Con il patrocinio di:
    • ST IVAL E FE 30 concerti, 2 palchi, corteo cittadino, stand informativi, cucina, bar. progettare per il futuro e resistere, come sempre “in direzione ostinata e contraria”. CIAL Vogliamo celebrare l’evento con un’iniziativa all’altezza di un anniversario Lo Staff di Spaziomusica Presentazione di: SP E così significativo: un Festival di tutti e aperto a tutti, secondo la nostra tradizione. Una festa che ha come protagonisti gli artisti, le associazioni e tutti gli amici Le Band: Treves Blues Band, Folco Orselli, Mandolin Brothers, Lowlands, Hot Mama, News For Lulu, The Rude Mood, Jah Love, Alberto Patrucco, Green “A DAY IN THE LIFE”: John Lennon revisited. che hanno contribuito negli anni a fare di Spaziomusica il mondo come vorremmo Like July, Ultraviolet Makes Me Sick, Fungus, Emily Plays, Morning Telefilm, che fosse, dove la musica, la fantasia, l’arte del buon vivere e stare tra amici sono al Midnight Rambler, Massaroni Pianoforti, Stephane Tv, T.N.T & Friends, Dora Co-produzione di Downtown potere. In questo momento in cui gli spazi per la musica dal vivo si chiudono come Lee, Corte Dei Miracoli, Elisabetta Citterio, S.E.N.S, Koan, Giuseppe Novelli, Studios e Spaziomusica. ombrelloni in inverno e l’unico palco per i giovani artisti sembra essere la sala prove, Macadam, Compagnia Delle Ance, B.O.S.O.M.U, Iceberg ... Una compilation-tributo per noi è importante dare un segnale forte, dimostrare che Spaziomusica continua a a John Lennon cui hanno partecipato 24 band e singoli artisti pavesi, molti dei quali suoneranno al Festival.Spaziomusica 1986 - 2011: la storiaEra il gennaio 1986: un altro secolo, un altro Delli e Vito Savino, si sono assunti l’onere e l’onore di A dispetto dell’oggi, di un’epoca in cui la musica live è I “local heroes”: Long Horns, Tamboo, i Mandolin, Chicken Landreth, Michel Burks, Matt Schofield, Dayna Kurtz, Spazio che allarga i suoi orizzonti e diventa unamillennio. La musica si ascoltava su album in vinile continuare l’avventura “tra novità e tradizione” come “una traccia dell’i pod”, i live club – a causa dei costi Mambo, il Terlo, Basna, Setas, la Betti, Lorenzo, Aglieri, Ronnie Baker Brooks… I gruppi del circuito indipendente ribalta per tutto ciò che è arte ospitando, in unae musicassette. Non c’erano i cellulari, non c’era è scritto nel sito. Il gruppo iniziale si è ben presto sempre maggiori che gravano sulla musica – si chiudono Andres, Ivano, Militello, Furio, Dora, Hot Mama, gli Idiots, italiano: Ministri, Quintorigo, Dente, Marco Notari, Marta sorta di agorà culturale, opere di pittori, scultori,internet. Non c’era il divieto di fumo nei locali. allargato e impreziosito grazie all’inserimento di William come ombrelloni in inverno e l’unico palco per i giovani Rava… Le indimenticabili incursioni di Gene Gnocchi, sui Tubi, Paolo Benvegnù, Calibro 35, Moltheni, Ex-Otago, fotografi e che collabora con altre realtà musicaliNon c’era nemmeno Berlusconi. Novati. artisti emergenti sembra essere quello della sala prove, Ligabue, Francesco Guccini… Folco Orselli, Mariposa, Circo Abusivo… e culturali di Pavia: Cambiamo, Contesto Arte,Un’avventura nata quasi per gioco, quasi per caso Molte cose sono cambiate nel frattempo – e in peggio Spaziomusica continua a progettare, ad inventarsi il I musicisti inglesi e americani: Steve Lacy, John … e di quello internazionale: You Am I, Marah, Lucero, Rockline, Downtown Studios.da un gruppo di amici appassionati ed incoscienti, – intorno a noi. Questo è un mondo che non ci piace futuro e a resistere, come sempre, “in direzione ostinata Hammond, Bireli Lagrene, Chico Hamilton, John Renbourn, Tishamingo, Andy White, Will-T-Massey, Clive Bunker… Spazio che, con Downtown Studios, produce “Aè diventato un locale “storico”. proprio. Un mondo sempre più diseguale, che discrimina e contraria”. Elton Dean, R.L. Burnside, Country Joe Mc Donald, Joe Ely, Spazio che continua ad essere luogo di scambio e day in the life”, un cd doppio, una compilationBruno Morani (l’indimenticato e indimenticabile e arretra sui diritti. Un mondo diventato più cinico, più La storia l’hanno scritta le migliaia e migliaia di persone, Larry Johnson, Lousiana Red, Popa Chubby, Ruth Gerson… confronto tra musicisti diversi per età, stili musicali, che 24 band pavesi hanno dedicato a John Lennon,vecchio ribelle dal grande cuore e dalla lunga cattivo, più