• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Groupon e dintorni
 

Groupon e dintorni

on

  • 2,004 views

Groupon e dintorni a Viareggio – 3 Maggio – #5 Roadshow turismo.intoscana.it

Groupon e dintorni a Viareggio – 3 Maggio – #5 Roadshow turismo.intoscana.it
BTO Educational | Fondazione Sistema Toscana | Officina Turistica

Statistics

Views

Total Views
2,004
Views on SlideShare
1,867
Embed Views
137

Actions

Likes
2
Downloads
16
Comments
0

2 Embeds 137

http://www.scoop.it 136
https://abs.twimg.com 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Groupon e dintorni Groupon e dintorni Presentation Transcript

    • GROUPON E DINTORNI ROBI VELTRONI Viareggio #5 Roadshow turismo.intoscana.it 3 maggio 2012
    • I PLAYERS
    • COME FUNZIONA? http://www.boardofinnovation.com/ 3
    • COME FUNZIONA? http://www.boardofinnovation.com/ 4
    • LO SCENARIOAlcuni numeri rappresentativi sul fenomenoSOCIAL COMMERCE 5
    • % DI UTENTI INTERNET CHE HANNO VISITATO SITI DI SOCIAL COMMERCE (media mensile 2010) Fonte: comScore Media MetrixSolo in Europa il 9,6% di tutti gli utenti sul web nel 2010 ha visitatoun sistema di social commerce 6
    • VISITATORI UNICI MENSILI DI SITI DISOCIAL COMMERCE IN EUROPA Fonte: comScore Media Metrix Quasi 35 milioni di visitatori nel mese di dicembre 2010 Oltre 12 milioni sono stati generati da Groupon 7
    • % DI UTENTI INTERNET CHE HANNO VISITATO SITI DI SOCIAL COMMERCE IN EUROPA (MEDIA MENSILE 2010) Crescita % rispetto al 2009 Fonte: comScore Media MetrixIn Italia il 15,2% di utenti internet ha visitato nel 2010 siti di social commerceÈ il paese con la crescita maggiore rispetto al 2009 (+15%) 8
    • LE PROSPETTIVE Crescerà del 56% ogni anno, passando dai 5 miliardi di dollari di fine 2011 ai 30 miliardi nel 2015 nel mondo Fonte Booz&Co. (“Turning ‘like’ to ‘buy’: social media emerges as a commerce channel”) 9
    • Nasce nel novembre 2008 a Chicago Oggi raggiunge 174 mercati del NordIL CASO America e 45 paesi in Europa, Asia e Sud America 142 milioni di utenti iscritti 10.000 dipendenti 713 mln $ fatturato 2010 878 mln $ primo semestre 2011 Oggi la sua formula è imitata da oltre 500 56.781 commercianti/clienti (1° trim. 2011) aziende nel mondo (Fonte Nova 24) 28,1 mln di coupon venduti (1° trim. 2011) Forbes ha definito Goupon “fastest growing company ever.” 10
    • GROUPON E LA BORSA (NASDAQ) 2 giugno 2011 richiesta Initial Public Offering (IPO) Valore stimato dell’IPO 750 mln $ Prezzo 16/18 $. 4 novembre 2011 prima quotazione Azioni vendute a 20 $ Sottoscrizioni pari a 10 volte l’offerta Capitalizzazione 12,6 mld $.Solo Google, tra leInternet Company, ha fattomeglio di Groupon.Quotazione al 28 marzo 2012circa $ 18 per azione. 11
    • GROUPON E LA BORSA (NASDAQ)Collocamento4 novembre2011$ 20,00Quotazione al 4Q pessimo Sondaggio Annuncio Probabile6 aprile Susquehanna revisione 4Q intervento SEC2012$ 14,18
    • CHE ARIA TIRA?4 gennaio 2011Sondaggio:il 52% degli esercentinon ripeteràle sue offerte conGroupon e altrisiti di Social CommerceSondaggioSusquehanna International Group 13
    • CHE ARIA TIRA?30 marzo 2012ComunicatoUfficialeRevisione utilial ribasso 14
