Alla ricerca del Tempo perduto
Tecniche e strumenti di Time management
Dott Edoardo Ercoli
e.ercoli@opsonline.it
e.ercoli@...
Il tempo è una delle dimensioni fondamentali della nostra
esistenza, è la risorsa base di ogni individuo
È uguale per tutt...
Il tempo non si può gestire,

ma è possibile gestire noi stessi, rispetto al
tempo che abbiamo a disposizione per
raggiung...
Se da un punto di vista oggettivo la durata di un determinato
lasso di tempo è sempre e per tutti la stessa da un punto di...
L’osservazione consapevole del proprio tempo
Per migliorare qualsiasi cosa è basilare analizzare prima il
nostro punto di ...
La percezione temporale di una giornata
Alcune persone riescono a fare un'infinità di cose in una sola giornata
altre vivo...
86400

Obiettivo Psicologia s.r.l.

24

40
14

www.obiettivopsicologia.it
La curva dell’energia
Conoscere la propria curva dell’energia è uno degli elementi che
possono favorire l’uso funzionale d...
Obiettivo Psicologia s.r.l.

www.obiettivopsicologia.it
Identificare la propria personale curva dell’energia
permette una pianificazione strategica delle attività
destinando alle...
La curva di produttività
Anche conoscere la propria curva di produttività è un elemento
fondamentale per poter usare in mo...
Allodole
Picco di produttività all’inizio dell’attività
Non hanno problemi nell’intraprendere
un lavoro ma tendono a stanc...
Gufi
Picco di produttività durante la parte finale del
lavoro.
Tendono a faticare nella fase iniziale e nel
momento in cui...
1

2

3

4

5

6

Inizio attività
Tempo di lavoro
Obiettivo Psicologia s.r.l.

www.obiettivopsicologia.it
Urgenza temporale e scadenze
Sforzo x Tempo = costante
Tanto più tempo abbiamo a disposizione tanto minore è lo sforzo
Tan...
La freccia psicologica del tempo misura le relazioni “primadopo tra avvenimenti.
Lo stesso tempo oggettivo può essere perc...
TIME-LINE
La time-line è la codifica rappresentazionale del tempo e indica il
modo con cui ciascuno rappresenta e organizz...
In time:
La tua linea del tempo attraversa fisicamente la persona.
Tendenzialmente le persone che presentano tale tipo di ...
Throug time
La persona vede il tempo davanti a sé, come fosse uno spettatore di
quello che gli è accaduto, gli sta accaden...
Ore sprecate, perdute, rubate
Gli sprechi di tempo
Spesso pur essendo consapevoli delle cause (eventi o persone) che
fanno...
Nella compilation degli sprechi viene chiesto di elencare i possibili
motivi che generano una perdita di tempo.
A ogni eve...
PUNTEGGI

1
V
A
R
I
A
B
I
L
I

2

3

Frequenza

<2 volte/g

3-4 volte/g

>5 volte/g

Durata

<5 min

6-15 min

> 16 min

P...
La compilation degli sprechi di tempo
Evento

Obiettivo Psicologia s.r.l.

Frequenza Durata

Persone Somma

www.obiettivop...
Le principali cause di spreco del tempo sono:
•Rilavorazioni Tempo speso a rifare le cose fatte male da noi o
dagli altri
...
I ladri di tempo
Sono persone che rubano letteralmente il nostro tempo e
spesso non hanno problemi a dichiararlo apertamen...
Quali sono gli strumenti usati dai ladri di tempo?

Obiettivo Psicologia s.r.l.

www.obiettivopsicologia.it
Obiettivo Psicologia s.r.l.

www.obiettivopsicologia.it
Si caratterizza per la
piacevolezza: la sua
presenza in genere diverte
ed è ben vista
Spesso ruba tempo proprio
con il div...
Si caratterizza per la
determinazione
e la capacità di “mettere
paura”:
La sua presenza tende a
generare pressione e fasti...
Si caratterizza per la sensazione
di giustizia e a volte di
compassione
La sua presenza può generare
imbarazzo
Spesso ruba...
Obiettivo Psicologia s.r.l.

www.obiettivopsicologia.it
Due ladri ben mascherati

P_ _ C _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ E

__

Obiettivo Psicologia s.r.l.