arido. Un mondo lontano, oggi ancor più di di amici, di ribelli, di bevitori, di appassionati di musica e, al Festival Blues, Matt Guitar Murphy e Koko Taylor. esperienze: la tradizionale JAM del lunedì (iniziata nel interpretando, in modo assolutamente originale,barba) e Daniela Bonanni (con il supporto iniziale allora, dai nostri valori e dai nostri ideali. L’aria si è fatta che sono passati da Spazio e i tanti, tantissimi artisti che, Per arrivare all’oggi: Cisco dei Modena City Ramblers che 1994 da Vincenzo Rende), da qualche anno aperta anche alcuni dei suoi storici brani.di Sergio Ferraboschi e Vittoria Dellavalle) hanno pesante, cupa. E pare non ci siano vie d’uscita. fin dall’inizio, ne hanno animato le notti. Alcuni nomi, così sceglie Spazio per la data zero del nuovo tour, Paola a musicisti teen-agers che hanno così la possibilità di Spazio che ha un sito, www.spaziomusicapavia.it, concreato il marchio-di-fabbrica, lo “Spaziomusica way Spazio, a distanza di 25 anni, continua ad essere luogo come vengono alla mente. L’elenco sarebbe lunghissimo. Turci che a Spazio dedica un intenso tributo a Patti sperimentarsi dal vivo. il calendario aggiornato dei concerti e delle iniziative,of life” che ancora – tenacemente – resiste. fisico e luogo dell’anima dove si intrecciano idee e sogni Gli italiani: Mauro Pagani, Fabio Treves, Ellade Bandini, Smith, i rockfiles di Ezio Guaitamacchi con ospiti di I martedì di Spazioaperitivo: presentazione di cd, libri, un Guest Book su cui intervenire, un archivio.Simone Gazzotti e Patrizio Diana lo hanno collettivi, incontri, parole e tanta buona musica. Spazio Joe Sarnataro (alias Edoardo Bennato), Flaco Biondini, levatura nazionale ed internazionale, Tonino Carotone, testi poetici, spezzoni di filmati legati a tematiche Spazio che su Facebook ha più di 5000 amici.traghettato nel nuovo millennio. continua ad essere la nostra casa, il nostro mondo: “Il Demo Morselli, Maurizio Solieri, Massimo Bubola, Cristiano Massimo Zamboni e Angela Baraldi, Geoff Farina, Jon di interesse musicale, di impegno politico e civile. Spazio che si è raccontato inDall’inizio del 2006 Simone Marchetti e Alessandro mondo come vorremmo che fosse: un mondo aperto e De Andrè, Tolo Marton, Aida Cooper, i Gang, Freakantoni, Gomm… L’imperdibile appuntamento – il terzo martedì di ogni “SpaziomusicaSpaziobruno”, www.spaziobruno.it: unSavino - che di Spazio sono stati giovanissimi solidale dove la musica, la fantasia, l’arte del buon vivere Max Pezzali (che a Spazio ci veniva da ragazzo per birra, La tradizione blues che continua con Eric Sardinas, mese – con “Cinestesia”: film muti con commento sonoro libro di storie e di memorie collettive che è anche unfruitori - con il fondamentale contributo di Ioris e dello stare tra amici sono al potere” . buona musica e buona compagnia…). Bob Margolin, Ian Siegal, Snowy White Project, Sonny suonato dal vivo dai Blues Force. omaggio di cuore a Bruno Morani.
    • giugno 2011 IVAL numero 2 E ST LE F SP ECIA re approfondimenti 11 lette Il progetto Cambiamo si prefigge di creare un punto di incontro permanente Si chiama “Idee in Circolo” ed è un laborato- tra le varie realtà presenti sul territorio che operano a fini di tutela ambien- rio culturale aperto a tutti. Il suo presidente, tale e animale, nel campo del sociale, e nel contesto scolastico con iniziative Davide Bianchi, ci scrive per spiegarci cosa ludico-didattiche, informative ed educative. fa: “Pensiero critico ed elaborazione di stra- tegie politiche ispirati alla reciprocità e al confronto tra i rappresentanti della politica Inizia il declino della risorsa che ha cambiato il volto del mondo e delle istituzioni, della società civile in tutte le sue espressioni e sfumature, dell’universo Sempre più raro, sempre più caro delle associazioni e delle categorie profes- www.spaziomusicafestival.it Un giro di boa nel panorama energetico e in tutta l’economia mondiale sionali, e tra i rappresentanti del molteplice orizzonte della cultura, della formazione e della spiritualità”. Sapevamo da 10 anni che intorno al 2010 dotta. La prima cosa che dobbiamo fare è met- avremmo raggiunto il cosiddetto “picco del pe- tere in atto delle vigorose politiche di risparmio, trolio”, ovvero il momento in cui la produzione non riesce più ad accontentare la domanda. Le di contenimento dello spreco, di miglioramento dell’efficienza, perchè