    • CHE ARIA TIRAVA?luglio 2011Sondaggio:Il 49% degli esercentinon ripeteràle sue offerte conGrouponSondaggioCooper Murphy 15
    • GROUPON E LA BORSA (NASDAQ) Quotazione al 2 maggio 2012 $ 10,58http://investor.groupon.com. 12
    • SEMPRE CONNESSI 16
    • NUOVE TENDENZE Location Based Services +Deal of the day = 17
    • GROUPON NOW!Groupon Now- funziona solo in alcune città USA;- geo-localizza le offerte;- segnala le offerte secondo gliacquisti precedenti dell’utente;- l’esercente crea autonomamentel’offerta solo e quando vuole;- commissioni più competitive;- Groupon conta di avvantaggiarsisulla concorrenza;-immediatezza dell’offerta edell’utilizzo del coupon… 18
    • C’È DELL’ALTRO? 19
    • E IN ITALIA? CHE ARIA TIRA? Da un sondaggio Groupon Italia (fonte Sole 24 ore) L’87% non conosceva il locale o il servizio prima di comprare la proposta il 55% di chi lo conosceva non lo avrebbe mai provato senza lofferta del sito il 60% ha dichiarato che farà probabilmente ritorno o usufruirà di nuovo del servizio 20
    • E IN ITALIA? CHE ARIA TIRA? Da uno studio Netcomm 1.000 persone occupate 250 milioni di fatturato 20.000 esercenti hanno sfruttato il social commerce come accesso all’e-commerce Il social commerce imprime all’e- commerce italiano una spinta decisiva con una crescita del 20%, più di Gran Bretagna, Francia, Germania e Stati Uniti. 21
    • E IN ITALIA? CHE ARIA TIRA? Da uno studio Nielsen I siti di coupons/rewards sono quelli che crescono con più velocità 4,3 mln di utenti a fine 2009 8,7 mln di utenti a fine 2010 11,3 mln di utenti a fine 2011 22
    • E IN ITALIA? CHE ARIA TIRA? Secondo Boris Hagney [Ceo Groupon Spagna Italia e Portogallo] - Prima dell’avvento di Groupon solo il 35% delle aziende era on-line. - Groupon ha portato nella rete il restante 65% 23
    • E IN ITALIA? CHE ARIA TIRA?
    • E IN ITALIA? CHE ARIA TIRA?
    • SOCIAL COMMERCE E TURISMO 24
    • SOCIAL COMMERCE E TURISMO 25
    • SOCIAL COMMERCE E TURISMOBookingBuddy è parte di Smarter Travel Media LLC. a sua volta controllata da Tripadvisor LLC. 26
    • UNA SCELTA CONSAPEVOLE? 38
    • DUE SEMPLICI CONTI…PACCHETTI VENDUTI 182INCASSO LORDO DI EURO 18.080,00 COMPRESA IVAINCASSO NETTO DI EURO 9.009,00 COMPRESA IVA728 PERNOTTAMENTI,728 PRIME COLAZIONI,364 CENE TIPICHE,182 PASSEGGIATE A CAVALLO,182 CORSI DI CUCINA 39
    • UNA SCELTA CONSAPEVOLE?CASE STUDY: CASA DIANA 40
    • UNA SCELTA CONSAPEVOLE?Lettera sul sito internet dell’hotel: Situazione Groupon“Per inciso, il numero di coupon messi a disposizione era inizialmentedi 30, portato da Groupon a 50, rassicurandoci però che non se nesarebbero venduti neanche 30 !!!”“Ebbene, Groupon ne ha venduti circa 950, incassando una somma vicinao superiore a centomila euro, prendendo allegramente impegni che bensapeva di non poter (o dovere) onorare, ovvero che sapeva di poterribaltare addosso alla scrivente, per cui…… ” CASE STUDY: CASA DIANA 41
    • UNA SCELTA CONSAPEVOLE?Lettera sul sito internet dell’hotel: Situazione Groupon“Dopo numerosi quanto infruttuosi tentativi di “sospendere l’offerta”,le uniche due risposte ottenute da Groupon sono state : 1) “visto ilgrandissimo e inaspettato successo della proposta, la direzionegenerale ci autorizza in via eccezionale, a comunicarvi che è disposta aliquidarvi anticipatamente almeno il 30% dell’ammontare incassato”(chiaramente da noi rifiutato categoricamente e con diffida);2) “non vi preoccupate, tutti coloro che non sarà possibile ospitare,verranno rimborsati”. CASE STUDY: CASA DIANA 42