S___S_

www.obiettivopsicologia...
Procrastinazione
Stiamo procrastinando quando rimandiamo cose sulle quali ci
dovremmo concentrare proprio adesso
Solitamen...
Indizi di procrastinazione
•Riempiamo le nostre giornate di attività poco importanti
•Ci imbattiamo più volte nella stessa...
Me stesso
Incapacità di delega: tendenza a svolgere tutte le attività in modo autonomo

Solo io conosco la situazione gene...
La scelta dei propri obiettivi
Investire una certa quantità di tempo per scegliere consapevolmente quale/i
obiettivo/i vog...
La definizione delle priorità rispetto agli obiettivi
Gli obiettivi possono essere distinti in base in tre macro categorie...
La definizione delle priorità rispetto alle cose da fare
Definire le priorità è basilare per concentrare le energie e rius...
Non sempre ciò che è urgente è anche importante
E’ necessario lavorare per ridurre al massimo le urgenze e dedicare
così p...
La matrice delle priorità
IMPORTANZA

BASSA
U
R
G
E
N
Z
A

ALTA

ALTA

A

B

BASSA

C

D

Obiettivo Psicologia s.r.l.

www...
La matrice delle priorità
IMPORTANZA

BASSA
U
R
G
E
N
Z
A

ALTA
BASSA

Obiettivo Psicologia s.r.l.

ALTA

DELEGA

MASSIMA
...
TO – DO LIST
Lista di compiti in ordine di priorità
Non approfondimento troppo meticoloso
Inserire non più di 10 – 15 voci...
Per quanto tempo è per sempre?
A volte, solo un secondo
Lewis Carroll

Grazie per l’attenzione
Edoardo Ercoli

Obiettivo P...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Webinar | Alla ricerca del Tempo perduto: Tecniche e strumenti di time management

851

Published on

Published in: Education

Webinar | Alla ricerca del Tempo perduto: Tecniche e strumenti di time management