l’era dell’energia a buon Riportiamo risorse migliori sono state consumate, quelle mercato è definitivamente finita. Putroppo, non i quartieri alla loroVENERDÌ 24 GIUGNO SABATO 25 GIUGNO DOMENICA 26 GIUGNO LUNEDÌ 27 GIUGNO che restano sono più difficili da sfruttare; i costi di estrazione e di raffinazione salgono, la dispo- nibilità si riduce: si crea così uno sbilanciamento c’è nessuna fonte che in potenza e basso costo si possa paragonare lontanamente al petrolio; e neppure ci sono sostitutivi nella filiera del petrol- dimensioneFOLCO ORSELLI MANDOLIN BROTHERS SPAZIO ON THE ROAD HOT MAMA tra domanda ed offerta, e il prezzo del greggio chimico, che oggi entra in ogni tipo di produzione& I CANI SCOSSIcanzone d’autore, blues classic rock corteo cittadino soul comincia irreversibilmente a salire. Nel 2010 abbiamo avuto le conferme ufficiali del raggiun- e lavorazione. Dobbiamo abituarci all’idea che il petrolio diventa prezioso e va usato con grande dell’abitare umano LOWLANDS TREVES BLUES BAND MIDNIGHT RAMBLER gimento del picco da parte del Dipartimento parsimonia. Le rinnovabili sono come una barcaFUNGUS classic rock blues L.B. dell’Energia americano, del Pentagono, del go- che ci permette di traghettare sull’altra riva del come definire se non ricorrendo al concetto di non verno inglese e dell’esercito tedesco. Qualche fiume: dato che ogni dispositivo abbisogna di luogo le nostre periferie urbane? Risulta infatti alquan-psycho funk JAH LOVE ALBERTO PATRUCCO hard rock giorno fa anche il FMI è pervenuto alle stesse petrolio per essere prodotto, dobbiamo costru- to difficile declinare i nostri spazi periferici – soprattuttoMORNING TELEFILM reggae comico RUDE MOOD conclusioni. ire ed installare molto velocemente quante più alcune aree a latere dei quartieri crosione, Vallone, Ri-folktronica blues Secondo quando afferma il Pentagono, nel 2015 scialuppe di salvataggio ci sia possibile, onde one Maestà e Scarpone – nei termini di luoghi di vita, GREEN LIKE JULY NEWS FOR LULU avremo un deficit mondiale di petrolio del 10%: evitare che per il salire dei costi di produzione, di spazi simbolicamente qualificati e codificati, capaci diSTEPHANE TV country folk indie rock B.O.S.O.M.U. si ipotizza un calo approssimativo di circa il 4% l’altra sponda progressivamente si allontani, ren- riflettere attraverso la loro estetica, la loro struttura ar-rock rock su base annua, a fronte di una domanda di ener- dendoci impossibile il raggiungerla. chittettonica e urbanistica, una fisionomia riconoscibile, S.E.N.S. ULTRAVIOLET gia che cresce del 2,4%. ogni oggetto e servizio un volto, espressione a sua volta di un ethos determina-KOAN alternative rock MAKES ME SICK T.N.T. & FRIENDS di cui siamo consumatori abituali seguirà gli au- gabriele Porrati to, di un particolare modo di custodire, prendersi curaalternative metal instrumental rock roots blues menti progressivi del greggio: in primis, andre- e valorizzare il proprio ambiente di vita. Proprio in base MASSARONI mo a pagare sempre di più il cibo, che nel nostro a questa sua intrinseca espressività, il luogo è un ine-ELISABETTA CITTERIO PIANOFORTI EMILY PLAYS modello di coltivazione intensiva, oggi adottato Per approfondimenti sul tema sauribile principio di senso storico, culturale e spiritualecantautrice cantautore indie folk nel 95% del pianeta, richiede fino a 10 calorie di del picco del petrolio sia per coloro i quali eticamente l’abitano e lo praticano, apertura porte ore 18.00 petrolio per ogni caloria alimentare che viene pro- Progetto Cambiamo – www.cambiamo.org sia per coloro i quali si limitano ad attraversarlo perce-ANDRES VILLANI CORTE DEI MIRACOLI ICEBERG ingresso a offerta libera pendone le irriducibili caratteristiche. Quale epicentro diE LA COMPAGNIA folk, canzoni di protesta rock sedimentazioni e incarnazioni simboliche, il luogo di vitaDELLE ANCE MACADAM si delinea quindi come uno spazio identitario, relaziona- le e storico. In alcune delle nostre periferie assistiamojazz INFORMAZIONI invece al solo proliferare nevrotico di non luoghi, ossia canzone d’autore Simone Marchetti 333 6510774CAPOEIRA DA ANGOLA GIUSEPPE NOVELLI E artistica@spaziomusicapavia.it d’installazioni necessarie al solo consumo, transito e cir- colazione di merci e individui. Lungi dal qualificarsi comePAVIA I PARECCHIO ACUSTICI Daniela Bonanni: spazi identitari, sociali e storici, le