    • UNA SCELTA CONSAPEVOLE?Lettera sul sito internet dell’hotel: Situazione Groupon“Per inciso ancora oggi consigliamo a Tutti di chiedere l’immediatorimborso a Groupon. Ci vogliamo infine scusare con tutti coloro che nellegiornate della scorsa settimana non hanno ricevuto risposta al telefonoprecisando che questo non è avvenuto per negligenza o maleducazionenostra, bensì per il fatto che le due linee attive, oltre al cellulare eranocostantemente occupate dalle otto del mattino alle due del mattinoseguente, impedendoci tra l’altro di svolgere la nostra normale attività.” CASE STUDY: CASA DIANA 43
    • UNA VALIDA PUBBLICITA’?Forse No! CASE STUDY: CASA DIANA 44
    • UNA VALIDA PUBBLICITA’?Forse SI! CASE STUDY: CASA DIANA 45
    • PERSISTENZA IN RETECASE STUDY: CASA DIANA 46
    • PERSISTENZA IN RETECASE STUDY: CASA DIANA 47
    • PERSISTENZA IN RETECASE STUDY: CASA DIANA 48
    • COS’E’ IL SOCIAL COMMERCE? Ideatore di BTO & Hotel Manager“… il Social Commerce è il futuro dellapubblicità e non ha niente a che vedere con la venditadelle camere. Credo che in questo momento in Italiamolti alberghi si stiano facendo del male …” [Giancarlo Carniani] 49
    • SOCIAL COMMERCE E REPUTAZIONE 50
    • SOCIAL COMMERCE E REPUTAZIONE 51
    • SOCIAL COMMERCE E FIDELIZZAZIONE QUANTE VOLTE RITORNANO? Il 4% degli utenti di Groupon è tornato pagando il prezzo pieno dopo due settimane. Rice University 52
    • COSA FARE PRIMA DI APPRODAREAL SOCIAL COMMERCE? 55
    • COSA FARE PRIMA DI APPRODARE AL SOCIAL COMMERCE?Sfruttate il vostro database, fateofferte ai vostri clienti abituali. 56
    • COSA FARE PRIMA DI APPRODARE AL SOCIAL COMMERCE?Create luoghi on-lineper restare in contatto con i vostri ospiti. 57
    • COSA FARE PRIMA DI APPRODARE AL SOCIAL COMMERCE?Giocate eregalateopportunitàa chi giàvi conosce.20 room night17 tag15 like72 commenti+100 like page 58
    • APPROFONDIMENTO The Center for Hospitality Research – Cornell University Cornell Hospitality Report – Febraury 2012 – www.chr.cornell.edu Il sondaggio della Cornell University. Intervistati 200 operatori (responsabili marketing, vendite e revenue manager di hotel indipendenti e di catene in Nord America, Asia, Europa, Medio Oriente e Africa). Studio e sondaggio realizzato dal Prof. Gabriele Piccoli e dal Prof. Chekitan S. Dev. 59
    • APPROFONDIMENTO The Center for Hospitality Research – Cornell University Cornell Hospitality Report – Febraury 2012 – www.chr.cornell.eduL’opinione- Il 42% ha testato una promozione flashanche più volte- Il 46% non ha intenzione di promuoverela propria struttura con i flash deal 60
    • APPROFONDIMENTO The Center for Hospitality Research – Cornell University Cornell Hospitality Report – Febraury 2012 – www.chr.cornell.eduTravel & Tourism rappresentano oltre l’11% del social commerce 61
    • APPROFONDIMENTO The Center for Hospitality Research – Cornell University Cornell Hospitality Report – Febraury 2012 – www.chr.cornell.eduGroupon, LivingSocial e Jetsetter sono usati più di frequente 62