  1. 1. Alla ricerca del Tempo perduto Tecniche e strumenti di Time management Dott Edoardo Ercoli e.ercoli@opsonline.it e.ercoli@scuoladicounselingpsicologico.it Facebook e linkedin: Edoardo Ercoli Obiettivo Psicologia s.r.l. www.obiettivopsicologia.it
  2. 2. Il tempo è una delle dimensioni fondamentali della nostra esistenza, è la risorsa base di ogni individuo È uguale per tutti; Non può essere risparmiato; Non è abbondante o scarso di per sé; È una risorsa irripetibile: non ritorna e non si ricrea Scorre sempre alla stessa velocità Obiettivo Psicologia s.r.l. www.obiettivopsicologia.it
  3. 3. Il tempo non si può gestire, ma è possibile gestire noi stessi, rispetto al tempo che abbiamo a disposizione per raggiungere un dato obiettivo o svolgere una determinata attività! Obiettivo Psicologia s.r.l. www.obiettivopsicologia.it
  4. 4. Se da un punto di vista oggettivo la durata di un determinato lasso di tempo è sempre e per tutti la stessa da un punto di vista soggettivo invece questa può assumere variazioni anche molto significative al variare delle persone e, per la stessa persona, al variare della situazione. Legge di Fraisse: il tempo è una variabile soggettiva, ciò che piace tende a passare velocemente, ciò che non piace diventa quasi eterno. Obiettivo Psicologia s.r.l. www.obiettivopsicologia.it
  5. 5. L’osservazione consapevole del proprio tempo Per migliorare qualsiasi cosa è basilare analizzare prima il nostro punto di partenza per poi cercare i passi e le eventuali azioni correttive che dovrebbero sempre essere applicabili dallo specifico soggetto. Obiettivo Psicologia s.r.l. www.obiettivopsicologia.it
  6. 6. La percezione temporale di una giornata Alcune persone riescono a fare un'infinità di cose in una sola giornata altre vivono con la sensazione che "non ci sia mai tempo sufficiente per fare tutto quello che c’è da fare ". Qual è la differenza? In primis la differenza sta nel modo in cui tali persone rileggono il tempo della giornata. Obiettivo Psicologia s.r.l. www.obiettivopsicologia.it
  7. 7. 86400 Obiettivo Psicologia s.r.l. 24 40 14 www.obiettivopsicologia.it
  8. 8. La curva dell’energia Conoscere la propria curva dell’energia è uno degli elementi che possono favorire l’uso funzionale del tempo. In primis occorre essere consapevoli dei propri ritmi biologici e dei periodi personali di maggior concentrazione e produttività I ritmi circadiani dipendono da un sistema circadiano endogeno, una sorta di complesso "orologio interno" all'organismo ma anche stimoli di natura sociale e culturale che possono avere il potere di modificare anche di molto il sistema endogeno. Il proprio bioritmo può variare anche in relazione alle stagioni e con il crescere dell’età. Obiettivo Psicologia s.r.l. www.obiettivopsicologia.it
  9. 9. Obiettivo Psicologia s.r.l. www.obiettivopsicologia.it
  10. 10. Identificare la propria personale curva dell’energia permette una pianificazione strategica delle attività destinando alle attività più impegnative i momenti di “picco energetico” e alle attività più semplici le ore calanti in cui si è meno “produttivi” Essere consapevoli della propria curva dell’energia è utile anche quando non sarà possibile rispettarla a pieno: in tal caso infatti potremo comunque predisporci in modo consapevole ad un maggiore impegno sapendo di dover compiere un particolare sforzo. Obiettivo Psicologia s.r.l. www.obiettivopsicologia.it
  11. 11. La curva di produttività Anche conoscere la propria curva di produttività è un elemento fondamentale per poter usare in modo funzionale ed efficace il proprio tempo. La curva di produttività si riferisce all’andamento della performance e della prestazione rispetto ai tempi di svolgimento e alla durata dell’attività stessa. Obiettivo Psicologia s.r.l. www.obiettivopsicologia.it
  12. 12. Allodole Picco di produttività all’inizio dell’attività Non hanno problemi nell’intraprendere un lavoro ma tendono a stancarsi con il procedere del tempo. Le allodole sono molto performanti all’inizio dell’attività ma tendono ad essere poco costanti nella performance Elemento di criticità: iniziare molte attività senza portarle necessariamente a compimento Correzione inserimento di pause durante lo svolgimento Obiettivo Psicologia s.r.l. www.obiettivopsicologia.it
  13. 13. Gufi Picco di produttività durante la parte finale del lavoro. Tendono a faticare nella fase iniziale e nel momento in cui devono intraprendere un’attività, carburano durante lo svolgimento stesso dell’attività I gufi si caratterizzano per il fatto di avere tempi di carburazione lenti che vengono bilanciati da un’elevata capacità di resistenza e tenacia Elemento di criticità: sforare i tempi di consegna – avere poco tempo per eventuali ritarature o correzioni Correzione iniziare con sufficiente anticipo lo svolgimento delle attività Obiettivo Psicologia s.r.l. www.obiettivopsicologia.it