nostre periferie si de-capoeira cantautore danielabonanni52@alice.it clinano sempre più come spazi astratti, artificiali e so- lamente funzionali. Arterie viabilistiche, aree dismesse, centri commerciali, multisale, ecc per loro stessa naturacon il patrocinio del in collaborazione con difficilmente possono generare socialità e relazione: tali installazioni rispondono a logiche che restano estranee alle dinamiche d’integrazione culturale e coesione so- ciale in una pratica consapevole degli ambienti di vita, confinando i residenti/utenti all’ipnotico automatismo di un rapporto sempre più contrattuale, solitario e laconi- co con i propri spazi. È dunque necessario ricalibrare i CD e non solo: L’universo della musica luoghi sulla dimensione simbolica e sociale dell’abitare umano: solo a partire da un senso di appartenenza, di •ricerche • consigli Nello spazio riconoscimento di quegli spazi come parte della propria storia e cultura, si può generare il richiamo etico alla cura e all’amore per il proprio ambiente di vita. …ascolti della tua mente Davide Bianchi Presidente “Idee in circolo” Info: ideeincircolo.pavia@gmail.com www.spaziomusicapavia.it CD LAND | Pavia via Olevano 1E | t. 0382 464274 | cdlandpavia@hotmail.com
    • giugno 2011numero 2 in comunità in comunità giugno 2011 numero 2 Uomini che fanno onore a Pavia Onlus che fanno onore a Pavia12 13 StoRIA DI Un PAvESE L’altra metà del mondo A BUEnoS AIRES Da oltre vent’anni opera in Senegal con interventi in ambito sanitario, agricolo e di formazione che coinvolgono un’intera comunità rurale - quella di Coubalan: 13 villaggi e La filosofia d’intervento che guida circa 20mila persone - e la zona di Ziguinchor - capoluogo della regione con circa 200mila abitanti. È il Comitato Pavia Asti Sénégal, onlus nata nel 1988 e iscritta al Registro regio- il Comitato Pavia Asti Sénégal nale del volontariato della Regione Lombardia. Il suo merito, oltre a quello conquistatoDal centro di Pavia alle periferie della capitale argentina: ogni giorno lavorando per le popolazioni dell’Africa, è di aver contribuito a creare un è semplice: i problemi di sviluppo partenariato tra la regione di Ziguinchor e Regione Lombardia e tra il Comune di Paviaintervista a Marco Morani, direttore di IcEI Mercosur. (che dal 1998 appoggia l’associazione attraverso un apposito capitolo di bilancio sulla cooperazione decentrata) e la comunità rurale di Coubalan, e di sostenere il gemellaggio riguardano sia il sud che il norddi armando barone tra l’ospedale di Ziguinchor e il San Matteo di Pavia attraverso missioni di medici, acqui- sto di attrezzature e macchinari, formazione in collaborazione con l’Ordine dei medici del mondo. Ecco perché serve A Pavia lo conoscono un po’ tutti, Marco Morani. Dal cittadini nel mondo (il claim della ong – ndR). Per sostenere IcEI informazioni sul sito di Pavia, il Policlinico San Matteo e l’Università di Pavia. Da cinque anni la sua attività coinvolge poi anche il Piemonte e la provincia di Asti, grazie all’aiuto del Comune e della la cooperazione, e una solidarietà Come si realizza secondo te questa cittadinanza?basket professionistico al bancone di Spaziomusica,dalla facoltà di Scienze Politiche alla Motonautica, sono Io credo che organizzazioni come la nostra abbiano un www.icei.info Coldiretti di Asti. Attualmente sono tre gli specializzandi pavesi in pediatria – Alexandre Diouf, Maria Chiara Leoni e Chiara Visconti – impegnati in uno stage presso l’ospedale rispettosa nel risolvere i problemitanti gli amici e tantissime le conoscenze. Nel 1997 la dovere ben preciso, quello di informare nel modo piuprima partenza, destinazione Montevideo: vita da ma- completo e trasversale possibile; siamo sul territorio, siamo testimoni diretti soprattutto in realtà spesso di- Per destinare a IcEI il 5 per Mille regionale di Ziguinchor, mentre da fine maggio a metà luglio Magaye Diasse, internista presso l’Ospedale di Ziguinchor, starà al San Matteo per uno stage sulla fibroscopia. e portare aiuto a chi ne ha bisogno.nager di una multinazionale. Nel 2002 la svolta, matura- Il CPAS porta inoltre avanti la formazione in agricoltura e l’acquisto di macchinari cometa proprio a Pavia: si trasferisce a Buenos Aires per IcEI, menticate o trascurate. Noi possiamo e dobbiamo rac- nella dichiarazione dei redditi trattori e motocoltivatori con l’aiuto di Coldiretti Pavia e Asti e