    • APPROFONDIMENTO The Center for Hospitality Research – Cornell University Cornell Hospitality Report – Febraury 2012 – www.chr.cornell.edu 63
    • APPROFONDIMENTO The Center for Hospitality Research – Cornell University Cornell Hospitality Report – Febraury 2012 – www.chr.cornell.edu 64
    • APPROFONDIMENTO The Center for Hospitality Research – Cornell University Cornell Hospitality Report – Febraury 2012 – www.chr.cornell.eduLe commissioni- Si aggirano mediamente tra il 15% e il 20%(in qualche raro caso si arriva al 40%) 65
    • APPROFONDIMENTO The Center for Hospitality Research – Cornell University Cornell Hospitality Report – Febraury 2012 – www.chr.cornell.eduLa SoddisfazioneDue deal su tre sono stati abbastanza di successoUn quarto sono stati decisamente di successoIl 5% è stato molto deludentePermette di ampliare la propria base clienti e generaricavi aggiuntivi da vendite extra. 66
    • APPROFONDIMENTO The Center for Hospitality Research – Cornell University Cornell Hospitality Report – Febraury 2012 – www.chr.cornell.eduLa Soddisfazione- Solo metà degli esercenti offrirebbe nuovamentelo stesso deal- Il 29% non lo riproporrà sicuramenteIn alcuni casi di deal di successo l’esercente ha vistodisattese le aspettative a livello economico.In altri si è ritenuto il canale non confacente allastruttura. 67
    • APPROFONDIMENTO The Center for Hospitality Research – Cornell University Cornell Hospitality Report – Febraury 2012 – www.chr.cornell.eduLe motivazioni di chi non pratica- Costi (sconto + commissione)- Mancanza di allineamento con il target dell’hotel- Effetti negativi sul brand- Scarsa conoscenza del canale 68
    • APPROFONDIMENTO The Center for Hospitality Research – Cornell University Cornell Hospitality Report – Febraury 2012 – www.chr.cornell.eduDieci best practice per ottenere buoni risultatiDefinire chiaramente l’obiettivo;Individuare il canale più adatto;Siate aperti ai suggerimenti;Negoziate con decisione i tassi di commissione;Fate bene i conti (anche le revenue aggiuntive);Calcolate le room night massime a disposizione;Offrite pacchetti così da non danneggiare il listino;Iniziate con piccole offerte;Segmentate e studiate i profili di chi acquista;Adottate tecniche di fidelizzazione e di passa parola. 69
    • RUBATE AL GURUGli appunti di Gianluca Diegoli di [mini]marketingGli strumenti non sono buoni o cattivi.Nessuno strumento è mai salvifico o distruttivo.Nessuno è obbligato ad utilizzare nulla che non si voglia.Incitate e incentivate i vostri clienti a pubblicizzarvi;Consideratela pubblicità pagata in prodotti;Non contate i pranzi (notti) venduti ma i clienti tornati;Se non misurate non saprete mai se ha funzionato;Se volete che tornino, quelli col coupon, trattateli meglio,e non peggio degli altri;Distribuite i clienti in orari (notti) meno frequentati;Copiate dai siti di Social CommerceCosa copiare?1) studiatevi i loro testi2) studiatevi il loro modo di creare una newsletter3) capite e copiate come fanno a incentivarne lacrescita 70
    • I DEAL VI SEGUIRANNOOVUNQUE… 71
    • Grazie per l’attenzione Robi Veltronihttp://www.officinaturistica.com/ info@officinaturistica.com In collaborazione con 72