  14. 14. 1 2 3 4 5 6 Inizio attività Tempo di lavoro Obiettivo Psicologia s.r.l. www.obiettivopsicologia.it
  15. 15. Urgenza temporale e scadenze Sforzo x Tempo = costante Tanto più tempo abbiamo a disposizione tanto minore è lo sforzo Tanto minore è il tempo a disposizione tanto maggiore è lo sforzo Ma ricordiamo che alcune persone sono più produttive proprio quando lavorano sotto sforzo Obiettivo Psicologia s.r.l. www.obiettivopsicologia.it
  16. 16. La freccia psicologica del tempo misura le relazioni “primadopo tra avvenimenti. Lo stesso tempo oggettivo può essere percepito soggettivamente come lunghissimo o brevissimo Dove sei più orientato? Passato Obiettivo Psicologia s.r.l. Presente Futuro www.obiettivopsicologia.it
  17. 17. TIME-LINE La time-line è la codifica rappresentazionale del tempo e indica il modo con cui ciascuno rappresenta e organizza mentalmente il presente, il passato ed il futuro nello spazio intorno a sé. In altre parole è la rappresentazione metaforica di come viene gestito mentalmente il tempo dalla persona. Anche se spesso è definita come una linea può avere anche forme diverse (cerchi, spirali, ecc..). Obiettivo Psicologia s.r.l. www.obiettivopsicologia.it
  18. 18. In time: La tua linea del tempo attraversa fisicamente la persona. Tendenzialmente le persone che presentano tale tipo di Time-line tendono a stare nel presente, possono avere difficoltà a staccarsi dai ricordi e tendono ad avere resistenze nella programmazione del futuro. Obiettivo Psicologia s.r.l. www.obiettivopsicologia.it
  19. 19. Throug time La persona vede il tempo davanti a sé, come fosse uno spettatore di quello che gli è accaduto, gli sta accadendo e gli accadrà. Tendenzialmente le persone con una simile time line hanno una visione più obiettiva del tempo che scorre e tendono a essere sempre proiettati nel passato o nel futuro. La timeline in time è associata ai ricordi mentre la throug time ne è dissociata Obiettivo Psicologia s.r.l. www.obiettivopsicologia.it
  20. 20. Ore sprecate, perdute, rubate Gli sprechi di tempo Spesso pur essendo consapevoli delle cause (eventi o persone) che fanno sprecare tempo non gli viene dato il giusto peso né la giusta attenzione. Riuscire a misurare gli sprechi di tempo può essere molto funzionale per riuscire vedere il loro reale impatto in modo da poter poi concentrare l’energia su quelli che risultano essere prioritari. Obiettivo Psicologia s.r.l. www.obiettivopsicologia.it
  21. 21. Nella compilation degli sprechi viene chiesto di elencare i possibili motivi che generano una perdita di tempo. A ogni evento viene dato un punteggio in base a tre variabili: •Frequenza si riferisce a quanto frequentemente si verifica l’evento, •Durata si riferisce alla quantità di tempo sprecata, •Persone si riferisce al numero di persone coinvolte, compreso il diretto interessato. La somma di tali tre punteggi rappresenta il peso soggettivo dello spreco in base al quale si costruisce la graduatoria degli sprechi. Obiettivo Psicologia s.r.l. www.obiettivopsicologia.it
  22. 22. PUNTEGGI 1 V A R I A B I L I 2 3 Frequenza <2 volte/g 3-4 volte/g >5 volte/g Durata <5 min 6-15 min > 16 min Persone <3 pers 4-8 pers >9 pers Tabella di attribuzione punteggi Obiettivo Psicologia s.r.l. www.obiettivopsicologia.it
  23. 23. La compilation degli sprechi di tempo Evento Obiettivo Psicologia s.r.l. Frequenza Durata Persone Somma www.obiettivopsicologia.it
  24. 24. Le principali cause di spreco del tempo sono: •Rilavorazioni Tempo speso a rifare le cose fatte male da noi o dagli altri •Attività inutili Tempo sprecato in attività superflue e senza valore aggiunto •Doppi lavori Tempo impiegato in attività che stanno già facendo altre persone •Esposizione ai rubatempo . Obiettivo Psicologia s.r.l. www.obiettivopsicologia.it
  25. 25. I ladri di tempo Sono persone che rubano letteralmente il nostro tempo e spesso non hanno problemi a dichiararlo apertamente Possono essere consapevoli o inconsapevoli Possono usare tanti diversi strumenti per compiere il loro furto Obiettivo Psicologia s.r.l. www.obiettivopsicologia.it
  26. 26. Quali sono gli strumenti usati dai ladri di tempo? Obiettivo Psicologia s.r.l. www.obiettivopsicologia.it
  27. 27. Obiettivo Psicologia s.r.l. www.obiettivopsicologia.it
  28. 28. Si caratterizza per la piacevolezza: la sua presenza in genere diverte ed è ben vista Spesso ruba tempo proprio con il divertimento, il coinvolgimento e la dimensione affettiva. Obiettivo Psicologia s.r.l. www.obiettivopsicologia.it
