Tecniche per riassumere

8,771 views

Published on

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
8,771
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
26
Actions
Shares
0
Downloads
89
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Tecniche per riassumere

  1. 1. TECNICHE PER RIASSUMERERIASSUMERE SIGNIFICA INDIVIDUARE LE PARTI ESSENZIALIDI UN TESTO E RISCRIVERLE CON IL MINOR NUMERO DIPAROLE POSSIBILE.PER FARE UN RIASSUNTO E’ NECESSARIO: 1. LEGGERE E COMPRENDERE IL TESTO 2. RICERCARE IL SIGNIFICATO DELLE PAROLE CHE NON SI CONOSCONO 3. INDIVIDUARE LE SEQUENZE (PARTI) IN CUI PUO’ ESSERE SUDDIVISA LA STORIA 4. IN OGNI SEQUENZA SCEGLIERE LE INFORMAZIONI PRINCIPALI 5. RISCRIVERE IL TESTO IN FORMA RIDOTTA, COLLEGANDO LE INFORMAZIONI DELLE VARIE SEQUENZE.PROVIAMO A METTERE IN PRATICA QUESTE 5 REGOLEPRIMA, PERO’ E’ IMPORTANTE SAPERE CHE CI SONO DIVERSETECNICHE PER RIASSUMERE: a) SOTTOLINEATURA b) DIVISIONE IN SEQUENZE CON VIGNETTE c) FORMULAZIONE DI DOMANDE GUIDA d) DIVISIONE IN SEQUENZE CON TITOLIVEDIAMO LA PRIMA TECNICA 1
  2. 2. SOTTOLINEATURAPrima di sottolineare, devo leggere e comprendere il brano…Bertha e MosèFissai incredulo una grossa scrofa stesa comodamente su unfianco che allattava una cucciolata di una dozzina di maialini, eproprio al centro della lunga schiera rosea, nero peloso e assurdo,ecco Mosè. Mosè era il micino salvato per miracolo dal contadino.Succhiava il latte con lo stesso estatico piacere dei teneri compagniche lo fiancheggiavano. - Ma come è successo? – Non riuscivo a staccare gli occhi dalla scena. - L’idea è stata di mia moglie – rispose ilcontadino – quando è riuscito a insegnare al piccolo a lappare illatte, l’ha portato fuori per trovargli una sistemazione al calduccionelle cascine. Ha scelto questo recinto perché Bertha, la scrofa,aveva appena avuto i piccoli, e io ci avevo piazzato una stufetta.Ma il piccolino non è rimasto per molto vicino alla stufetta …quando sono tornato a dare un’occhiata, si stava accomodando inlatteria!(J. Herriot, Creature grandi e piccole, Rizzoli)Dopo aver letto il brano cerco il significato delle parole che nonconosco utilizzando il dizionario… per esempio, tu conosci ilsignificato delle parole che ho evidenziato?Prendi il dizionario e controlla!!Le parole che devi cercare nel dizionario sono queste:increduloschieraassurdoestaticolapparecascineOra dovresti capire meglio il testo.Adesso cominciamo a sottolineare le parti più importanti… sono lestesse che hai sottolineato anche tu? Prova a controllare! 2
  3. 3. Bertha e MosèFissai incredulo una grossa scrofa stesa comodamente su unfianco che allattava una cucciolata di una dozzina di maialini, eproprio al centro della lunga schiera rosea, nero peloso e assurdo,ecco Mosè. Mosè era il micino salvato per miracolo dal contadino.Succhiava il latte con lo stesso estatico piacere dei teneri compagniche lo fiancheggiavano. - Ma come è successo? – Non riuscivo a staccare gli occhi dalla scena. - L’idea è stata di mia moglie – rispose ilcontadino – quando è riuscito a insegnare al piccolo a lappare illatte, l’ha portato fuori per trovargli una sistemazione al calduccionelle cascine. Ha scelto questo recinto perché Bertha, la scrofa,aveva appena avuto i piccoli, e io ci avevo piazzato una stufetta.Ma il piccolino non è rimasto per molto vicino alla stufetta …quando sono tornato a dare un’occhiata, si stava accomodando inlatteria!(J. Herriot, Creature grandi e piccole, Rizzoli)Bene!! Hai visto? Non è stato difficile, ora, se provi a rileggereSOLO le parti che hai sottolineato, ti accorgerai che la storia, purmantenendo una sua logica, è stata ridotta notevolmente, in praticahai realizzato un riassunto.Proviamo a scrivere solo ciò che hai sottolineato:una scrofa allattava una cucciolata di maialini al centro ecco Mosèil micino salvato dal contadino mia moglie l’ha portato al calduccioHa scelto questo recinto perché aveva appena avuto i piccoli, e ioci avevo piazzato una stufetta. Ma il piccolino si stavaaccomodando in latteriaOra dobbiamo sistemare un po’ la punteggiatura e i collegamenti frale varie frasi e il gioco è fatto… guarda!Una scrofa allattava una cucciolata di maialini, al centro c’era ancheMosè, il micino salvato dal contadino. La moglie del contadino loaveva portato al calduccio nel recinto della scrofa perché aveva 3
  4. 4. appena avuto i piccoli e il contadino aveva messo una stufetta, mail micino si era accomodato in latteria.Niente male! Che ne dici?Proviamo a mettere a confronto il testo originale con il riassunto: Testo originale RiassuntoFissai incredulo una grossa Una scrofa allattava unascrofa stesa comodamente su cucciolata di maialini, al centroun fianco che allattava una c’era anche Mosè, il micinocucciolata di una dozzina di salvato dal contadino. La mogliemaialini, e proprio al centro della del contadino lo aveva portato allunga schiera rosea, nero peloso calduccio nel recinto della scrofae assurdo, ecco Mosè. Mosè era perché aveva appena avuto iil micino salvato per miracolo dal piccoli e il contadino avevacontadino. Succhiava il latte con messo una stufetta, ma il micinolo stesso estatico piacere dei si era accomodato in latteria.teneri compagni che lofiancheggiavano. - Ma come è successo? – Non riuscivo a staccare gli occhi dalla scena. - L’idea è stata di mia moglie – rispose ilcontadino – quando è riuscito ainsegnare al piccolo a lappare illatte, l’ha portato fuori pertrovargli una sistemazione alcalduccio nelle cascine. Hascelto questo recinto perchéBertha, la scrofa, aveva appenaavuto i piccoli, e io ci avevopiazzato una stufetta. Ma ilpiccolino non è rimasto permolto vicino alla stufetta …quando sono tornato a dareun’occhiata, si stava 4
  5. 5. accomodando in latteriaBeh!! Una bella riduzione!In pratica abbiamo eliminato tutte le informazioni superflue(aggettivi, ripetizioni, dialoghi ecc…)Questa è la prima tecnica per riassumere: LA SOTTOLINEATURA. 5

×