Analisi Di Un Ecosistema Semplificato
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Like this? Share it with your network

Share

Analisi Di Un Ecosistema Semplificato

on

  • 886 views

 

Statistics

Views

Total Views
886
Views on SlideShare
886
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft Word

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Analisi Di Un Ecosistema Semplificato Document Transcript

  • 1. Analisi di un Ecosistema semplificato
    Situazione Iniziale
    Quattro conigli si trovano in uno spazio delimitato. Come punto di riferimento iniziale c’è un albero (i conigli sono sotto il suddetto albero). Vengono distribuiti casualmente 50 cespugli d’erba e 10 carote.
    Durante la simulazione
    I conigli si muovono casualmente nello spazio. Se urtano un cespuglio (o una carota) e non sono adulti, cresceranno secondo quest’ordine:
    Neonato – Bambino – Adolescente – Adulto
    Ogni volta che “mangeranno” il cespuglio sparirà e il coniglio andrà allo stadio successivo della crescita.

    Un Neonato si avvicina ad un cespuglio … Diventa un Bambino
    22860-128270
    Se un coniglio Adulto, urta un altro coniglio della stessa età, si riprodurranno. Creando un nuovo neonato sotto l’albero di partenza.
    I conigli possono solo effettuare queste due azioni durante la simulazione: mangiare o riprodursi.
    I conigli Adulti, infine possono morire con una probabilità uguale al 2‰ (per mille). Comunque i conigli nella simulazione non possono diventare meno di venti unità, poiché si crea una certa “immunità” alle malattie che portano alla morte.
    Cosa può accadere nella simulazione?
    Se le impostazioni di base non vengono toccate (Riproduzione Attivata) i conigli continueranno a riprodursi, ma i nuovi nati mangeranno tutto il cibo, quindi i conigli adulti inizieranno a morire e i conigli restanti non possono più crescere (perché manca il cibo) in questo modo rimarranno solo dei conigli improduttivi e la popolazione resterà costante.
    Rimangono solo dei conigli improduttivi, e come si vede in grafico (in verde il cibo e in rosso la popolazione), il numero dei conigli rimane costante (nell’ultimo tratto la linea rossa non è perturbata).
    Se invece viene disattivata la riproduzione e viene messo del cibo, i conigli non adulti cresceranno , ma inizieranno a morire dato che i conigli adulti sono più vulnerabili alle malattie.
    Resteranno solo conigli adulti, ma comunque non moriranno tutti, perché si crea una sorta di “immunità” dalle malattie che causano la morte, quindi rimarrà una ventina di conigli.
    Ecco i conigli adulti, mentre nel grafico (rosso popolazione e verde cibo), pur aumentando il cibo più volte la popolazione scende fino rimanere a 20 unità (immuni dalle malattie).
    Se invece viene costantemente somministrato del cibo, la popolazione aumenterà sempre di più:
    22860885190La popolazione è variegata, ma i conigli neonati tendono ad aumentare finché tutti i conigli adulti non muoiano. Per far sì che i conigli adulti muoiano è possibile farli diventare sterili (Disattivando la Riproduzione) oppure aspettare che muoiano naturalmente, anche se, nel frattempo aumenteranno a dismisura i conigli neonati.
    In un ecosistema reale solo la casualità potrà decidere se un coniglio diventerà sterile e se finirà il cibo. In ogni caso in questo ecosistema per riportare tutto alla soglia di immunità (20 unità) bisognerà disattivare la riproduzione e fare crescere i conigli in modo tale che da adulti possano morire.
    Nel grafico a lato è possibile notare come nell’arco di una simulazione, i conigli da 4, aumentano fino ad arrivare a circa 500 per poi (disattivando la riproduzione e aumentando gradualmente il cibo) morire da adulti arrivando alla “soglia della ventina” per poi diventare 0 allo stop della simulazione.