  29. 29. Si caratterizza per la determinazione e la capacità di “mettere paura”: La sua presenza tende a generare pressione e fastidio. Spesso ruba il tempo con l’imposizione, la soggezione e il senso del dovere. Obiettivo Psicologia s.r.l. www.obiettivopsicologia.it
  30. 30. Si caratterizza per la sensazione di giustizia e a volte di compassione La sua presenza può generare imbarazzo Spesso ruba il senso di colpa Obiettivo Psicologia s.r.l. www.obiettivopsicologia.it
  31. 31. Obiettivo Psicologia s.r.l. www.obiettivopsicologia.it
  32. 32. Due ladri ben mascherati P_ _ C _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ E __ Obiettivo Psicologia s.r.l. S___S_ www.obiettivopsicologia.it
  33. 33. Procrastinazione Stiamo procrastinando quando rimandiamo cose sulle quali ci dovremmo concentrare proprio adesso Solitamente procrastiniamo se sperimentiamo una qualche forma di difficoltà, disagio o resistenza verso quella data attività. Tendenzialmente procrastiniamo per fare qualcosa di più piacevole o che ci fa sentire più a nostro agio e questo non fa che rinforzare il procrastinare stesso. Obiettivo Psicologia s.r.l. www.obiettivopsicologia.it
  34. 34. Indizi di procrastinazione •Riempiamo le nostre giornate di attività poco importanti •Ci imbattiamo più volte nella stessa attività senza affrontarla o senza stabilire con precisione quando lo faremo •Ci apprestiamo a lavorare su un’alta priorità e subito smettiamo per farci un caffè o leggere le e-mail •Iniziamo un’attività senza portarla a termine •Ricerchiamo spontaneamente i ladri di tempo Obiettivo Psicologia s.r.l. www.obiettivopsicologia.it
  35. 35. Me stesso Incapacità di delega: tendenza a svolgere tutte le attività in modo autonomo Solo io conosco la situazione generale Guadagno tempo se lo faccio direttamente io Gli altri sapranno farlo bene ? Obiettivo Psicologia s.r.l. www.obiettivopsicologia.it
  36. 36. La scelta dei propri obiettivi Investire una certa quantità di tempo per scegliere consapevolmente quale/i obiettivo/i vogliamo raggiungere è il primo passo per evitare di perdere tempo In tal senso può essere molto funzionale riflettere sugli obiettivi a brevemedio- lungo termine Ogni obiettivo dovrebbe passare il vaglio della definizione operativa Obiettivo Psicologia s.r.l. www.obiettivopsicologia.it
  37. 37. La definizione delle priorità rispetto agli obiettivi Gli obiettivi possono essere distinti in base in tre macro categorie: Critici: rappresentano un fine di primaria importanza Auspicabili: rappresentano una meta desiderata ma non indispensabile Abilitanti non rappresentano un fine ma un passaggio necessario a creare le condizioni necessarie per il raggiungimento di un obiettivo critico o auspicabile Obiettivo Psicologia s.r.l. www.obiettivopsicologia.it
  38. 38. La definizione delle priorità rispetto alle cose da fare Definire le priorità è basilare per concentrare le energie e riuscire a fare quello che è veramente importante Per decidere le priorità è importante definire e identificare per ogni attività l’importanza e l’urgenza Importanti E’ importante ciò che dà un ritorno e che è strategico rispetto ai propri obiettivi I compiti importanti influiscono sui nostri obiettivi critici. Obiettivo Psicologia s.r.l. Urgenti E’ urgente l’attività in cui è indispensabile essere veloci nella risposta o nella reazione I compiti urgenti hanno conseguenze a breve termine www.obiettivopsicologia.it
  39. 39. Non sempre ciò che è urgente è anche importante E’ necessario lavorare per ridurre al massimo le urgenze e dedicare così più tempo alle priorità. L’urgenza nasce da eventi imprevedibili o da ritardi accumulati su attività previste. Spesso rischia di farci rimandare le attività importanti. Obiettivo Psicologia s.r.l. www.obiettivopsicologia.it
  40. 40. La matrice delle priorità IMPORTANZA BASSA U R G E N Z A ALTA ALTA A B BASSA C D Obiettivo Psicologia s.r.l. www.obiettivopsicologia.it
  41. 41. La matrice delle priorità IMPORTANZA BASSA U R G E N Z A ALTA BASSA Obiettivo Psicologia s.r.l. ALTA DELEGA MASSIMA PRIORITA’ TENTAZIONE PROGRAMMAZIONE www.obiettivopsicologia.it
  42. 42. TO – DO LIST Lista di compiti in ordine di priorità Non approfondimento troppo meticoloso Inserire non più di 10 – 15 voci Attenzione al compromesso tra le esigenze di sintesi e quelle di precisione Mantenere l’elenco aggiornato Segnare come chiusi tutti i compiti completati Scrivere a matita i commenti per le attività in corso d’opera Non consentire aggiunte alla lista non concordate prima Non inserire attività delegate ad altri Obiettivo Psicologia s.r.l. www.obiettivopsicologia.it
  43. 43. Per quanto tempo è per sempre? A volte, solo un secondo Lewis Carroll Grazie per l’attenzione Edoardo Ercoli Obiettivo Psicologia s.r.l. www.obiettivopsicologia.it

×