dei Comuni di Pavia e Asti, contare, far sapere; io credo che ci sia un forte interessela ong milanese che dal 1977 si occupa di solidarietà e latente da parte di buona parte dell’opinione pubblica, inserire il codice fiscale partecipando con SlowFood al programma di Terra Madre “1.000 orti in Africa”. Altre im-cooperazione economica nel mondo, e comincia a viag- portanti azioni riguardano il rafforzamento delle micro-imprese attive nella produzionegiare nelle periferie “con lo zainetto” per organizzare i ma le informazioni non arrivano, se non attraverso ca- 00393400153 di sciroppo di frutta, nell’allevamento e nell’orticoltura; l’accesso a internet e l’informa- Se non vuoi stare a guardare,progetti sul territorio. nali molto tecnici e destinati quasi esclusivamente agli tizzazione dell’anagrafe della comunità rurale di Coubalan; la formazione ambientale e iloggi Morani vive a Buenos Aires e dirige IcEI Mercosur,con la responsabilità di gestire i progetti in Argentina, operatori del settore. Se informiamo in modo corretto e costante possiamo fare in modo che solidarietà e lotta ripopolamento di piante di mangrovie, ronie e palme, mentre è in fase di studio con l’Or- dine degli Ingegneri della Provincia di Pavia un progetto di sistemazione e ampliamento ti basta destinare il 5 per mille allo alle ingiustizie diventino un elemento fondante del sen-Brasile, Paraguay e uruguay. Lo incontriamo al terminedella serata al confluente, il 12 aprile scorso, dedicata ai so di cittadinanza. di una diga antisale. “A Pavia e ad Asti”, ci spiegano i promotori, “ci occupiamo di documentazione e infor- 01485850182sorprendenti risultati di Programma Amazzonia, per l’o- Eppure si tratta di realtà molto distanti tra loro.nu uno dei 50 migliori progetti sociali in Brasile. un’in- Come faranno a comprendersi? Per dirla con un esempio: 30 anni fa c’erano più coope- mazione nelle scuole e nella società a tutti i livelli sui problemi del Terzo Mondo e dello sviluppo sostenibile, organizzando anche iniziative di scambio culturale e gemellaggi oppure la cifra che vuoitervista in piena regola, complice l’amico carlo genta diRadio 24, diventata subito un interessante e personale ranti italiani in Ecuador che ecuadoregni in Italia; oggi ci sono decine di migliaia di migranti ecuadoregni da scolastici tra le provincie di Pavia e di Asti e il Senegal”. Tutte le attività in Sénégal sono svolte in accordo e con l’apporto determinante del partner locale KDES-Kalounayes pour all’iban del Comitatoracconto di IcEI e del suo Sudamerica. le developpment economique et sociale) e di altri partner locali all’interno del piano diAlla fine, tutti ti chiedono: “Quando torni?”.Presto, a luglio: in molti mi hanno chiesto di ripetere noi. Ha molto piu senso cercare l’interazione, ben pri- ma dell’integrazione, qui a casa nostra, dove l’intercul- sviluppo locale della comunità rurale di Coubalan. Per info: www.cpas.it IT60A0504811302000000032973l’esperienza dell’intervista in pubblico, e mi aspettano turalità, la reale e reciproca conoscenza, è ancora tuttadiversi appuntamenti “pavesi”. da costruire. oggi si parla soprattutto di conflittività, di IL CoMItAto PAvIA AStI SEnEGAL organizza con la collaborazione di Centro Servizi volontariato,Cosa ti chiedono le persone che dopo tanto tempo sicurezza, ma la diversità genera opportunità che perti incontrano nelle vesti di operatore nel sociale, di paura o ignoranza ci facciamo spesso scappare. Per Auser Pavia, ASM e Coldiretti, la sesta edizione di AFRICAnDo PER IL SEnEGALcooperante? questo IcEI, parallelamente alle attività nei Paesi in via“Ma chi te l’ha fatto fare?”, ma spesso scherzano. di sviluppo, sta potenziando in modo molto concreto il Quest’anno Piazza del carmine farà da cornice alla consueta rassegnaE a esser seri cosa risponderesti? lavoro proprio qui, in Italia, con le comunità migranti cheDirei un forte senso di stanchezza e rabbia per le ingiu- insieme a noi lo abitano. convivial-musicale. Si susseguiranno: Incontri su cooperazione Sanitariastizie che regolano il sistema in cui viviamo, mi è tocca- E cosa speri dai pavesi? in Senegal / orti urbani e orti in Africa | Aperitivo con riso e prodottito vivere molto da vicino negli ultimi anni le vicissitudini Spero di coinvolgerli. Non è solo questione del 5 per del territorio (a cura dei produttori coldiretti) | Spazio vino oltrepadano |latinoamericane, in particolare in Argentina e Brasile, Mille o del sostegno a IcEI – che pure sono fondamen- tali per l’avanzamento dei progetti – ma di riuscire cena senegalese | Alternativa vegetariana | Spazio informativo raccoltadue dei paesi piu diseguali al mondo per quanto riguar-da distribuzione di ricchezza e accesso ai servizi fonda- a far scattare nelle persone la consapevolezza differenziata | Proiezione corti | Stage danza capoeira | Spazio massaggimentali. E poi un certo senso di responsabilità, credo: che le scelte di ognuno di noi condizionano shiatsu | Nel trentesimo anno dalla scomparsa di Rino gaetano, omaggioabbiamo tutti interesse a trovare un’alternativa, un altro la vita di tutti. che è poi come dire il futuro musicale al grande cantautore romano-calabrese (Fabbricando case) |modo di intendere e fare le cose. Più vicino alle per- di tutti. Percussioni dal Senegal con gli Jamm Africa (da genova e Torino) | Bluessone. In questo modo prende significato l’espressione salentino dei The Band - reduci dal Love Explosion Tour | Musiche balcaniche con Roberto Durkovich e i suoi Fantasisti del Metrò
    • giugno 2011numero 2 scuola&futuro cultura&oltre giugno 2011 numero 2 Chiude il Pesciolino rosso, tempo per le famiglie Nasce “Lo Stampatello”, nuova casa editrice milanese Insieme a tavola: buon compleanno Italia! Restituiamo Pavia ai cittadini. Il commento di Antonio Sacchi14 15Pesciolini fuor d’acqua L’AMoRE In Per una città dove poterdi tizietto caietto sempronietto StAMPAtELLo di guido affini, nuova libreria il delfino pavia vivere bene di antonio sacchi Per ora sono solo tre “Più ricche di un re” e “Pic- è illustrato da Altan, noto un bambino l’osservazio- La città come spazio pubblico dell’esistenza è questione titoli e un progetto chia- cola storia di una famiglia. sia per le sue vignette per ne della realtà, che nessun centrale di qualsivoglia progetto politico-amministrativo. ro: raccontare una realtà, Perché hai due mamme?” adulti che per la bravura adulto ha il coraggio di af- quello delle famiglie del sono le prime proposte con cui ha saputo costru- frontare: “Ma il re è nudo!”. Per il Partito Democratico di Pavia la città è realtà e me- nostro tempo, dove la re- editoriali. ire un mondo di semplici Luciano Comida, scrittore tafora di un continuo processo di assestamento nel quale lazione tra persone che Temi complessi come l’o- racconti con la Pimpa e i per ragazzi recentemente si intrecciano piani di sviluppo, modi di appartenenza e si amano è più forte del- moaffettività e l’omogeni- suoi amici. Il nuovo libro scomparso, riprendendo le convenzioni. La casa torialità vengono affron- si intitola “Piccolo uovo” e Oscar Wilde, affrontava le dinamicità sociale. editrice “Lo Stampatello” tati e raccontati, visto che narra le preoccupazioni di classi con una frase d’inco- Al di là delle connotazioni strutturali e delle valenze socio- nasce dal vuoto che due esistono, con stile sempli- un piccolo uovo sulla fa- raggiamento: “Non esisto- economiche, a nostro giudizio occorrerebbe dare un ruolo, mamme milanesi hanno ce, adatto a diventare una miglia, che lo aspetta una no domande imbarazzanti, una missione, alla città: Pavia città diffusa e consapevole. Due chiusure in 3 mesi: prima la scuola d’infanzia Lan- consiglieri comunali del Pd. “La giunta del sindaco Cat- fondire il significato economico di questa decisione), Fal- riscontrato. Franci e Meri storia per ragazzi. In Ita- volta dischiuso il guscio, esistono risposte imbaraz-dini, ora il Pesciolino Rosso. “Non ci sono i soldi”, dico- taneo difende la famiglia nelle parole ma non nei fatti, dini ha confermato la chiusura della scuola materna co- sono due donne con 4 fi- lia ci sono più di 100mila e che sono risolte dall’os- zate”. Ed è questa la filo- Diffusa perché omogenea, “senza periferie”, in grado di ar-no in giunta comunale. Ma intanto finanziano consulenze visto che non ha mostrato nessuna intenzione di cercare munale Landini di via Folla di Sopra, e la decisione di far gli: sono una famiglia “ar- minori che vivono con un servazione che tutte le fa- sofia della casa editrice Lo ticolare organicamente le parti in un’unica trama urbana.esterne inutili, giornaletti patinati del Comune che costa- una soluzione fra le pieghe del bilancio, agendo peraltro gestire il servizio del Pesciolino Rosso a enti esterni. Sa- cobaleno”, e i loro bam- genitore omosessuale, miglie sono un buon po- Stampatello: fornire rispo- Consapevole perché con obiettivi chiari come valorizzareno troppo e casette di legno sull’allea di viale Matteotti da sola, senza coinvolgere l’opposizione e tanto meno i ranno cioè impiegati educatori non dipendenti dal Comu- bini richiedono storie che e sono circondati da dif- sto dove vivere. ste per raccontare la real-che rimangono vuote”, ci dicono dal Partito democratico, genitori”. ne, coinvolgendo associazioni no-profit o privato socia- sappiano raccontare il fidenze e pregiudizi che Trovo che confrontarsi con tà che i ragazzi osservano, attori di rilievo già sulla scena, di cui sono fulcro il sistemache resta dalla parte delle famiglie che vogliono il mante- A maggio, su richiesta del Pd, sono state convocate due le, “ma senza aumenti di tariffe”, ha promesso Faldini, “e mondo che loro vedono e cercano di negare la loro i bambini sia sempre un consegnare degli strumen- ospedaliero e l’Università, e sviluppare le occasioni di in-nimento del servizio. I genitori, d’altronde, hanno già det- commissioni consiliari alle quali hanno partecipato mol- garantendo lo standard educativo attuale attraverso una che li circonda. situazione. Parlare del buon modo per impara- ti per parlare con semplici- novazione tecnologica sollecitando il raccordo tra pubblicoto la loro: 1100 firme contro la chiusura raccolte in pochi tissimi genitori arrabbiati e delusi, che hanno chiesto supervisione pedagogica da parte del Comune”. Nessu- Le due mamme, dopo rapporto tra due mamme re. Le loro domande e le tà di temi che, purtroppo,giorni fuori delle scuole. spiegazioni, trasparenza e coinvolgimento per cercare in- na indicazione precisa, invece, su condizioni e modalità aver riscontrato che man- e i loro figli (o di due pa- loro osservazioni posso- sono ancora scottanti in e privato. Sarebbe allora necessario che il Comune fosseIl Pesciolino Rosso/Tempo per le Famiglie è un luogo sieme le soluzioni alternative che mantengano in vita i della nuova “gestione” anche perché, come ha ammesso cano libri utili “per potere dri con i figli o di un sin- no essere un punto di par- Italia, oggi. Fornire rispo- una vera authority di governo capace di reperire risorse edove bambini e adulti possono stare insieme in un am- servizi. Durante la commissione Istruzione del 23 maggio lo stesso assessore, “non ci potrà essere continuità nel permettere ai bambini di golo genitore che ha sco- tenza per nuove scoperte: ste chiare e consegnabili di integrarle per guidare uno sviluppo d’insieme della città.biente sicuro e accogliente: l’organizzazione degli spazi, una mamma ha ricordato all’assessore Faldini che “solo servizio perché non è possibile mantenere una gestione specchiarsi”, si sono rim- perto una sessualità che per mettersi in gioco, per ai ragazzi, nel nostro caso, boccate la maniche e han- non sa come raccontare in osservare diversamente si- significa sdoganare da pu- Ma sotto questo profilo, a due anni dal suo insediamen-la composizione dei gruppi, l’attenzione alle capacità mo- poche settimane fa, durante il BambinFestival, l’assesso- mista con personale privato affiancato dal personale co-torie e linguistiche, tutto è concepito in base alle esigen- re ci aveva rassicurato promettendo che nessun servizio munale”. no dato vita a questa casa famiglia) significa esami- tuazioni che ci siamo la- dori ereditati da una so- to, la giunta Cattaneo ci appare bolsa e asfittica, priva dize di gioco dei bambini. Il Pesciolino accoglie i bimbi di sarebbe stato smantellato. Cos’è cambiato nel frattem- Insomma, l’intenzione del Comune pare ormai essere editrice “che vuole propor- nare uno degli aspetti più sciati alle spalle, magari in cietà basata su pregiudizi autorevolezza e decisamente carente sul piano dell’imma-età inferiore ai tre anni che non frequentano l’asilo nido e po?”. Faldini ha continuato a tessere le lodi del servizio, quella dell’esternalizzazione del servizio. “Ma come può re temi anche complessi nascosti del rapporto che modo insoluto. Non è un assurdi i temi che ci fanno ginazione.che devono essere accompagnati dai genitori o dai non- confermandone l’eccellenza ma annunciandone al con- la ditta che gestirà il servizio mantenere gli standard di con un linguaggio sempli- fonda la famiglia. caso che la fiaba dei vestiti crescere, e che ci aprononi: qui il lavoro delle educatrici è di favorire il coinvolgi- tempo la chiusura “con grande rammarico”, ha detto l’as- qualità applicando le attuali tariffe senza che il Comune ce, chiaro e diretto”, per Il prossimo titolo che stia- nuovi dell’imperatore lasci al mondo che stiamo co- L’obiettivo dovrebbe essere invece quello di restituire la cittàmento tra grandi e piccoli, promuovendo la formazione di sessore: “Il servizio costa troppo, quasi 100mila euro a contribuisca in alcun modo alla copertura delle spese?”, l’appunto in stampatello. mo aspettando in libreria all’innocenza della voce di struendo. ai cittadini tramite la migliore dislocazione del trasportogruppi di gioco per i bambini e stimolando occasioni di fronte di entrate specifiche pari a poco più di un decimo hanno chiesto i consiglieri comunali del Pd all’assessore pubblico, la creazione di piste ciclabili, la pedonalizzazio-confronto fra gli adulti. “L’assessore Faldini ha però deci- derivanti dalle tariffe pagate dai genitori”. Una settimana Faldini, “che però non ci risponde: lui auspica”, commen-so di chiuderlo per problemi di bilancio: pare che 90mila dopo, il 30 maggio, sempre in commissione Istruzione (il tano sarcastici mentre si preparano a chiedere la convo- ne di un’area del centro storico (incrementando le zone dieuro l’anno per mantenere un servizio d’eccellenza e un Pd aveva richiesto la convocazione di una commissione cazione di un consiglio comunale dedicato espressamen- parcheggio gratuito), senza cedere a patetiche imitazioni divalido supporto per le famiglie siano troppi”, spiegano i congiunta Bilancio-Istruzione, mai convocata, per appro- te al Pesciolino rosso e aperto, ovviamente, ai genitori. “ramblas” catalane (vedi le casematte dell’allea) o affan- narsi in episodiche chiusure del centro più legate al mute- vole volgere (meteorologico) delle stagioni che a un piano strutturale di riqualificazione ambientale degli antichi assi INSIEME A TAVOLA SPAgHE T TI DA QuA RESIM A dosi per 5 persone della città. di Bezoar Pavia non avrebbe nulla da invidiare a un medio capo- 400 gr di spaghetti Buon compleanno Italia! antico ed oggi non mol- Che noia infatti il celodu- olio q.b. luogo europeo come Heidelberg o Grenoble, e potrebbe fare Anche a tavola! to cool ma è significati- rismo coi deboli e il ser- da esempio di democrazia solidale e partecipativa: penso a Stupisce un po’ che in vo, homen nomen, del- vilismo coi forti di questi 60 gr di noci sgusciate quel che si potrebbe fare nei quartieri se fossero sostenuti questo 2010 non si sia le doti umane e culturali tempi! 60 gr di pangrattato dato risalto a un perso- dell’Artusi: curiosità, di- Ho scelto per voi dall’Ar- 15 gr di zucchero a velo (1 cucchiaino da te) attivamente. Ma il giusto spazio alla città potrebbe essere naggio così importante sponibilità a provare, tusi una ricetta che dedi- un cucchiaino colmo di spezie (noce moscata, garantito solo da un effettivo bilanciamento tra la più am- nella storia italiana del non supponenza rispet- co esclusivamente a tut- cannella, chiodi di garofano, cardamomo) pia partecipazione dei cittadini e un’amministrazione co- costume come Pellegri- to a modi diversi di or- ti i mezzosangue italiani, pepe nero no Artusi, che ha avuto munale che avesse un’idea di sviluppo. Non è il caso della ganizzare e immaginare cioè a tutti, compreso il nel fare gli italiani un’im- il piacere a tavola, ca- Presidente Napolitano e Pestare le noci insieme al pangrattato, unire giunta Cattaneo. Quello che vorremmo sentirci dire dai portanza paragonabile a pacità di ascolto. Sen- la siora Tremonti, nostra lo zucchero a velo e le spezie. Scolare bene cittadini pavesi è semplicemente questo: Pavia è la mia cit- quella avuta dal Manzo- za queste doti sarebbe concittadina e gran colle- gli spaghetti, condirli prima con olio e pepe nero, tà e lo sarà sempre perché ci vivo bene. Invece cogliamo in ni. Pellegrino è un nome solo noia e tanto basta. zionista di “carabattole”. poi con il pesto “a buona misura”. giro disagio e disaffezione, a volte rassegnazione. Eppure si può cambiare il corso delle cose. Basta volerlo.
    • Nella partita coNtro la deforestazioNe facciamo il tifo per Gli alBeri.Coop lancia il progetto Boschi e Foreste: una serie diiniziative concrete per contrastare la deforestazione efavorire l’aumento di produzioni ecosostenibili entro il 2015.viale Campari - Pavia